Biografie

Al Jarreau

Al Jarreau
Al Jarreau nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Al Jarreau Discografia

Biografia

Al Jarreau è il nome d'arte di Alwyn Lopez Jarreau. Nasce il 12 marzo 1940 a Milwaukee nello stato del Wisconsin (U.S.A.), figlio di un vicario inizia a cantare all'età di quattro anni da solista con i suoi fratelli nel coro gospel della chiesa locale, e in seguito in locali Jazz. La musica (in quel periodo) non è l'unica attività dove eccelle. Al Jarreau è anche un atleta molto dotato nel gioco del basket, dove si distingue rispetto agli studenti della scuola superiore e dell'università.

Durante i fine settimana e i giorni festivi continua a cantare per divertimento (a livello locale) con un gruppo chiamato "The Indaco". In seguito si laurea in psicologia. Dopo essersi trasferito all' università dell'Iowa per guadagnare il master in riabilitazione professionale, successivamente si trasferisce a San Francisco per iniziare una carriera nella consulenza di riabilitazione.

Nella città di San Francisco (alla fine degli anni 60'), si dedica completamente alla musica, esibendosi in Jazz Club con un trio guidato da George Duke. Dopo questa importante esperienza si stabilisce a Los Angeles, iniziando il suo apprendistato in molti locali notturni famosi come: Dino (di proprietà dell'indimenticabile Dean Martin), il Troubador e il West End Bitter.

Per un breve periodo si trasferisce a New York City dove si esibisce in una rete televisiva di livello nazionale con Johnny Carson, Merv Griffin e David Frost ottenendo un grande successo e una visibilità in tutti gli Stati Uniti D'America.

Al Jarreau nel 1964 si sposa con Phyllis Hall, una bella ragazza conosciuta in un Jazz Club. Il matrimonio dura solo quattro anni e nel 1968 divorziano.

L'esordio discografico

Nel 1965 ritorna a Los Angeles, dove incide il suo primo Album, dal titolo "1965" per l'etichetta indipendente "Bainbridge". Il suo primo album - anche se di buona fattura - passa inosservato, e ci vogliono dieci anni prima che Al Jarreau torni a registrarne un secondo. L'etichetta musicale Reprise si accorge delle sue notevoli doti di vocalist, e nel 1975 viene chiamato e presentato al proprietario - Frank Sinatra - che avendo notato la sua maniera innovativa di proporre la musica, lo fa esibire nel locale Jazz "Bla Bla Café" di Los Angeles, sotto osservazione di un talent scout della Warner Bros. Records. Questi, estasiato dalla sua voce lo convince a firmare un contratto discografico.

Dopo poche settimane Al Jarreau registra il suo secondo album "We Got By", ricevendo recensioni molto positive, e diventando popolare in tutti gli States. Lo stesso anno vince un German Grammy Award, come "Migliore Solista Internazionale".

Nel 1976 esce il suo terzo album dal titolo "Glow" che lo conferma come uno dei migliori vocalist del'area Soul - Jazz a livello mondiale, e per il quale gli viene conferito un secondo "German Grammy Award".

Nel 1977 pubblica il doppio album (registrato dal vivo), intitolato "Look to the Rainbow". La critica musicale etichetta questo straordinario lavoro di Al Jarreau, come "uno dei migliori capolavori Jazz - Fusion degli ultimi 30 anni". Nello stesso anno, oltre a intraprendere il suo primo tour mondiale, vince per il citato doppio album il suo primo Grammy Award nella categoria "Best Jazz Vocal Performance".

Nello stesso anno, si sposa per la seconda volta con la modella Susan Player, che gli dà un figlio chiamato Ryan .

L'anno seguente, nel 1978, pubblica il suo quarto album "All Fly Home", ricevendo un secondo Grammy Award nella categoria "Best Jazz Vocalist".

