Biografie

Margaret Fuller

Margaret Fuller
Margaret Fuller nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Margaret Fuller

Biografia

Sarah Margaret Fuller Ossoli nasce il 23 maggio del 1810 a Cambridgeport, una frazione della città di Cambridge nel Massachusetts, figlia di un importante politico e avvocato, Timothy Fuller.

Cresciuta secondo la rigida educazione impartitale dal padre, caratterizzata dallo studio dei classici latini e greci, frequenta una scuola privata e, nel frattempo, si dedica in autonomia alla traduzione di testi in italiano, in francese e in tedesco, grazie ai quali impara a padroneggiare le tre lingue.

L'insegnamento

Nel 1835 il padre di Margaret muore a causa del colera e lascia la famiglia in condizioni economiche non ottimali: anche per questo motivo la ragazza è costretta ad abbandonare - almeno momentaneamente - le sue ambizioni letterarie, e comincia a lavorare come insegnante, dapprima a Boston e in seguito a Providence.

Le prime pubblicazioni

Avvicinatasi ai principi del trascendentalismo, smette di insegnare nel 1839; nel frattempo, diventa amica del poeta Ralph Waldo Emerson e nel 1840 viene scelta per guidare "The Dial", rivista letteraria e politica: è proprio qui che pubblica "Il grande processo: l'uomo contro gli uomini, la donna contro le donne", il suo primo saggio.

Nel 1843 scrive "Estate sui laghi nel 1843", opera caratterizzata dalla presenza di teorie femministe e progressiste: pubblicato l'anno successivo, questo libro permette a Margaret Fuller di ottenere una certa fama, grazie alla quale ella viene assunta dal "New York Tribune" come giornalista.

Nel frattempo prosegue la sua attività letteraria, e nel 1845 dà alle stampe "La donna nell'Ottocento", volume nel quale - tra l'altro - scrive che l'integrazione della donna all'interno della vita pubblica permetterebbe di porre fine a qualsiasi forma di violenza grazie alla femminilizzazione della cultura.

Il viaggio in Europa

Mentre sul "New York Tribune" si espone sempre di più a favore dell'emancipazione delle donne, sia nella società che in politica, nel 1846 viene scelta da Horace Greeley per essere inviata in Europa (dopo che il giornale concorrente del "Tribune", il "New York Herald", aveva a sua volta spedito un corrispondente nel Vecchio Continente per raccontare le idee repubblicane e libertarie dell'epoca e intervistare gli intellettuali più celebri): Margaret riceve tale incarico sia per la sua buona conoscenza delle lingue europee, sia per la sua vena polemica che la rende molto apprezzata tra i lettori.

La scrittrice di Cambridge, quindi, arriva a Londra quasi preceduta dalla sua popolarità, e nella capitale inglese viene accolta con grande entusiasmo da diversi intellettuali e uomini politici: tra questi c'è anche Giuseppe Mazzini, del quale nel giro di poco tempo diviene amica.

La prima intervista che realizza è quella a Thomas Carlyle, famoso filosofo che però rivela idee antifemministe e retrive. Dopo essere stata in Francia allo scopo di intervistare George Sand a Parigi, Margaret Fuller si sposta in Italia, convinta da Mazzini, per vedere in prima persona e raccontare il clima di fervente attesa conseguente all'elezione al soglio pontificio di Pio IX.

Giunge a Roma nel corso della Settimana Santa del 1847, e a San Pietro conosce Giovanni Angelo Ossoli, marchese più giovane di lei di dieci anni, con il quale intraprende una relazione amorosa. In seguito a questa relazione, rimane incinta, ma non potendo sposarsi nella Città Santa decide di soggiornare a L'Aquila e poi a Rieti.

La gravidanza

Ritiratasi momentaneamente dalla vita pubblica a causa della gravidanza, non è più in grado di spedire le sue inchieste al giornale: ciò peggiora ulteriormente la sua condizione economica, che già in precedenza non era rosea.

Il 5 settembre del 1848 a Rieti dà alla luce Angelo Eugenio Filippo, il suo primo figlio, detto Angelino, che viene affidato a una balia locale: Margaret, quindi, ha l'opportunità di tornare a Roma, dove ricomincia a scrive e torna alle sue corrispondenze giornalistiche (non mancando di tornare periodicamente a Rieti per rivedere Angelino).

Una tragica fine

Nel 1850, insieme con il figlio, trova un passaggio su un mercantile destinato al porto di New York. L'imbarcazione, che trasporta un carico di marmo e seta, parte da Livorno; in mare, però, il capitano della nave muore per colpa del vaiolo, e il comando viene preso da un ufficiale di bordo giovane e con poca esperienza.

Dopo avere attraversato l'oceano, il mercantile, in vista del porto della Grande Mela, si incaglia all'altezza di Fire Island per colpa del vento. La maggior parte dei viaggiatori si salva, ma non Margaret Fuller, che muore - così - inghiottita dalle onde il 19 luglio del 1850.

Frasi di Margaret Fuller

3 fotografie

Foto e immagini di Margaret Fuller

Video Margaret Fuller

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Margaret Fuller ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Margaret Fuller nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Margaret Fuller

9 biografie

Nati lo stesso giorno di Margaret Fuller

Curzio Malaparte

Curzio Malaparte

Scrittore, giornalista, ufficiale, poeta e saggista italiano
α 9 giugno 1898
ω 19 luglio 1957
Francesco Petrarca

Francesco Petrarca

Poeta italiano
α 20 luglio 1304
ω 19 luglio 1374
Giuseppe Terragni

Giuseppe Terragni

Architetto italiano
α 18 aprile 1904
ω 19 luglio 1943
Paolo Borsellino

Paolo Borsellino

Magistrato italiano, vittima di mafia
α 19 gennaio 1940
ω 19 luglio 1992
Ferdinando II delle Due Sicilie

Ferdinando II delle Due Sicilie

Monarca italiano
α 12 gennaio 1810
ω 22 maggio 1859
Papa Leone XIII

Papa Leone XIII

Pontefice della chiesa cattolica italiano
α 2 marzo 1810
ω 20 luglio 1903
Camillo Benso conte di Cavour

Camillo Benso conte di Cavour

Politico e statista italiano
α 10 agosto 1810
ω 6 giugno 1861
Fryderyk Chopin

Fryderyk Chopin

Compositore polacco
α 22 febbraio 1810
ω 17 ottobre 1849
Robert Schumann

Robert Schumann

Compositore tedesco
α 8 giugno 1810
ω 29 luglio 1856
Luigi Filippo di Francia

Luigi Filippo di Francia

Monarca francese
α 6 ottobre 1773
ω 26 agosto 1850
Frédéric Bastiat

Frédéric Bastiat

Economista, filosofo liberale francese
α 30 giugno 1801
ω 24 dicembre 1850
Giovanni Maria Vianney

Giovanni Maria Vianney

Sacerdote cattolico francese
α 8 maggio 1786
ω 4 agosto 1850
Giuseppe Giusti

Giuseppe Giusti

Scrittore e poeta italiano
α 12 maggio 1809
ω 31 marzo 1850
Honoré de Balzac

Honoré de Balzac

Scrittore francese
α 20 maggio 1799
ω 18 agosto 1850
Marie Tussaud

Marie Tussaud

Scultrice francese, fondatrice del museo delle cere Madame Tussauds
α 1 dicembre 1761
ω 15 aprile 1850
Robert Peel

Robert Peel

Politico inglese
α 5 febbraio 1778
ω 2 luglio 1850
William Wordsworth

William Wordsworth

Poeta inglese
α 7 aprile 1770
ω 23 aprile 1850