Biografie

Luigi Ciotti

Luigi Ciotti
Luigi Ciotti nelle opere letterarie Libri in lingua inglese

Biografia Con gli ultimi, contro ogni male

Don Ciotti (Luigi Ciotti) nasce il 10 settembre del 1945 a Pieve di Cadore, in provincia di Belluno. Trasferitosi con la famiglia a Torino cinque anni più tardi, nel 1965 dà vita a quello che diventerà il Gruppo Abele, un gruppo di impegno giovanile creato con alcuni amici, che prevede - tra l'altro - la nascita di comunità per adolescenti alternative alla prigione e un progetto educativo nelle carceri minorili.

Nel frattempo studia nel seminario di Rivoli, in provincia di Torino, per poi essere ordinato sacerdote nel novembre del 1972 dal cardinale Michele Pellegrino. Nel 1973 Don Luigi Ciotti con il Gruppo Abele inaugura un luogo di accoglienza per i ragazzi tossicodipendenti, il Centro Droga: si tratta della prima esperienza di questo tipo in Italia.

Mentre si dedica all'accoglienza di persone in difficoltà, si impegna anche a livello culturale contribuendo alla realizzazione dell'Università della Strada; sul fronte politico, invece, fornisce un contributo per la nascita della Legge 685, la prima legge italiana riguardante l'utilizzo delle droghe non di carattere repressivo.

Sempre con il Gruppo Abele don Ciotti allarga il proprio raggio di azione: oltre ad accogliere i ragazzi con problemi di droga, affronta il disagio sociale in termini più ampi, creando spazi di ascolto e focalizzando l'attenzione anche su altre forme di dipendenza. Dalla fine degli anni Settanta, inoltre, il gruppo si impegna in un progetto in Vietnam, aprendosi alla cooperazione internazionale.

Don Luigi Ciotti negli anni '80

Nel 1982 don Luigi Ciotti contribuisce alla realizzazione del CNCA, il Coordinamento Nazionale delle Comunità di Accoglienza, di cui diventa presidente, mentre quattro anni più tardi è uno dei fondatori della LILA, la Lega Italiana per la Lotta contro l'Aids, un'associazione che vuole difendere i diritti delle persone sieropositive.

Diventato nel frattempo docente presso la Scuola superiore di polizia del ministero dell'Interno, a partire dal 1988 è ufficialmente giornalista pubblicista.

Gli anni '90

Nel 1991 viene nominato Garante alla Conferenza mondiale sull'Aids di Firenze; sempre nei primi anni Novanta, si impegna anche per contrastare la mafia e le altre forme di criminalità organizzata: fonda, dopo le stragi dell'estate del 1992 di Capaci e di via d'Amelio, "Narcomafie", un mensile di cui è anche direttore.

Nello stesso anno pubblica "Chi ha paura delle mele marce? Giovani, droghe, emarginazione…", che precede di un paio di anni "Persone, non problemi. L'utopia concreta della strada" e "Disagio sociale e nuove povertà".

Nel 1995 Don Ciotti presiede la IV Conferenza mondiale sulle politiche di riduzione del danno in materia di droga e assume, inoltre, il coordinamento di Libera - Associazioni, nomi e numeri contro le mafie, che a partire dall'anno successivo promuove una raccolta di firme a favore dell'approvazione della legge sull'uso sociale dei beni confiscati, raccogliendo più di un milione di sottoscrizioni.

Con Libera, don Ciotti intende promuovere un cambiamento di carattere culturale, sociale ed etico finalizzato alla scomparsa di ogni genere di malaffare, di illegalità e di ingiustizia. Per questo l'associazione avvia percorsi di collaborazione con università e scuole.

Nel 1996 il sacerdote viene nominato Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana, e un paio di anni più tardi a Bologna riceve, su proposta del consiglio della facoltà di Scienze della Formazione, una laurea honoris causa dall'ateneo locale in Scienza dell'Educazione.

Sempre nel 1998 pubblica con Mondadori "Terra e cielo. Le strade del Vangelo", prima di dare alle stampe con Edizioni Gruppo Abele, la casa editrice della sua associazione, "Una chiesa dei poveri o una chiesa povera?".

Don Ciotti negli anni 2000 e 2010

Nella primavera del 2006 si vede assegnata un'altra laurea honoris causa, questa volta in Giurisprudenza, dall'Università degli Studi di Foggia; un paio di anni più tardi, a dicembre, a Gubbio accende il più grande albero di Natale del mondo.

Nel 2010 scrive per il libro di Lauro Venturi "Romanzo reale. Storia di crisi finanziarie e di lavoro, di amore e di dolore, di onesti e di disonesti", la prefazione "Un'Italia non romanzata", mentre l'anno successivo pubblica con Giunti "La speranza non è in vendita", prima di completare "Il 'Noi' che desidera e realizza il cambiamento", introduzione al volume "Dal bene confiscato al bene comune".

Nel gennaio del 2012, attraverso Gruppo Abele e Libera dà il la a "Riparte il futuro", una campagna web che porta alla modifica, il 16 aprile dell'anno successivo, dell'articolo 416 ter del Codice Penale relativo al voto di scambio politico-mafioso. Sempre nel 2012 don Ciotti riceve dall'Associazione Cultura della Pace il Premio Nazionale Nonviolenza, che gli viene assegnato per la sua opera nei confronti degli esclusi, degli ultimi e degli emarginati, ma anche per le sue azioni finalizzate al raggiungimento dell'emancipazione economica, culturale e politica e al riscatto sociale.

