Biografie

Claudio Lotito

Claudio Lotito
Claudio Lotito nelle opere letterarie Libri in lingua inglese

Biografia

Claudio Lotito nasce il 9 maggio del 1957 a Roma: la madre è originaria di San Lorenzo di Amatrice, mentre il padre - dirigente di polizia - è originario dell'Umbria.

Cresciuto a Ciampino, ottiene il diploma classico al liceo "Ugo Foscolo" di Albano Laziale, prima di laurearsi con il massimo dei voti in pedagogia.

Le prime attività imprenditoriali

Intraprende l'attività imprenditoriale, e come self-made man raggiunge ben presto un'ottima posizione economica e sociale grazie a due imprese di pulizie, la Linda e la Snam Sud: la maggior parte del fatturato dipende da appalti relativi a società a controllo pubblico ed enti locali, tra unità sanitarie locali, provincia, comune, regione e ospedali.

Attraverso la Roma Union Security Claudio Lotito si occupa anche di vigilanza, mentre con la Bona Dea gestisce servizi mensa. È, inoltre, impegnato nei settori della sanificazione e della manutenzione, proprietario di un'impresa di termo-gestione e socio di due società immobiliari.

Nel novembre del 1992, tuttavia, viene arrestato per violazione di segreti d'ufficio e turbativa d'asta: già fidanzato, ai tempi, con Cristina, una delle figlie di Gianni Mezzaroma (i Mezzaroma fanno parte delle famiglie di costruttori più importanti di Roma), Lotito in seguito all'arresto viene descritto così sul quotidiano "Il Messaggero": "Bella presenza, trentacinque anni, pistola in tasca, telefonino". Superate le grane giudiziarie, ritorna alle sue imprese.

Presidente della Lazio

Nel 2004 entra nel mondo del calcio diventando presidente della Lazio: il 19 luglio di quell'anno la sua Lazio Events prende parte all'aumento di capitale della società, acquistando più di 18 milioni di nuove azioni (pari a poco meno del 27% del totale) per una somma di poco superiore ai 18 milioni di euro; un'altra percentuale (quasi il 3 %) viene acquistata dalla Team Service Scarl, cooperativa di lavoro molto vicina a Lotito.

Uno dei primi impegni dell'imprenditore romano è quello di mutare la problematica situazione economica della società: vi riesce, tra l'altro, attraverso una contestata "spalmatura" dei debiti in più anni, che in ogni caso contribuisce a risollevare le sorti della squadra.

Calciopoli

Al termine della stagione 2005/06, Lotito viene coinvolto - insieme a molti altri protagonisti del calcio italiano - nello scandalo Calciopoli: il 14 luglio del 2006 la Commissione d'Appello Federale lo condanna a tre anni e sei mesi di inibizione, oltre che al pagamento di 10mila euro di ammenda.

La Corte Federale riduce la condanna a due anni e sei mesi, fino a quando il 27 ottobre del 2006 la Camera di Conciliazione ed Arbitrato del Coni giunge a una sentenza definitiva, che inibisce il presidente della Lazio per soli quattro mesi.

Nel 2009, Claudio Lotito deve affrontare un altro processo: viene condannato in primo grado a due anni di reclusione per aggiotaggio e ostacolo all'attività degli organi di vigilanza sui titoli della Lazio.

Al termine della stagione 2008/2009, conquista il suo primo titolo alla guida della Lazio, vincendo la Coppa Italia; il secondo trofeo arriva pochi mesi dopo, con il successo in Supercoppa Italiana.

Gli anni 2010

Nel luglio del 2011 diventa comproprietario, insieme con il cognato Marco Mezzaroma, del Salerno Calcio, che iscrive al campionato di Serie D. Nello stesso anno, a novembre, Lotito viene condannato in primo grado dal Tribunale di Napoli - nel corso del processo penale riguardante Calciopoli - a un anno e tre mesi e al pagamento di una multa di 25mila euro. Nel 2012, la condanna cambia: 40mila euro di multa e un anno e sei mesi di reclusione.

Nel frattempo, con il Salerno Calcio salito dalla Serie D alla Seconda Divisione della Lega Pro grazie alla vittoria del girone G, Lotito e Mezzaroma ricostituiscono la Salernitana, acquistandone i colori sociali e il logo.

Nella stagione 2012/13, l'imprenditore laziale vince la Coppa Italia con la Lazio, mentre con la Salernitana si aggiudica il campionato di Seconda Divisione di Lega Pro, guadagnando automaticamente la promozione in Prima Divisione. Poco dopo, sempre con la Salernitana ottiene la Supercoppa di Lega di Seconda Divisione.

Nel 2014 il reato di aggiotaggio viene prescritto.

Sul fronte calcistico, Lotito vince una Coppa Italia Primavera con la Lazio e una Coppa Italia Lega Pro con la Salernitana. Inoltre, nell'estate che segue i Mondiali (Brasile 2014), in seguito alle dimissioni di Giancarlo Abete dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio, è uno dei più forti sostenitori della candidatura di Carlo Tavecchio alla guida della Figc.

L'elezione di Tavecchio in agosto, dunque, viene considerata dai media anche frutto dell'attività diplomatica di Claudio Lotito. E i risultati si vedono subito: in occasione della prima amichevole della Nazionale della gestione Tavecchio - Conte, il presidente della Lazio si fa vedere sia durante gli allenamenti pre-partita degli azzurri, sia sugli spalti nel corso del match, con indosso una giacca della Federazione. La sua presenza, tuttavia, secondo un articolo di Fabio Monti del "Corriere della Sera" viene mal digerita da molti calciatori italiani, tra cui Daniele De Rossi, che ritengono troppo ingombrante - se non dannosa - la sua figura.

