Biografie

Billy Wilder

Billy Wilder
Billy Wilder nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Billy Wilder

Biografia A qualcuno piace Wilder

Regista dalla carriera fulminea, Billy Wilder si impose in poco tempo nella ristretta cerchia dei cineasti di rispetto, ma dovette fare i conti, sia sul piano privato che professionale con l'avvento del nazismo. Lui, ebreo, dovette fuggire dalla Germania ed emigrare prima a Parigi e poi negli Stati Uniti, terra di promesse e libertà. I suoi parenti rimasti in Europa morirono nei campi di concentramento.

Samuel Wilder, poi diventato internazionalmente famoso con il più americano nome di Billy, nasce nella cittadina polacca di Sucha Beskidzka il 22 giugno 1906 e da giovane studente si iscrive presso la facoltà di giurisprudenza, dalla quale approda alla sua prima professione di giornalista. Lavora per qualche tempo presso un quotidiano di Vienna prima di trasferirsi a Berlino per lavorare come reporter presso il principale tabloid della città.

Questo periodo verrà poi rievocato in maniera strepitosa nella vulcanica commedia "Prima pagina", in cui due veri mattatori come Walter Matthau e Jack Lemmon, nei panni di due giornalisti malati di lavoro, mettono in luce il cinismo manipolatorio e falsificatore della stampa e più in generale dell'universo della comunicazione di massa. La corrosiva critica di Billy Wilder è valida anche ai nostri giorni e l'ambientazione nella Chicago degli anni '20 è solo un pretesto per puntare l'indice contro un giornalismo privo di qualunque scrupolo etico, capace di creare gli eventi ma anche di gestirli a suo piacimento.

Nel 1929 Billy Wilder inizia a scrivere sceneggiature cinematografiche collaborando spesso con il regista tedesco Robert Siodmak. Il solito problema è rappresentato dai quattrini. Giunto a Hollywood povero in canna e senza sapere una parola di inglese, assieme al grande attore Peter Lorre conduce un'esistenza quasi di stenti mantenendosi con sporadiche collaborazioni a sceneggiature di film di serie B.

Billy non si arrende e continua a scrivere sceneggiature fino a che, forte del successo ottenuto con la sceneggiatura (insieme a Charles Brackett e Walter Reisch) di "Ninotchka", diretto da Ernst Lubitsch e interpretato da un'indimenticabile Greta Garbo, nel 1942, ha occasione di dirigere il film "Frutto proibito" con Ginger Rogers. "Ninotchka" gli vale una nomination all'Oscar per la miglior sceneggiatura (così come altre due nomination arrivano per "La Porta d'Oro" e "Colpo di Fulmine" di Howard Hawks), ma tre anni dopo, quando scrive e dirige "Giorni perduti", il primo film a trattare in modo aperto e diretto il tema dell'alcolismo, colpisce moltissimo la sensibilità popolare, così come i giurati dell'Oscar, che gli regalano quattro statuette: miglior regia, film, sceneggiatura e attore protagonista.

Nonostante la notorietà la guerra costringe Wilder ad abbandonare il cinema fino al 1948 quando riprende a lavorare dietro la cinepresa. L'enorme successo è dietro le porte. Nel 1950 realizza un classico "Viale del tramonto", altro film destinato a conquistare un Oscar. Nella sua lunga carriera Wilder porta a casa quattro statuette d'oro per regia e sceneggiatura, ottenendo dodici nomination, oltre a numerosissimi premi e riconoscimenti al festival del cinema di Berlino, Cannes, New york e Venezia.

Impossibile poi dimenticare i suoi film interpretati da Marilyn Monroe fra cui il delizioso "Quando la moglie è in vacanza" e il culto assoluto "A qualcuno piace caldo". La sua ultima fatica è il cinico "Buddy Buddy", che riunisce insieme ancora una volta la coppia di ferro Jack Lemmon e Walter Matthau. Nel 1993 vince a Berlino l'Orso d'oro alla carriera mentre la sua ultima regia è quella di "Fedora".

Non realizzerà più nulla, prevaricato dalla nuova generazione di registi che Hollywood, forse ingrata, predilige, mettendolo da parte, esattamente come il personaggio di Norma Desmond in "Viale del Tramonto".

Ritiratosi dalle scene il grande regista morirà il 27 marzo 2002 nella sua casa a Beverly Hills, a soli tre mesi dai suoi 96 anni. Wilder si è sposato due volte: la prima con Judith Coppicus nel 1936, la seconda nel 1949 con Audrey Wilder conosciuta sul set di "Gironi Perduti" e sua compagna fino alla sua scomparsa.

Frasi di Billy Wilder

3 fotografie

Foto e immagini di Billy Wilder

Loading...

