Biografie

Alexander Zverev

Alexander Zverev
Alexander Zverev nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Alexander Zverev

Biografia

Alexander Zverev (il cui nome completo è Aleksandr Aleksandrovič Zverev) nasce il 20 aprile del 1997 ad Amburgo, figlio di Aleksandr Michajlovič, un ex tennista, e di Irina Vladimirovna Fateeva, a sua volta allenatrice di tennis. Con due genitori così, per Alexander - detto Sascha - è inevitabile iniziare a giocare a tennis in tenera età. Ha un fratello maggiore, anch'egli tennista professionista, Mischa Zverev (Michail Aleksandrovic Zverev) di dieci anni più vecchio.

Alexander prende la racchetta da tennis in mano a cinque anni, e da adolescente mostra numeri straordinari.

Gli anni 2010 e i primi successi

Nel gennaio del 2011, a quattordici anni non ancora compiuti, esordisce nel circuito ITF Junior Circuit, mentre l'anno successivo negli Emirati Arabi Uniti si aggiudica il suo primo torneo a Fujairah. Nella primavera del 2013 in Italia vince il Trofeo Bonfiglio sconfiggendo in finale il serbo Laslo Djere.

Poi Alexander Zverev arriva in finale anche agli Open di Francia, dove però soccombe a Christian Garìn. Finalista anche a Roehampton, agli US Open e all'Orange Blow, alla fine del 2013 è il numero uno della classifica juniores.

L'anno seguente inizia come meglio non potrebbe, con la vittoria agli Australian Open, dove batte l'americano Stefan Kozlov. Questo è l'ultimo torneo disputato da Zverev da juniores: da questo momento in avanti si dedica solo al circuito professionistico.

La carriera da professionista

In realtà già nella seconda parte del 2011 Sascha Zverev, poco più che quattordicenne, aveva preso parte ai suoi primi match da professionista, ed era riuscito a ottenere la sua prima finale nel novembre del 2012 al Bradenton Open, pur venendo battuto da Florian Reynet.

Nell'estate del 2013, poi, aveva ricevuto una wild card per prendere parte all'International German Open di Amburgo, ma era stato eliminato al primo turno per mano dello spagnolo Roberto Bautista Agut.

Il suo primo successo da professionista arriva il 5 luglio del 2014. Alexander Zverev, ad appena diciassette anni, si aggiudica un torneo della categoria challenger, lo Sparkassen Open di Braunschweig, dopo aver battuto Tobias Kamke, Andrej Golubev e Paul-Henri Mathieu. Diventa, così, il dodicesimo tennista più giovane di sempre a vincere un torneo challenger.

Nello stesso periodo torna ad Amburgo, la sua città natale, anche in questa occasione con una wild card, dove vince il suo primo incontro ATP. A farne le spese è l'olandese Robin Haase, ma nel corso del torneo Sascha riesce ad arrivare addirittura in semifinale, eliminando anche Michail Juznyi, Santiago Giraldo e Tobias Kamke, prima di essere sconfitto da David Ferrer.

Nel 2015

Nel 2015 il tennista tedesco arriva in semifinale a Bastad ma cede di fronte a Tommy Robredo, per poi conquistare i quarti di finale del torneo di Washington, dove però viene bloccato da Marin Cilic. Proprio Cilic era stato l'ultimo under 18 ad arrivare in semifinale in un torneo ATP (a Gstaad, nel 2006) prima che Zverev lo facesse ad Amburgo.

Alexander Zverev nel 2016

Nel 2016 Alexander esordisce al fianco di Sabine Lisicki nella Hopman Cup, ma nell'incontro di singolo viene sconfitto da Nick Kyrgios. Iscrittosi agli Australian Open, esce già al primo turno per opera di Andy Murray, numero due del mondo.

Si rifà, comunque, a Montpellier: all'Open Sud de France arriva in semifinale, dopo aver battuto Marin Cilic, ma è costretto ad arrendersi a Mathieu, padrone di casa. A Rotterdam, invece, Zverev è in grado di eliminare Vasek Pospisil e Gilles Simon, ma nei quarti di finale trova Gael Monfils, che lo elimina.

