Biografie

Pierluigi Castagnetti

Pierluigi Castagnetti
Pierluigi Castagnetti nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Pierluigi Castagnetti

Biografia

Pierluigi Castagnetti nasce il 9 giugno del 1945 a Reggio nell'Emilia. Iscrittosi giovanissimo alla Democrazia Cristiana, si laurea in Scienze Politiche e, alla fine degli anni Sessanta, collabora con Don Giuseppe Dossetti.

Avvicinatosi a Zaccagnini e Martinazzoli, nel 1980 viene eletto consigliere regionale dell'Emilia-Romagna, mentre nel 1982 ottiene l'incarico di segretario regionale del partito.

Le prime esperienze in parlamento

Nel 1987 viene eletto per la prima volta in Parlamento. Nel corso della sua prima legislatura, Pierluigi Castagnetti è relatore della proposta di legge che disciplina il commercio di armi (nel 1990) e vota contro alla partecipazione dell'Italia alla Prima guerra del Golfo (nel 1991).

Come primo firmatario presenta, tra l'altro, proposte di legge relative agli interventi per l'innovazione nelle piccole e medie imprese e per la nascita di nuove imprese, per l'istituzione a Reggio Emilia di una sezione distaccata della Corte di Appello di Bologna e per la soppressione della tassa speciale sulle autovetture a metano.

In qualità di cofirmatario, invece, sottoscrive proposte di legge sulla riliquidazione delle pensioni dei dirigenti civili e militari dello Stato, sulle norme per la repressione del lavoro abusivo e della concorrenza sleale e sulla regolamentazione delle sostanze che danneggiano lo strato di ozono.

Gli anni '90

Rieletto in Parlamento del 1992, durante la XI legislatura, Castagnetti presenta una proposta di legge relativa alla modifica dell'immunità parlamentare prevista dalla Costituzione all'articolo 68. Diventato capo della segreteria politica della Dc di Martinazzoli, in seguito alle elezioni politiche del 1994 lascia gli incarichi di vertice, per essere poi eletto al Parlamento Europeo.

Tra il 1996 e il 1998 pubblica con Diabasis due volumi: "L'Europa e la quarta generazione dei diritti" (con Federico Mioni) e "Conoscere l'euro".

Fondatore del nuovo Partito Popolare, nel 1997 viene sconfitto da Franco Marini nel congresso che sancisce la nomina del segretario. Si rifà, tuttavia, due anni più tardi, quando batte nettamente Ortensio Zecchino e Dario Franceschini e diventa ufficialmente il nuovo leader del Ppi. Il partito, con la guida di Pierluigi Castagnetti, conclude l'alleanza con Rinnovamento Italiano, I Democratici e Udeur nella Margherita, così che l'area centrista viene inglobata dall'alleanza di centrosinistra.

Gli anni 2000

Nel 2001 Castagnetti viene ancora eletto in Parlamento: nella XIV legislatura è presidente alla Camera del gruppo Margherita - L'Ulivo. Nel 2002 deve affrontare una disavventura giudiziaria: viene accusato, infatti, di avere ricevuto dall'imprenditore Luigi Marrino una tangente pari a quindici milioni di lire all'inizio degli anni Novanta.

Rinviato a giudizio con il capo di imputazione di corruzione, nell'aprile del 2003 ottiene le attenuanti dal giudice dell'udienza preliminare: il reato viene prescritto.

Due anni più tardi, il politico emiliano dà alle stampe per Diabasis il libro "La Costituzione offesa". Alle elezioni politiche del 2006 si presenta nella circoscrizione Emilia-Romagna nella lista L'Ulivo, venendo nuovamente eletto: a partire da maggio è vicepresidente vicario della Camera dei Deputati. Nello stesso anno pubblica per Rubbettino "Come esserci: i credenti nella nuova fase della politica secolarizzata", scritto a quattro mani con Savino Pezzotta.

Durante la XV legislatura è primo firmatario di proposte di legge sull'abrogazione della legge n. 270 del 21 dicembre 2005 sull'elezione della Camera e del Senato e sulle disposizioni per l'attuazione dell'articolo 49 della Costituzione sulla democrazia interna dei partiti; come cofirmatario presenta proposte di legge per la riconoscibilità e la tutela dei prodotti italiani, per l'introduzione nel codice penale di disposizioni in materia di delitti contro l'ambiente e per la valorizzazione e la tutela dell'opera di Giovannino Guareschi.

È, inoltre, presidente del Consiglio di amministrazione del fondo di previdenza del personale, presidente del Comitato per gli affari del personale e componente della XIV Commissione (Politiche dell'Unione Europea). Nell'aprile del 2008, con l'inizio della XVI legislatura, in occasione della votazione del nuovo presidente della Camera Castagnetti assume l'incarico di presidente provvisorio straordinario. Pochi giorni più tardi viene nominato Presidente della Giunta per le Autorizzazioni a procedere della Camera.

Componente del Comitato parlamentare per i procedimenti di accusa e della XIV Commissione (Politiche dell'Unione Europea), come primo firmatario presenta una proposta di legge relativa allo studio della figura di Matilde di Canossa e alla salvaguardia e alla valorizzazione turistica e culturale dei territori matildici.

In qualità di cofirmatario, sottoscrive tra l'altro proposte di legge riguardanti disposizioni a favore dell'arte contemporanea, per la prevenzione e il trattamento dell'endometriosi e per la promozione della piena partecipazione delle persone sorde alla vita collettiva.