Frasi di Claudio Lotito

3 fotografie

Foto e immagini di Claudio Lotito

Video Claudio Lotito

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Claudio Lotito ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Claudio Lotito nelle opere letterarie Libri in lingua inglese

8 biografie

Nati lo stesso giorno di Claudio Lotito

Linus

Linus

Conduttore radiofonico italiano
α 30 ottobre 1957
Carosello

Carosello

Evento tv degli anni '60 e '70
α 3 febbraio 1957
ω 1 gennaio 1977
Cocco Bill

Cocco Bill

Cowboy, personaggio dei fumetti creato da Jacovitti
α 28 marzo 1957
Alessandro Profumo

Alessandro Profumo

Banchiere e manager italiano
α 17 febbraio 1957
Alessandro Sallusti

Alessandro Sallusti

Giornalista italiano
α 2 febbraio 1957
Andrea Pininfarina

Andrea Pininfarina

Imprenditore ed ingegnere italiano
α 26 giugno 1957
ω 7 agosto 2008
Antonio Cabrini

Antonio Cabrini

Calciatore italiano
α 8 ottobre 1957
Arturo Brachetti

Arturo Brachetti

Attore, trasformista e regista teatrale italiano
α 13 ottobre 1957
Barbara d'Urso

Barbara d'Urso

Attrice e conduttrice TV italiana
α 7 maggio 1957
Bruno Arena

Bruno Arena

Comico italiano
α 12 gennaio 1957
Cesare Prandelli

Cesare Prandelli

Allenatore di calcio italiano
α 19 agosto 1957
Claudio Bisio

Claudio Bisio

Attore e comico italiano
α 19 marzo 1957
Daniel Day-Lewis

Daniel Day-Lewis

Attore inglese
α 29 aprile 1957
Dario Vergassola

Dario Vergassola

Comico italiano
α 3 maggio 1957
Dicky Eklund

Dicky Eklund

Ex pugile statunitense
α 9 maggio 1957
Domenico Scilipoti

Domenico Scilipoti

Medico e politico italiano
α 26 agosto 1957
Enrico Ruggeri

Enrico Ruggeri

Cantautore italiano
α 5 giugno 1957
Enrico Boselli

Enrico Boselli

Politico italiano
α 7 gennaio 1957
Enrico Giovannini

Enrico Giovannini

Economista italiano
α 6 giugno 1957
Ethan Coen

Ethan Coen

Regista statunitense
α 21 settembre 1957
Fabio Tacchella

Fabio Tacchella

Chef italiano
α 13 settembre 1957
Fran Drescher

Fran Drescher

Attrice statunitense
α 30 settembre 1957
Franco Frattini

Franco Frattini

Politico italiano
α 14 marzo 1957
Frank Schätzing

Frank Schätzing

Scrittore tedesco
α 28 maggio 1957
Gabriella Dorio

Gabriella Dorio

Atleta italiana
α 27 giugno 1957
Geena Davis

Geena Davis

Attrice statunitense
α 21 gennaio 1957
Giovanni Storti

Giovanni Storti

Attore, cabarettista e comico italiano
α 20 febbraio 1957
John Turturro

John Turturro

Attore e regista statunitense
α 28 febbraio 1957
Lilli Gruber

Lilli Gruber

Giornalista e conduttrice tv italiana
α 19 aprile 1957
Luis Antonio Gokim Tagle

Luis Antonio Gokim Tagle

Cardinale e arcivescovo cattolico filippino
α 21 giugno 1957
Massimo Ciavarro

Massimo Ciavarro

Attore e produttore italiano
α 7 novembre 1957
Michele Zarrillo

Michele Zarrillo

Cantautore italiano
α 13 giugno 1957
Nick Hornby

Nick Hornby

Scrittore e sceneggiatore inglese
α 17 aprile 1957
Nino D'Angelo

Nino D'Angelo

Cantante italiano
α 21 giugno 1957
Osama Bin Laden

Osama Bin Laden

Terrorista saudita, fondamentalista islamico sunnita, fondatore e leader di al-Qaida
α 10 marzo 1957
ω 2 maggio 2011
Paolo Nespoli

Paolo Nespoli

Astronauta e ingegnere italiano
α 6 aprile 1957
Riccardo Iacona

Riccardo Iacona

Giornalista e conduttore tv italiano
α 27 aprile 1957
Sid Vicious

Sid Vicious

Musicista punk inglese, Sex Pistols
α 10 maggio 1957
ω 2 febbraio 1979
Silvio Orlando

Silvio Orlando

Attore italiano
α 30 giugno 1957
Spike Lee

Spike Lee

Regista statunitense
α 20 marzo 1957
Steve Buscemi

Steve Buscemi

Attore e regista statunitense
α 13 dicembre 1957
Susanna Tamaro

Susanna Tamaro

Scrittrice italiana
α 12 dicembre 1957
Urbano Cairo

Urbano Cairo

Imprenditore e manager italiano
α 21 maggio 1957
Vincenzo Salemme

Vincenzo Salemme

Attore e regista italiano
α 24 luglio 1957