Biografie

Carl Benz

Carl Benz
Carl Benz nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Carl Benz Discografia

Biografia

Karl Friedrich Benz - indicato spesso come Carl Benz - nasce a Karlsruhe il 25 novembre 1844, da Josephine Vaillant e da Johann Georg Benz. E' considerato l'inventore della prima automobile della storia.

Il padre, macchinista ferroviario, muore quando Karl ha appena due anni. La madre, intuendo le grandi potenzialità del figlio, con grossi sacrifici riesce a garantirgli gli studi fino al Politecnico, dove si diploma nel 1864. Benz entra subito come apprendista nella Karlsruher Maschinenfabrik, dove mostra le sue capacità facendo rapidamente carriera. Nel 1866, lascia Karlsruhe e si trasferisce a Mannheim in una fabbrica di bilance. In seguito, nel 1869, è a Pforzheim in una ditta costruttrice di ponti, dove arriva al ruolo di direttore.

Il matrimonio e la famiglia

A Pforzheim Carl Benz conosce Bertha Ringer, che diventerà sua moglie, e avrà un ruolo importante nella futura "invenzione" dell'automobile. E' un periodo molto attivo per il giovane Carl, che decide di mettersi in proprio, aprendo assieme all'amico August Ritter una società di costruzioni. L'impresa però entra ben presto in crisi a causa dei continui litigi tra i due. Benz decide quindi di rilevare la quota societaria di Ritter, fondando (grazie anche alla dote della futura moglie) la Karl Benz Eisengießerei und mechanische Werkstätte (Officina Meccanica e Fonderia Karl Benz).

Benz e la Ringer si sposano Il 20 luglio 1872, e la coppia mette al mondo tre figli: Eugen nato nel 1873, Richard un anno dopo e Klara nel 1877. In quello stesso anno però gli affari dei Benz cominciano ad andar male. A causa delle forti perdite (circa 2.000 marchi dell'epoca) sono costretti a chiudere la fonderia.

Il primo motore di Carl Benz

A causa dell'improvviso rovescio di fortuna, e trovandosi con una famiglia ormai numerosa da mantenere, Carl Benz ha l'idea di occuparsi di motori a gas, seguendo il lavoro che a Colonia stavano sviluppando Wilhelm Maybach e soprattutto Gottlieb Daimler.

Ci vogliono però due anni per giungere al risultato sperato, dopo aver speso tutti i risparmi e grazie ai prestiti di alcuni amici: nel 1882, Benz perfeziona finalmente il suo motore a due tempi e apre la Aktiengesellschaft Gasmotorenfabrik in Mannheim. Ma i debiti accumulati dai Benz portano ancora una volta alla chiusura della fabbrica, il tutto mentre in casa arriva la quarta figlia, Thilde.

La prima automobile della storia

I successi ottenuti nella costruzione del suo primo motore generano però l'interesse di nuovi investitori, grazie ai quali Benz riesce ad aprire nel 1883 una nuova azienda, la Benz & Cie. Rheinische Gasmotorenfabrik in Mannheim. E quando nel 1886 una sentenza "libera" la costruzione del motore a quattro tempi (il cui brevetto era conteso tra Nikolaus August Otto e Gottlieb Daimler), Carl Benz registra prontamente quella che è considerata la prima automobile della storia, la Benz Patent Motorwagen. Si tratta di una vettura con tre ruote mossa da un motore monocilindrico a quattro tempi di circa 1000 centimetri cubici e poco meno di un cavallo-vapore di potenza.

Sarebbe rimasta probabilmente solo una scoperta priva di conseguenze pratiche, se non fosse intervenuta la signora Benz ad aiutare il marito a capire l'immenso potenziale commerciale di quel curioso "triciclo a motore". Un bel giorno dell'agosto del 1888 infatti, Bertha ha un'idea: "rubare" uno dei prototipi custoditi in garage per andare a trovare la madre. Un viaggio tutt'altro che breve visto che la suocera di Carl abita a Pforzheim, a ben 104 chilometri da Mannheim, ma che Bertha riesce avventurosamente a compiere, accompagnata per giunta da due dei suoi quattro figli!

