Biografie

Jean Paul Belmondo

Jean Paul Belmondo
Jean Paul Belmondo nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Jean Paul Belmondo

Biografia Una carriera da leone

Nato a Neuilly-sur-Seine il 9 aprile del 1933, Jean Paul Belmondo, figlio di Paul Belmondo (scultore di origini italiane titolare di una cattedra presso l'Accademia di Belle Arti) esordisce al cinema nel 1956, prendendo parte al cortometraggio di Norbert Tidian "Molière", dopo essersi diplomato al Conservatorio Nazionale di Arte Drammatica e aver recitato a teatro nell'"Avaro" di Molière e nel "Cyrano de Bergerac" di Rostand. Fama e popolarità arrivano subito, grazie a pellicole come "A doppia mandata" (diretto da Claude Chabrole nel 1959) e soprattutto "La ciociara" (la pellicola premio Oscar diretta nel 1960 da Vittorio De Sica, con protagonista Sofia Loren, tratta dal romanzo di Moravia): ma la consacrazione a livello nazionale e internazionale giunge con "Fino all'ultimo respiro" (titolo originale: "A bout de souffle"), del 1960, dove viene diretto dal maestro Jean-Luc Godard, che l'aveva conosciuto sul set del cortometraggio intitolato "Charlotte et son Jules".

Jean-Paul, dopo essersi reso protagonista della Nouvelle Vague transalpina, di cui Godard è uno dei principali esponenti, viene chiamato da Claude Sautet per interpretare il co-protagonista di "Asfalto che scotta", noir apprezzatissimo dalla critica. Un grande talento messo al servizio di un fisico prestante: Belmondo, insieme con Lino Ventura (l'altro protagonista del film) mette in mostra le proprie capacità di attore drammatico.

Gli anni Sessanta rappresentano un decennio d'oro per l'interprete francese, come dimostrano "Leon Morin prete" (titolo originale "Leon Morin, pretre") del 1961 e "Lo spione" (titolo originale: "Le doulos") del 1962, entrambi diretti dal maestro del polar Jean-Pierre Melville (per altro comparso in un cameo nei panni dello scrittore Parvulesco in "Fino all'ultimo respiro").

Anche in Italia Belmondo si guadagna fama e popolarità: succede con "Mare matto", film del 1963 di Renato Castellani. In questa commedia all'italiana, ai tempi tagliata dal produttore Franco Cristaldi ma più tardi riscoperta dalla critica, Jean-Paul presta il volto a un marinaio livornese che si innamora di una pensionante (interpretata da Gina Lollobrigida): amore e critica sociale in un film dai risvolti malinconici che mette in mostra le doti fisiche e interpretative di Belmondo.

L'attore, tuttavia, dopo aver ottenuto popolarità e ricchezza, decide di virare verso film più commerciali. E così, dopo "Rapina al sole (titolo originale: "Par un beau matin d'etè") del 1965, arrivano anche "Un avventuriero a Tahiti" (titolo originale: "Tendre voyou") e "Il ladro di Parigi" (titolo originale: "Le voleur"). Il ritorno al cinema d'autore avviene con "Stavisky il grande truffatore", diretto nel 1974 da Alain Resnais.

Proprio negli anni Settanta, Belmondo si dedica alle pellicole poliziesche, dove si fa notare per la sua partecipazione a scene pericolose senza ricorrere a controfigure. Il richiamo delle interpretazioni drammatiche, però, non tarda ad arrivare, e in effetti l'attore recita anche per maestri come Philippe Labro, Georges Laurner, Jacques Deray e Henry Verneuil.

Negli anni Ottanta, inizia un leggero declino in ambito cinematografico: pellicole trascurabili come "Professione: poliziotto" del 1983 e "Tenero e violento" del 1987 si alternano a commedie teatrali. L'ultimo colpo di coda del leone Belmondo, tuttavia, giunge nel 1989, con il Premio Cesar ottenuto come migliore attore protagonista del film di Claude Lelouch "Una vita non basta" (titolo originale: "Itineraire d'un enfant gatè"). Da allora, iniziano a scorrere i titoli di coda per Belmondo, complice l'ischemia cerebrale che lo colpisce nel 2001 e che lo tiene lontano dal grande schermo fino al 2008, quando torna a recitare come protagonista nel remake transalpino di "Umberto D.". Il 18 maggio del 2011, a suggello di una vita dedicata al cinema, l'attore riceve la Palma d'Oro alla Carriera al Festival di Cannes.

Carismatico e brillante, incisivo, divertente e un po' guascone, Belmondo sarà ricordato come il duro dal cuore tenero protagonista di molti film in cui ha messo in mostra il suo fisico aitante (spesso è stato definito come "il brutto più affascinante del grande schermo") ma anche le sue doti drammatiche.

