Biografie

Luca Carboni

Luca Carboni
Luca Carboni nelle opere letterarie Film e DVD di Luca Carboni Discografia

Biografia Ci vuole un fisico bestiale

Il luogo di nascita di Luca Carboni è facilmente identificabile all'ascolto di una qualunque delle sue canzoni. Quella "esse" dolce e quella cadenza particolare non possono che essere emiliane, ed infatti è proprio a Bologna che il cantante vede la luce il 12 ottobre 1962.

E' il quarto di cinque figli e, come spesso accade in questi casi, è il padre a fare da viatico alla sua iniziazione musicale, mettendolo giudiziosamente davanti ad un pianoforte insieme agli altri quattro figli. A quanto sembra l'educazione alle sette note rappresentava un parametro fondamentale per papà Carboni, anche se ben presto il piccolo Luca si rivolge alla più comoda e socializzante chitarra. Sono gli anni della musica in gruppo e dei collettivi e Luca impara in fretta il potere seduttivo di una canzone cantata in compagnia. Con alcuni amici del suo quartiere fonda il gruppo "Teobaldi rock" con cui realizza un ormai introvabile 45 giri, contenente "Odore d'inverno" e l'altra "L.N.".

Convinto che la musica sia il suo futuro, lascia l'istituto tecnico agrario e si trova un lavoro da commesso in un negozio di scarpe. Ma niente affitto o acquisti banali, il suo obiettivo è quello di comprarsi strumenti musicali e dedicarsi più intensamente al gruppo, riuscendo a trovare una nuova produzione per un altro 45 giri: il disco però non verrà mai realizzato. Gli altri componenti di lì a poco si dedicheranno agli studi universitari, lasciando Luca solo con il suo talento.

Bologna fortunatamente è una città dove un artista ha la possibilità di condividere le sue visioni, un luogo che ha dato i natali, o in cui semplicemente risiedono, cantautori come Guccini, Lucio Dalla, Vasco Rossi e che quindi non può essere insensibile ad una giovane voce che, flebilmente e con discrezione, come è nello stile di Carboni, si leva per esprimere le sue emozioni.

Luca arriverà a lasciare alcuni suoi testi all'osteria "da Vito" (popolare ritrovo di cantautori, artisti e studenti universitari), per farli leggere alle persone. Di lui, si accorgono Lucio Dalla e il gruppo degli Stadio, chiamandolo per proporgli di firmare un testo per il primo album che stavano registrando proprio in quei giorni. Nasce così "Navigando controvento", canzone contenuta nel primo album degli Stadio.

Nel 1984 esce finalmente il suo primo album intitolato "Intanto Dustin Hoffman non sbaglia un film", alla cui realizzazione partecipano Ron e gli Stadio: vende trentacinquemila copie, numero considervole per il debutto di un artista se contiamo anche il fatto che raggiungerà le cinquanta mila copie col singolo "Ci stiamo sbagliando".

Un anno dopo è la volta di "Forever", altro azzeccato successo del tenebroso cantautore. A questo punto, per non bruciarsi con iniziative sbagliate o con brani inutili, è il momento di tirare il fiato e di fare il punto della situazione. Luca tira i remi in barca e se ne sta in silenzio creativo per due anni, prima dell'uscita nel 1987 del maturo "Luca Carboni", di cui "Silvia lo sai", storia di droga e disperazione raccontata in punta di penna e con estrema discrezione, diviene quasi un inno generazionale, una canzone simbolo.

Altra canzone che fa centro nel cuore della gente è "Farfallina", che col suo grido "Ho bisogno d'affetto!", lancia un nuovo modo, diretto e struggente, di parlare delle proprie necessità e dei propri bisogni: l'album resta in testa alle classifiche per ben cinque mesi ininterrottamente e il tour riscuote un grandissimo successo.

Nel 1989 nasce "Persone silenziose" e nel 1992 "Carboni", di cui "Mare mare", "Le storie d'amore" e "Ci vuole un fisico bestiale" diventano subito hit.

