Biografie

Dutch Schultz

Dutch Schultz
Dutch Schultz nelle opere letterarie Libri in lingua inglese

Biografia Un re a New York

Arthur Simon Flegenheimer, in arte Dutch Schultz, nasce il 6 agosto 1902 a New York City. E' da ritenersi l'ultimo boss indipendente da cosa nostra e unico padrino della mafia ebrea. Fratello maggiore della piccola Lucy e figlio di Emma, vengono abbandonati nella miseria dal padre nonché marito.

All'età di 17 anni, entra nella "The Frog Hollow Gang", la più spietata banda criminale di minorenni del Bronx, arrestato per furto viene condannato a 15 mesi di carcere minorile, dove si guadagna il sopranome d'onorificenza di Dutch Schultz.

Nel 1921, costituisce una sua banda specializzata in furti con scasso e aggressioni. A partire dal 1925, ottiene con soldi e violenza il controllo di numerosi rackets, dalle lotterie clandestine alla prostituzione, dai night club alle scommesse sui cavalli, diventa il padrone di diverse banche, grattacieli e di due case cinematografiche, impone con metodi feroci, liquori e birra verde, chi non paga le tasse e la protezione (imposta con la forza), viene fatto sfregiare con il vetriolo.

Il 15 ottobre 1928, il suo braccio destro Joey Noe viene ucciso, Schultz capisce che il mandante è il boss irlandese Jack "Legs" Diamond, agganciato alla mafia italiana. Il 24 novembre Arnold Rothstein, viene colpito mortalmente al "Park Central Hotel", colpevole di essere il sicario di Noe.

In quegli anni diventa "The King of New York", terminologia usata per indicare il boss della malavita più potente e carismatico della città.

Dutch Schultz è uno psicopatico, il suo volto è sempre colorito di un giallo indefinibile, cambia umore dalla mattina alla sera e spara come pochi sanno fare. I suoi ordini sono semplici: non fare domande, eseguire gli incarichi con precisione e soprattutto osservare, ascoltare e tenersi sempre aggiornato. Tra gli anni 1930 e 1931 si impossessa del quartiere di Harlem, sbarazzandosi del boss Ciro Terranova. Nell'agosto 1931, scampa al quattordicesimo attentato (in totale ne subirà 26), commissionato da Jack "Legs" Diamond e il boss della mafia italiana Salvatore Maranzano.

Il 10 settembre tramite la sua gang, elimina "il capo di tutti i capi" Salvatore Maranzano (in questo modo viene chiamato, il boss indiscusso di cosa nostra), e due mesi dopo Diamond viene freddato con altri otto gangster alle sue dipendenze.

Nello stesso anno Vincent "Mad Dog" Coll, si stacca dal suo impero, dando vita a organizzazioni rivali e attentando alla vita dell'Olandese, che viene sfiorato da numerose pallottole, ma invece di colpire il bersaglio desiderato, uccide una bambina di tre anni. Schultz fa mettere una taglia di 10.000 dollari, Vincent Coll viene eliminato.

Nel 1933, durante una riunione del sindacato del crimine, dichiara di lasciare l'organizzazione per fondarne una tutto sua, in quanto è il boss più potente e ricco di New York. Cosa nostra, per la prima volta nella sua storia, si sente inferiore al potere che l'Olandese esercita su tutta New York.

Il sindaco Fiorello La Guardia assieme al procuratore distrettuale Thomas E. Dewey "L'incorrutibile", (entrambi nel libro paga della mafia italiana) durante una conferenza stampa, dichiarano Dutch Schultz come "Il Nemico Pubblico N° 1".

Thomas E. Dewey, cerca d'incastrare l'Olandese per evasione fiscale (come Al Capone), in due processi, il 29 aprile 1935 a Syracuse e il 2 agosto nella località di Malone; Dutch Schultz in entrambi procedimenti viene assolto.

Schultz è circondato, il sindacato del crimine, le alte cariche politiche di New York e degli Stati Uniti d'America lo vogliono morto.

Eliot Ness è contrario, afferma che se non si "aiuta" L'Olandese, la mafia italiana diventerà più forte e incontrollabile.

Il 5 settembre 1935, Abe Weinberg (suo vice), viene fatto sparire con un cappotto di cemento, in quanto lo tradisce con Cosa nostra.

Il 23 Ottobre 1935 a Newark nella periferia di New York City, alle ore 22.30 di sera, il boss Dutch Schultz, il contabile Otto "aba dada" Berman e i suoi bodyguard Abe Landau e Lulu Rosenkrantz, nel bar night "Palace Chop House" vengono colti di sorpresa da nove sicari; Schultz in quell'istante, si trova in una stanza attigua, apre le semiporte girevoli e uccide con le sue due pistole calibro 45 quattro killer ferendone altri tre, una seconda squadra di sicari entra dentro il locale e Schultz viene colpito con tre colpi, due al torace e uno alla schiena.

