Messaggi e commenti per Mario Giordano

Messaggi presenti: 234

Lascia un messaggio o un commento per Mario Giordano utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Martedì 16 aprile 2019 20:16:42

Buona sera sig Giordano mi chiamo Massimo, quando ha un attimo di tempo vorrei parlarle di una idea su un programma televisivo che potrebbe fare.
Grazie.

Martedì 19 marzo 2019 01:10:39

Buongiorno dott. Mario,

sono Andrea Recusani, proprietario del Caffè Zucchi di piazza San Paolo, a Monza, dove ieri mattina lei ha avuto l'occasione di stare per una spero piacevole "colazione", come poi mi hanno riferito. Cosa che ho appreso con piacere, mi spiace non ero lì in quel momento, sono passato poco prima poi sono andato a messa in Duomo.

Ho colto la notizia con gradita sorpresa quando poi una mia collaboratrice mi ha informato ieri sera, l'avevo vista altre volte in giro a Monza, mi dicevano che forse risiede qui, se è così fa bene.

Pensi che le stavo già per scrivere proprio in questi giorni, e davvero, una reale coincidenza, per provare a sottoporle, oltre che un saluto meritato, anche un eventuale invito.

Mi spiego meglio ma a questo punro mi pare opportuno prima presentarmi un attimo, intanto per darle un minimo percezione di chi le scrive, poi oltre che magari farla sorridere un po' per che quello che esprimo ho probabilmente una discreta titolarità per farlo. E pertanto, le dico che ho 45 anni, cresciuto a Villasanta, praticamente Monza, ah a 300 metri dalla villa arcorese del suo principale (il cav....), laureato in scienze politiche, diplomato al frisi (scientifico), imprenditore da 25 anni, e si può dire con risultati concreti e consistenti, 15 anni di esperienza in Tim/Telecom come senior account per la gestione di clientela business di fascia alta, 15 anni con la proprietà e la gestione dell'attività dove è stato ieri, il Caffè Zucchi, (per 8 anni avevo entrambe le attività, Telecom e Caffè Zucchi, altre attività imprenditoriali minori, tipo negozio di abbigliamento sempre a Monza, e altro, ecc., sono cattolico e praticante, molto consapevole di questo, con tanto di qualche attività di volontariato in duomo, praticamente per ridere un po' il modello perfetto di figura media o meglio di elettore medio che lei chiaramente auspica ci sia in Italia. Posso aggiungere anche per alcune gestioni pratiche e politiche varie figure politiche locali monzesi, con cui in alcune occasioni ho trattato e gestito vari temi, tra cui in special modo temi legati alla sicurezza e all'ordine pubblico. Romeo, Arena, Allevi, Sassoli, Longo, Abbà, Meregalli, ecc. Un'ultima particolarità che vorrei sottolineare a mio corredo in riferimento a quella che può dirsi percezione sociale e anche politica, e che con tutte le mie varie e variegate esperienze imprenditoriali mi sono interfacciato e mi interfaccio con tutti gli strati sociali, dal primo all'ultimo, a tutti i livelli e a tutti i ranghi, tecnici, sociali e professionali, e questo ritengo mi dia la possibilità in parte privilegiata di avere una percezione, un sentore o un quadro riassuntivo di vari andamenti della società e dei suoi sviluppi più completa e immediata rispetto al altre persone, o altri tipi di professionalità.