Il tour con Jovanotti, realizzato in quello stesso anno, dimostra che diversi stili di musica possono convivere e completarsi. Seguiranno "Diario Carboni", album dal vivo con alcuni inediti (tra cui "Faccio i conti con te") e "Mondotour 1996", tratto da uno dei tour più belli, nuovi ed interessanti che si siano visti in Italia negli ultimi anni.

Sempre più estraneo alle logiche di mercato e chiuso nella sua ricerca solitaria, Carboni farà uscire "Carovana", un album realizzato in casa col computer da cui sarà estratto per il lancio il singolo "Le ragazze".

Ormai il nome di Carboni è un caposaldo della musica italiana e dopo anni di attività all'alba del 2000 è tempo di bilanci. E' per questo che nel 1999 vede la luce "Il tempio dell'amore", la raccolta dei suoi successi.

L'album ottiene un ottimo riscontro di vendite e questo può apparire scontato, ma non lo è più tanto se si considera che l'artista sceglie di non promuoverlo in Italia, né attraverso la solita televisione (il canale privilegiato da tanti), né con un tour annesso. I concerti che seguiranno non toccheranno l'Italia.

Alla fine del 2001 esce un album dal titolo enigmatico (non tanto per il nome, naturalmente, ma per la scelta della disposizione dei caratteri): "Lu*CA".

Un lavoro autobiografico in cui si abbandonano i suoni elettronici degli ultimi lavori per dare spazio ad un suono più vero e sofisticato, con testi sempre sensibili e mai banali, un concentrato di tutte quelle caratteristiche che hanno assicurato al cantante bolognese il suo meritato stuolo di fan.

Nel 2002 esce un DVD con dieci video selezionati; poi pubblica "Live" (2003), 29 pezzi selezionati tra i live dal 1992 al 2002 più l'inedita "Settembre".

Il nuovo successivo album di inediti si intitola "Le band si sciolgono" ed esce nell'autunno del 2006, anticipato dal singolo "Malinconia".

Il lavoro vede la collaborazione di Pino Daniele (il quale suona nel brano "La mia isola") e di Tiziano Ferro, che duetta con Luca Carboni in "Pensieri al tramonto".

Aforismi di Luca Carboni

3 fotografie

Foto e immagini di Luca Carboni

Commenti

Dopo aver letto la biografia di Luca Carboni ti invitiamo a lasciare un commento, qui: sarà utile ai visitatori, alla redazione e a un confronto tra opinioni diverse. L'opinione può essere soggettiva ma può in ogni caso fornire spunti preziosi.