Al Jarreau negli anni '80

Nel 1980, Al Jarreau incide due nuovi album molto ricercati e innovativi, intitolati "This Time" e "Breakin' Away" vendendo quattro milioni di copie. Nel 1981 si aggiudica altri due meritati Grammy Award nelle categorie "Best Male Pop Vocalist" per il singolo dal titolo " Blue Rondo A la Turk" e il "Best Male Jazz Vocalist" per l'album dal titolo "Breakin' Away".

Nel 1983 esce con "Jarreau" e nel 1984 con "High Crime", riscuotendo grandi successi musicali e canori dei generi musicali R & B e Pop , che lo incoronano come un grandissimo cantante - vocalist di livello internazionale. Nel 1985 registra allo stadio Wembley Arena davanti ad una folla (tutto esaurito), l' album dal vivo intitolato "Al Jarreau Live in London", che consolida la sua reputazione come un maestro di classe mondiale, sia in studio che live. Nel 1986 collabora con Nile Rodgers per il nuovo album intitolato "L Is For Lover".

Nel 1988 registra l'album "Heart's Horizon", che contiene la canzone "So Good" che arriva alla posizione N° 2 nella classifica del genere musicale del R & B, e che gli vale un'altra nomination al Grammy Award per "il Miglior Album R & B".

Gli anni '90

Dopo aver girato il mondo per quattro anni, nel 1992 ritorna in studio e collabora con Narada Michael Walden registrando il nuovo CD "Heaven and Earth", e ricevendo il suo quinto Grammy Award per "La Migliore R & B Vocal Performance". Al Jarreau, premiato per la quinta volta con un Grammy Award, diventa l'unico cantante - vocalist ad avere vinto in tre categorie musicali diverse: Jazz, Pop e R & B.

Nel 1994, esce il CD dal titolo "Tenderness", prodotto da Marcus Milller. Il citato album è un vero cult nel suo genere, in quanto Al Jarreau si avvale di partecipazioni straordinarie con musicisti di alto livello come: David Sanborn, Kathleen Battle, Joe Sample e Steve Gadd, solo per citarne alcuni. Oltre all'uscita del CD, per la prima volta Al Jarreau esce con un video dal vivo (l'unico nella sua carriera) intitolato sempre "Tenderness".

Nel 1996 per commemorare 20 anni di grandi successi, pubblica "Best of Al Jarreau". La collezione mette in evidenza le 14 canzoni più note di Jarreau con due nuove tracce prodotte dal suo grande amico George Duke (uno dei più grandi compositori e cantanti Jazz contemporanei degli ultimi 50 anni).

Gli anni 2000

Nel 2000 registra il suo primo album per l'etichetta GRP, dal titolo "Tomorrow Today". Nel marzo 2001, riceve la stella sulla "Hollywood Walk of Fame", consolidando maggiormente la sua grande popolarità e fama di migliore cantante - vocalist della sua generazione.

Nel 2002 incide il CD "All I Got" e nel 2004 "Accentuate the Positive", entrambi per la GRP.

Nell' Ottobre 2006 (per l'etichetta Concord) collabora per la prima volta assieme all'amico George Benson, per registrare l'album capolavoro dal titolo "Givin 'It Up". In questa ultima registrazione partecipano grandi icone della musica mondiale come: Paul McCartney, Jill Scott, Herbie Hancock, Marcus Miller e Chris Botti.

Al Jarreau grazie all sue eccezionali performance canore vince nel 2007 due Grammy Award come "Best Traditional R & B Vocal " e per "Best Pop Instrumental per la canzone Mornin", oltre ad una nomination nella categoria "Best R & B Vocal Performance per Duo o Gruppo, per il brano Breezin". George Benson riceve come Al Jarreau due Grammy Award.

All'inizio del 2008, seleziona i suoi brani preferiti composti e cantati in tre decenni di musica registrandoli nell'album "Love Songs," una compilation di 14 tracce della Casa Discografica Rhino/Warner Music Group. Inoltre partecipa al "Playboy Jazz Festival", per celebrare i 30 anni di carriera con il concerto d'apertura che registra il tutto esaurito all'Hollywood Bowl di Los Angeles.

