Biografie

Niccolò Ammaniti

Niccolò Ammaniti
Niccolò Ammaniti nelle opere letterarie Libri in lingua inglese

Biografia Parole in scena

Nato a Roma il 25 settembre 1966, Niccolò Ammaniti si è quasi laureato in Scienze Biologiche con una tesi intitolata "Rilascio di Acetilcolinesterasi in neuroblastoma". Nonostante gli mancassero pochi esami non ce l'ha fatta, e la leggenda vuole che l'abbozzo della sua tesi si sia trasformato in "Branchie!", il primo romanzo.

Assieme al padre Massimo, docente di Psicopatologia generale e dell'età evolutiva presso La Sapienza di Roma, ha pubblicato "Nel nome del figlio", un saggio sui problemi dell'adolescenza, ristampato a furor di popolo. Nel 1996 partecipa a "Ricercare", e sempre in quell'anno esce la raccolta di racconti che lo fa conoscere al grande pubblico, "Fango". Per un po' di tempo è stato tacciato di cannibalismo, ma se ne è sempre fregato, continuando a fare quello che gli piaceva. Scrive o ha scritto di libri, viaggi, cinema e altro per "Tuttolibri", "Pulp", "La bestia", "Musica!", "Micromega", "Amica" e "Ciak". Ha intervistato per "Liberal" il suo amico scrittore Aldo Nove, con il quale ha condiviso tante avventure tra le quali la fondazione, insieme ad altri scrittori, del movimento collettivo "Nevroromanticismo" (ispirato all'opera del cantante Garbo) e l'esperienza di "Kitchen", la trasmissione di Mtv condotta da Andrea Pezzi (l'estroverso conduttore che già precedentemente lo aveva ospitato nel talk show "Tokusho").

Un racconto di Niccolò Ammaniti è comparso nell'antologia curata da Valerio Evangelisti che festeggiava i 45 anni di "Urania", e un altro in un volumetto della collana "Supergiallo Mondadori" a cura di Daniele Brolli. Nel 1997 RadioRai trasmette un suo radiodramma, "Anche il sole fa schifo". Ha scritto la postfazione a "La notte del drive-in" di Joe R.Lansdale (Einaudi, 1998), uno scrittore che Niccolò ama molto e che non smette mai di lodare.

Per l'agenda Einaudi "Stile libero" ha scritto il racconto breve "A letto col nemico", mentre il racconto in tre puntate "Astuzia da chirurgo" è uscito per la rivista telematica "Caffè Europa" (una nuova versione è apparsa, con la collaborazione di Antonio Manzini, su "Crimini", l'antologia collettiva edita da Einaudi nel 2005).

Insieme alla sorella ha fatto un breve cameo nel film di Fulvio Ottaviano, "Cresceranno i carciofi a Mimongo", del 1996. Dal racconto lungo che apre "Fango" il regista Marco Risi ha tratto il film con Monica Bellucci "L'ultimo capodanno" (1998), del quale esistono due versioni. L'anno seguente nei cinema è uscito "Branchie", interpretato da Gianluca Grignani per la regia di Francesco Ranieri Martinotti.

Per la casa di produzione americana MondoMedia ha progettato e scritto la sceneggiatura di un serial in animazione digitale 3D per Internet - del quale esiste solo il pilot - intitolato "Gone Bad", da lui stesso definito "una storia di zombi tra Merola, Leone e Sam Raimi".

Ammaniti è molto apprezzato anche all'estero, tanto che i suoi libri sono stati tradotti in francese, greco, polacco, russo, spagnolo, tedesco, giapponese, rumeno, finlandese e un sacco di altre lingue a noi sconosciute. Nel 2001 è uscito per Einaudi Stile Libero "Io non ho paura", il suo best-seller: si è aggiudicato il Premio Viareggio e le numerose ristampe del romanzo (fra cui un'edizione scolastica) continuano a muoversi fra i primi posti nelle classifiche di vendita italiane.

Lo stesso anno, Vasco Rossi ha scritto una canzone dal titolo "Ti prendo e ti porto via", che ha dato (semmai ce ne fosse stato ancora bisogno) uno spintone all'omonimo, bellissimo romanzo di formazione, da cui si vociferava si stesse realizzando pure un film - con la regia di Goran Paskaljevic - ma non s'è più saputo nulla.

Invece, nel 2003 il buon Gabriele Salvatores ha diretto "Io non ho paura", scritto da Niccolò Ammaniti e Francesca Marciano, che ha rischiato persino di finire nella rosa dei candidati all'Oscar come miglior film straniero (ha comunque vinto tre Nastri d'argento e un David di Donatello).

Negli ultimi anni Niccolò è stato coinvolto in centinaia di iniziative: presentazioni di "Io non ho paura" su e giù per l'Italia, collaborazioni a romanzi collettivi in rete (è da poco uscito per Einaudi "Il mio nome è nessuno - Global Novel", che raccoglie quest'esperienza), premi e onorificenze d'ogni sorta in quasi tutti i luoghi del mondo, interviste televisive e radiofoniche, lezioni presso scuole di scrittura, prefazioni, postfazioni, fascette e strilli in copertina come un novello e nostrano Stephen King.

Dopo aver ripetutamente annunciato l'uscita di un romanzo di circa seicento pagine dall'improbabile titolo "Il libro italiano dei morti" - uscito a puntate su «Rolling Stone» - parte del progetto ha preso forma nella sceneggiatura scritta proprio da Ammaniti per il secondo film di Alex Infascelli, "Il siero della vanità" (2003).

Nell'estate del 2004 è uscito per Einaudi Stile Libero Big "Fa un po' male", che contiene tre storie a fumetti (scritte insieme a Daniele Brolli, disegnate da Davide Fabbri), già edite - parzialmente - a puntate su «l'Unità».

