Biografie

John McEnroe

John McEnroe
John McEnroe nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di John McEnroe

Biografia Genio e sregolatezza

Se si può parlare di genialità applicata allo sport allora John McEnroe si può considerare uno dei massimi esempi di questo felice connubio di elementi. Non a caso ai tempi in cui era una stella nel firmamento del tennis mondiale, McEnroe era meglio conosciuto come "The genius". Nato il 16 febbraio 1959 a Wiesbaden, Germania da madre casalinga e da padre ufficiale della Air Force statunitense, si è indirizzato al tennis perché da piccolo il fisico esile non gli consentiva di prendere parte ad altri sport più "rudi" e aggressivi.

Giocando a calcio il mingherlino John rischiava di prenderle, così come avrebbe sicuramente avuto seri problemi nel basket, per non parlare delle arti marziali. Forse, a portarlo sui campi di terra battuta è stato semplicemente un forte richiamo interiore, quello che tutti i grandi talenti sentono irresistibilmente dentro di sé. Per citare un parallelismo in un altro campo "artistico", Salvatore Accardo obbligò suo padre ad acquistargli un violino giocattolo a soli tre anni; per John McEnroe l'attrazione fatale fu la racchetta.

Ed è probabile che i genitori non abbiano storto granché il naso ad osservare gli allenamenti del figlio, neanche tanto massacranti e oggi retroattivamente a forte sospetto di doping. A diciotto anni John è già nelle semifinali di Wimbledon, che significa anche una pioggia di miliardi che cadono nelle tasche. In finale viene battuto da Jimmy Connors, che diventerà uno dei suoi avversari ricorrenti. John McEnroe è molto ambizioso. Connors l'anno successivo lo elimina sempre in semifinale agli US Open. Ma nel 1979 McEnroe vince il primo torneo dello Slam dominando in semifinale proprio Connors.

John McEnroe negli anni '80

L'anno dopo gioca quella che diventerà una finale storica di Wimbledon, di quelle che si usa definire al cardiopalma, contro Bjorn Borg, famosa per un tie-break conclusosi 18-16 a suo favore. Purtroppo però McEnroe alla fine perde.

Vince nel 1981, battendo il sempreverde Borg dopo lunga tenzone. E' del 1981 anche il nuovo nomignolo che gli affibbia la stampa, "SuperBrat" ("Brat" significa "moccioso"). Il motivo? Intemperanze costanti, nervi quasi mai a posto e una tendenza ossessiva a contestare le decisioni arbitrali direttamente sul campo, con sceneggiate e sfuriate entrate ormai nelle cineteche sportive.

Oltre agli insulti di prammatica ai giudici di linea, McEnroe per due volte si arrampica sul seggiolone dell'arbitro con il solo scopo di offenderlo. Il tutto ben documentato dalle impietose telecamere, che ci tramandano la versione più irruente e antipatica di lui.

Dal 1981 al 1984 SuperBrat è ininterrottamente numero 1: 82 vittorie, 3 sconfitte, 13 tornei vinti.

In questo periodo ha la soddisfazione - dichiarò "il giorno più bello della mia vita" - di umiliare Connors in finale a Wimbledon (6-1, 6-1, 6-2) in un'ora. La lezione ancora in tre set a Ivan Lendl, un altro inquilino dell'Olimpo del tennis mondiale di quegli anni, agli US Open. Eppure proprio quell'anno, proprio con Lendl (col quale finirà in difetto negli scontri diretti, 15 a 21), ebbe la colpa di perdere l'unica possibilità di vincere sulla terra rossa.

In Coppa Davis

John McEnroe vince tutto, anche la Coppa Davis. Epico nel 1982 lo scontro ai quarti di finale con la Svezia, dove sconfigge Mats Wilander dopo una maratona di 6 ore e 22 minuti.

Sono cinque le vittorie per John in Coppa Davis; negli anni: 1978, 1979, 1981, 1982 e 1992. In carriera è stato membro fisso della squadra statunitense. E' divenuto poi capitano, dopo il suo ritiro dal tennis giocato, avvenuto nel 1992.