Lo stesso anno pubblica il suo primo CD natalizio dal titolo "Christmas", dove interpreta con la sua calda e inimitabile voce i classici natalizi di sempre, tra cui "The Christmas Song", "Winter Wonderland" e "Carol Of The Bells".

Gli ultimi anni

Nel 2010 Al Jarreau è ospite nel CD di Eumir Deodato dal titolo "The Crossing", con le canzoni "Double Face" e "I Want You More", scritte da Nicolosi/Deodato/Al Jarreau. Le canzoni sono state prodotte dall'azienda italiana Nicolosi Productions.

Nel mese di Luglio 2010, durante varie esibizioni in piccoli Jazz Club nel sud della Francia, viene fatto ricoverare d'urgenza in ospedale (nel reparto di terapia intensiva) nella città di Marsiglia, per una grave forma di broncopolmonite con aritmia cardiaca. Al Jarreau cancella molti concerti in programma, e al suo posto chiama George Duke.

Due anni dopo durante un' esibizione in un concerto (sempre in Francia), ha un brutta ricaduta e viene ricoverato nuovamente in ospedale, dove gli viene diagnosticata una polmonite. Al Jarreau si deve fermare per curarsi al meglio. Dopo la convalescenza la sua straordinaria voce non è però più la stessa. Dopo cure accurate recupera la sua estensione vocale solo per l'80 percento.

Il 16 febbraio 2012, viene invitato al Festival di Sanremo per esibirsi con i Matia Bazar.

Nel 2013 è nominato a tre Grammy Award come "Best Jazz Vocal Album" per l'Album dal titolo "Live" del 2012 insieme alla "The Metropole Orkest", per "Best Instrumental Arrangement Accompanying Vocalist" per la canzone "Spain (I Can Recall)" , e come "Best Children's Album".

Nel 2014 Al Jarreau dedica il suo nuovo CD dal titolo "My Old Friend", al suo grande amico George Duke che è venuto a mancare prematuramente nel mese di agosto del 2013. A questo bellissimo album partecipano grandi musicisti e cantanti tra cui: Gerald Albright, Stanley Clarke, Dr. John, Lalah Hathaway, Boney James, Marcus Miller, Jeffrey Osborne, Kelly Price, Dianne Reeves e Patrice Rushen.

Nello stesso anno Al Jarreau durante un'intervista, rilascia la seguente dichiarazione:

Non ho avuto solo problemi al cuore e di polmonite: nel 2001 alcune vertebre del mio collo sono collassate e così ora non cammino più bene. Altri piccoli incidenti mi hanno cambiato il respiro, che non è più quello che ho sempre avuto. Tutto questo ti insegna qualcosa, ti fa apprezzare in modo diverso le cose e ti fa cantare in maniera diversa. Pensi alla tua vita e ti accorgi di essere una nuova persona. Ora mi sento in trasformazione. Tra dieci anni voglio cantare come un nuovo Al Jarreau. E spero di avere qualcosa da dire di più importante e di più profondo. Come un ragazzo di 84 anni.

Purtroppo Al Jarreau si spegne all'età di 76 anni, a Los Angeles, il 12 febbraio 2017.

Frasi di Al Jarreau

5 fotografie

Foto e immagini di Al Jarreau

Video Al Jarreau

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Al Jarreau ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Al Jarreau nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Al Jarreau Discografia

10 biografie

Nati lo stesso giorno di Al Jarreau

Antonio Labriola

Antonio Labriola

Filosofo italiano
α 2 luglio 1843
ω 12 febbraio 1904
Auguste Escoffier

Auguste Escoffier

Cuoco francese
α 28 ottobre 1846
ω 12 febbraio 1935
Charles M. Schulz

Charles M. Schulz

Fumettista statunitense, padre dei Peanuts, Snoopy e Charlie Brown
α 26 novembre 1922
ω 12 febbraio 2000
Elio Vittorini

