Biografie

Steve Martin

Steve Martin
Steve Martin nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Steve Martin Discografia

Biografia

Stephen Glenn Martin nasce il 14 agosto del 1945 in Texas, a Waco, figlio di una casalinga e di un mediatore immobiliare. Cresciuto a Garden Grove, in California, da ragazzo lavora a Disneyland, presso il Magic Shop: in questa occasione ha l'opportunità di sviluppare la propria passione e le proprie abilità per la magia e per i giochi manuali.

Dopo le scuole superiori, si iscrive alla California State University di Long Beach e si laurea in filosofia, intenzionato a diventare un insegnante.

Nel 1967, grazie alla sua ragazza - una ballerina di un programma televisivo, "The Smothers Brothers Comedy Hour" - entra in contatto con Mason Williams, l'autore dello show, che lo chiama a lavorare con sé e che inizialmente lo paga di tasca propria.

Le prime esperienze in tv

Negli anni successivi, Steve Martin diventa un autore televisivo molto apprezzato, al punto da conquistare - con il resto del gruppo del programma - l'Emmy nel 1969. Con il passare degli anni, inizia ad apparire anche davanti alle telecamere, oltre che in club, cabaret e teatri.

A metà degli anni Settanta, protagonista in numerosi show della tv americana (incluso il "Saturday Night Live"), viene candidato agli Emmy per "Van Dyke and Company"; nel 1977 registra "Let's get small", il suo primo disco di canzoni comiche, che conquista un notevole successo al punto da indurre Steve a incidere, l'anno successivo, "A wild and crazy guy", che si aggiudica un Grammy in qualità di miglior album comico.

Il debutto al cinema

A questo punto Steve Martin decide di cimentarsi anche con il cinema, entusiasta per l'ondata di popolarità ottenuta dai suoi tour. Esordisce con "The absent-minded waiter", un cortometraggio di sette minuti da lui scritto e interpretato, che vede nel cast anche Teri Garr e Buck Henry e che ottiene una candidatura agli Oscar.

Il primo lungometraggio a cui egli prende parte è, invece, "Sgt. Pepper's lonely hearts club band", in cui è chiamato a cantare un brano dei Beatles. Alla fine degli anni Settanta, Steve Martin scrive e interpreta "Lo straccione", diretto da Carl Reiner, che lo consacra in maniera definitiva a star del grande schermo.

Gli anni '80

Dopo avere conosciuto Stanley Kubrick, che vorrebbe fargli realizzare in forma di commedia sexy un suo adattamento di "Doppio sogno" di Schnitzler (la proposta non si concretizzerà mai, se non venti anni più tardi in altra forma e con altri attori in "Eyes Wide Shut"), nel 1981 Steve realizza "Spiccioli dal cielo", lungometraggio non comico che non ottiene il successo sperato di fronte a un investimento economico notevole.

Egli decide, quindi, di tornare a far ridere, sempre affidandosi alla regia di Carl Reiner: tra il 1982 e il 1984 gira "Il mistero del cadavere scomparso", "Ho perso la testa per un fantasma" e "Ho sposato un fantasma".

Nel 1986, anno in cui si sposa con Victoria Tennant, attrice conosciuta proprio sul set di "Ho sposato un fantasma", è protagonista di "I tre amigos!", western comico diretto da John Landis, che vede nel cast anche Chevy Chase e Martin Short. Nello stesso periodo partecipa all'adattamento per il cinema di "La piccola bottega degli orrori", musical in cui veste i panni di un sadico dentista; al suo fianco, c'è Rick Moranis.

Nel 1987 è tra gli autori di "Roxanne" (versione moderna del "Cyrano" che gli consente di togliersi di dosso l'etichetta di attore capace solo di far ridere) e viene diretto da John Hughes in "Un biglietto in due", dove è affiancato da John Candy; l'anno successivo compare in "Due figli di…", in cui è co-protagonista insieme con Michael Caine.

Gli anni '90

A cavallo tra la fine degli anni Ottanta e l'inizio degli anni Novanta Martin ritrova Rick Moranis in "Parenti, amici e tanti guai", diretto da Ron Howard, e in "Il testimone più pazzo del mondo", per poi scrivere e interpretare due film su Los Angeles: "Pazzi a Beverly Hills" e il drammatico "Grand Canyon - Il cuore della città".

Nel 1992 lavora con Frank Oz in "Moglie a sorpresa" e con Richard Pearce in "Vendesi miracolo", prima di dedicarsi al film per la tv "Guerra al virus", diretto da Roger Spottiswoode. Gli anni Novanta lo vedono al cinema anche con "Il padre della sposa" e "Il padre della sposa 2", al fianco di Martin Short e Diane Keaton, oltre che con "Il prigioniero", thriller di David Mamet.

Dopo avere recitato in "Sperduti a Manhattan", rifacimento di una commedia di Neil Simon nel quale interpreta il ruolo che appartenne a Jack Lemmon, Steve Martin recita in "Un ciclone in casa", di Adam Shankman, e in "Looney Tunes: back in action", di Joe Dante.

