Biografie

Tom Wolfe

Tom Wolfe
Tom Wolfe nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Tom Wolfe

Biografia

Saggista, giornalista, scrittore e critico d'arte, il nome completo di Tom Wolfe è Thomas Kennerly Wolfe Junior; nasce il 2 marzo del 1931 a Richmond, in Virginia, figlio di Louis e di Thomas, un agronomo. Cresciuto in Gloucester Avenue, nel quartiere di Sherwood Park, Tom è uno studente diligente, oltre che redattore del giornalino scolastico e piccolo campione di baseball alla St. Christopher's School, una scuola episcopale di soli ragazzi della sua città.

Dopo essersi diplomato nel 1949, rifiuta la Princeton University, alla quale pure era stato ammesso, per frequentare la Washington and Lee University: qui è, tra l'altro, membro della confraternita Phi Kappa Sigma.

Gli studi, il baseball e la scrittura

In questi anni si dedica alla scrittura, e partecipa alla fondazione di una rivista letteraria intitolata "Shenandoah"; a influenzarlo in modo particolare è uno dei suoi professori, Marshall Fishwick. Nel 1951, Wolfe si laurea cum laude con una tesi intitolata "A zoo full of zebras: anti-intellectualism in America", nella quale esprime il proprio amore per la parola contro il criticismo culturale dell'epoca.

Non avendo abbandonato il baseball nonostante i successi scolastici, inizia a giocare in maniera semi-professionistica, e nel 1952 ha l'opportunità di svolgere un provino con i New York Giants: tuttavia, viene scartato dopo tre giorni. Anche per questo decide di mettere da parte le sue velleità sportive e di inseguire l'esempio del professore Fishwick, entrando a far parte del programma di ricerca di American Studies all'Università di Yale.

La carriera di giornalista

Benché gli venga in seguito proposto di insegnare in accademia, Tom sceglie di intraprendere la carriera di giornalista. Nel 1956, mentre è ancora impegnato a preparare la sua tesi, diventa un corrispondente per lo "Springfield Union" di Springfield, nel Massachusetts.

La sua tesi PhD è intitolata "The league of American writers: communist organizational activity among American writers, 1929-1942", e viene conclusa nel 1957: due anni più tardi, viene assunto dal "Washington Post".

Vincitore di un premio dal Newspaper Guild grazie a un suo reportage realizzato a Cuba nel 1961, Tom Wolfe si cimenta in parallelo con la scrittura fictional, dedicandosi a racconti umoristici.

Nel 1962 lascia Washington per trasferirsi a New Work, dove lavora per il "New York Herald Tribune". In occasione dello sciopero dei giornali della Grande Mela di quell'anno, propone alla rivista "Esquire" un articolo sulla cultura automobilistica del Sud della California. Il pezzo viene pubblicato solo nel 1964, con il titolo "There Goes (Varoom! Varoom!) That Kandy-Kolored Tangerine-Flake Streamline Baby". Discusso da molti e contestato da altri, esso rappresenta il punto di partenza per la pubblicazione del primo libro di Wolfe, intitolato "The Kandy-Kolored Tangerine-Flake Streamline Baby", una raccolta di scritti tratti dall'"Herald Tribune" e dall'"Esquire".

Tom Wolfe e il "New Journalism"

Divenuto esponente del cosiddetto New Journalism, che propone una varietà di tecniche letterarie differenti mescolate tra loro con l'idea del reportage tradizionale, Wolfe si fa notare per la costruzione particolare dei suoi articoli, che spesso prevedono punti di vista molteplici e ricostruzioni eseguite scena dopo scena.

Da quel momento, le sue raccolte di saggi si susseguono con una notevole frequenza: al 1968, per esempio, risalgono "The Pump House Gang" e "The Electric Kool-Aid Acid Test" ("L'Acid Test al Rinfresko Elettriko"), mentre di due anni più tardi è "Radical Chic & Mau-Mauing the Flak Catchers" ("Lo chic radicale e Mau-mauizzando i Parapalle"). "The Electric Kool-Aid Acid Test", per altro, è uno degli esempi più evidenti del New Journalism dell'autore della Virginia: l'opera è un resoconto delle avventure dei Merry Pranksters, un celebre gruppo di controcultura dell'epoca, ed è notevolmente sperimentale per l'impiego di libere associazioni e onomatopee, ma anche di una punteggiatura eccentrica, con ripetuti punti esclamativi e molteplici corsivi: il tutto serve a rendere l'idea e la personalità di Ken Kesey e dei suoi seguaci. Nel 1975 Wolfe scrive "The New Journalism" (Il "nuovo" giornalismo), in cui raccoglie pezzi di Joan Didion, Gay Talese, Hunter S. Thompson, Truman Capote e Norman Mailer.