Elio Vittorini

Scrittore italiano
α 23 luglio 1908
ω 12 febbraio 1966
Friedrich Schleiermacher

Friedrich Schleiermacher

Teologo e filosofo tedesco
α 21 novembre 1768
ω 12 febbraio 1834
Immanuel Kant

Immanuel Kant

Filosofo tedesco
α 22 aprile 1724
ω 12 febbraio 1804
Julio Cortázar

Julio Cortázar

Scrittore argentino
α 26 agosto 1914
ω 12 febbraio 1984
Nikolai Lobachevsky

Nikolai Lobachevsky

Matematico russo
α 1 dicembre 1792
ω 12 febbraio 1856
Tiberio Mitri

Tiberio Mitri

Pugile e attore italiano
α 12 luglio 1926
ω 12 febbraio 2001
Vittorio Bachelet

Vittorio Bachelet

Giurista e politico italiano
α 20 febbraio 1926
ω 12 febbraio 1980
Pele'

Pele'

Calciatore brasiliano
α 23 ottobre 1940
Mina

Mina

Cantante italiana
α 25 marzo 1940
Al Pacino

Al Pacino

Attore statunitense
α 25 aprile 1940
Brian De Palma

Brian De Palma

Regista statunitense
α 11 settembre 1940
Bruce Lee

Bruce Lee

Attore statunitense, leggenda del kung fu
α 27 novembre 1940
ω 20 luglio 1973
Bruce Chatwin

Bruce Chatwin

Scrittore inglese
α 13 maggio 1940
ω 8 gennaio 1989
Carlo Taormina

Carlo Taormina

Avvocato, giurista e politico italiano
α 17 dicembre 1940
Chuck Norris

Chuck Norris

Attore statunitense, campione di Karate
α 10 marzo 1940
Dario Argento

Dario Argento

Regista italiano
α 7 settembre 1940
Ernesto Pellegrini

Ernesto Pellegrini

Imprenditore ed ex dirigente sportivo italiano
α 14 dicembre 1940
Fabrizio De André

Fabrizio De André

Cantautore italiano
α 18 febbraio 1940
ω 11 gennaio 1999
Fausto Bertinotti

Fausto Bertinotti

Politico italiano
α 22 marzo 1940
Francesco Guccini

Francesco Guccini

Cantautore e scrittore italiano
α 14 giugno 1940
Frank Zappa

Frank Zappa

Chitarrista statunitense
α 21 dicembre 1940
ω 4 dicembre 1993
George Romero

George Romero

Regista statunitense
α 4 febbraio 1940
ω 16 luglio 2017
Gigi Proietti

Gigi Proietti

Attore italiano
α 2 novembre 1940
Giorgio Moroder

Giorgio Moroder

Compositore e discografico italiano
α 26 aprile 1940
Herbie Hancock

Herbie Hancock

Musicista statunitense jazz, fusion e funky
α 12 aprile 1940
Iva Zanicchi

Iva Zanicchi

Cantante e presentatrice tv italiana
α 18 gennaio 1940
James Caan

James Caan

Attore statunitense
α 26 marzo 1940
John Lennon

John Lennon

Cantante e musicista inglese, Beatles
α 9 ottobre 1940
ω 8 dicembre 1980
John Gotti

John Gotti

Criminale statunitense di origini italiane
α 27 ottobre 1940
ω 10 giugno 2002
Martin Sheen

Martin Sheen

Regista e attore statunitense
α 3 agosto 1940
Maurizio Mosca

Maurizio Mosca

Giornalista e opinionista sportivo italiano
α 24 giugno 1940
ω 3 aprile 2010
Max Mosley

Max Mosley

Manager inglese, Presidente FIA
α 13 aprile 1940
Muhammad Yunus

Muhammad Yunus

Economista bengalese, Premio Nobel
α 28 giugno 1940
Nick Nolte

Nick Nolte

Attore statunitense
α 8 febbraio 1940
Paolo Borsellino

Paolo Borsellino

Magistrato italiano, vittima di mafia
α 19 gennaio 1940
ω 19 luglio 1992
Paolo Limiti