Perdente al secondo turno a Marsiglia con Tomas Berdych, viene convocato in Coppa Davis dalla Germania, ma perde sia contro Lukas Rosol che contro lo stesso Berdych. Successivamente si sposta negli Stati Uniti per giocare a Indian Wells, dove arriva fino al quarto turno, quando - nonostante un match point sul suo servizio - viene sconfitto da Rafael Nadal.

Dopo Miami, dove vince contro Michale Mmoh ma viene sconfitto da Steve Johnson, gioca sulla terra rossa di Montecarlo, fermandosi contro Marcel Granollers dopo aver superato i turni con Andrej Rublev e con David Ferrer.

La sua corsa si stoppa al terzo turno anche a Barcellona, al Torneo Godò: la sconfitta è opera di Malek Jaziri. Ai Bmw Open di Monaco sconfigge Victor Estrella Burgos, Lukas Rosol e David Goffin, ma in finale viene battuto in tre set da Dominic Thiem, altro esponente della NextGen di cui lui fa parte.

A Roma, passa il primo turno contro Grigor Dimitrov ma il tabellone gli assegna una sfida proibitiva con Roger Federer, che lo vede uscire sconfitto. A Nizza, dove è l'ottava testa di serie, Alexander Zverev ottiene la sua prima finale in un torneo ATP, complici i successi contro Kyle Edmund, Marcel Granollers, Gilles Simon e Joao Sousa. Dominic Thiem, tuttavia, si conferma la sua bestia nera, togliendogli la gioia del suo primo torneo.

A Parigi, al Roland Garros, vince contro i padroni di casa Pierre-Hugues Herbert e Stephane Robert, ma perde di nuovo contro Thiem: ciò non gli impedisce di entrare tra i primi quaranta tennisti del mondo, con la posizione 38 in classifica ATP che rappresenta il suo best ranking.

Abbandonata la terra rossa, comincia la stagione sull'erba ad Halle, in Germania, dove arriva in finale sconfiggendo Roger Federer: si tratta della prima volta nella sua carriera in cui sconfigge un top ten. Persa la finale contro Floryan Mayer, a Wimbledon Zverev si ferma al terzo turno per mano di Tomas Berdych, mentre ad Amburgo è eliminato nel match di esordio contro Inigo Cervantes.

La stagione americana lo vede in semifinale a Washington, battuto da Gael Monfils, e fuori subito a Toronto e a Cincinnati; anche gli Us Open vedono una sua uscita prematura, al secondo turno.

L'anno 2017

Nel 2017 esce al terzo turno agli Australian Open per mano di Rafael Nadal ma si riscatta vincendo a Montpellier il secondo torneo della sua carriera: a uscire sconfitto in finale è Richard Gasquet. Fuori al primo turno a Rotterdam e a Marsiglia, non va più in là del terzo turno a Indian Wells.

Agli Internazionali d'Italia a Roma, è Sascha Zverev il vincitore del torneo. Dopo aver battuto Kevin Anderson al primo turno, Viktor Troicki al secondo, Fabio Fognini al terzo, Milos Raonic ai quarti di finale, Josh Isner in semifinale e Novak Djokovic in finale. Grazie a questo successo, Alexander Zverev entra per la prima volta tra i primi dieci tennisti della classifica ATP.

5 fotografie

Foto e immagini di Alexander Zverev

Loading...

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Alexander Zverev ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Alexander Zverev nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Alexander Zverev

11 biografie

Nati lo stesso giorno di Alexander Zverev

Alice Paba

Alice Paba

Cantante italiana
α 15 febbraio 1997
Bebe Vio

Bebe Vio

Atleta paralimpica italiana, campionessa di scherma
α 4 marzo 1997
Katie Ledecky

Katie Ledecky

Atleta, nuotatrice statunitense
α 17 marzo 1997
Nash Grier

Nash Grier

Internet celebrity
α 28 dicembre 1997
Simone Biles

Simone Biles

Atleta ginnasta statunitense
α 14 marzo 1997