Biografie

Igor Sikorsky

Igor Sikorsky
Igor Sikorsky nelle opere letterarie Libri in lingua inglese

Biografia Eliche, motori e cabine

Il pioniere dell'aviazione Igor Sikorsky nasce a Kiev il 25 maggio del 1889. Entrambi i genitori sono medici, ma l'influenza più importante per sua la carriera futura è quella della madre, Mariya, la quale non esercita professionalmente, ed ha il tempo per trasmettergli la sua passione per Leonardo Da Vinci. Ella stimola il figlio a fare i primi esperimenti con i modellini di macchine volanti, e Igor, ad appena dodici anni, costruisce un modellino di elicottero capace di librarsi in volo.

Nel 1903 entra all'Accademia navale, ma la sua passione per l'ingegneria aerospaziale ha la meglio, e Igor rassegna le dimissioni dopo appena tre anni, entrando subito dopo al Politecnico di Kiev. La svolta nella sua vita avviene dopo un viaggio in Europa nel 1908, quando entra in contatto con un gruppo di inventori, tra cui i fratelli Wright, che stanno tentando di trovare delle soluzioni per i problemi legati al volo.

Tornato in patria, Sikorsky arriva alla conclusione che il suo maestro di gioventù Leonardo Da Vinci avesse ragione e che il problema principale fosse librarsi in volo. Elabora così il concetto di rotore orizzontale, e, assistito finanziariamente dalla sorella Olga, si reca a Parigi per studiare una soluzione tecnica. Nello stesso anno inizia a costruire a Kiev il primo elicottero. Prima che il suo prototipo possa volare è costretto a fare molti esperimenti, ma finalmente, nell'estate del 1911, rimane in volo per più di un'ora ad un'altezza di 450 metri. Grazie a questo successo prende anche il brevetto come pilota con il numero di licenza 64.

Igor Sikorsky compie successivamente dei passi da gigante, progettando nel 1913 il primo aeroplano con quattro motori a combustione interna, il Le grand, precursore dei moderni aeroplani di linea. Tra le sue innovazioni quella più importante è sicuramente l'introduzione di una cabina completamente chiusa per il pilota; questa innovazione viene universalmente adottata nel 1920. L'idea dei quattro motori nasce da un episodio curioso: durante il volo di prova di un aeroplano, una zanzara entra nel serbatoio costringendo il velivolo ad un atterraggio forzato. Igor comincia a pensare di dover garantire la funzionalità di un velivolo anche in presenza di incidenti di percorso come quello della zanzara: nasce così l'idea dei quattro motori.

A causa della difficile situazione politica europea e in particolare russa dopo la Rivoluzione d'ottobre, la sua posizione si fa molto precaria: Sikorsky ha ben poche possibilità di proseguire il suo lavoro. Decide così di tentare la fortuna negli Stai Uniti e arriva a New York nel marzo del 1919. Gli inizi non sono però facili. Nonostante la brillante carriera europea, trascorre i primi anni statunitensi facendo l'insegnante e cercando di trovare un'occupazione nell'industria aerea.

Finalmente si associa con alcuni ex-ufficiali russi, fondando la propria compagnia: The Sikorsky aero Engineering Corporation con sede in Roosevelt Field a Long Island. Contemporaneamente si sposa e diventa ufficialmente cittadino americano nel 1928, dando alla luce una famiglia piuttosto numerosa: una figlia femmina e ben quattro figli maschi.

Con la sua azienda Sikorsky produce idrovolanti utilizzati per i voli transatlantici, e velivoli dotati per la prima volta di un singolo rotore a tre pale con motore da 75 cavalli.

Nel 1930 può ritornare finalmente al suo primo amore: gli elicotteri. Ancora una volta riesce ad elaborare delle soluzioni pionieristiche che gli consentono di cominciare a progettare la costruzione del VS-300.

Il volo di prova del VS-300 viene eseguito da Igor Sikorsky in persona, il quale nel 1941 riesce a stabilire un record internazionale rimanendo in volo per 1 ora e 32,4 secondi. La sua idea di elicottero non è militare, e lo stesso Sikorsky non avrebbe potuto prevedere che anche grazie alle sue intuizioni gli elicotteri sarebbero diventati un velivolo da combattimento. La sua idea è invece quella di un mezzo di salvataggio per persone in pericolo a seguito di calamità o incendi.

