Biografie

Jim Jones

Jim Jones
Jim Jones nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Jim Jones

Biografia

Jim Jones, il cui nome completo è James Warren Jones, nasce il 13 maggio del 1931 in un'area rurale di Randolph County, nell'Indiana, al confine con l'Ohio, figlio di James Thurman, un veterano della Prima Guerra Mondiale, e di Lynetta. Quando ha solo tre anni, Jim si trasferisce con il resto della famiglia a Lynn, a causa delle difficoltà economiche dovute alla Grande Depressione: è qui che cresce appassionandosi alla lettura, studiando sin da ragazzo il pensiero di Joseph Stalin, Adolf Hitler, Karl Marx e del Mahatma Gandhi e prestando attenzione a ogni loro punto di forza e a ogni loro debolezza.

Nello stesso periodo, egli inizia a sviluppare un forte interesse per la religione e comincia a simpatizzare con la comunità afro-americana della sua regione.

Nel 1949 Jim Jones si sposa con l'infermiera Marceline Baldwin, e con lei va a vivere a Bloomington, dove frequenta l'università locale. Due anni dopo si sposta a Indianapolis: qui si iscrive alla scuola serale della Butler University (si laureerà nel 1961) e frequenta il Partito Comunista.

L'ideologia marxista e il piano di infiltrazione nella chiesa

Sono anni di notevoli difficoltà per Jones: non solo per il maccartismo, ma anche per l'ostracismo che i comunisti statunitensi devono sopportare, soprattutto durante il processo di Julius e Ethel Rosenberg. È per questo che egli ritiene che l'unico modo per non rinunciare al suo marxismo consista nell'infiltrarsi nella chiesa.

Nel 1952 diventa uno studente della Sommerset Southside Methodist Church, ma deve lasciarla poco dopo in quanto i suoi superiori gli impediscono di integrare anche la popolazione nera nella congregazione. Il 15 giugno del 1956 organizza un enorme incontro religioso in un centro di Indianapolis, il Cadle Tabernacle, dove condivide il pulpito con il reverendo William M. Branham.

Una chiesa personale

Poco dopo, Jones dà vita a una sua chiesa, che prende il nome di People's Temple Christian Church Full Gospel. Abbandonato il partito comunista, nel 1960 viene nominato dal sindaco democratico di Indianapolis Charles Boswell direttore della Commissione per i Diritti Umani. Ignorando i suggerimenti di Boswell, che gli consigliava di tenere un profilo basso, Jim Jones fa conoscere il proprio pensiero in programmi della tv e della radio locali.

Predicatore di successo

Giorno dopo giorno, mese dopo mese, diventa un predicatore sempre più acclamato dalla popolazione, anche se criticato per la sua visione integralista da molti uomini d'affari bianchi. Nel 1972 si trasferisce a San Francisco, dove lotta a favore di una specie di socialismo cristiano e contro gli sfratti e la speculazione edilizia, attirando il consenso di molte persone diseredate, specialmente afro-americane.

Qui appoggia George Moscone, candidato sindaco democratico che, una volta eletto, permette a Jones di entrare a far parte della Commissione interna comunale.

Nel frattempo, però, alcune dicerie mettono in cattiva luce il predicatore dell'Indiana: mentre egli afferma di avere la capacità di compiere miracoli, si diffondono voci di presunte molestie sessuali da lui compiute nei confronti di diversi adepti.

Secondo i sostenitori di Jim Jones, queste voci sono messe in giro da esponenti del governo, visto che le istituzioni sono preoccupate dalla minaccia che il predicatore rappresenta per il capitalismo e per gli interessi della classe dirigente. Intimorito dalle accuse sempre più frequenti che lo riguardano, egli si mette segretamente d'accordo con il governo della Guyana entrando in possesso di alcuni appezzamenti di terreno in quel Paese.

