Messaggi e commenti per Franco Battiato

Messaggi presenti: 5

Lascia un messaggio o un commento per Franco Battiato utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Domenica 9 agosto 2020 21:38:11

Buonasera Franco,
Mi trovo qui, per caso, che caso forse non è, a riscriverti dopo vent'anni, sempre attraverso un mezzo elettronico...
Come avrei voluto scriverti una vera lettera o, potendo tanto, scambiare alcune parole con, lontani dal resto del mondo.
Fin da bambina le tue parole, cantate con quella tua voce che io ho sempre sentito di padre, mi hanno accompagnato per la mia strada, rendendola meno aspra.
Tu hai detto a me solo poche parole... accompagnate da uno dei tuoi indefinibilmente preziosi sorrisi... le sai proprio tutte... ed io ti feci cenno di si! col cuore che si apriva in un grande sorriso in eterna risposta al tuo.
Mi manchi, mi manca rivederti dal vivo, mi è mancato poterti conoscere, mi manca poter immaginare che un giorno ti avrei potuto intervistare e scrivere di te, perchè potessero sapere tutti del mio immenso affetto e dei lati più lievi della tua esistenza, perchè di quelli ti avrei chiesto... quelli che per affinità mi legheranno a te per sempre.
Spero ti arrivi il mio abbraccio, che raggiunga la tua essenza.
Vany

Venerdì 31 luglio 2020 20:11:29

Niente puo' immaginare il mio stato d'animo per aver saputo della malattia di Franco.. Siciliano anche io lo abbraccio e lo tengo stretto nel mio cuore riservandogli un posto in prima fila dove godere insieme della vita. Un grande abbraccio ad un uomo..
Uomo

Domenica 7 giugno 2020 20:23:54

Caro Francesco mi chiamo Alessandro e vivo a Venezia. Cresciuto da madre folle e padre assente mi son stati regalati fin da bambino sensi di colpa caos e frustrazione. Pesi enormi da sopportare, ho convissuto con il tutto fino all'età di 36 anni. Poi un giorno avvenne che mi presi per mano ed iniziai a correre, a correre così forte che quando mi fermai iniziai a piangere. Un pianto così profondo li al lato della strada, che mi liberò da tutto quello che avevo passato. Sparì il senso di colpa, la vergogna, la senzazione di essere giudicato. Ma la cosa più bella è stata la cognizione del tempo. Si è fermato. Comprendo a pieno le sue canzoni e la ringrazio per poterle ascoltare. Un saluto Alessandro. Ora posso chiamarmi UOMO.

Sabato 19 ottobre 2019 20:16:08

Un grazie infinito Maestro... con la tua ultima creazione musicale "torneremo ancora" hai diffuso un messaggio... spirituale... che tanti come me avrebbero voluto dare ma senza possibilità di farlo.
Ci rivedremo tutti insieme in un'altra dimensione... e ti abbraccerà... con amore universale...

Lunedì 14 luglio 2014 15:31:56

Grazie per le emozioni nel concerto del 11/07/che mi hai fatto rivivere, sei grande . Carla

Commenti Facebook