Belmondo ha tre figli: Paul Alexandre (ex pilota automobilistico) e Florence, avuti dalla prima moglie Elodie Constantin, una ballerina (dalla quale è nata anche Patricia, morta nel 1994 in un incendio); e Stella, avuta dalla seconda moglie Natty Tardivel. In Italia è stato doppiato soprattutto da Pino Locchi, che gli ha prestato la voce, tra l'altro, in "Mare matto", "Trappola per un lupo", "Fino all'ultimo respiro", "Il clan dei Marsigliesi", "L'uomo di Rio", "Un avventuriero a Tahiti", "Il poliziotto della brigata criminale" e "L'erede".

Nel 2016 ha ricevuto il Leone d'oro alla carriera al Festival del cinema di Venezia.

Frasi di Jean Paul Belmondo

6 fotografie

Foto e immagini di Jean Paul Belmondo

Loading...

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Jean Paul Belmondo ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Jean Paul Belmondo nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Jean Paul Belmondo

14 biografie

Nati lo stesso giorno di Jean Paul Belmondo

Dalida

Dalida

Cantante e attrice italiana naturalizzata francese
α 17 gennaio 1933
ω 3 maggio 1987
Montserrat Caballé

Montserrat Caballé

Soprano spagnola
α 12 aprile 1933
Akihito

Akihito

Monarca giapponese
α 23 dicembre 1933
Alberto Asor Rosa

Alberto Asor Rosa

Critico letterario italiano
α 23 settembre 1933
Amartya Sen

Amartya Sen

Economista indiano, premio Nobel
α 3 novembre 1933
Azeglio Vicini

Azeglio Vicini

Allenatore di calcio italiano
α 20 marzo 1933
Bernardo Provenzano

Bernardo Provenzano

Boss mafioso italiano
α 31 gennaio 1933
ω 13 luglio 2016
Brigitte Reimann

Brigitte Reimann

Scrittrice tedesca
α 21 luglio 1933
ω 20 febbraio 1973
Charles Wilson

Charles Wilson

Politico statunitense
α 1 giugno 1933
Claudio Abbado

Claudio Abbado

Direttore d'orchestra italiano
α 26 giugno 1933
ω 20 gennaio 2014
Danilo Mainardi

Danilo Mainardi

Etologo e divulgatore scientifico italiano
α 25 novembre 1933
ω 8 marzo 2017
Franco Marini

Franco Marini

Sindacalista e politico italiano
α 9 aprile 1933
Gene Wilder

Gene Wilder

Attore e regista statunitense
α 11 giugno 1933
ω 29 agosto 2016
Gianni Amico

Gianni Amico

Regista italiano
α 27 dicembre 1933
ω 2 novembre 1990
Giorgio Ambrosoli

Giorgio Ambrosoli

Avvocato italiano, vittima di mafia
α 17 ottobre 1933
ω 11 luglio 1979
Guido Crepax

Guido Crepax

Fumettista italiano
α 15 luglio 1933
ω 31 luglio 2003
James Brown

James Brown

Cantante statunitense
α 3 maggio 1933
ω 25 dicembre 2006
Jerzy Grotowski

Jerzy Grotowski

Regista polacco
α 11 agosto 1933
ω 14 gennaio 1999
John Mayall

John Mayall

Musicista blues inglese
α 29 novembre 1933
Karl Lagerfeld

Karl Lagerfeld

Stilista, fotografo e regista tedesco
α 10 settembre 1933
Larry King

Larry King

Giornalista e conduttore tv statunitense
α 19 novembre 1933
Lou Rawls

Lou Rawls

Cantante statunitense
α 1 dicembre 1933
ω 6 gennaio 2006
Luca Ronconi

Luca Ronconi

Regista teatrale italiano
α 8 marzo 1933
ω 21 febbraio 2015
Marty Feldman

Marty Feldman

Comico inglese
α 8 luglio 1933
ω 2 dicembre 1982
Michael Caine

Michael Caine

Attore inglese
α 14 marzo 1933
Nicola Pietrangeli

Nicola Pietrangeli

Tennista italiano
α 11 settembre 1933
Nina Simone

Nina Simone

Cantante statunitense
α 21 febbraio 1933
ω 20 aprile 2003
Piero Manzoni

Piero Manzoni

Artista italiano
α 13 luglio 1933
ω 6 febbraio 1963
Quincy Jones

Quincy Jones

Produttore discografico e musicista statunitense
α 14 marzo 1933
Roman Polanski

Roman Polanski

Regista polacco naturalizzato francese
α 18 agosto 1933
Sandra Milo

Sandra Milo

Attrice italiana
α 11 marzo 1933
Sergio Endrigo

Sergio Endrigo

Cantautore italiano
α 15 giugno 1933
ω 7 settembre 2005
Stefano Rodotà

Stefano Rodotà

Giurista e politico italiano
α 30 maggio 1933
ω 23 giugno 2017
Tinto Brass

Tinto Brass

Regista italiano
α 26 marzo 1933
Tomas Milian

Tomas Milian

Attore cubano naturalizzato italiano
α 3 marzo 1933
ω 22 marzo 2017
Wilbur Smith

Wilbur Smith

Scrittore zambiano
α 9 gennaio 1933
Yoko Ono

Yoko Ono

Artista e musicista giapponese
α 18 febbraio 1933