Jonestown, in Guyana

Durante l'estate del 1977, dunque, vede la luce Jonestown, una sorta di terra promessa voluta dal reverendo in mezzo alla giungla (tra una vegetazione particolarmente fitta che la isola dalla realtà esterna) che viene raggiunta da circa un migliaio di persone con voli charter e aerei di cargo.

Il reverendo Jones e la morte di Leo Ryan

Considerata da Jim il posto ideale per trovare la salvezza da un olocausto nucleare e per pregare, Jonestown nel 1978 viene raggiunta da un gruppo di giornalisti e da Leo Ryan, deputato del Congresso che, nel corso della sua visita, riceve un messaggio in cui viene denunciata la schiavitù che si applica nella comunità.

Il deputato, scoperto dalle guardie del corpo di Jones, viene ucciso con la sua scorta mentre si appresta a risalire sull'aereo che avrebbe dovuto riportarlo negli Stati Uniti.

Jim Jones muore a Jonestown il 18 novembre del 1978: il suo corpo viene ritrovato con un colpo di proiettile in testa, al fianco di altri 911 cadaveri: un suicidio voluto dal reverendo per difendersi dall'invasione del Male. L'evento è tristemente ricordato come il più grande suicidio di massa conosciuto.

Frasi di Jim Jones

4 fotografie

Foto e immagini di Jim Jones

Video Jim Jones

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Jim Jones ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Jim Jones nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Jim Jones

15 biografie

Nati lo stesso giorno di Jim Jones

Ippolito Pindemonte

Ippolito Pindemonte

Poeta e letterato italiano
α 13 novembre 1753
ω 18 novembre 1828
James Coburn

James Coburn

Attore statunitense
α 31 agosto 1928
ω 18 novembre 2002
Jonah Lomu

Jonah Lomu

Rugbista neozelandese
α 12 maggio 1975
ω 18 novembre 2015
Man Ray

Man Ray

Artista dadaista statunitense: pittore, fotografo e regista
α 27 agosto 1890
ω 18 novembre 1976
Marcel Proust

Marcel Proust

Scrittore francese
α 10 luglio 1871
ω 18 novembre 1922
Niels Bohr

Niels Bohr

Fisico danese, premio Nobel
α 7 ottobre 1885
ω 18 novembre 1962
Paul Eluard

Paul Eluard

Poeta francese
α 14 dicembre 1895
ω 18 novembre 1952
Joao Gilberto

Joao Gilberto

Cantante e chitarrista brasiliano
α 10 giugno 1931
Alda Merini

Alda Merini

Poetessa italiana
α 21 marzo 1931
ω 1 novembre 2009
Anita Ekberg

Anita Ekberg

Attrice svedese
α 29 settembre 1931
ω 11 gennaio 2015
Anne Bancroft

Anne Bancroft

Attrice statunitense
α 17 settembre 1931
ω 6 giugno 2005
Boris Eltsin

Boris Eltsin

1° presidente della Federazione russa
α 1 febbraio 1931
ω 23 aprile 2007
Desmond Tutu