Dopo più di quaranta anni di attività, nel 1957, Igor Sikorsky si ritira, continuando tuttavia a lavorare come consulente fino al giorno della sua morte, avvenuta il 26 ottobre 1972.

Sikorsky è sicuramente l'ingegnere che ha maggiormente influenzato la storia dell'aviazione di inizio secolo, grazie alle sue tante intuizioni e soluzioni tecniche. Oltre ai risultati del suo lavoro di ingegnere aerospaziale, lascia ai posteri due tracce della sua profonda religiosità: i trattati filosofico-religiosi "The Message of the Lord's Prayer e "The Invisible Enconunter", frutto, forse, anche dei suoi viaggi tra le nuvole.

Aforismi di Igor Sikorsky

4 fotografie

Foto e immagini di Igor Sikorsky

Loading...

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Igor Sikorsky ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Igor Sikorsky nelle opere letterarie Libri in lingua inglese

10 biografie

Nati lo stesso giorno di Igor Sikorsky

Carlo Collodi

Carlo Collodi

Scrittore italiano
α 24 novembre 1826
ω 26 ottobre 1890
Luciano Rispoli

Luciano Rispoli

Giornalista e conduttore TV italiano
α 12 luglio 1932
ω 26 ottobre 2016
Vincenzo Gioberti

Vincenzo Gioberti

Sacerdote, politico e filosofo italiano
α 5 aprile 1801
ω 26 ottobre 1852
Adolf Hitler

Adolf Hitler

Dittatore tedesco
α 20 aprile 1889
ω 30 aprile 1945
Arnoldo Mondadori

Arnoldo Mondadori

Editore italiano
α 2 novembre 1889
ω 8 giugno 1971
Charlie Chaplin

Charlie Chaplin

Attore inglese
α 16 aprile 1889
ω 25 dicembre 1977
Edwin Hubble

Edwin Hubble

Astronomo e astrofisico statunitense
α 20 novembre 1889
ω 28 settembre 1953
Jean Cocteau

Jean Cocteau

Poeta, scrittore, drammaturgo e artista francese
α 5 luglio 1889
ω 11 ottobre 1963
Ludwig Wittgenstein

Ludwig Wittgenstein

Filosofo austriaco
α 26 aprile 1889
ω 29 aprile 1951
Marcel Achard

Marcel Achard

Scrittore e drammaturgo francese
α 5 luglio 1889
ω 4 settembre 1974
Martin Heidegger

Martin Heidegger

Filosofo tedesco
α 26 settembre 1889
ω 26 maggio 1976
Pierre Reverdy

Pierre Reverdy

Poeta e aforista francese
α 11 settembre 1889
ω 17 giugno 1960
Vaslav Nijinsky

Vaslav Nijinsky

Ballerino ucraino
α 12 marzo 1889
ω 8 aprile 1950
Antonio Segni

Antonio Segni

Quarto Presidente della Repubblica Italiana
α 2 febbraio 1891
ω 1 dicembre 1972
Dino Buzzati

Dino Buzzati

Scrittore italiano
α 16 ottobre 1906
ω 28 gennaio 1972
Ennio Flaiano

Ennio Flaiano

Scrittore, sceneggiatore e giornalista italiano
α 5 marzo 1910
ω 20 novembre 1972
Ezra Pound

Ezra Pound

Poeta statunitense
α 30 ottobre 1885
ω 1 novembre 1972
Giangiacomo Feltrinelli

Giangiacomo Feltrinelli

Editore e attivista italiano
α 19 giugno 1926
ω 14 marzo 1972
Harry Truman

Harry Truman

33° Presidente degli Stati Uniti d'America
α 8 maggio 1884
ω 26 dicembre 1972
John Edgar Hoover

John Edgar Hoover

Funzionario statunitense, storico capo dell'FBI
α 1 gennaio 1895
ω 2 maggio 1972
Luigi Calabresi

Luigi Calabresi

Commissario italiano
α 14 novembre 1937
ω 17 maggio 1972
Maurits Escher

Maurits Escher

Pittore olandese
α 17 giugno 1898
ω 27 marzo 1972