Detto questo, e la ringrazio di darmi attenzione per quanto le espongo, volevo già contattarla intanto e soprattutto per salutarla con piacere, complimentarmi per la sua competenza, professionalità e sopratuttutto impegno, a volte anche "indefesso", che è quello più meritevole. Impegno che traspare da parte sua nel portare avanti tanti punti di vista oggi che oggi qualcuno cerca di far apparire retrò o demodè (questo come sappiamo bene solo da alcune prospettive apparentemente crescenti ma realmente ma destinate a rientrare, a mo' di bolle di sapone, il coro torna sempre in auge....citandola), punti di vista o possiamo dire principi che sono invece solo vera essenza di buon senso, di vera fratellanza reciproca e senso di aiuto al prossimo, vero e pratico non finto e asettico, potremmo dire taroccato, e sappiamo da chi. Principi che sono solo espressione di veri buoni propositi profusi a voler migliorare i giorni nostri e quelli degli altri. Ah, ovviamente la guardo pressochè tutti i giorni, con simpatica attesa, è bravo anche nel rendere il tono un po' sarcastico e leggero, taglio editoriale vincente e proprio della base comunicativa della famiglia mediaset, guardo anche sul web quando non riesco a vedere le dirette, e vedo ovviamente anche Porro, Del Debbio e le sue relative partecipazioni, lì più complicate per la presenza di qualche scialbo e patetico contraltare che i presentatori mettono per motivi immagino o di par condicio o per infervorare un po' i dibatitti, un po' in stile Luisella, ahah, che comunque fa bene a limitare in un paio di brevi interventi, dopo 15/20 parole trascende già nel fumoso filosofico retorico patetico radicalchiccoso che ben conosciamo.

Allo stesso tempo, le trasmetto un invito, non so bene in quale forma, ma pensi appunto a questo punto essendo stato già lei qui presso la nostra attività la riaccoglieremmo volentieri quando vuole e quando preferisce, e magari con piacere sarebbe interessante trattare alcune considerazioni, alcuni aspetti di qualche tematica politica, sociale o di varia attualità. Anche perchè mi sarebbe piaciuto, avendo rilevato la cosa personalmente, poter provare a trasmetterle e condividere con lei alcuni punti di vista, meglio dire considerazioni o anzi chiavi di lettura, che nello sviluppo di tutti gli approfondimenti che mi è capitato di vedere e ascoltare (molti e quasi tutti quelli di rete 4) non ho mai visto sottolineati, e che invece potrebbero essere utili e determinanti al sostegno del dibattito soprattutto a favore delle espressioni politiche che chiaramente insieme sosteniamo. In special modo in riferimento al tema Tav e al tema della varie analisi contestabili e opinabili del benemerito dott. (pseudodottor) Ponti (ah Liguori comunque quel giorno lo ha incalzato quasi troppo lui, anche se l'altro era privo di sicurezze). Poi anche in riferimento ancora al macrotema dell'immigrazione, e della gestione pratica del rientro di tale crisi sociale, per la quale apparentemente nessuno ha trattato e sottolineato alcuni elementi molto pratici che però sinceramente ritengo che se trattati a dovere e con le giuste sottolineature riuscirebbero senza appello a destrutturare tante e tante delle ridicole accuse, davvero patetiche e infamanti, e delle ridicole contestazioni che gli ormai disorientati figuri sinistrorsi provano ancora a cercare di sbandierare.

Ecco un po' questo, in conclusione, ossia quando volesse chiacchierare anche velocemente un po' con me e con qualche altro eventuale amico che è ben in grado di trattare e sviscerare qualche tema di questo tipo, saremmo ben lieti, e senza dubbio più dal punto di vista terreno e pratico, e chiaramente non metafisico o platonico come malsanamente piace (ma solo per provare ad abbindolare un eventuale popolino non troppo formato culturalmente) al circolo radicalchiccoso, ridicolmente psuedoelitario ma in realtà povero di spirito e di sostanza, il circolo dei finti politicanti sinistri presenti sul nostro territorio, vero virus della nostra terra e vero freno al nostro futuro, e a quello dei nostri eredi. Magari simpaticamente si chiacchiera un po' del più e del meno e anche a lei magari rimane qualche buono spunto di riflessione, utile magari da trattare poi pubblicamente.

In ogni caso la saluto e la salutiamo con piacere, augurandole buon lavoro (ad una persona che lavora in mediaset sembra un augurio un po' troppo galliaberlusconiano ma va sempre bene, anche se qualche frizione la ha avuta ultimamente con la proprietà, ma dai ha visto che si è subito rinsavita, brava gente anche loro, in fondo, e detto da uno juventino è il massimo del riconoscimento...).

