Biografie

Flavio Tosi

Flavio Tosi
Flavio Tosi nelle opere letterarie Libri in lingua inglese

Biografia

Flavio Tosi nasce il 18 giugno del 1969 a Verona. Dopo avere frequentato il liceo statale "Maffei" della sua città, lavora come tecnico informatico; quindi, decide di dedicarsi alla politica.

A venticinque anni, nel 1994, viene eletto consigliere comunale della città scaligera: da quel momento diviene capogruppo del gruppo consiliare della Lega Nord.

Nel 1997 viene nominato segretario provinciale della Liga Veneta, mentre nella primavera del 2000 diventa consigliere regionale della Regione Veneto.

Gli anni 2000

Nello stesso periodo prende il posto di Gian Paolo Gobbo in qualità di capogruppo della Liga Veneta, mantenendo tale incarico fino al 2002.

L'anno successivo lascia la segreteria provinciale della Lega, e nel 2004 si candida - sempre con l'appoggio del Carroccio - alla presidenza della Provincia di Verona, conquistando poco più del 13% di preferenze.

Nel 2005 Flavio Tosi viene rieletto consigliere della Regione Veneto, diventando assessore regionale alla Sanità.

Tosi sindaco

Nel giugno del 2007 lascia l'assessorato dopo essere stato eletto sindaco di Verona: diventa primo cittadino dopo un lungo braccio di ferro all'interno del centrodestra (nella Casa della Libertà si era ventilata la possibilità di proporre due candidati, lo stesso Tosi per An e Lega e Alfredo Meocci per l'Udc), e con una vittoria schiacciante nei confronti del rappresentante del centrosinistra, il sindaco uscente Paolo Zanotto.

Una volta eletto sindaco, Flavio Tosi decide di fare chiudere immediatamente il campo nomadi di Boscomantico e di fare sgomberare una ex scuola materna di Borgo Venezia, abusivamente occupata dai ragazzi del centro sociale La Chimica.

Tra gli atti che contraddistinguono i primi mesi del suo mandato, c'è anche quello provocatorio di sostituire la foto ufficiale di Giorgio Napolitano, Presidente della Repubblica dell'epoca, con la foto di Sandro Pertini.

Nel 2008, con Gian Paolo Gobbo segretario, Tosi diventa presidente della Liga Veneta, al posto di Manuela Del Lago. Nello stesso periodo viene approvato il progetto di riqualificazione dell'area delle ex Cartiere Fedrigoni a Verona con la realizzazione di due grattacieli, di un parco pubblico e di un centro commerciale con parcheggio sotterraneo: i lavori di demolizione vengono conclusi nel gennaio del 2009.

Celebri ordinanze

Tra i provvedimenti stabiliti dalla giunta del sindaco leghista, spicca un'ordinanza che vieta di consumare cibi da asporto nei pressi dell'entrata dei monumenti cittadini, di imbrattare gli edifici e di gettare rifiuti per strada; celebre è anche l'ordinanza anti-prostituzione, in base alla quale è proibito fermare la propria auto in strada in tutto il territorio comunale per contrattare prestazioni sessuali.

Tra i divieti stabiliti ci sono anche quello di fumare nei parchi, per proteggere i bambini, e quello di bere alcolici nei giardini pubblici e in centro.

Gli anni 2010

Nel novembre del 2010 Tosi deve fare i conti con una polemica sollevata da un assessore della sua giunta, Mario Rossi dell'Udc, secondo il quale il vero sindaco di Verona è il direttore dell'ufficio stampa del Comune (nonché portavoce dello stesso Tosi) Roberto Bolis (che - denuncerà il settimanale "L'Espresso", guadagna 170mila euro, più del segretario generale e del direttore generale del Comune): per questo, Tosi revoca l'incarico di assessore a Rossi.

Tra i sindaci più amati

Nel gennaio del 2011, Tosi appare al terzo posto in una classifica pubblicata dal quotidiano finanziario "Il Sole 24 Ore" relativa a un sondaggio sull'indice di gradimento dei sindaci dei capoluoghi di provincia da parte degli elettori.

Due mesi dopo, un'indagine condotta da Monitor Città lo posiziona al primo posto nella graduatoria dei primi cittadini più apprezzati del nostro Paese, a pari merito con Matteo Renzi, sindaco di Firenze.

Nel maggio del 2012 Flavio Tosi viene confermato sindaco di Verona, eletto con il 57% dei voti: sconfigge, così, il candidato del centrodestra Luigi Castelletti (che non raggiunge il 9%), quello del movimento 5 Stelle Gianni Bencolini (che supera di poco il 9%) e quello di centrosinistra Michele Bertucco (che si ferma al 22%). Poche settimane dopo, viene eletto segretario nazionale della Liga Veneta.

La fondazione "Ricostruiamo il Paese

Nell'autunno del 2013 lancia Ricostruiamo il Paese, una fondazione che si pone l'obiettivo di organizzare le primarie nazionali di centrodestra, con lo stesso Tosi a capo della coalizione. Ricostruiamo il Paese, presente in tutta Italia attraverso i Fari (i comitati provinciali), intende attuare riforme concrete e sostenibili per l'Italia.

Nella primavera del 2014 Tosi è candidato per la Lega Nord nella circoscrizione Italia Nord-Orientale (che include il Veneto, il Trentino, il Friuli e l'Emilia Romagna) alle elezioni europee: ottiene poco meno di 100mila voti, risultando il più votato a Verona e il secondo più votato di tutto il Veneto.