Nello stesso periodo, torna in libreria con "La nuova tenda", edito da Diabasis. Nel 2009, con le elezioni primarie del Partito Democratico, sostiene apertamente Dario Franceschini, segretario uscente.

Gli anni 2010

Nel 2011 annuncia all'"Espresso" e alla "Gazzetta di Reggio" la sua intenzione di non ricandidarsi più al Parlamento nelle elezioni successive, con l'intenzione di agevolare il rinnovamento della politica.

Nel gennaio del 2015, con le dimissioni del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, il nome di Pierluigi Castagnetti viene inserito dai media nella lista dei papabili per l'elezione al Quirinale.

Frasi di Pierluigi Castagnetti

3 fotografie

Foto e immagini di Pierluigi Castagnetti

Video Pierluigi Castagnetti

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Pierluigi Castagnetti ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Pierluigi Castagnetti nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Pierluigi Castagnetti

11 biografie

Nati lo stesso giorno di Pierluigi Castagnetti

Lula

Lula

Politico, ex presidente brasiliano
α 27 ottobre 1945
Alberto Castagna

Alberto Castagna

Giornalista e conduttore tv italiano
α 23 dicembre 1945
ω 1 marzo 2005
Aung San Suu Kyi

Aung San Suu Kyi

Politica birmana, premio Nobel
α 19 giugno 1945
Bob Marley

Bob Marley

Cantante giamaicano
α 6 febbraio 1945
ω 11 maggio 1981
Bobby Solo

Bobby Solo

Cantante italiano
α 18 marzo 1945
Catherine Spaak

Catherine Spaak

Attrice e conduttrice tv francese
α 3 aprile 1945
Claudio Lippi

Claudio Lippi

Cantante e presentatore tv italiano
α 3 giugno 1945
Cristiano Malgioglio

Cristiano Malgioglio

Cantante, paroliere e personaggio tv italiano
α 12 aprile 1945
Eddy Merckx

Eddy Merckx

Atleta belga, ciclismo
α 17 giugno 1945
Enrico Montesano

Enrico Montesano

Attore italiano
α 7 giugno 1945
Eric Clapton

Eric Clapton

Chitarrista inglese
α 30 marzo 1945
Franco Battiato

Franco Battiato

Cantautore italiano
α 23 marzo 1945
Franz Beckenbauer

Franz Beckenbauer

Ex calciatore tedesco
α 11 settembre 1945
Gianni Amelio

Gianni Amelio

Regista italiano
α 20 gennaio 1945
Giovanni Minoli

Giovanni Minoli

Giornalista, autore e conduttore tv italiano
α 26 maggio 1945
Giuseppe Ayala

Giuseppe Ayala

Politico e magistrato italiano
α 18 maggio 1945
Go Nagai

Go Nagai

Disegnatore giapponese
α 6 settembre 1945
Goldie Hawn

Goldie Hawn

Attrice statunitense
α 21 novembre 1945
Helen Mirren

Helen Mirren

Attrice inglese
α 26 luglio 1945
Ian Gillan

Ian Gillan

Cantante inglese, Deep Purple
α 19 agosto 1945
Il 45 giri

Il 45 giri

-
α 10 gennaio 1945
Ivan Graziani

Ivan Graziani

Cantautore italiano
α 6 ottobre 1945
ω 1 gennaio 1997
John McAfee

John McAfee

Informatico statunitense creatore di un noto software antivirus
α 18 settembre 1945
Keith Jarrett

Keith Jarrett

Pianista e compositore statunitense
α 8 maggio 1945
L' O.N.U.

L' O.N.U.

Organizzazione Internazionale
α 24 ottobre 1945
Luigi Ciotti

Luigi Ciotti

Sacerdote italiano, fondatore di Libera
α 10 settembre 1945
Massimo Boldi

Massimo Boldi

Attore, comico e cabarettista italiano
α 23 luglio 1945
Massimo Moratti

Massimo Moratti

Imprenditore e dirigente sportivo italiano
α 16 maggio 1945
Mia Farrow

Mia Farrow

Attrice statunitense
α 9 febbraio 1945
Milo Manara

Milo Manara

Disegnatore italiano
α 12 settembre 1945
Patch Adams

Patch Adams

Medico statunitense celebre per la Terapia del Sorriso
α 28 maggio 1945
Pete Townshend

Pete Townshend

Musicista inglese, The Who
α 19 maggio 1945
Piero Grasso

Piero Grasso

Politico ed ex magistrato antimafia italiano
α 1 gennaio 1945
Radovan Karadzic

Radovan Karadzic

Politico e poeta bosniaco
α 19 giugno 1945
Rita Pavone

Rita Pavone

Cantante italiana
α 23 agosto 1945
Ritchie Blackmore

Ritchie Blackmore

Chitarrista rock inglese
α 14 aprile 1945
Rod Stewart

Rod Stewart

Cantante inglese
α 10 gennaio 1945
Santo Versace

Santo Versace

Imprenditore, manager e politico italiano
α 2 gennaio 1945
Steve Martin

Steve Martin

Attore statunitense
α 14 agosto 1945
Teo Teocoli

Teo Teocoli

Attore e comico italiano
α 25 febbraio 1945
Tom Selleck

Tom Selleck

Attore statunitense
α 29 gennaio 1945
Wilma Goich

Wilma Goich

Cantante italiana
α 16 ottobre 1945
Wim Wenders

Wim Wenders

Regista tedesco
α 14 agosto 1945