Buona giornata a risentirci o arrivederci eventualmente, le lascio il mio numero se servisse, 335-------.

Grazie ancora.

Andrea Recusani

Venerdì 15 marzo 2019 09:23:23

Buongiorno Dr. Giordano. Stavo seguendo Mattino cinque argomento Cina. Volevo fare solo un commento. A Sanremo hanno aperto ben quattro supermercati cinesi che come Lei saprà vendono TUTTO.. Piccoli negozi chiudono e altri sono in crisi... Cosa possiamo aspettarci di peggio ? Grazie cordiali saluti.

Mercoledì 13 febbraio 2019 17:48:11

Carissimo signor Giordano, prima di tutto complimenti per la sua trasmissione che guardo ogni sera con attenzione ed ammirazione.
Sono un pensionato italiano, ho 66 anni e vivo da oltre 62 anni a l'estero (15 anni in Francia e 47 anni in Germania).
Circa 2 mesi fa, ho ricevuto dal comune di Gela, una raccomandata con all'interno un avviso di pagamento della tassa Imu. Di solito questi versamenti (qui in Germania) le faccio tramite Home Banking, purtroppo sul modello di pagamento ricevuto, non ho trovato alcuni coordinate bancare. Non potendo andare avanti, mi sono deciso di chiamare il comune di Gela informadomi sulla lettera che, per eventuali chiarimenti era a disposizioni la Signora Grazia Catavorella. Sfortunatamente, una segreteria permanente inserita mi rispondeva: 'siete in linea con il comune di Gela si prega attendere '. Ho provato tante volte, ma senza successo. Due giorni fa, mi e' venuta l'idea di chiamare il centralino del comune e fortunatamente risponde un signore al quale gli chiedo: per cortesia mi passi la signora Catavorella ? Lei subito pronto ! Inizio a spiegargli la situazione, dopo circa 30 secondi mentre parlavo, mi stacca il telefono in faccia. Ci sono rimasto cosi male. Questa e' la l'amministrazione comunale che abbiamo a Gela !
Caro Mario mi farebbe un gran piacere se questa facenda trovasse un piccolo spazio nel suo programma (fuori dal coro).

cordiali saluti
Emanuele Comandatore

PS: spero che questa trasmissione dura a lungo !!!

Sabato 6 aprile 2019 17:20:37

A Bondeno di Ferrara, sono state commesse varie irregolarità: vendita di terreno demaniale facente parte tra le Opere Idrauliche di 2° Categoria, ricostruzione di fabbricato nella scarpata interna del fiume Panaro con relativo scarico fognario, pista ciclabile in continuo disfacimento e pericoloso anche ai pedoni e tante altre, che se interressa, posso fornire con documenti e rimanendo in anonimato. In attesa di un cortese riscontro, saluto Sergio La Sorda

Giovedì 21 marzo 2019 12:22:29

Complimenti per la trasmissione di ieri 20 marzo, ai miei tempi (ho 70 anni), quando ho preso il primo impiego in una azienda dell'ex ilva nel 73 il datore di lavoro mi ha chiesto prima il certificato penale e poi l esito della visita fatta all istituto di medicina legale del lavoro.
Perché oggi in Italia non si atta piu questo e il senegalese autista di un bus con bimbi, gli hanno affidato questo compito?io toglierei la concessione al proprietario del servizio.
Distinti saluti
Giacomo da Taranto

Mercoledì 13 marzo 2019 11:05:06

Buongiorno, complimenti per il programma. Tra le tante cose che non vanno mi chiedo, perché la camera e il senato non si riuniscono almeno per 5 giorni la settimana, come la gran parte dei lavoratori ? Grazie