Nonostante le preferenze ottenute, egli rinuncia al seggio europeo (come aveva anticipato all'inizio della campagna elettorale) rimanendo sindaco. Nel marzo del 2015, Flavio Tosi è protagonista di uno scontro con Matteo Salvini, segretario della Lega Nord (circa la possibilità di candidarsi alla guida della regione Veneto in alternativa a Luca Zaia), che porta a una divisione tra i due.

Frasi di Flavio Tosi

3 fotografie

Foto e immagini di Flavio Tosi

Video Flavio Tosi

Loading...

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Flavio Tosi ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Flavio Tosi nelle opere letterarie Libri in lingua inglese

10 biografie

Nati lo stesso giorno di Flavio Tosi

Mietta

Mietta

Cantante e attrice italiana
α 12 novembre 1969
Frankie hi-nrg mc

Frankie hi-nrg mc

Rapper italiano
α 18 luglio 1969
Leonardo Nascimento de Araujo

Leonardo Nascimento de Araujo

Allenatore ed ex calciatore brasiliano
α 5 settembre 1969
Andrea Orlando

Andrea Orlando

Politico italiano
α 8 febbraio 1969
Angie Everhart

Angie Everhart

Modella e attrice statunitense
α 7 settembre 1969
Anne Heche

Anne Heche

Attrice statunitense
α 25 maggio 1969
Antonio Conte

Antonio Conte

Allenatore ed ex calciatore italiano
α 31 luglio 1969
Ben Harper

Ben Harper

Cantante, chitarrista statunitense
α 28 ottobre 1969
Beppe Fiorello

Beppe Fiorello

Attore italiano
α 12 marzo 1969
Cate Blanchett

Cate Blanchett

Attrice australiana
α 14 maggio 1969
Catherine Zeta-Jones

Catherine Zeta-Jones

Attrice britannica
α 25 settembre 1969
Dave Grohl

Dave Grohl

Musicista statunitense, Foo Fighters
α 14 gennaio 1969
Diego Bianchi

Diego Bianchi

Giornalista e conduttore tv italiano
α 28 ottobre 1969
Edward Norton

Edward Norton

Attore statunitense
α 18 agosto 1969
Felix Baumgartner

Felix Baumgartner

Paracadutista e base jumper austriaco
α 20 aprile 1969
Fiona May

Fiona May

Atleta italiana di origini inglesi
α 12 dicembre 1969
Gabriel Batistuta

Gabriel Batistuta

Calciatore argentino
α 1 febbraio 1969
Giovanni Allevi

Giovanni Allevi

Pianista e compositore italiano
α 9 aprile 1969
Gwen Stefani

Gwen Stefani

Cantante statunitense
α 3 ottobre 1969
Irene Grandi

Irene Grandi

Cantante italiana
α 6 dicembre 1969
Jack Black

Jack Black

Attore e musicista statunitense
α 28 agosto 1969
Javier Bardem

Javier Bardem

Attore spagnolo
α 1 maggio 1969
Jay Kay

Jay Kay

Cantante inglese, Jamiroquai
α 30 dicembre 1969
Jennifer Aniston

Jennifer Aniston

Attrice statunitense
α 11 febbraio 1969
Jury Chechi

Jury Chechi

Atleta italiano, ginnasta
α 11 ottobre 1969
Kim Rossi Stuart

Kim Rossi Stuart

Attore e regista italiano
α 31 ottobre 1969
Kristian Ghedina

Kristian Ghedina

Atleta italiano, sci
α 20 novembre 1969
Linus Torvalds

Linus Torvalds

Programmatore finlandese, padre di Linux
α 28 dicembre 1969
Loriana Lana

Loriana Lana

Scrittrice e musicista italiana
α 15 marzo 1969
Maria Nazionale

Maria Nazionale

Cantante italiana
α 31 luglio 1969
Maria Grazia Cucinotta

Maria Grazia Cucinotta

Attrice italiana
α 27 luglio 1969
Marilyn Manson

Marilyn Manson

Cantante statunitense
α 5 gennaio 1969
Marine Le Pen

Marine Le Pen

Politica francese
α 5 agosto 1969
Matthew McConaughey

Matthew McConaughey

Attore statunitense
α 4 novembre 1969
Michael Schumacher

Michael Schumacher

Pilota F1 tedesco
α 3 gennaio 1969
Paola Palma

Paola Palma

Compositrice e direttore d'orchestra italiana
α 17 marzo 1969
Paolo Kessisoglu

Paolo Kessisoglu

Attore, comico e conduttore tv italiano
α 25 luglio 1969
Pierfrancesco Favino

Pierfrancesco Favino

Attore italiano
α 24 agosto 1969
Renèe Zellweger

Renèe Zellweger

Attrice statunitense
α 25 aprile 1969
Roberto Farnesi

Roberto Farnesi

Attore italiano
α 19 luglio 1969
Roy Paci

Roy Paci

Musicista italiano
α 16 settembre 1969
Sal Da Vinci

Sal Da Vinci

Cantante e attore italiano
α 7 aprile 1969
Stefania Belmondo

Stefania Belmondo

Atleta italiana, sci di fondo
α 13 gennaio 1969
Stefano Di Battista

Stefano Di Battista

Musicista jazz italiano
α 14 febbraio 1969
Veronika Logan

Veronika Logan

Attrice italiana
α 22 maggio 1969