Desmond Tutu

Arcivescovo anglicano sudafricano, premio Nobel
α 7 ottobre 1931
Emilio Fede

Emilio Fede

Giornalista italiano
α 24 giugno 1931
Enzo Maiorca

Enzo Maiorca

Atleta italiano, apnea
α 21 giugno 1931
ω 13 novembre 2016
Ermanno Olmi

Ermanno Olmi

Regista italiano
α 24 luglio 1931
Ettore Scola

Ettore Scola

Regista italiano
α 10 maggio 1931
ω 20 gennaio 2016
Giorgio Forattini

Giorgio Forattini

Vignettista satirico italiano
α 14 marzo 1931
Guy Debord

Guy Debord

Filosofo francese
α 28 dicembre 1931
ω 30 novembre 1994
James Dean

James Dean

Attore statunitense
α 8 febbraio 1931
ω 30 settembre 1955
James Earl Jones

James Earl Jones

Attore e doppiatore statunitense
α 17 gennaio 1931
John Le Carré

John Le Carré

Scrittore inglese
α 19 ottobre 1931
Lamberto Dini

Lamberto Dini

Politico ed economista italiano
α 1 marzo 1931
Leonard Nimoy

Leonard Nimoy

Attore statunitense
α 26 marzo 1931
ω 27 febbraio 2015
Marta Marzotto

Marta Marzotto

Stilista italiana
α 24 febbraio 1931
ω 29 luglio 2016
Mikhail Gorbaciov

Mikhail Gorbaciov

Statista russo
α 2 marzo 1931
Moira Orfei

Moira Orfei

Artista circense italiana
α 21 dicembre 1931
ω 15 novembre 2015
Monica Vitti

Monica Vitti

Attrice italiana
α 3 novembre 1931
Osho Rajneesh

Osho Rajneesh

Mistico e maestro spirituale indiano
α 11 dicembre 1931
ω 19 gennaio 1990
Paolo Taviani

Paolo Taviani

Regista italiano
α 8 novembre 1931
Robert Duvall

Robert Duvall

Attore statunitense
α 5 gennaio 1931
Rupert Murdoch

Rupert Murdoch

Imprenditore australiano
α 11 marzo 1931
Sandra Mondaini

Sandra Mondaini

Attrice italiana
α 1 settembre 1931
ω 21 settembre 2010
Tom Wolfe

Tom Wolfe

Saggista, giornalista, scrittore e critico d'arte statunitense
α 2 marzo 1931
Vujadin Boskov

Vujadin Boskov

Ex calciatore e allenatore serbo
α 16 maggio 1931
ω 27 aprile 2014
William Shatner

William Shatner

Attore canadese
α 22 marzo 1931
Wilma De Angelis

Wilma De Angelis

Cantante, conduttrice tv e attrice italiana
α 8 aprile 1931
Giovanni Paolo I

Giovanni Paolo I

Pontefice della Chiesa cattolica italiano
α 17 ottobre 1912
ω 28 settembre 1978
Aldo Moro

Aldo Moro

Statista italiano
α 23 settembre 1916
ω 9 maggio 1978
Costante Girardengo

Costante Girardengo

Atleta italiano, ciclismo
α 18 marzo 1893
ω 9 febbraio 1978
Ed Wood

Ed Wood

Regista e attore statunitense
α 10 ottobre 1924
ω 10 dicembre 1978
Giorgio De Chirico

Giorgio De Chirico

Pittore italiano
α 10 luglio 1888
ω 20 novembre 1978
Giovanni Gronchi

Giovanni Gronchi

Terzo Presidente della Repubblica Italiana
α 10 settembre 1887
ω 17 ottobre 1978
Harvey Milk

Harvey Milk

Politico statunitense
α 22 maggio 1930
ω 27 novembre 1978
Ignazio Silone

Ignazio Silone

Scrittore italiano
α 1 maggio 1900
ω 22 agosto 1978
Jacques Brel

Jacques Brel

Cantautore belga
α 8 aprile 1929
ω 9 ottobre 1978
Kurt Godel

Kurt Godel

Matematico e filosofo statunitense di origine austro-ungarica
α 28 aprile 1906
ω 14 gennaio 1978
Marcello Marchesi

Marcello Marchesi

Comico, giornalista, sceneggiatore e regista italiano
α 4 aprile 1912
ω 19 giugno 1978
Mary Blair

Mary Blair

Ilustratrice statunitense
α 21 ottobre 1911
ω 26 luglio 1978
Papa Paolo VI

Papa Paolo VI

Pontefice della Chiesa cattolica italiano
α 26 settembre 1897
ω 6 agosto 1978
Peppino Impastato

Peppino Impastato

Giornalista e attivista italiano, vittima di mafia
α 5 gennaio 1948
ω 9 maggio 1978
Robert Menzies

Robert Menzies

Leader politico australiano
α 20 dicembre 1894
ω 14 maggio 1978
Umberto Nobile

Umberto Nobile

Esploratore italiano
α 21 gennaio 1885
ω 30 luglio 1978