Andy Serkis

Andy Serkis
Andy Serkis nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Andy Serkis

Biografia

Andrew Clement Serkis, meglio noto come Andy Serkis e celebre per il suo ruolo di Smeagol / Gollum nella saga cinematografica del Signore degli Anelli - nasce il 20 aprile del 1964 a Ruislip Manor, nella zona occidentale di Londra, figlio di Clement, ginecologo iracheno di origini armene, e di Lylie, insegnante inglese.

Gli studi

Dopo avere frequentato la St. Benedict's School di Ealing, Andy studia arti visive alla Lancaster University. Membro del County College, si avvicina alla radio lavorando a Bailrigg FM, e in seguito trova un impiego presso il Nuffield Studio.

Le prime interpretazioni

Nel frattempo, si dedica anche al teatro, interpretando "Gotcha", di Barrie Keeffe, nei panni di un adolescente ribelle che tiene un insegnante in ostaggio. Nel suo ultimo anno all'università, si occupa dell'adattamento della graphic novel di Raymond Briggs "The tinpot foreign general and the old iron woman", un one man show che gli vale un discreto successo.

Dopo la laurea, collabora stabilmente con una compagnia locale, la Duke's Playhouse, recitando - tra l'altro - opere di Brecht e Shakespeare. In seguito, lavora in tour con diverse compagnie, vestendo i panni di Florizel in "The winter's tale" e del matto in "King Lear".

Gli anni '90

Nei primi anni Novanta si trasferisce a Londra per proseguire la carriera teatrale e avvicinarsi alla televisione: nel 1992 è Greville in un episodio di "The Darling Buds of May". Dopo avere lavorato al fianco di David Tennant e Rupert Graves in "Hurlyburly", al Queen's Theatre, nel 1999 Andy torna sul piccolo schermo interpretando Bill Sikes nel film tv "Oliver Twist".

Gli anni 2000

Nel 2002, anno in cui si sposa con l'attrice Lorraine Ashbourne, recita in "Deathwatch - La trincea del male", di Michael J. Bassett, in "The escapist", di Gillies MacKinnon, e in "24 hour party people", di Michael Winterbottom.

Il grande successo, però, arriva grazie a "Il Signore degli Anelli - Le due Torri", primo capitolo della trilogia diretta da Peter Jackson in cui Andy Serkis veste i panni di Gollum/Smeagol: la sua interpretazione gli permette di ottenere, tra l'altro, un Mtv Movie Award per la migliore performance virtuale.

Tornato a interpretare lo stesso personaggio in "Il Signore degli Anelli - Il ritorno del Re", nel 2003 l'attore britannico recita anche in "Standing Room Only", per la regia di Deborra-Lee Furness. L'anno successivo, è nel cast di "Blessed - Il seme del male", di Simon Fellows, e di "30 anni in un secondo", di Gary Winick.

Nel 2005 torna a lavorare con Peter Jackson, concedendo le proprie movenze a King Kong nell'omonimo film del regista neozelandese, nel quale interpreta anche il cuoco Lumpy. Nello stesso periodo, recita in "Stories of lost souls" e in "Stormbreaker".

Nel 2006 Andy presta il volto all'assistente di Nikola Tesla in "The Prestige", diretto da Christopher Nolan (con Hugh Jackman e Christian Bale), e la voce a "Giù per il tubo", film animato di Sam Fell e David Bowers.

Nel 2007 è il direttore artistico di "Heavenly Sword", che contribuisce a doppiare; si dedica, inoltre, a "Extraordinary rendition", di Jim Threapleton, e a "Sugarhouse", di Gary Love, mentre l'anno successivo è il protagonista del film tv di Philip Martin "Il mio amico Einstein", dove interpreta lo scienziato tedesco Albert Einstein.

Sempre nel 2008, trova dietro la macchina da presa Paul Andrew Williams in "The cottage" e Iain Softley in "Inkheart - La leggenda di cuore d'inchiostro", film girato in Italia tratto da "Cuore d'inchiostro", romanzo scritto da Cornelia Funke.

Gli anni 2010

Nel 2010 Andy Serkis doppia "Enslaved: Odyssey to the West" e recita per Mat Whitecross in "Sex & drugs & rock & roll" (in cui presta il volto a Ian Dury, cantante della new wave degli anni Settanta) e per Rowan Joffe in "Brighton Rock".

Dopo avere fatto parte del cast di "Burke & Here - Ladri di cadaveri", per la regia di John Landis, e di "Death of a superhero", per la regia di Ian Fitzgibbon, lavora in "Le avventure di Tintin - Il segreto dell'Unicorno", di Steven Spielberg, e interpreta Cesare ne "L'alba del pianeta delle scimmie", di Rupert Wyatt, reboot della serie cinematografica omonima.

Nel 2011 fonda - insieme con il produttore Jonathan Cavendish - The Imaginarium Studios, uno studio creativo digitale con base a Ealing che si propone di inventare personaggi digitali credibili ed emotivamente coinvolgenti attraverso la tecnologia della Performance Capture, in cui Andy Serkis è specializzato. L'anno seguente, lo studio acquisisce i diritti per "The Bone Season", di Samantha Shannon.

Dopo aver prestato la voce a "Il figlio di Babbo Natale", l'attore inglese ritrova il personaggio di Gollum/Sméagol in "Lo Hobbit - Un viaggio inaspettato" e in "Lo Hobbit - La desolazione di Smaug", prequel de "Il Signore degli Anelli" (per i quali è anche regista di seconda unità), sempre diretto da Peter Jackson.

Nel 2014 ritrova un altro ruolo già sperimentato, quello di Cesare, in "Apes Revolution - Il pianeta delle scimmie", di Matt Reeves; nello stesso periodo, è consulente per il motion capture per "Godzilla", pellicola diretta da Gareth Edwards. Ad aprile dello stesso anno, viene annunciato che Andy Serkis sarà uno dei componenti del cast dell'attesissimo "Star Wars Episode VII".

Nel 2017 torna a lavorare nei panni di Cesare per il film "The War - Il pianeta delle scimmie".

Errore

Errore

/include/banner.jsp (line: 40, column: 7) File [studenti.980x50.txt] not found