Paolo Limiti

Autore e conduttore tv italiano
α 8 maggio 1940
ω 27 giugno 2017
Patrick Stewart

Patrick Stewart

Attore inglese
α 13 luglio 1940
Pina Bausch

Pina Bausch

Coreografa tedesca
α 27 luglio 1940
ω 30 giugno 2009
Pippo Franco

Pippo Franco

Attore, cabarettista e conduttore tv italiano
α 2 settembre 1940
Placido Domingo

Placido Domingo

Tenore spagnolo
α 21 gennaio 1940
Raquel Welch

Raquel Welch

Attrice statunitense
α 5 settembre 1940
Renato Pozzetto

Renato Pozzetto

Attore e comico italiano
α 14 luglio 1940
Ringo Starr

Ringo Starr

Musicista inglese, Beatles
α 7 luglio 1940
Roberto Cavalli

Roberto Cavalli

Stilista italiano
α 15 novembre 1940
Chester Bennington

Chester Bennington

Cantante statunitense, Linkin Park
α 20 marzo 1976
ω 20 luglio 2017
Chris Cornell

Chris Cornell

Cantante statunitense
α 20 luglio 1964
ω 18 maggio 2017
Chuck Berry

Chuck Berry

Cantante e chitarrista rock statunitense
α 18 ottobre 1926
ω 18 marzo 2017
Cino Tortorella

Cino Tortorella

Autore e presentatore tv italiano
α 27 giugno 1927
ω 23 marzo 2017
Danilo Mainardi

Danilo Mainardi

Etologo e divulgatore scientifico italiano
α 25 novembre 1933
ω 8 marzo 2017
Dionigi Tettamanzi

Dionigi Tettamanzi

Arcivescovo e cardinale cattolico italiano
α 14 marzo 1934
ω 5 agosto 2017
George Romero

George Romero

Regista statunitense
α 4 febbraio 1940
ω 16 luglio 2017
Gianni Boncompagni

Gianni Boncompagni

Regista e autore tv italiano
α 13 maggio 1932
ω 16 aprile 2017
Giovanni Sartori

Giovanni Sartori

Politologo italiano
α 13 maggio 1924
ω 4 aprile 2017
Helmut Kohl

Helmut Kohl

Politico tedesco
α 3 aprile 1930
ω 16 giugno 2017
Jake LaMotta

Jake LaMotta

Pugile statunitense
α 10 luglio 1921
ω 19 settembre 2017
Jeanne Moreau

Jeanne Moreau

Attrice francese
α 23 gennaio 1928
ω 31 luglio 2017
Jerry Lewis

Jerry Lewis

Comico statunitense
α 16 marzo 1926
ω 20 agosto 2017
Joaquin Navarro Valls

Joaquin Navarro Valls

Giornalista e medico spagnolo
α 16 novembre 1936
ω 5 luglio 2017
Kenneth Arrow

Kenneth Arrow

Economista statunitense, Premio Nobel
α 23 agosto 1921
ω 21 febbraio 2017
Laura Biagiotti

Laura Biagiotti

Stilista italiana
α 4 agosto 1943
ω 26 maggio 2017
Nanni Svampa

Nanni Svampa

Cantante dialettale milanese
α 28 febbraio 1938
ω 27 agosto 2017
Paolo Villaggio

Paolo Villaggio

Attore italiano
α 31 dicembre 1932
ω 3 luglio 2017
Paolo Limiti

Paolo Limiti

Autore e conduttore tv italiano
α 8 maggio 1940
ω 27 giugno 2017
Roger Moore

Roger Moore

Attore inglese
α 14 ottobre 1927
ω 23 maggio 2017
Sam Shepard

Sam Shepard

Commediografo, attore e scrittore statunitense
α 5 novembre 1943
ω 27 luglio 2017
Stefano Rodotà

Stefano Rodotà

Giurista e politico italiano
α 30 maggio 1933
ω 23 giugno 2017
Tomas Milian

Tomas Milian

Attore cubano naturalizzato italiano
α 3 marzo 1933
ω 22 marzo 2017
Zygmunt Bauman

Zygmunt Bauman

Filosofo e sociologo polacco
α 19 novembre 1925
ω 9 gennaio 2017