Biografie

Giovanni Calvino

Giovanni Calvino
Giovanni Calvino nelle opere letterarie Libri in lingua inglese

Biografia Religione e capitalismo

Alla prima metà del cinquecento, risalgono i più grandi riformatori del Cristianesimo europeo: Giovanni Calvino e Martin Lutero.

Calvino però a differenza di Lutero, volle essere il legislatore di una società tendente al capitalismo selvaggio, mentre Lutero si limitava a considerare l'attività commerciale della borghesia come un aspetto della società feudale a cui bisognava dare più spazio, ma sempre entro i limiti del feudalesimo.

Nato il 10 luglio 1509 a Noyon (Francia) Calvino ben presto si allontanò dalla Chiesa, fermamente convinto che l'eterna beatitudine fosse destinata a pochi eletti e concessa solo mediante grazia divina. Inoltre era convinto che dopo la morte, il fatto di andare in cielo o all'inferno fosse già predestinato. I suoi seguaci da sempre, si limitavano a passare la vita lavorando, attendendo un segno divino.

Secondo il pensiero di Calvino, lavorare equivaleva a lodare Dio. Calvino faceva del lavoro, un modo per glorificare Dio e per esprimere visibilmente la saldezza della fede e il suo fondamento nella grazia. Solo se subordinato al bene comune, l'arricchimento ed il conseguente profitto erano considerati giusti. In questo senso, Calvino viene considerato il precursore del capitalismo. I puritani del Nord Europa furono i primi discepoli di Calvino, a seguire l'esempio dettato dal teologo francese, utilizzando uno stile di vita rivolto alla diligenza, sobrietà e alla moderazione ed improntato esclusivamente sul lavoro.

Anche l'economista e sociologo tedesco Max Weber nel suo libro "Etica protestante e lo spirito del capitalismo" si è trovato a parlare spesso del rapporto tra profitto e calvinismo. Il lavoro produttivo secondo Calvino, diventava una forma di preghiera, un'offerta a Dio delle proprie certezze. Ma ancora secondo il teologo e umanista era giusto distinguere l'usura, con la quale si opprimono e si sfruttano i poveri, dal prestito e dall'interesse e dagli investimenti produttivi. Secondo Calvino, anche la stessa religione era considerata così il principio del governo di se stessi nel comportamento di tutti i giorni.

Giovanni Calvino morì a Ginevra il 27 maggio 1564.

Frasi di Giovanni Calvino

3 fotografie

Foto e immagini di Giovanni Calvino

Video Giovanni Calvino

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Giovanni Calvino ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Giovanni Calvino nelle opere letterarie Libri in lingua inglese

9 biografie

Nati lo stesso giorno di Giovanni Calvino

Little Tony

Little Tony

Cantante sammarinese
α 9 febbraio 1941
ω 27 maggio 2013
Ludovico il Moro

Ludovico il Moro

Storico nobile italiano
α 27 luglio 1452
ω 27 maggio 1508
Antonio Ligabue

Antonio Ligabue

Pittore svizzero-italiano
α 18 dicembre 1899
ω 27 maggio 1965
Joseph Roth

Joseph Roth

Scrittore e giornalista austriaco
α 2 settembre 1894
ω 27 maggio 1939
Niccolò Paganini

Niccolò Paganini

Violinista e compositore italiano
α 27 ottobre 1782
ω 27 maggio 1840
Robert Koch

Robert Koch

Medico tedesco, premio Nobel
α 11 dicembre 1843
ω 27 maggio 1910
Michelangelo Buonarroti

Michelangelo Buonarroti

Pittore e scultore italiano
α 6 marzo 1475
ω 18 febbraio 1564