Commenti Facebook

Argomenti e biografie correlate

Luca Carboni nelle opere letterarie Film e DVD di Luca Carboni Discografia

6 biografie

Nati lo stesso giorno di Luca Carboni

Scialpi

Scialpi

Cantante italiano
α 14 maggio 1962
Alain Robert

Alain Robert

Scalatore e arrampicatore urbano francese
α 7 agosto 1962
Alberto Angela

Alberto Angela

Paleoantropologo e Conduttore TV italiano
α 8 aprile 1962
Alessandra Mussolini

Alessandra Mussolini

Politica italiana
α 30 dicembre 1962
Andrea Lucchetta

Andrea Lucchetta

Pallavolista italiano
α 25 novembre 1962
Anna Maria Barbera

Anna Maria Barbera

Attrice e comica italiana
α 15 gennaio 1962
Anthony Kiedis

Anthony Kiedis

Cantante statunitense, Red Hot Chili Peppers
α 1 novembre 1962
Axl Rose

Axl Rose

Cantante rock statunitense
α 6 febbraio 1962
Baz Luhrmann

Baz Luhrmann

Regista australiano
α 17 settembre 1962
Biagio Izzo

Biagio Izzo

Attore italiano
α 13 novembre 1962
Billy Beane

Billy Beane

Dirigente sportivo statunitense
α 29 marzo 1962
Bruno Barbieri

Bruno Barbieri

Chef italiano
α 12 gennaio 1962
Chuck Palahniuk

Chuck Palahniuk

Scrittore statunitense
α 21 febbraio 1962
Cristiano De André

Cristiano De André

Cantautore italiano
α 29 dicembre 1962
David Fincher

David Fincher

Regista statunitense
α 28 agosto 1962
David Foster Wallace

David Foster Wallace

Scrittore statunitense
α 21 febbraio 1962
ω 12 settembre 2008
Dean Karnazes

Dean Karnazes

Atleta statunitense, ultra-maratoneta
α 23 agosto 1962
Demi Moore

Demi Moore

Attrice statunitense
α 11 novembre 1962
Elena Sofia Ricci

Elena Sofia Ricci

Attrice italiana
α 29 marzo 1962
Ferran Adrià

Ferran Adrià

Chef spagnolo
α 14 maggio 1962
Gabriele Oriali

Gabriele Oriali

Ex calciatore italiano
α 25 novembre 1962
Jim Carrey

Jim Carrey

Attore canadese
α 17 gennaio 1962
Jodie Foster

Jodie Foster

Attrice e regista statunitense
α 19 novembre 1962
Jon Bon Jovi

Jon Bon Jovi

Cantante e musicista statunitense
α 2 marzo 1962
Jordan Belfort

Jordan Belfort

Noto truffatore statunitense
α 9 luglio 1962
Kirk Hammett

Kirk Hammett

Chitarrista statunitense, Metallica
α 18 novembre 1962
Licia Colò

Licia Colò

Conduttrice TV italiana
α 7 luglio 1962
Manuel Valls

Manuel Valls

Politico francese di origine spagnola
α 13 agosto 1962
Margherita Buy

Margherita Buy

Attrice italiana
α 15 gennaio 1962
Maria Grazia Cutuli

Maria Grazia Cutuli

Giornalista italiana, assassinata in Afghanistan
α 26 ottobre 1962
ω 19 novembre 2001
Massimo Giletti

Massimo Giletti

Conduttore tv italiano
α 18 marzo 1962
Massimo Giannini

Massimo Giannini

Giornalista e conduttore tv italiano
α 6 febbraio 1962
Massimo Bottura

Massimo Bottura

Chef italiano
α 30 settembre 1962
Michel Petrucciani

Michel Petrucciani

Pianista jazz francese
α 28 dicembre 1962
ω 6 gennaio 1999
Nicolás Maduro

Nicolás Maduro

Politico venezuelano
α 23 novembre 1962
Paolo Belli

Paolo Belli

Cantante italiano
α 21 marzo 1962
Paolo Longo

Paolo Longo

Pianista jazz e compositore italiano
α 19 luglio 1962
Pasquale Petrolo

Pasquale Petrolo

Attore, comico, autore e conduttore tv italiano
α 27 agosto 1962
Piero Pelù

Piero Pelù

Cantante italiano
α 10 febbraio 1962
Ralph Fiennes

Ralph Fiennes

Attore e regista inglese
α 22 dicembre 1962
Riccardo Rossi

Riccardo Rossi

Attore e personaggio tv italiano
α 24 ottobre 1962
Scarlett Von Wollenmann

Scarlett Von Wollenmann

Cantante britannica
α 27 febbraio 1962
Stefano Gabbana

Stefano Gabbana

Stilista e imprenditore italiano, fondatore di Dolce e Gabbana
α 14 novembre 1962
Steve Carell

Steve Carell

Attore, comico e sceneggiatore cinematografico statunitense
α 16 agosto 1962
Tom Cruise

Tom Cruise

Attore statunitense
α 3 luglio 1962
Vincenzo Di Michele

Vincenzo Di Michele

Scrittore e giornalista italiano
α 23 settembre 1962
Vinny Paz

Vinny Paz

Ex pugile statunitense
α 16 dicembre 1962