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Billy Wilder ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Billy Wilder nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Billy Wilder

10 biografie

Nati lo stesso giorno di Billy Wilder

Dudley Moore

Dudley Moore

Attore inglese
α 19 aprile 1935
ω 27 marzo 2002
Ettore Majorana

Ettore Majorana

Fisico italiano
α 5 agosto 1905
ω 27 marzo 1938
Giambattista Tiepolo

Giambattista Tiepolo

Artista veneziano
α 5 marzo 1696
ω 27 marzo 1770
Maurits Escher

Maurits Escher

Pittore olandese
α 17 giugno 1898
ω 27 marzo 1972
Stanislaw Lem

Stanislaw Lem

Medico e scrittore di fantascienza polacco
α 12 dicembre 1921
ω 27 marzo 2006
Yuri Gagarin

Yuri Gagarin

Astronauta russo
α 9 marzo 1934
ω 27 marzo 1968
Maria José del Belgio

Maria José del Belgio

Ultima regina italiana
α 4 agosto 1906
ω 27 gennaio 2001
Adolf Eichmann

Adolf Eichmann

Gerarca nazista
α 19 marzo 1906
ω 31 maggio 1962
Aristotele Onassis

Aristotele Onassis

Armatore greco
α 15 gennaio 1906
ω 15 marzo 1975
Dietrich Bonhoeffer

Dietrich Bonhoeffer

Teologo polacco
α 4 febbraio 1906
ω 9 aprile 1945
Dino Buzzati

Dino Buzzati

Scrittore italiano
α 16 ottobre 1906
ω 28 gennaio 1972
Emmanuel Levinas

Emmanuel Levinas

Filosofo lituano
α 12 gennaio 1906
ω 25 dicembre 1995
Enrico Mattei

Enrico Mattei

Industriale italiano, fondatore dell'Eni
α 29 aprile 1906
ω 27 ottobre 1962
Fernanda Gattinoni

Fernanda Gattinoni

Stilista italiana
α 20 dicembre 1906
ω 26 novembre 2002
Hannah Arendt

Hannah Arendt

Filosofa tedesca
α 14 ottobre 1906
ω 4 dicembre 1975
Henny Youngman

Henny Youngman

Comico statunitense
α 16 marzo 1906
ω 24 febbraio 1998
John Huston

John Huston

Regista statunitense
α 5 agosto 1906
ω 28 agosto 1987
Junio Valerio Borghese

Junio Valerio Borghese

Militare italiano
α 6 giugno 1906
ω 26 agosto 1974
Kurt Godel

Kurt Godel

Matematico e filosofo statunitense di origine austro-ungarica
α 28 aprile 1906
ω 14 gennaio 1978
Lalla Romano

Lalla Romano

Scrittrice, poetessa, giornalista e aforista italiana
α 11 novembre 1906
ω 26 giugno 2001
Luchino Visconti

Luchino Visconti

Regista italiano
α 2 novembre 1906
ω 17 marzo 1976
Mario Soldati

Mario Soldati

Scrittore e regista italiano
α 16 novembre 1906
ω 19 giugno 1999
Nelson Goodman

Nelson Goodman

Filosofo statunitense
α 7 agosto 1906
ω 25 novembre 1998
Osvaldo Valenti

Osvaldo Valenti

Attore italiano
α 17 febbraio 1906
ω 30 aprile 1945
Primo Carnera

Primo Carnera

Pugile italiano
α 25 ottobre 1906
ω 29 giugno 1967
Roberto Rossellini

Roberto Rossellini

Regista italiano
α 8 maggio 1906
ω 3 giugno 1977
Samuel Beckett

Samuel Beckett

Scrittore e drammaturgo irlandese, premio Nobel
α 13 aprile 1906
ω 22 dicembre 1989
Sandro Penna

Sandro Penna

Poeta italiano
α 12 giugno 1906
ω 21 gennaio 1977
Secondo Casadei

Secondo Casadei

Musicista italiano
α 1 aprile 1906
ω 19 novembre 1971
Achille Castiglioni

Achille Castiglioni

Architetto e designer italiano
α 16 febbraio 1918
ω 2 dicembre 2002
Carmelo Bene

Carmelo Bene

Drammaturgo italiano
α 1 settembre 1937
ω 16 marzo 2002
Dave Van Ronk

Dave Van Ronk

Cantautore folk statunitense
α 30 giugno 1936
ω 10 febbraio 2002
Dudley Moore

Dudley Moore

Attore inglese
α 19 aprile 1935
ω 27 marzo 2002
Fernanda Gattinoni

Fernanda Gattinoni

Stilista italiana
α 20 dicembre 1906
ω 26 novembre 2002
Giò Pomodoro

Giò Pomodoro

Scultore italiano
α 17 novembre 1930
ω 21 dicembre 2002
Hans Georg Gadamer

Hans Georg Gadamer

Filosofo tedesco
α 11 febbraio 1900
ω 14 marzo 2002
Ivan Illich

Ivan Illich

Sociologo e filosofo austriaco
α 4 settembre 1926
ω 2 dicembre 2002
James Coburn

James Coburn

Attore statunitense
α 31 agosto 1928
ω 18 novembre 2002
Joe Strummer

Joe Strummer

Cantante e musicista inglese, The Clash
α 21 agosto 1952
ω 22 dicembre 2002
John Gotti

John Gotti

Criminale statunitense di origini italiane
α 27 ottobre 1940
ω 10 giugno 2002
Linda Lovelace

Linda Lovelace

Attrice statunitense, ex pornostar
α 10 gennaio 1949
ω 22 aprile 2002
Marco Biagi

Marco Biagi

Economista italiano
α 24 novembre 1950
ω 19 marzo 2002
Pierangelo Bertoli

Pierangelo Bertoli

Cantautore italiano
α 5 novembre 1942
ω 7 ottobre 2002
Pierre Bourdieu

Pierre Bourdieu

Sociologo francese
α 10 agosto 1930
ω 23 gennaio 2002
Rod Steiger

Rod Steiger

Attore statunitense
α 14 aprile 1925
ω 9 luglio 2002
Stephen Jay Gould

Stephen Jay Gould

Paleontologo statunitense
α 10 settembre 1941
ω 20 maggio 2002