Biografie

Ultimi commenti alle biografie - pagina 9

Mercoledì 20 settembre 2017 00:30:50 Per: Mia Martini

70 anni fa nasceva una voce unica come un diamante in mezzo al cuore. Buon compleanno Mimì, ovunque tu sia!

Martedì 19 settembre 2017 17:44:54 Per: Papa Giovanni Paolo II

Caro papa Karol mai avrei immaginato che la mia vita sarebbe stata così dolorosa...troppe malattie disgrazie lutti nella mia famiglia e io e mia sorella sempre sole. Ti prego proteggici nella salute e dammi un segno per svelarmi che la vita è anche gioia e amore non solo sofferenza e tristezza come lo è stata sino ad ora... sono venuta a trovarti sulla tua tomba come faccio ogni tanto quando sono in difficoltà....mi sento svuotata e impaurita dalla vita... confido in te non puoi abbandonarmi perché spero che almeno tu mi voglia bene.

Lunedì 18 settembre 2017 13:19:46 Per: Primo Levi

Caro Levi...il dilemma è risolvibile anke abbastanza semplicemente...basta girare la tua frase...e tutto rimane kiaro nella più angosciosa verità... tu dici " c'è Auschwitz...quindi non può esserci dio" ...invece dovevi dire...C'È DIO ...PERCIÒ C'È AUSCHWITZ.." ... si ...il vero aguzzino è l entità Kiamata dio... quella ke ha fatto credere fin dall inizio ke il male fu introdotto da Adamo colla sua dissobedienza... e anke qui basta un semplice ragionamento per capire ke Adamo è incolpevole... basta kiedersi ..."ma se tu entità Kiamata dio...sei onnisciente...allora sapevi benissimo ke Adamo avrebbe disobbedito... ma hai inscenato la storiella volendo farci credere al suo libero arbitrio...e quindi deviare la colpa su lui...Ma come può essere colpevole una makkina programmata a dissobedire come quella ke hai costruito kiamandola Adamo ?? Vuoi farci credere ke non lo sapevi ke avrebbe disobbedito?? Ma allora non sei un vero dio ..sei solo un INCOSCIENTE ke fa una cosa riskiando a metà ke vada male (come infatti è successo) !! Quindi in entrambi i casi , ke tu sapessi o non sapessi della disobbedienza di Adamo ...non ne esci bene...nel primo caso sei tu il criminale ke introduce il male nel mondo ...non il povero Adamo già programmato da te a disobbedire.....nel secondo caso risulti essere non un dio ma un balordo ke mette a repentaglio la vita di miliardi di creature con una prova ke neanke il più squilibrato giocatore d azardo farebbe , a meno ke non fosse completamente ubriaco...! È evidente ke il secondo caso elencato è una assurdità ...rimane perciò solo il primo...e cioè... L ENTITÀ KIAMATA DIO HA INTRODOTTO IL MALE CON LA VITA ...HA DEPISTATO LA COLPA SULLA MAKKINETTA PROGRAMMATA KIAMATA ADAMO...HA INVENTATO QUELLA SPECIE DI PIETOSA AUTOILLUSIONE KIAMATA LIBERO ARBITRIO...E IL GIOCO È STATO FATTO...HA OTTENUTO DI ESSERE IN UN SOL COLPO VENERATO ...DISCOLPATO...INSIGNITO DEL TITOLO DI UNICO PORTATORE DEL BENE ...purtroppo non è cosi ...È TUTTO L INCONTRARIO...COSICCHÉ ANKE AUSCHWITZ ...HITLER... STALIN... ECC SONO STATI PROGRAMMATI DALLA ENTITÀ... e anke tu ...primo Levi... e ank io...e Anna Frank... e tutto e ogni cosa visibile e invisibile...solo cosi si spiega il dilemma.... Resta una unica domanda...senza risposta... PERKE'..??
Mi piace · Rispondi · Elimina · Adess

Domenica 17 settembre 2017 16:39:22 Per: Diego Della Valle

O un nome che o pensa to e fatto stampare come in etichetta che secondo me potrebbe funzionare come etichetta di abbigliamento pelletteria in generale e scarpe ma non lo mai brevettata per vari motivi seccome lo sempre ammirata come persona da italiano vero vorrei provare a proporgliela .e se la ritiene vallida vorrei quadagnarci qualcosa la ringrazzio anticipatamente le lascio il mio numeto di telefono perche non sono molto tecnologico non quardo troppo lemeil.ecc.tel 392-------