Il 4 dicembre del 2014 Don Ciotti riceve la sua terza laurea honoris causa, questa volta in Scienze delle Comunicazioni: ad assegnargliela è l'Università degli Studi di Milano.

Frasi di Luigi Ciotti

6 fotografie

Foto e immagini di Luigi Ciotti

Video Luigi Ciotti

Loading...

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Luigi Ciotti ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Luigi Ciotti nelle opere letterarie Libri in lingua inglese

7 biografie

Nati lo stesso giorno di Luigi Ciotti

Lula

Lula

Politico, ex presidente brasiliano
α 27 ottobre 1945
Alberto Castagna

Alberto Castagna

Giornalista e conduttore tv italiano
α 23 dicembre 1945
ω 1 marzo 2005
Aung San Suu Kyi

Aung San Suu Kyi

Politica birmana, premio Nobel
α 19 giugno 1945
Bob Marley

Bob Marley

Cantante giamaicano
α 6 febbraio 1945
ω 11 maggio 1981
Bobby Solo

Bobby Solo

Cantante italiano
α 18 marzo 1945
Catherine Spaak

Catherine Spaak

Attrice e conduttrice tv francese
α 3 aprile 1945
Claudio Lippi

Claudio Lippi

Cantante e presentatore tv italiano
α 3 giugno 1945
Cristiano Malgioglio

Cristiano Malgioglio

Cantante, paroliere e personaggio tv italiano
α 12 aprile 1945
Eddy Merckx

Eddy Merckx

Atleta belga, ciclismo
α 17 giugno 1945
Enrico Montesano

Enrico Montesano

Attore italiano
α 7 giugno 1945
Eric Clapton

Eric Clapton

Chitarrista inglese
α 30 marzo 1945
Franco Battiato

Franco Battiato

Cantautore italiano
α 23 marzo 1945
Franz Beckenbauer

Franz Beckenbauer

Ex calciatore tedesco
α 11 settembre 1945
Gianni Amelio

Gianni Amelio

Regista italiano
α 20 gennaio 1945
Giovanni Minoli

Giovanni Minoli

Giornalista, autore e conduttore tv italiano
α 26 maggio 1945
Giuseppe Ayala

Giuseppe Ayala

Politico e magistrato italiano
α 18 maggio 1945
Go Nagai

Go Nagai

Disegnatore giapponese
α 6 settembre 1945
Goldie Hawn

Goldie Hawn

Attrice statunitense
α 21 novembre 1945
Helen Mirren

Helen Mirren

Attrice inglese
α 26 luglio 1945
Ian Gillan

Ian Gillan

Cantante inglese, Deep Purple
α 19 agosto 1945
Il 45 giri

Il 45 giri

-
α 10 gennaio 1945
Ivan Graziani

Ivan Graziani

Cantautore italiano
α 6 ottobre 1945
ω 1 gennaio 1997
John McAfee

John McAfee

Informatico statunitense creatore di un noto software antivirus
α 18 settembre 1945
Keith Jarrett

Keith Jarrett

Pianista e compositore statunitense
α 8 maggio 1945
L' O.N.U.

L' O.N.U.

Organizzazione Internazionale
α 24 ottobre 1945
Massimo Boldi

Massimo Boldi

Attore, comico e cabarettista italiano
α 23 luglio 1945
Massimo Moratti

Massimo Moratti

Imprenditore e dirigente sportivo italiano
α 16 maggio 1945
Mia Farrow

Mia Farrow

Attrice statunitense
α 9 febbraio 1945
Milo Manara

Milo Manara

Disegnatore italiano
α 12 settembre 1945
Patch Adams

Patch Adams

Medico statunitense celebre per la Terapia del Sorriso
α 28 maggio 1945
Pete Townshend

Pete Townshend

Musicista inglese, The Who
α 19 maggio 1945
Pierluigi Castagnetti

Pierluigi Castagnetti

Politico italiano
α 9 ottobre 1945
Piero Grasso

Piero Grasso

Politico ed ex magistrato antimafia italiano
α 1 gennaio 1945
Radovan Karadzic

Radovan Karadzic

Politico e poeta bosniaco
α 19 giugno 1945
Rita Pavone

Rita Pavone

Cantante italiana
α 23 agosto 1945
Ritchie Blackmore

Ritchie Blackmore

Chitarrista rock inglese
α 14 aprile 1945
Rod Stewart

Rod Stewart

Cantante inglese
α 10 gennaio 1945
Santo Versace

Santo Versace

Imprenditore, manager e politico italiano
α 2 gennaio 1945
Steve Martin

Steve Martin

Attore statunitense
α 14 agosto 1945
Teo Teocoli

Teo Teocoli

Attore e comico italiano
α 25 febbraio 1945
Tom Selleck

Tom Selleck

Attore statunitense
α 29 gennaio 1945
Wilma Goich

Wilma Goich

Cantante italiana
α 16 ottobre 1945
Wim Wenders

Wim Wenders

Regista tedesco
α 14 agosto 1945