Gli anni 2000

Nel 2005 produce e interpreta "Shopgirl", film tratto da un racconto scritto da lui stesso, mentre l'anno successivo impersona l'ispettore Clouseau ne "La Pantera Rosa" (nella parte che fu di Peter Sellers), cui segue nel 2009 il sequel "La Pantera Rosa 2": nello stesso anno viene diretto anche da Nancy Meyers in "È complicato".

Nel 2010 l'attore presenta la cerimonia di consegna dei Premi Oscar insieme con Alec Baldwin, mentre l'anno successivo appare in "Un anno da leoni", per la regia di David Frankel. Nel 2015, presta la propria voce a "Home - A casa", di Tim Johnson.

Frasi di Steve Martin

3 fotografie

Foto e immagini di Steve Martin

Video Steve Martin

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Steve Martin ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Steve Martin nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Steve Martin Discografia

11 biografie

Nati lo stesso giorno di Steve Martin

Lula

Lula

Politico, ex presidente brasiliano
α 27 ottobre 1945
Alberto Castagna

Alberto Castagna

Giornalista e conduttore tv italiano
α 23 dicembre 1945
ω 1 marzo 2005
Aung San Suu Kyi

Aung San Suu Kyi

Politica birmana, premio Nobel
α 19 giugno 1945
Bob Marley

Bob Marley

Cantante giamaicano
α 6 febbraio 1945
ω 11 maggio 1981
Bobby Solo

Bobby Solo

Cantante italiano
α 18 marzo 1945
Catherine Spaak

Catherine Spaak

Attrice e conduttrice tv francese
α 3 aprile 1945
Claudio Lippi

Claudio Lippi

Cantante e presentatore tv italiano
α 3 giugno 1945
Cristiano Malgioglio

Cristiano Malgioglio

Cantante, paroliere e personaggio tv italiano
α 12 aprile 1945
Eddy Merckx

Eddy Merckx

Atleta belga, ciclismo
α 17 giugno 1945
Enrico Montesano

Enrico Montesano

Attore italiano
α 7 giugno 1945
Eric Clapton

Eric Clapton

Chitarrista inglese
α 30 marzo 1945
Franco Battiato

Franco Battiato

Cantautore italiano
α 23 marzo 1945
Franz Beckenbauer

Franz Beckenbauer

Ex calciatore tedesco
α 11 settembre 1945
Gianni Amelio

Gianni Amelio

Regista italiano
α 20 gennaio 1945
Giovanni Minoli

Giovanni Minoli

Giornalista, autore e conduttore tv italiano
α 26 maggio 1945
Giuseppe Ayala

Giuseppe Ayala

Politico e magistrato italiano
α 18 maggio 1945
Go Nagai

Go Nagai

Disegnatore giapponese
α 6 settembre 1945
Goldie Hawn

Goldie Hawn

Attrice statunitense
α 21 novembre 1945
Helen Mirren

Helen Mirren

Attrice inglese
α 26 luglio 1945
Ian Gillan

Ian Gillan

Cantante inglese, Deep Purple
α 19 agosto 1945
Il 45 giri

Il 45 giri

-
α 10 gennaio 1945
Ivan Graziani

Ivan Graziani

Cantautore italiano
α 6 ottobre 1945
ω 1 gennaio 1997
John McAfee

John McAfee

Informatico statunitense creatore di un noto software antivirus
α 18 settembre 1945
Keith Jarrett

Keith Jarrett

Pianista e compositore statunitense
α 8 maggio 1945
L' O.N.U.

L' O.N.U.

Organizzazione Internazionale
α 24 ottobre 1945
Luigi Ciotti

Luigi Ciotti

Sacerdote italiano, fondatore di Libera
α 10 settembre 1945
Massimo Boldi

Massimo Boldi

Attore, comico e cabarettista italiano
α 23 luglio 1945
Massimo Moratti

Massimo Moratti

Imprenditore e dirigente sportivo italiano
α 16 maggio 1945
Mia Farrow

Mia Farrow

Attrice statunitense
α 9 febbraio 1945
Milo Manara

Milo Manara

Disegnatore italiano
α 12 settembre 1945
Patch Adams

Patch Adams

Medico statunitense celebre per la Terapia del Sorriso
α 28 maggio 1945
Pete Townshend

Pete Townshend

Musicista inglese, The Who
α 19 maggio 1945
Pierluigi Castagnetti

Pierluigi Castagnetti

Politico italiano
α 9 ottobre 1945
Piero Grasso

Piero Grasso

Politico ed ex magistrato antimafia italiano
α 1 gennaio 1945
Radovan Karadzic

Radovan Karadzic

Politico e poeta bosniaco
α 19 giugno 1945
Rita Pavone

Rita Pavone

Cantante italiana
α 23 agosto 1945
Ritchie Blackmore

Ritchie Blackmore

Chitarrista rock inglese
α 14 aprile 1945
Rod Stewart

Rod Stewart

Cantante inglese
α 10 gennaio 1945
Santo Versace

Santo Versace

Imprenditore, manager e politico italiano
α 2 gennaio 1945
Teo Teocoli

Teo Teocoli

Attore e comico italiano
α 25 febbraio 1945
Tom Selleck

Tom Selleck

Attore statunitense
α 29 gennaio 1945
Wilma Goich

Wilma Goich

Cantante italiana
α 16 ottobre 1945
Wim Wenders

Wim Wenders

Regista tedesco
α 14 agosto 1945