Biografie

Ban Ki-moon

Ban Ki-moon
Ban Ki-moon nelle opere letterarie Libri in lingua inglese

Biografia

Ban Ki-moon nasce il 13 giugno del 1944 a Eumseong, in Corea del Sud. Cresciuto in un piccolo villaggio della Provincia di North Chungcheong, si sposta con la sua famiglia nella vicina città di Chungju, che però abbandona durante la Guerra di Corea per rifugiarsi tra le montagne. Tornato in città, frequenta la Chungju High School, dove ha modo di imparare l'inglese. Nel 1962 vince un concorso e ha la possibilità di volare negli Stati Uniti, dove vive per alcuni mesi a San Francisco: ha, tra l'altro, l'opportunità di incontrare John Fitzgerald Kennedy. Dopo essersi laureato all'Università Nazionale di Seoul nel 1970 in relazioni internazionali, entra nel servizio diplomatico del Ministero degli Affari Esteri e del Commercio del suo Paese, accettando di lavorare in India a Nuova Delhi, dove si fa apprezzare per la propria competenza e per la propria modestia. Non a caso egli accetta l'impiego in India, invece che nei più prestigiosi Stati Uniti, poiché solo lì ha la possibilità di risparmiare denaro da mandare alla famiglia.

Impiegato come vice console, Ban Ki-moon viene nominato Primo Segretario per la South Permanent Observer Mission alle Nazioni Unite. In seguito all'assassinio di Park Chung-hee, avvenuto nel 1979, diventa Direttore della Divisione per l'ONU. L'anno successivo è a Seoul, dove lavora come direttore dello United Nations' International Organizations and Treatis Bureau, mentre nel 1985 ottiene un Master in Pubblica Amministrazione dalla "John F. Kennedy School of Government" dell'Università di Harvard, dove studia sotto la guida di Joseph Nye. Dopo essere stato, tra il 1990 e il 1992, Direttore Generale per gli Affari Americani, Ban Ki-moon viene eletto vice-presidente della South-North Joint Nuclear Control Commission, verificando che la Corea del Nord e la Corea del Sud rispettino l'adozione e la messa in pratica della Dichiarazione Congiunta di Denuclearizzazione della Penisola Coreana. Tra il 1993 e il 1994 è ambasciatore aggiunto negli Stati Uniti, e più tardi viene promosso al ruolo di Ministro Aggiunto per la Pianificazione Politica e le Organizzazioni Internazionali.

Nel 1998, cambia ancora ruolo, nominato ambasciatore in Austria (Paese che tre anni dopo gli concederà la Gran Decorazione d'Onore della Repubblica Austriaca) e Slovenia, mentre un anno più tardi viene eletto presidente della commissione preparatoria per il Comprehensive Nuclear-Test-Ban Treaty Organization. Nel corso delle negoziazioni, in una lettera pubblica si esprime a favore dell'Anti-Ballistic Missile Treaty del 2001, non molto tempo dopo che gli Stati Uniti hanno deciso di abbandonare quello stesso trattato: gli esperti internazionali considerano questo avvenimento il più grande errore della carriera del politico coreano. Proprio per evitare ripercussioni dagli Stati Uniti, il presidente Kim Dae-jung licenzia Ban, e si scusa pubblicamente per le sue affermazioni.

In un momento così difficile per la sua carriera, mentre si aspetta di essere mandato a lavorare in un'ambasciata remota e poco importante, viene selezionato come capo dello staff di Han Seung-soo, presidente dell'assemblea generale della 56esima Sessione dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite; nel 2003 diventa consulente per la politica estera di Roh Moo-hyun. Nel gennaio del 2004 viene nominato Ministro degli Esteri della Corea del Sud, e due anni più tardi comincia la propria campagna per la candidatura al ruolo di Segretario Generale delle Nazioni Unite.

Benché inizialmente non favorito, la possibilità concessagli dalla sua posizione di Ministro degli Esteri di effettuare viaggi in tutti i Paesi appartenenti al Consiglio di Sicurezza gli fa guadagnare molti punti. Al Consiglio di Sicurezza O.N.U., quindi, riceve 14 voti a favore, inclusi quelli fondamentali di Russia, Regno Unito, Cina, Francia e Stati Uniti. Ban Ki-moon, così, viene eletto il 13 ottobre del 2006 ottavo Segretario Generale dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Dopo avere lasciato il ministero a novembre, entra in carica ufficialmente il 1° gennaio del 2007, succedendo a Kofi Annan.

Il suo mandato si apre tra le polemiche, visto che già il 2 gennaio, durante un incontro con la stampa, sceglie di non condannare la pena di morte che la Corte Suprema Irachena ha imposto a Saddam Hussein, evidenziando la libera scelta di ogni Stato di decidere a proposito della condanna capitale. L'incidente viene comunque mitigato nei giorni successivi, quando il portavoce del Segretario esorta in maniera convinta il governo iracheno a sospendere le esecuzioni già in programma. Il 15 aprile del 2008, Ban Ki-moon in occasione del decimo anniversario della scomparsa di Pol Pot lancia un appello affinché i vecchi leader dei Khmer Rossi vengano giudicati dal Tribunale speciale della Cambogia.