Gli anni 2000

Nel gennaio 2004 John McEnroe è tornato sulle prime pagine di tutti i quotidiani mondiali con una dichiarazione-choc: ha confessato di aver assunto per almeno sei anni, a sua insaputa, steroidi del tipo che si somministravano ai cavalli.

A febbraio 2006, all'età di 47 anni, è torna a giocare a livello professionistico (ATP) nel torneo di doppio Sap Open a San Josè in coppia con Jonas Björkman. La coppia ha vinto il torneo. Questo è stato il suo titolo numero 72 in doppio. Ed è diventato così l'unico uomo a vincere un torneo ATP in 4 decenni differenti.

Frasi di John McEnroe

4 fotografie

Foto e immagini di John McEnroe

Video John McEnroe

Commenti

Dopo aver letto la biografia di John McEnroe ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

John McEnroe nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di John McEnroe

5 biografie

Nati lo stesso giorno di John McEnroe

Raf

Raf

Cantante italiano
α 29 settembre 1959
Barbie

Barbie

La bambola più famosa al mondo
α 9 marzo 1959
Prince

Prince

Cantante e musicista statunitense
α 7 giugno 1959
ω 21 aprile 2016
Alfonso Pecoraro Scanio

Alfonso Pecoraro Scanio

Politico italiano
α 13 marzo 1959
Angus Young

Angus Young

Chitarrista scozzese, AC/DC
α 29 marzo 1959
Antonio Cornacchione

Antonio Cornacchione

Attore e comico italiano
α Anno 1959
Antonio Pappano

Antonio Pappano

Direttore d'orchestra inglese
α 30 dicembre 1959
Antonio Ingroia

Antonio Ingroia

Politico, ex magistrato italiano
α 31 marzo 1959
Bianca Berlinguer

Bianca Berlinguer

Giornalista e conduttrice tv italiana
α 9 dicembre 1959
Bryan Adams

Bryan Adams

Cantante, rocker canadese
α 5 novembre 1959
Carlo Ancelotti

Carlo Ancelotti

Allenatore italiano
α 10 giugno 1959
Carmen Russo

Carmen Russo

Ballerina e personaggio tv italiana
α 3 ottobre 1959
Emma Thompson

Emma Thompson

Attrice inglese
α 15 aprile 1959
Ferzan Ozpetek

Ferzan Ozpetek

Regista turco naturalizzato italiano
α 3 febbraio 1959
Francesco Storace

Francesco Storace

Politico italiano
α 25 gennaio 1959
Gabriella Carlucci

Gabriella Carlucci

Presentatrice TV italiana, deputato della Repubblica
α 28 febbraio 1959
Giancarlo Siani

Giancarlo Siani

Giornalista italiano, vittima della camorra
α 19 settembre 1959
ω 23 settembre 1985
Hugh Laurie

Hugh Laurie

Attore inglese
α 11 giugno 1959
Jeanette Winterson

Jeanette Winterson

Scrittrice inglese
α 27 agosto 1959
Kevin Spacey

Kevin Spacey

Attore statunitense
α 26 luglio 1959
Luc Besson

Luc Besson

Regista francese
α 19 marzo 1959
Luciano Spalletti

Luciano Spalletti

Allenatore di calcio italiano
α 7 marzo 1959
Magic Johnson

Magic Johnson

Atleta statunitense, basket
α 14 agosto 1959
Marco Baldini

Marco Baldini

Conduttore tv e radiofonico italiano
α 3 settembre 1959
Maurizio Crozza

Maurizio Crozza

Comico, imitatore e presentatore tv italiano
α 5 dicembre 1959
Maurizio Lupi

Maurizio Lupi

Politico italiano
α 3 ottobre 1959
Michele Emiliano

Michele Emiliano

Politico italiano
α 23 luglio 1959
Paul Cayard

Paul Cayard

Velista statunitense
α 19 maggio 1959
Rupert Everett

Rupert Everett

Attore inglese
α 29 maggio 1959
Sam Raimi

Sam Raimi

Regista e attore statunitense
α 23 ottobre 1959
Toni Servillo

Toni Servillo

Attore italiano
α 9 agosto 1959
Val Kilmer

Val Kilmer

Attore statunitense
α 31 dicembre 1959
Youssou N'Dour

Youssou N'Dour

Cantante senegalese
α 1 ottobre 1959