Biografie

Francesco Domenico Guerrazzi

Francesco Domenico Guerrazzi
Francesco Domenico Guerrazzi nelle opere letterarie Libri in lingua inglese

Biografia Patriota irrequieto

Francesco Domenico Guerrazzi nasce a Livorno il 12 agosto 1804, da Francesco Donato e Teresa Ramponi. La sua indole di polemista spesso violento lo porta, già da ragazzo, a duri scontri con il padre fino alla fuga da casa. Patriota mazziniano, politico e, soprattutto, scrittore romantico e retorico, con i suoi romanzi storici - i più celebri dei quali rimangono "La battaglia di Benevento" (1827) e "L'assedio di Firenze" (1863) - esercita una notevole influenza sulla gioventù italiana. Ma anche opere come "L'asino" (1858) e "Beatrice Cenci" (1854) ottengono grande successo.

L'incontro con George Gordon Byron, che avviene a Pisa nel 1821, incide non poco nel suo stile letterario: a lui Guerrazzi dedica la sua prima opera, "Stanze alla memoria di Lord Byron", del 1825. Nel 1831 aderisce alla "Giovine Italia" di Giuseppe Mazzini, scelta che gli costa, nel 1832 e negli anni seguenti, ripetuti arresti. L'amor di patria lo spinge ad aderire ai moti politici del 1848, in seguito ai quali diviene prima Ministro dell'Interno del granducato, quindi membro del Triumvirato nel governo provvisorio di Toscana, insieme a Montanelli e Mazzoni, e infine Dittatore in Toscana. Ma è un'esperienza molto breve perché con il ritorno del Granduca, nel 1849, è condannato, nonostante la sua "Apologia" (1851), all'esilio in Corsica, dove rimane per circa dieci anni.

Nel 1861 Guerrazzi viene eletto deputato nel Parlamento italiano, carica che conserva fino al 1870 esercitando una dura e costante opposizione a Cavour. Muore tre anni dopo, il 23 settembre 1873, all'età di 69 anni, nella sua azienda agricola di Cecina, proprio mentre il positivismo, il nuovo illuminismo proveniente dalla Francia, dilaga rendendo inesorabilmente obsoleto il suo idealismo romantico.

Repubblicano atipico, entusiasta ma critico, fustigatore di costumi e dissacratore, anticlericale ma profondamente convinto della bontà del messaggio cristiano, Francesco Domenico Guerrazzi rappresenta, con il suo coniugare provocatoriamente sacro e profano, la voce fuori dal coro che rifiuta ogni compromesso e che entusiasma il popolo.

Considerato dapprima un personaggio minore, la sua figura è stata recentemente rivalutata e codificata fra i protagonisti più irrequieti e nobili del Risorgimento Italiano.

Le altre opere di Guerrazzi: "Isabella Orsini, duchessa di Bracciano" (1844); "Discorso al principe e al popolo" (1847); "Il Marchese di Santa Prassede, ovvero la vendetta paterna" (1853); "La torre di Nonza" (1857); "Pasquale Sottocorno. Memoria" (1857); "Pasquale Paoli ossia la Rotta di Pontenuovo. Racconto Corso del Secolo XVIII" (1860); "Alla mia Patria" (1860); "L'assedio di Roma" (1864); "Il buco nel muro - Storia che precede il secolo che muore" (1875); "Il secolo che muore" (1885); "Isabella Orsini, duchessa di Bracciano" (1888).

Frasi di Francesco Domenico Guerrazzi

3 fotografie

Foto e immagini di Francesco Domenico Guerrazzi

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Francesco Domenico Guerrazzi ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Francesco Domenico Guerrazzi nelle opere letterarie Libri in lingua inglese

13 biografie

Nati lo stesso giorno di Francesco Domenico Guerrazzi

Padre Pio

Padre Pio

Santo e frate cattolico italiano
α 25 maggio 1887
ω 23 settembre 1968
Bob Fosse

Bob Fosse

Coreografo e regista statunitense
α 23 giugno 1927
ω 23 settembre 1987
Giancarlo Siani

Giancarlo Siani

Giornalista italiano, vittima della camorra
α 19 settembre 1959
ω 23 settembre 1985
Mario Pincherle

Mario Pincherle

Ingegnere, ricercatore e scrittore italiano
α 9 luglio 1919
ω 23 settembre 2012
Pablo Neruda

Pablo Neruda

Poeta cileno
α 12 luglio 1904
ω 23 settembre 1973
Salvo D'Acquisto

Salvo D'Acquisto

Carabiniere italiano, eroe durante la Seconda guerra mondiale per il suo sacrificio
α 15 ottobre 1920
ω 23 settembre 1943
Sigmund Freud

Sigmund Freud

Psicoanalista austriaco
α 6 maggio 1856
ω 23 settembre 1939
Vincenzo Bellini

Vincenzo Bellini

Compositore italiano
α 3 novembre 1801
ω 23 settembre 1835
Wilkie Collins

Wilkie Collins

Scrittore inglese
α 8 gennaio 1824
ω 23 settembre 1889
Alfonso La Marmora

Alfonso La Marmora

Generale e politico italiano
α 17 novembre 1804
ω 5 gennaio 1878
Cesare Cantù

Cesare Cantù

Storico e letterato italiano
α 5 dicembre 1804
ω 15 marzo 1895
Charles Augustin de Sainte-Beuve

Charles Augustin de Sainte-Beuve

Scrittore, critico letterario e aforista francese
α 23 dicembre 1804
ω 13 ottobre 1869
George Sand

George Sand

Scrittrice francese
α 1 luglio 1804
ω 8 giugno 1876
Ludwig Feuerbach

Ludwig Feuerbach

Filosofo tedesco
α 28 luglio 1804
ω 13 settembre 1872
Nathaniel Hawthorne

Nathaniel Hawthorne

Scrittore statunitense
α 4 luglio 1804
ω 19 maggio 1864
Napoleone III

Napoleone III

Presidente e monarca francese
α 20 aprile 1808
ω 9 gennaio 1873
Alessandro Manzoni

Alessandro Manzoni

Scrittore italiano
α 7 marzo 1785
ω 22 maggio 1873
David Livingstone

David Livingstone

Esploratore scozzese
α 19 marzo 1813
ω 1 maggio 1873
John Stuart Mill

John Stuart Mill

Filosofo ed economista inglese
α 20 maggio 1806
ω 8 maggio 1873
Nino Bixio

Nino Bixio

Militare, politico e patriota italiano
α 2 ottobre 1821
ω 16 dicembre 1873