Il 17 settembre 2006 si è sposato - in località segreta - con l'attrice Lorenza Indovina.

Libri di Niccolò Ammaniti

  • "La figlia di Siva" in "La giungla sotto l'asfalto" (Ediesse, 1993)
  • "branchie!" con presentazione di Alberto Piccinini, (Ediesse, 1994)
  • "Nel nome del figlio - l'adolescenza raccontata da un padre e da un figlio" con Massimo Ammaniti (Mondadori, 1995)
  • "Fango" (Mondadori, 1996)
  • "Seratina" con Luisa Brancaccio in "Gioventù Cannibale" (Einaudi, 1996)
  • "Branchie" (Einaudi, 1997 - nuova versione)
  • "Anche il sole fa schifo" (Rai Eri, 1997)
  • "Alba tragica" in "Tutti i denti del mostro sono perfetti" (Urania Mondadori, 1997)
  • "Enchanted Music & Light Records" con Jaime D'Alessandro in "Il fagiano Jonathan Livingstone - manifesto contro la new age" (Minimum Fax, 1998)
  • "Ti prendo e ti porto via" (Mondadori, 1999)
  • "L'amico di Jeffrey Dahmer è l'amico mio" in "Italia odia" (Supergiallo Mondadori, 2000)
  • "Io non ho paura" (Einaudi, 2001)
  • "Fa un po' male" (Micromega, 2002) - Racconto
  • "Fa un po' male" (Einaudi, 2004) - Fumetto
  • "Sei il mio tesoro" in "Crimini" (Einaudi, 2005)
  • "Come Dio comanda" (Mondadori, 2006)
  • "Che la festa cominci" (Einaudi, 2009)
  • "Io e te" (Einaudi, 2010)
  • "Anna" (Einaudi, 2015)

Frasi di Niccolò Ammaniti

3 fotografie

Foto e immagini di Niccolò Ammaniti

Loading...

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Niccolò Ammaniti ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Niccolò Ammaniti nelle opere letterarie Libri in lingua inglese

13 biografie

Nati lo stesso giorno di Niccolò Ammaniti

Selen

Selen

Ex pornostar e attrice italiana
α 17 dicembre 1966
Adam Sandler

Adam Sandler

Attore statunitense
α 9 settembre 1966
Alberto Tomba

Alberto Tomba

Atleta italiano, sci
α 19 dicembre 1966
Alex Zanardi

Alex Zanardi

Ex pilota e atleta italiano
α 23 ottobre 1966
Cindy Crawford

Cindy Crawford

Modella statunitense
α 20 febbraio 1966
David Cameron

David Cameron

Politico inglese
α 9 ottobre 1966
Ela Weber

Ela Weber

Conduttrice tv tedesca
α 13 marzo 1966
Enrico Letta

Enrico Letta

Politico italiano
α 20 agosto 1966
Enrico Brignano

Enrico Brignano

Attore e comico italiano
α 18 maggio 1966
Eric Cantona

Eric Cantona

Attore ed ex calciatore francese
α 24 maggio 1966
Francesca Balzani

Francesca Balzani

Politica italiana
α 31 ottobre 1966
Gianfranco Zola

Gianfranco Zola

Allenatore, ex calciatore italiano
α 5 luglio 1966
Giovanni Soldini

Giovanni Soldini

Velista italiano
α 16 maggio 1966
Giulia Bongiorno

Giulia Bongiorno

Avvocato e politica italiana
α 22 marzo 1966
Giuseppe Cruciani

Giuseppe Cruciani

Giornalista, conduttore radiofonico e tv italiano
α 15 settembre 1966
Gordon Ramsay

Gordon Ramsay

Chef scozzese
α 8 novembre 1966
Halle Berry

Halle Berry

Attrice statunitense
α 14 agosto 1966
Helena Bonham Carter

Helena Bonham Carter

Attrice inglese
α 26 maggio 1966
J. J. Abrams

J. J. Abrams

Regista, produttore e attore statunitense
α 27 giugno 1966
Jeff Buckley

Jeff Buckley

Cantautore e chitarrista statunitense
α 17 novembre 1966
ω 29 maggio 1997
John Cusack

John Cusack

Attore statunitense
α 28 giugno 1966
Katia Noventa

Katia Noventa

Modella, giornalista e conduttrice TV italiana
α 24 novembre 1966
Lorenzo Cherubini

Lorenzo Cherubini

Cantautore italiano
α 27 settembre 1966
Luca Mercalli

Luca Mercalli

Meteorologo e climatologo italiano
α 24 febbraio 1966
Manuel Agnelli

Manuel Agnelli

Cantante, musicista, scrittore e produttore discografico italiano
α 13 marzo 1966
Marina Berlusconi

Marina Berlusconi

Imprenditrice italiana
α 10 agosto 1966
Mario Giordano

Mario Giordano

Giornalista e conduttore tv italiano
α 19 giugno 1966
Matteo Marzotto

Matteo Marzotto

Manager italiano
α 26 settembre 1966
Mike Tyson

Mike Tyson

Pugile statunitense
α 30 giugno 1966
Neri Marcorè

Neri Marcorè

Attore e presentatore tv italiano
α 31 luglio 1966
Paola Perego

Paola Perego

Conduttrice TV italiana
α 17 aprile 1966
Roman Abramovich

Roman Abramovich

Imprenditore e politico russo
α 24 ottobre 1966
Salma Hayek

Salma Hayek

Attrice messicana
α 2 settembre 1966
Sophie Marceau

Sophie Marceau

Attrice francese
α 17 novembre 1966
Stefan Edberg

Stefan Edberg

Tennista svedese
α 19 gennaio 1966
Vincent Cassel

Vincent Cassel

Attore francese
α 23 novembre 1966