Giovedì 28 marzo 2019 20:24:35

bentrovato, colgo l'occasione per farle i miei complimenti per il pathos che usa mettere nelle sue agguerrite discussioni. e cerco anche da lei un aiuto è un'umanità che non ho trovato in 5 anni da quando, ho fatto richiesta di invalidità. La storia è piena di misteri e di prepotenze che ho subito, ma la cosa che trovo più grave che da 2 anni vado all'INPS e dicono di non conoscermi. Io ho avuto un infarto a 30 anni 97% di stenosi e ha 40 al secondo. in più soffro di gammopatia monoclonale, e dopo 26 anni percepisco €280 da 5 mesi.. l'avvocato mi sta ricattando altrimenti non mi dà la sentenza del tribunale, ma io sono riuscita a ottenere lo stesso. Ma nonostante percepisco la pensione, rilievo innumerevoli errori nei documenti, numerevoli CAF si sono rifiutati di darmi assistenza. lei consideri, in due anni, una persona disperata a quanti enti o strutture idonee ho contattato, l'INPS mi ha attaccato il telefono in faccia CAF che non mi hanno proprio preso in considerazione.. nel frattempo ero ospite, perché risiede in Emilia Romagna, presso la casa di mia madre a Roma, dove ho fatto la domanda di invalidità. e sono dovuto venire a Roma perché, al Inca di Bologna, CGIL anche lì si sono rifiutati. anzi mi hanno detto che non avevo diritto di fare ricorso alcuno. tra le tante sfortune ora invece sono ospite di mia sorella che ha già invalidità psichiatrica a €280 da due anni e mezzo, in questo tempo nessuno mi ha dato un supporto benché minimo fino a che, una mattina mi chiamano da Bologna, sostegno per disabili, dicendomi che mi cercavano da un anno e mezzo, perché senza l'IBAN la pensione non poteva essere accreditata. ed io ero più di 2 anni che cercavo soluzioni o spiegazioni anche dal mio avvocato. Ma se leggi le carte si renderà conto che la colpa è tutta del mio avvocato. in parte anche dell'Inps che dall'altra parte doveva darmi un minimo supporto.. a parte la cifra obbrobriosa di €280 che lasciamo perdere, a parte che una buona fetta se la riprendono con l'IVA.. a parte che indosso vestiti presi al mercatino, che ho scoperto essere stati venduti da immigrati che li prendono gratis.. quindi riepilogando ho un debito di €3000 con l'avvocato, per un lavoro che doveva durare 6 mesi ed è durato 5 anni. posso denunciarlo penalmente Ma nessuno avvocato patrocinio gratuito fino a ora si è prestato, e mi hanno fatto solo perdere tempo. oggi tramite un associazione Ho saputo che con i documenti della sentenza è il modulo ap70 si può far notificare la tua attuale invalidità, perciò basterebbe legarsi a un CAF è un patronato. Mi scusi ma mi viene da vomitare a questo punto. perché quando gli dico, che ho fatto tutti questi passaggi, non ci vogliono credere nonostante i documenti... Non so più cosa fare sono veramente amareggiato, è la cosa peggiore è andata in questi posti, e trovi gente che viene dall'altra parte della terra, che non parla neanche italiano, 5 figli vicino che non fanno fila. E ottengono tutto. invece a un italiano come me per fare una pratica alla fine si ritrova con 10 denunce e cause da fare, nessuna fiducia nella giustizia perché a questo punto sono dei delinquenti, peggio dei delinquenti. Io facevo l'orafo ero iscritto alla Camera di commercio e lavoravo Rosa dove largo dei Colli Albani a due passi dal centro di comando dei Casamonica tant'è che da ragazzino ci andavo a scuola insieme e infatti è da ragazzino che mi hanno rubato dalla merenda al braccialetto e passiamo oltre. vedevo con gli occhi miei i marocchini abusivi che facevano da rivenditori di cocaina e altre cose per loro. Ma se chiamavi i vigili solo per l'abusivismo, venivano da te a romperti i coglioni. le confesso che sto per esplodere, non mi va giù tutta questa ingiustizia, tra l'altro ho pagato un ipoteca sulla casa di Equitalia, che stavo vendendo, perché altrimenti, io