Berman e Landau muoiono sul colpo, Rosenkrantz spira dopo ore di agonia, Dutch Schultz muore dopo 20 ore, il 24 ottobre 1935.

Una persona molto vicina a Dutch Schultz ha tradito.

Tutto era pronto, per eliminare il Procuratore Distrettuale Thomas E. Dewey, il Sindaco di New York Fiorello La Guardia e il Boss di cosa nostra Frank Costello, in tre diversi precisi momenti.

Sulla storia dell'Olandese sono stati girati molti film e scritto diversi libri, ma sia le sceneggiature che i racconti mostrano gravi lacune rispetto alla realtà.

Assieme a John Gotti, Al Capone e Lucky Luciano (che in realtà agiva su comando di Frank Costello), Dutch Schultz è considerato Negli Stati Uniti D'America tra i boss più potenti e spietati nella storia della malavita organizzata.

3 fotografie

Foto e immagini di Dutch Schultz

Loading...

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Dutch Schultz ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Dutch Schultz nelle opere letterarie Libri in lingua inglese

11 biografie

Nati lo stesso giorno di Dutch Schultz

Bruno Lauzi

Bruno Lauzi

Cantautore italiano
α 8 agosto 1937
ω 24 ottobre 2006
Christian Dior

Christian Dior

Stilista francese
α 21 gennaio 1905
ω 24 ottobre 1957
Enrico d'Artois

Enrico d'Artois

Aristocratico francese
α 29 settembre 1820
ω 24 ottobre 1883
László Bíró

László Bíró

Inventore della penna a sfera, giornalista ungherese
α 29 settembre 1899
ω 24 ottobre 1985
Carlo Levi

Carlo Levi

Scrittore italiano
α 29 novembre 1902
ω 4 gennaio 1975
Carlos Drummond de Andrade

Carlos Drummond de Andrade

Poeta brasiliano
α 31 ottobre 1902
ω 17 agosto 1987
Cesare Zavattini

Cesare Zavattini

Giornalista, scrittore e sceneggiatore italiano
α 20 settembre 1902
ω 13 ottobre 1989
Charles Lindbergh

Charles Lindbergh

Aviatore statunitense
α 4 febbraio 1902
ω 26 luglio 1974
Don Carlo Gnocchi

Don Carlo Gnocchi

Sacerdote cattolico italiano, beato
α 25 ottobre 1902
ω 28 febbraio 1956
Erminio Macario

Erminio Macario

Attore italiano
α 27 maggio 1902
ω 26 marzo 1980
Felix Wankel

Felix Wankel

Inventore tedesco
α 13 agosto 1902
ω 9 ottobre 1988
John Steinbeck

John Steinbeck

Scrittore statunitense, premio Nobel
α 27 febbraio 1902
ω 20 dicembre 1968
Karl Popper

Karl Popper

Filosofo austriaco
α 28 luglio 1902
ω 17 settembre 1994
Max Ophüls

Max Ophüls

Regista tedesco
α 6 maggio 1902
ω 25 marzo 1957
Nazim Hikmet

Nazim Hikmet

Poeta turco, premio Nobel
α 20 novembre 1902
ω 3 giugno 1963
Ray Kroc

Ray Kroc

Fondatore di McDonald's, imprenditore statunitense
α 5 ottobre 1902
ω 14 gennaio 1984
Ruhollah Khomeini

Ruhollah Khomeini

Politico iraniano
α 22 settembre 1902
ω 3 giugno 1989
Alfred Dreyfus

Alfred Dreyfus

Militare francese
α 9 ottobre 1859
ω 12 luglio 1935
Auguste Escoffier

Auguste Escoffier

Cuoco francese
α 28 ottobre 1846
ω 12 febbraio 1935
Fernando Pessoa

Fernando Pessoa

Poeta portoghese
α 13 giugno 1888
ω 30 novembre 1935
Kazimir Malevich

Kazimir Malevich

Pittore russo
α 26 febbraio 1878
ω 15 maggio 1935
Luisa Spagnoli

Luisa Spagnoli

Imprenditrice italiana, inventrice del Bacio Perugina
α 30 ottobre 1877
ω 21 settembre 1935
Thomas Edward Lawrence

Thomas Edward Lawrence

Agente segreto, militare e scrittore britannico noto come Lawrence d'Arabia
α 16 agosto 1888
ω 19 maggio 1935