Biografie

Youssou N'Dour

Youssou N'Dour
Youssou N'Dour nelle opere letterarie Film e DVD di Youssou N'Dour Discografia

Biografia Prodigi africani

Youssou N'Dour nasce a Dakar in Senegal il giorno 1 ottobre 1959 da un padre meccanico e da una madre che fa la cantastorie. Il suo grande apporto alla musica internazionale è legato allo sviluppo di un genere di musica popolare Senegalese, oggi noto come "mbalax" (si legge "mala"), che crea modernizzando le tradizionali percussioni ("griot") usate nei canti di preghiera, con arrangiamenti Afro-cubani.

Fin da ragazzino Youssou si esibisce in pubblico in contesti religiosi ed in contesti laici, spesso suonando in concerti improvvisati nei parcheggi fuori dai locali notturni a cui né lui né i suoi amici hanno accesso. Gli viene così affibbiata la fama di bambino prodigio e attira attorno a sé piccole folle di ascoltatori, fan e sostenitori.

Nel 1975 entra a far parte dell'orchestra Star Band di Ibra Kasse iniziando così una lunga esperienza tra le band di Dakar. A 21 anni Youssou, con il musicista El Hadj Fave, crea il suo primo gruppo, gli "Etoile de Dakar", dove nasce e cresce lo "mbalax", vale a dire l'ultima evoluzione della musica senegalese. In questo periodo la sua prima hit è la canzone "Xaalis".

Nel 1979 la musica diventa un impegno sempre più serio tanto che comincia ad uscire dai confini del suo paese grazie anche ai suoi compatrioti emigrati all'estero, che lo sostengono e lo aiutano.

Nel 1981 i due musicisti si separano e Youssou fonda il gruppo "Super Etoile de Dakar". Con le canzoni "Waalo Waalo", "Ndakaaru" e "Independence" getta le basi per il suo successo e grazie alla sua voce, alla sua autorità all'interno del gruppo ed il suo carisma crescente che lo portano ad essere il punto di riferimento della musica senegalese in tutto il mondo.

I primi album sono prodotti dall'etichetta Editions Madingo e vengono pubblicati solo su musicassetta. Youssou istituisce la sua immagine di un buon musulmano, non beve, non fuma e, da figlio esemplare, continua a vivere a Medina, il quartiere di Dakar dove è nato e cresciuto.

Nel 1984 partendo da Parigi, comincia il suo primo tour in Europa che lo porta in Germania, Svezia, Finlandia, Norvegia e Svizzera. In Francia contatta l'etichetta discografica Celluloid e comincia a lavorare con loro.

Al rientro in patria i Super Etoile iniziano un tour africano che li porta dalla Mauritania alla Costa d'Avorio riscuotendo un numero sempre maggiore di consensi. Nel 1985 arriva l'incontro con una star internazionale come Peter Gabriel, che invita Youssou N' Dour a duettare con lui nel brano "In your eyes" (dall'album "So") e che co-produce la canzone "Shaking the tree".

Nel 1989 esce il suo primo album internazionale intitolato "The Lion" (Gaïnde in Wolof), prodotto e distribuito dalla Virgin.

Nell'ottobre 1990, in contemporaneità con il suo nuovo tour europeo, esce "Set" il suo secondo album (sempre prodotto dalla Virgin). Ad esso seguono "Eyes Open" (1992), "The Guide" (1994), che contiene la hit "7 seconds" - il celebre duetto con Neneh Cherry che vende 1.500.000 copie - e "Joko" (2000).

Il successo a questo punto è di portata mondiale tanto è che nel 1994, il nuovo album "Wommat" è al vertice delle classifiche europee, portando così la star senegalese alla conquista dei mercati al di fuori dell'Africa. L'album contiene anche due canzoni di Bob Dylan, "Chimes of Freedom" e "Undecided".

Youssou N' Dour si dedica a manifestazioni benefiche a livello mondiale che lo portano a viaggiare molto come Ambasciatore dell'UNICEF ma viaggia anche molto per suo interesse personale: attraversa Africa, Spagna, Inghilterra, Francia, Stati Uniti. Oltre a questo ogni anno si occupa dell'organizzazione del "Great African Ball", un momento di festa e musica che si tiene a Parigi e a New York, in cui hanno luogo performance di artisti senegalesi e naturalmente dei Super Etoile.

Negli ultimi anni l'artista ha aperto il suo studio di registrazione "Xippi" e la sua casa di produzione, la "Jololi".