L'impresa della moglie convince Benz a commercializzare la sua invenzione, e dopo poche settimane infatti vende la sua prima automobile a un cliente di Parigi.

Gli sviluppi successivi

Nel 1890 nasce Ellen, la quinta ed ultima figlia dei Benz, ma gli affari tornano a peggiorare. Le vendite languono, e Benz allora si impegna nella creazione (grazie anche ai preziosi consigli della sua prima "collaudatrice") di nuove auto più complete e migliorate. Nascono così la Benz Viktoria nel 1893 e la Velo l'anno seguente, che fanno definitivamente spiccare il volo al business dell'automobile, spinto anche dalla concorrenza con la DMG, fondata nel frattempo dall'altro pioniere Gottlieb Daimler.

Carl Benz però continua a preferire l'attività di progettista e costruttore, e quindi nel 1903 decide di lasciare l'azienda da lui stesso fondata, restando solo come consulente nel consiglio di amministrazione. La definitiva consacrazione del suo genio arriva nel 1914, quando il Politecnico di Karlsruhe gli conferisce la laurea honoris causa.

E' pero un destino ineluttabile che le strade di Benz e Daimler si incontrino. Difatti nel 1926 dalla fusione delle loro due aziende nasce la Daimler-Benz AG, antesignana del moderno colosso Mercedes-Benz. E' l'ultima grande conquista di Carl Benz. L'ingegnere e inventore tedesco muore a Ladenburg all'età di 84 anni, il 4 aprile del 1929, a causa delle complicazioni di una banale bronchite.

Frasi di Carl Benz

5 fotografie

Foto e immagini di Carl Benz

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Carl Benz ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Carl Benz nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Carl Benz Discografia

8 biografie

Nati lo stesso giorno di Carl Benz

André Michelin

André Michelin

Imprenditore e inventore francese
α 16 gennaio 1853
ω 4 aprile 1931
Giovanni Sartori

Giovanni Sartori

Politologo italiano
α 13 maggio 1924
ω 4 aprile 2017
Martin Luther King

Martin Luther King

Politico statunitense, difensore dei diritti civili
α 15 gennaio 1929
ω 4 aprile 1968
Tommaso Buscetta

Tommaso Buscetta

Pentito di mafia
α 13 luglio 1928
ω 4 aprile 2000
Umberto I re d'Italia

Umberto I re d'Italia

Monarca italiano
α 14 marzo 1844
ω 29 luglio 1900
Bernadette di Lourdes

Bernadette di Lourdes

Religiosa e mistica francese
α 7 gennaio 1844
ω 16 aprile 1879
Cavallo Pazzo

Cavallo Pazzo

Storico nativo americano Oglala Lakota (Sioux)
α Anno 1844
ω 5 settembre 1877
Anatole France

Anatole France

Scrittore francese, premio Nobel
α 16 aprile 1844
ω 12 ottobre 1924
Friedrich Nietzsche

Friedrich Nietzsche

Filosofo tedesco
α 15 ottobre 1844
ω 25 agosto 1900
Henri Rousseau

Henri Rousseau

Pittore francese
α 21 maggio 1844
ω 2 settembre 1910
Ludwig Boltzmann

Ludwig Boltzmann

Fisico austriaco
α 20 febbraio 1844
ω 5 ottobre 1906
Paul Verlaine

Paul Verlaine

Poeta francese
α 30 marzo 1844
ω 8 gennaio 1896
Maria Cristina d'Austria

Maria Cristina d'Austria

Regina di Spagna di origini austriache
α 21 luglio 1858
ω 6 febbraio 1929
Emile Loubet

Emile Loubet

8° Presidente della Repubblica francese
α 30 dicembre 1838
ω 20 dicembre 1929
Georges Clémenceau

Georges Clémenceau

Politico francese
α 28 settembre 1841
ω 24 novembre 1929
Hugo von Hofmannsthal

Hugo von Hofmannsthal

Scrittore e drammaturgo austriaco
α 1 febbraio 1874
ω 15 luglio 1929
Wyatt Earp

Wyatt Earp

Sceriffo e celebre personaggio del far west
α 19 marzo 1848
ω 13 gennaio 1929