Domenica 17 settembre 2017 00:24:15 Per: Diego Della Valle

Chissà se è vero che Diego Della Valle guardi e risponda ai messaggi ,non ci credo ,credo che sia troppo impegnato nelle sue faccende e che non abbia tempo da (perdere) con un "nessuno"qualsiasi .quante cose gli avrei voluto chiedere da tanto tempo ...un giorno mentre guardavo una trasmissione di Santoro dove c era Diego della Valle che mi era piaciuto per le cose che diceva riguardo come trattava i suoi dipendenti e riguardo alla sua Italia.mio marito o mi disse :tu non vivi nella realtà ,quella gente è tutta uguale ,non sa nemmeno cosa vuol dire sopravvivere come noi e non gliene è mai importato niente. ma secondo me il dott Diego è diverso ha gli occhi buoni e se volessi chiedergli una cosa forse mi ascolterebbe.

Sabato 16 settembre 2017 17:53:41 Per: Diego Della Valle

Gentilissimo Signor Della Valle, sono un ex operaio di un'azienda calzaturiera del sud, precisamente del Salento. Purtroppo sono una diecina d'anni che sono senza lavoro a causa del fallimento della mia azienda. Seguendo la tv ho potuto vedere che lei è molto attivo per quanto riguarda la problematica della disoccupazione, purtroppo ho provato a chiedere a chiunque e ovunque, ma nulla di fatto. Ho una famiglia di 5 persone da mantenere, e andiamo avanti a stento, mi rivolgo a lei che so essere molto sensibile, la prego di contattarci per un colloquio lavorativo presso una delle sue aziende ne ho molto bisogno. Le lascio il mio num.di cellulare con la speranza di essere contattato la prego mi aiuti. Polimena Antonio 349-------. Ho esperienza 20ennale nel calzaturiero. Grazie la saluto.

Venerdì 15 settembre 2017 23:34:40 Per: Diego Della Valle

Questa sera dal Colosseo, durante lo Shaw, nessuno ha ricordato che se non fosse stato per il restauro che Ella ha finanziato, quello spettacolo non si sarebbe mai fatto. Allora Le dico Grazie, per il restauro del Colosseo e grazie per tutte le altre opere che sta finanziando anche nelle Marche, sono fiera degli Italiani come Lei, Grazie Diego!

Venerdì 15 settembre 2017 18:39:30 Per: George Soros

Nessun commento? Forse perchè intelligenza, verità e coraggio con la lucida coscienza di sè stessi (cioè dei propri limiti) fanno e hanno sempre fatto paura.
Spero che qualcuno impari da Soros
Un caro saluto

Venerdì 15 settembre 2017 11:51:08 Per: Diego Della Valle

Egregio Dott. Della Valle,
siamo un'azienda produttrice di caffettiere made in Italy, che dal 1960 ha sempre operato nel settore casalingo del Verbano Cusio Ossola servendo clienti come Bialetti, Lagostina, Alessi, Girmi...
A seguito della delocalizzazione della produzione della maggior parte delle aziende presenti sul nostro territorio, stiamo cercando con tutte le nostre forze, di proporre sul mercato prodotti made in Italy ma, purtroppo, ciò non basta e negli ultimi giorni ci siamo rivolti a Unicredit per avere un ulteriore aiuto finanziario.
Nonostante le garanzie date sui conti personali del titolare dell'azienda, la risposta di Unicredit è stata quella di concedere un anticipo fatture senza ottenere un aumento del fido di cassa del quale ci è stato pure richiesto un rientro mensile dilazionato in 5 anni.
Questo ci sembra davvero un limite allo sviluppo delle aziende che cercano di mantenere la produzione sul territorio nazionale.
Avremmo immenso piacere di poter metterci in contatto con Lei personalmente o con qualche Suo delegato, per poter ottenere da Unicredit un ulteriore aiuto finanziario e far emergere queste condizioni imposte dalle banche che ormai pensano solo ed esclusivamente ai loro interessi e non più alla crescita economica del nostro Paese.
Nella speranza di un Suo riscontro alla presente comunicazione concedendoci la possibilità di confrontarci con dati alla mano, porgiamo i più cordiali saluti.
Azienda Verbano Cusio Ossola
Cliente Unicredit c/o Filiale di Domodossola (VB)
Settembre 2017

Giovedì 14 settembre 2017 04:15:03 Per: Primo Levi

Levi disse..."c'è stato auswhitz...quindi non può esserci dio" ...e se invece fosse che..." c'è dio...perciò c'è stato auswhitz "...?