Il 22 aprile del 2009 ottiene una laurea in Legge honoris causa da parte dell'Università di Malta; lo stesso riconoscimento gli viene assegnato qualche mese dopo, a ottobre, da parte dell'Università di Washington. Il 6 giugno del 2011, Ban Ki-moon annuncia formalmente la sua candidatura per un nuovo mandato. Il 21 giugno, la sua nomina viene confermata con acclamazione unanime: il suo secondo mandato inizia il 1° gennaio del 2012 per concludersi il 31 dicembre del 2016.

Frasi di Ban Ki-moon

8 fotografie

Foto e immagini di Ban Ki-moon

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Ban Ki-moon ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Ban Ki-moon nelle opere letterarie Libri in lingua inglese

8 biografie

Nati lo stesso giorno di Ban Ki-moon

Adriano Galliani

Adriano Galliani

Manager italiano
α 30 luglio 1944
Barry White

Barry White

Cantante statunitense
α 12 settembre 1944
ω 4 luglio 2003
Bruno Vespa

Bruno Vespa

Giornalista italiano
α 27 maggio 1944
Claudia Mori

Claudia Mori

Attrice, cantante e produttrice italiana
α 12 febbraio 1944
Daniel Pennac

Daniel Pennac

Scrittore francese
α 1 dicembre 1944
Danny DeVito

Danny DeVito

Attore statunitense
α 17 novembre 1944
Diana Ross

Diana Ross

Cantante statunitense
α 26 marzo 1944
Erno Rubik

Erno Rubik

Designer ungherese, inventore del Cubo
α 13 luglio 1944
Fausto Leali

Fausto Leali

Cantante italiano
α 29 ottobre 1944
George Lucas

George Lucas

Regista e produttore statunitense
α 14 maggio 1944
Gianfranco Ferrè

Gianfranco Ferrè

Stilista italiano
α 15 agosto 1944
ω 17 giugno 2007
Gianni Morandi

Gianni Morandi

Cantante e presentatore tv italiano
α 11 dicembre 1944
Gigi Riva

Gigi Riva

Calciatore italiano
α 7 novembre 1944
Jacqueline Bisset

Jacqueline Bisset

Attrice inglese
α 13 settembre 1944
Jeff Beck

Jeff Beck

Chitarrista inglese
α 24 giugno 1944
Jimmy Page

Jimmy Page

Chitarrista inglese, Led Zeppelin
α 9 gennaio 1944
Joe Frazier

Joe Frazier

Pugile statunitense
α 12 gennaio 1944
ω 7 novembre 2011
Joe Cocker

Joe Cocker

Cantante inglese
α 20 maggio 1944
ω 22 dicembre 2014
John Holmes

John Holmes

Pornodivo statunitense
α 8 agosto 1944
ω 13 marzo 1988
Marc Ouellet

Marc Ouellet

Cardinale e arcivescovo cattolico canadese
α 8 giugno 1944
Massimiliano Fuksas

Massimiliano Fuksas

Architetto italiano
α 9 gennaio 1944
Massimo Cacciari

Massimo Cacciari

Politico e filosofo italiano
α 5 giugno 1944
Maurizio Vandelli

Maurizio Vandelli

Cantante italiano
α 30 marzo 1944
Michael Douglas

Michael Douglas

Attore e produttore cinematografico statunitense
α 25 settembre 1944
Mino Reitano

Mino Reitano

Cantautore italiano
α 7 dicembre 1944
ω 27 gennaio 2009
Peter Tosh

Peter Tosh

Cantante e musicista giamaicano
α 9 ottobre 1944
ω 11 settembre 1987
Reinhold Messner

Reinhold Messner

Alpinista, esploratore e scrittore italiano
α 17 settembre 1944
Roby Facchinetti

Roby Facchinetti

Cantante e musicista italiano, Pooh
α 1 maggio 1944
Rudolph Giuliani

Rudolph Giuliani

Politico statunitense
α 28 maggio 1944
Rutger Hauer

Rutger Hauer

Attore olandese
α 23 gennaio 1944
Steve Fossett

Steve Fossett

Aviatore ed avventuriero statunitense
α 22 aprile 1944
ω 3 settembre 2007
Tahar Ben Jelloun

Tahar Ben Jelloun

Scrittore marocchino
α 1 dicembre 1944
Terry Brooks

Terry Brooks

Scrittore statunitense
α 8 gennaio 1944
Tommie Smith

Tommie Smith

Ex atleta statunitense
α 6 giugno 1944
Uto Ughi

Uto Ughi

Violinista italiano
α 21 gennaio 1944
Vittorio Zucconi

Vittorio Zucconi

Giornalista italiano
α 16 agosto 1944
Vojislav Kostunica

Vojislav Kostunica

Politico serbo
α 24 marzo 1944