Nel 2004 viene pubblicato "Egypt", mentre nel 2006, N'Dour interpreta la parte dell'abolizionista afro - inglese Olaudah Equiano nel film "Amazing Grace", che racconta il contributo di William Wilberforce alla fine dell'Impero Britannico in Africa.

Canta la cover della canzone di John Lennon "Jealous guy" per il cd "Istant Karma: The Amnesty International Campaign To Save Darfur".

Nel 2007 partecipa al progetto "Stock exchange of visions" ed esce conl'album ROKKU MI ROKKA - pensato alla fine degli anni Novanta - che raccoglie le collaborazione dell'artista con altri musicisti.

Nel 2009 partecipa al Festival di Sanremo, accompagnando Pupo e Paolo Belli nella canzone "L'opportunità".

3 fotografie

Foto e immagini di Youssou N'Dour

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Youssou N'Dour ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Youssou N'Dour nelle opere letterarie Film e DVD di Youssou N'Dour Discografia

12 biografie

Nati lo stesso giorno di Youssou N'Dour

Raf

Raf

Cantante italiano
α 29 settembre 1959
Barbie

Barbie

La bambola più famosa al mondo
α 9 marzo 1959
Prince

Prince

Cantante e musicista statunitense
α 7 giugno 1959
ω 21 aprile 2016
Alfonso Pecoraro Scanio

Alfonso Pecoraro Scanio

Politico italiano
α 13 marzo 1959
Angus Young

Angus Young

Chitarrista scozzese, AC/DC
α 29 marzo 1959
Antonio Cornacchione

Antonio Cornacchione

Attore e comico italiano
α Anno 1959
Antonio Pappano

Antonio Pappano

Direttore d'orchestra inglese
α 30 dicembre 1959
Antonio Ingroia

Antonio Ingroia

Politico, ex magistrato italiano
α 31 marzo 1959
Bianca Berlinguer

Bianca Berlinguer

Giornalista e conduttrice tv italiana
α 9 dicembre 1959
Bryan Adams

Bryan Adams

Cantante, rocker canadese
α 5 novembre 1959
Carlo Ancelotti

Carlo Ancelotti

Allenatore italiano
α 10 giugno 1959
Carmen Russo

Carmen Russo

Ballerina e personaggio tv italiana
α 3 ottobre 1959
Emma Thompson

Emma Thompson

Attrice inglese
α 15 aprile 1959
Ferzan Ozpetek

Ferzan Ozpetek

Regista turco naturalizzato italiano
α 3 febbraio 1959
Francesco Storace

Francesco Storace

Politico italiano
α 25 gennaio 1959
Gabriella Carlucci

Gabriella Carlucci

Presentatrice TV italiana, deputato della Repubblica
α 28 febbraio 1959
Giancarlo Siani

Giancarlo Siani

Giornalista italiano, vittima della camorra
α 19 settembre 1959
ω 23 settembre 1985
Hugh Laurie

Hugh Laurie

Attore inglese
α 11 giugno 1959
Jeanette Winterson

Jeanette Winterson

Scrittrice inglese
α 27 agosto 1959
John McEnroe

John McEnroe

Tennista statunitense, ex campione mondiale
α 16 febbraio 1959
Kevin Spacey

Kevin Spacey

Attore statunitense
α 26 luglio 1959
Luc Besson

Luc Besson

Regista francese
α 19 marzo 1959
Luciano Spalletti

Luciano Spalletti

Allenatore di calcio italiano
α 7 marzo 1959
Magic Johnson

Magic Johnson

Atleta statunitense, basket
α 14 agosto 1959
Marco Baldini

Marco Baldini

Conduttore tv e radiofonico italiano
α 3 settembre 1959
Mario Tozzi

Mario Tozzi

Geologo, divulgatore scientifico, saggista e conduttore tv italiano
α 13 dicembre 1959
Maurizio Crozza

Maurizio Crozza

Comico, imitatore e presentatore tv italiano
α 5 dicembre 1959
Maurizio Lupi

Maurizio Lupi

Politico italiano
α 3 ottobre 1959
Michele Emiliano

Michele Emiliano

Politico italiano
α 23 luglio 1959
Paul Cayard

Paul Cayard

Velista statunitense
α 19 maggio 1959
Rupert Everett

Rupert Everett

Attore inglese
α 29 maggio 1959
Sam Raimi

Sam Raimi

Regista e attore statunitense
α 23 ottobre 1959
Toni Servillo

Toni Servillo

Attore italiano
α 9 agosto 1959
Val Kilmer

Val Kilmer

Attore statunitense
α 31 dicembre 1959