Altre opere

Altre pubblicazioni successive di Tom Wolfe sono: "The Painted Word" ("Come ottenere il successo in arte", 1975), "Mauve Gloves & Madmen, Clutter & Vine" (1976, "Gente bene e tutti gli altri"). Dopo "The Right Stuff" ("La stoffa giusta", del 1979), è la volta di "In Our Time", "From Bauhaus to Our House" ("Maledetti Architetti") e "The Purple Decades", usciti tra il 1980 e il 1982.

Nel 1987 Tom pubblica il romanzo "The Bonfire of the Vanities" ("Il falò delle vanità"), cui fa seguito l'anno successivo "A Man in Full" ("Un uomo vero"); nel 1989 esce, invece, il saggio "Stalking the Billion-Footed Beast" ("A caccia della bestia da un miliardo di piedi"). Dopo avere scritto nel 2000 "Hooking Up" ("La bestia umana"), nel 2004 Tom Wolfe pubblica il romanzo "I Am Charlotte Simmons" ("Io sono Charlotte Simmons"), e nel 2012 dà alle stampe "Le ragioni del sangue".

Frasi di Tom Wolfe

3 fotografie

Foto e immagini di Tom Wolfe

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Tom Wolfe ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Tom Wolfe nelle opere letterarie Libri in lingua inglese Film e DVD di Tom Wolfe

9 biografie

Nati lo stesso giorno di Tom Wolfe

Joao Gilberto

Joao Gilberto

Cantante e chitarrista brasiliano
α 10 giugno 1931
Alda Merini

Alda Merini

Poetessa italiana
α 21 marzo 1931
ω 1 novembre 2009
Anita Ekberg

Anita Ekberg

Attrice svedese
α 29 settembre 1931
ω 11 gennaio 2015
Anne Bancroft

Anne Bancroft

Attrice statunitense
α 17 settembre 1931
ω 6 giugno 2005
Boris Eltsin

Boris Eltsin

1° presidente della Federazione russa
α 1 febbraio 1931
ω 23 aprile 2007
Desmond Tutu

Desmond Tutu

Arcivescovo anglicano sudafricano, premio Nobel
α 7 ottobre 1931
Emilio Fede

Emilio Fede

Giornalista italiano
α 24 giugno 1931
Enzo Maiorca

Enzo Maiorca

Atleta italiano, apnea
α 21 giugno 1931
ω 13 novembre 2016
Ermanno Olmi

Ermanno Olmi

Regista italiano
α 24 luglio 1931
Ettore Scola

Ettore Scola

Regista italiano
α 10 maggio 1931
ω 20 gennaio 2016
Giorgio Forattini

Giorgio Forattini

Vignettista satirico italiano
α 14 marzo 1931
Guy Debord

Guy Debord

Filosofo francese
α 28 dicembre 1931
ω 30 novembre 1994
James Dean

James Dean

Attore statunitense
α 8 febbraio 1931
ω 30 settembre 1955
James Earl Jones

James Earl Jones

Attore e doppiatore statunitense
α 17 gennaio 1931
Jim Jones

Jim Jones

Predicatore statunitense
α 13 maggio 1931
ω 18 novembre 1978
John Le Carré

John Le Carré

Scrittore inglese
α 19 ottobre 1931
Lamberto Dini

Lamberto Dini

Politico ed economista italiano
α 1 marzo 1931
Leonard Nimoy

Leonard Nimoy

Attore statunitense
α 26 marzo 1931
ω 27 febbraio 2015
Marta Marzotto

Marta Marzotto

Stilista italiana
α 24 febbraio 1931
ω 29 luglio 2016
Mikhail Gorbaciov

Mikhail Gorbaciov

Statista russo
α 2 marzo 1931
Moira Orfei

Moira Orfei

Artista circense italiana
α 21 dicembre 1931
ω 15 novembre 2015
Monica Vitti

Monica Vitti

Attrice italiana
α 3 novembre 1931
Osho Rajneesh

Osho Rajneesh

Mistico e maestro spirituale indiano
α 11 dicembre 1931
ω 19 gennaio 1990
Paolo Taviani

Paolo Taviani

Regista italiano
α 8 novembre 1931
Robert Duvall

Robert Duvall

Attore statunitense
α 5 gennaio 1931
Rupert Murdoch

Rupert Murdoch

Imprenditore australiano
α 11 marzo 1931
Sandra Mondaini

Sandra Mondaini

Attrice italiana
α 1 settembre 1931
ω 21 settembre 2010
Vujadin Boskov

Vujadin Boskov

Ex calciatore e allenatore serbo
α 16 maggio 1931
ω 27 aprile 2014
William Shatner

William Shatner

Attore canadese
α 22 marzo 1931
Wilma De Angelis

Wilma De Angelis

Cantante, conduttrice tv e attrice italiana
α 8 aprile 1931