Biografie

Andrea Iannone

Andrea Iannone

Biografia

Andrea Iannone nasce il 9 agosto del 1989 a Vasto, in Abruzzo. Nel 2004, a soli quindici anni, partecipa grazie al team Abruzzo Junior, che gli mette a disposizione un'Aprilia, al Campionato Spagnolo Velocità, al Campionato Italiano Velocità e a molte altre competizioni, sia in Italia che all'estero.

L'esordio in 125

L'anno successivo ha la possibilità di disputare una stagione completa nella classe 125 del Motomondiale, ancora in sella a un'Aprilia. Dopo avere esordito nel Gran Premio di Spagna, Andrea Iannone conclude la stagione con venti punti, al ventesimo posto in classifica, incassando come miglior piazzamento un decimo posto in Turchia.

L'anno successivo rimane in 125 e ha a disposizione, con il team Campetella Racing Junior, una Aprilia RS 125 R, avendo come compagno di squadra Simone Grotzkij. In seguito al Gran Premio di Germania, tuttavia, viene mandato via dalla squadra, e si trasferisce al team WTR Blauer USA a partire dal Gran Premio della Malesia. Proprio in questa occasione, però, si infortuna, ed è costretto a chiudere la stagione in anticipo, con un bottino di quindici punti che gli valgono il ventiduesimo posto in classifica generale.

Gli anni 2007-2008

Nel 2007 rimane in Aprilia gareggiando nel WTR Team insieme con Stefano Bianco: anche questa volta non va più in là della ventesima posizione finale, con ventisei punti in graduatoria e, di nuovo, il miglior piazzamento (nono) conquistato in Turchia.

Nel 2008 Andrea Iannone passa sotto l'ala protettiva di Fiorenzo Caponera all'I.C. Team, avendo come compagni di squadra il giapponese Takaaki Nakagami e l'austriaco Michael Ranseder: vince la sua prima gara di sempre nel Motomondiale in Cina, dopo aver duellato con Gabor Talmacsi, campione iridato uscente, sotto la pioggia. In Malesia si aggiudica la sua prima pole position. La stagione si conclude con centosei punti al decimo posto in classifica.

Nel 2009

Nel 2009 è di nuovo compagno di squadra di Nakagami, ma questa volta nel team Ongetta I.S.P.A., dove trova anche Jonas Folger e Lorenzo Zanetti. Vince in Qatar, gara di esordio stagionale, dopo essere partito dal terzo posto in griglia di partenza, e già nella gara successiva in Giappone fa doppietta, avendo ottenuto anche la pole.

In Catalogna vince grazie all'incredibile errore dello spagnolo Julian Simon, che fa male i conti e inizia a esultare per la vittoria un giro prima della conclusione effettiva della gara. Al termine della stagione, totalizza centoventicinque punti e mezzo, terminando al settimo posto.

Moto2

Nel 2010 Iannone sale di livello e passa alla Moto2, nel team SpeedUp di Luca Boscoscuro. Porta a casa un totale di cinque pole - in Italia, nei Paesi Bassi, in Catalogna, in Germania e in Spagna - e otto podi, con tre vittorie, al Mugello, ad Assen e in Aragona, concludendo la stagione con centonovantanove punti e il terzo posto in graduatoria.

L'anno seguente - 2011 - fa parte del team Speed Master, e in sella alla sua Suter MMXI conquista tre successi a Jerez de la Frontera, in Repubblica Ceca e in Giappone. Anche questa volta sale sul terzo gradino del podio della classifica finale.

Nel 2012, ultimo anno in Moto2, il pilota abruzzese è ancora una volta terzo, in virtù di cinque podi, tra cui un successo in Catalogna e uno in Italia.

Andrea Iannone in MotoGP

L'anno successivo passa in MotoGP, diventando il pilota del team Pramac Racing in sella alla Ducati Desmosedici, con Ben Spies come compagno di squadra. Obbligato a saltare due gare, quella in Germania e quella negli Stati Uniti, a causa di un infortunio alla spalla, conclude la stagione con cinquantasette punti e il dodicesimo posto in classifica, conquistando un ottavo posto in Australia come miglior piazzamento.

Nel 2014 Andrea è ancora nel team Pramac Racing, ma con Yonni Hernandez come compagno di squadra: grazie a tre quinti posti sale di un paio di posizioni nella classifica finale entrando nella top ten con centodue punti, pur avendo dovuto saltare il Gran Premio della Malesia per infortunio.

Nel 2015 lascia il team Pramac ed entra a far parte del team ufficiale Ducati, dove trova Andrea Dovizioso. Proprio alle spalle del suo compagno di squadra, e di Valentino Rossi, sale per la prima volta sul podio in MotoGP, terzo in Qatar, mentre al Mugello ottiene la prima pole position (taglierà il traguardo in seconda posizione). Finito ancora tra i primi tre in Australia, termina la stagione con centottantotto punti e la quinta posizione in classifica.

Nel 2016

Nel 2016, rimasto alla Ducati, Andrea Iannone inizia male la stagione ritirandosi in Qatar dopo una caduta rimediata mentre sta lottando per il primo posto, e cade anche in Argentina, per di più all'ultimo giro, coinvolgendo anche il compagno Dovizioso. Per colpa di questa manovra si vede assegnare una penalizzazione di tre posizioni nella gara successiva.

Caduto di nuovo in Francia, al Mugello fa segnare il record di velocità della MotoGP arrivando a un picco di 354.9 chilometri orari, prima di cadere ancora in Catalogna (è la quarta volta in sette gare). Questa volta a farne le spese è Jorge Lorenzo. Anche in tale occasione Andrea subisce una penalità, venendo obbligato a partire, nel Gran Premio di Assen, dall'ultima posizione.

Nel Gran Premio di Austria, poi, conquista il suo primo successo in categoria, permettendo alla Ducati di tornare sul primo gradino del podio a sei anni di distanza dall'ultima volta (vittoria a Phillips Island di Casey Stoner).

Dopo un'estate all'insegna del gossip, in cui le cronache rosa riportano un suo presunto flirt con Belen Rodriguez, a settembre il pilota di Vasto ufficializza attraverso le pagine del settimanale "Chi" la love story con la showgirl argentina.

Frasi di Andrea Iannone

9 fotografie

Foto e immagini di Andrea Iannone

Video Andrea Iannone

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Andrea Iannone ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

10 biografie

Nati lo stesso giorno di Andrea Iannone

Fedez

Fedez

Rapper e produttore discografico italiano
α 15 ottobre 1989
Bill Kaulitz

Bill Kaulitz

Musicista tedesco, Tokio Hotel
α 1 settembre 1989
Daniel Radcliffe

Daniel Radcliffe

Attore inglese
α 23 luglio 1989
Dayane Mello

Dayane Mello

Modella brasiliana
α 27 febbraio 1989
Emis Killa

Emis Killa

Rapper italiano
α 14 novembre 1989
Federico Costantini

Federico Costantini

Attore italiano
α 17 gennaio 1989
Frank Matano

Frank Matano

Attore e personaggio tv italiano
α 14 settembre 1989
Katinka Hosszu

Katinka Hosszu

Nuotatrice ungherese
α 3 maggio 1989
Taylor Swift

Taylor Swift

Cantautrice e attrice statunitense
α 13 dicembre 1989
Tom Kaulitz

Tom Kaulitz

Musicista tedesco, Tokio Hotel
α 1 settembre 1989