non sapevo nulla, e mi avrebbero messo la casa all'asta. poi ho scoperto essere del tutto illegittima. e sono 10 anni che pago l'avvocato, non so più perche. Non ho speranza di recuperare questi €25000, come l'IVA a credito del negozio che chiusi 12 anni fa, sono €5000 a un invalido che ne prende due 280 farebbero comodo. Naturalmente di quello che dico ho tutti i documenti gli indirizzi e-mail i contatti e denuncerei tutti mi creda. Ma qui bisogna che pensate a chi sta come me, io se un posto è troppo gustoso ho l'affanno perché mastico troppo veloce che cosa posso fare nella vita ormai? Allora la soluzione ce l'avrei eutanasia ma a spese dello stato. Che siano Chiari una volta per tutte. Io comunque fatiche Rei Se dovessi incontrare qualcuno del PD a non sputargli in faccia, troppi elementi mi dicono che, la precedenza ce l'ha l'immigrato sull'italiano perché in questi posti decisionali ci sono loro. Del resto, con chi mangi di più con uno che guadagna €280 al mese o con uno che ne consuma 35 al giorno? E certo che così il razzismo, un minimo minimo sale. poi io che sono un conoscitore di musulmani carissimi amici persone squisite ho fatto le domande sulle donne su cerchi i fatti della vita che noi vediamo diversamente, si figuri mi stavano invitando a pranzo con loro alla festa Dove tagliano la gola ai capretti, Ma poi all'ultimo sono venuti con dei piatti per me, ma da mangiare a casa mia. ho lavorato in Kenya ero il direttore di un villaggio anche se in ristrutturazione, e stavo insieme a una ragazza di colore a hirina dolcissima. Non non esiste integrazione, perché questi immigrati hanno tanti figli perché hanno più mogli. Indaghi e vedrá che è così, Io l'ho visto con i miei occhi. e comunque non mi sembra giusto vedere famiglia di immigrati con cinque sei sette figli, e italiani che con uno non sanno dove sbattere la testa. e registra una mancanza di riconoscenza in tutto quello che noi italiani stiamo sopportando da parte loro che sarebbe ora veramente di metterci un freno perché sono soldi buttati. A Roma si dice meglio prima che dopo. Sparagnamo tempo. spero che questa mia le giunga, mi scusi, è lunghetto, ma la situazione è complessa, e neanche tutta. Ma già se riesco a risentirla interessato, anche di altre persone come me, sarei veramente felice. Sto cercando di lottare anche per quelle persone, che non ce la fanno e stanno lì a morire. e ci chiamano categorie protette ma protette da chi? Com'è possibile, come è possibile.
Alessandro Pastorini PS io era un 5 stelle, ho contattato sia il ministro della sanità, ne ho contattati tantissimi, non mi ha risposto nessuno. Ora la prego, non entri nella lista di quelli che non mi hanno risposto. Ho terminato lo spazio. cordiali saluti e un abbraccio forte forte sono con lei quando la attaccano stupidamente

Giovedì 28 marzo 2019 17:32:03

Caro Giordano,
Nella trasmissione di ieri, 27 marzo ti è stato dato del cafone. Oltre che cafone sei anche stronzo.
Chi non rispetta le idee degli altri, con prepotenza, anche se non le condivide, sono solo gli stronzi!...

Giovedì 7 marzo 2019 14:01:06

Egregio omonimo,
visto che si torna a parlare di vaccinazioni vorrei che Lei parlasse un po' in trasmissione del fatto che di tutte queste persone che arrivano (volenti o nolenti) non credo che si sappiano bene esattamente nemmeno i dati biografici, non credo che si sappia nemmeno esattamente quale e' la loro situazione sanitaria circa eventuali vaccinazioni.
Infine non capisco come mai per un cittadino italiano ucciso o stuprato e' riconosciuto un indennizzo ridicolo mentre per le vittime (di solito ladri) di nazionalita' straniera i giudici "regalano" centinaia di migliaia di euro.
In fine mi lasci sfogare "ma e' proprio necessaria la presenza della come la chiamo io Passionaria ?
Cordiai saluti e continui cosi' !

Commenti Facebook