Ultimi commenti alle biografie

Venerdì 16 aprile 2021 15:01:24 Per: Stefano Belisari

[Supporto]

Vi chiedo aiuto nel condividere
htt ps: //it. gofu ndme. com/f/vi-pr ego-di-co ndividere? qid=371eb3b b5ebdd541f7b 3d90a33183326

Da: Alessio

Venerdì 16 aprile 2021 14:27:07 Per: Massimo Ranieri

Ciao Massimo, so che probabilmente non leggerai questo messaggio ma ci provo lo stesso🥺🥺... Potresti fare un video in cui auguri buon compleanno alla mia dolce mamma? Si chiama Anna e compie 60 anni, è una tua grandissima fan e ne sarebbe contentissima! ! 😍😍😍

Da: Alessia

Venerdì 16 aprile 2021 13:26:37 Per: Corrado Augias

Le scrivo esprimendo sempre grande stima e ammirazione nei suoi confronti. Ma mi permetto di dissentire riguardo la sua difesa ad oltranza nei confronti del ministro Speranza. Prima di tutto in uno stato democratico ritengo che sia permesso esprimere delle critiche nei confronti di una gestione. Soprattutto con tutta la sofferenza e lutti subiti. D’accordo che non sia l’unico responsabile, capisco tutte le difficoltà che ha dovuto affrontare. Ma dopo aver letto il libro la “notte delle ninfee “di Luca Ricolfi. Ho seri dubbi sulle sue capacità di gestire la situazione e sulle sue scelte. Cordiali saluti e complimenti per tutto il suo lavoro sempre molto apprezzato dario ammendola

Da: Dario

Venerdì 16 aprile 2021 13:07:49 Per: Corrado Augias

[Il tu]

Gentile Corrado. Domanda semplice e chiara. Ma come mai i giornalisti si danno sempre del "tu". ? Anche nelle accasioni di primo incontro? Piccola polemica. Appartengono a una casta? Impariamo a dare il tu e il lei secondo la. nostra cultura. La ringrazio della risposta anticipatamente

Da: Roberto Rossi

Venerdì 16 aprile 2021 13:07:29 Per: Corrado Augias

[Complimenti]

Buongiorno
Lei è un grande.
Non sono di sinistra ma lei è veramente una persona di buon senso.

Da: Dario Albertini

Venerdì 16 aprile 2021 12:19:33 Per: Antonio Padellaro

Sig. Padellarlo cosa ha al posto della coscienza il sig scanzi come ha detto il ns. presidente del consiglio Draghi sapere di togliere il vaccino ad un anziano, voi del fatto quotidiano a parole siete dalla parte dei più deboli nella realtà non è così.
Dovete anche smettere di parlare a nome di tutti gli italiani (ed il sig. scanzi degli aretini) che non hanno capito la crisi di governo L abbiamo capito benissimo è stata fatta anche troppo tardi se abbiamo 1 possibilità di salvarci lo dobbiamo a il ns. grande presidente
Draghi e diciamo grazie mille a Renzi. Basta con gli incompetenti al governo ed i falsi giornalisti che non dicono mai la verità.
Quel codardo di Travaglio a chiuso i commenti e continua a dire falsità su scanzi noi ad Arezzo sappiamo la verità, se veramente siete per la verità informatevi e andate ospiti da Giletti. Il coraggio è come disse don abbondio.
N. b le sarei grata se facesse leggere questa mia a scanzi

Da: Fiorella

Venerdì 16 aprile 2021 12:13:11 Per: Luigi De Magistris

Gent. mo Signor Sindaco,
Buongiorno, nonostante le ripetute segnalazioni inviate per e-mail all'indirizzo -------, è ormai da più di un mese che in tutta via del Ponte a Miano non viene effettuato alcuno intervento di pulizia. Si è determinato un accumulo di spazzatura a dir poco indecente. Ci tengo a sottolineare che la strada è anche frequentata da piccoli che si recano alla scuola lì vicina. Ma è mai possibile che non si riesca a risolvere questo problema? Eppure le tasse da parte di noi cittadini vengono pagate puntualmente. Sono anche ridicole e offendono l'intelligenza umana, le giustificazioni del perché di tale disservizio. Anche la rampa che porta da via Lazio a Via del Ponte è in un abbandono totale.
In attesa di un cortese concreto riscontro, ringrazio e Le auguro una buona giornata.
Marianna Resse

Da: Resse Marianna

Venerdì 16 aprile 2021 11:43:40 Per: Stefano Massini

Buongiorno
, i suoi commenti sono sempre interessanti ma in quello del 15 aprile la parola RAZZE ha stonato
mi permetto di ricordare che le RAZZE NON ESISTONO, ma nel monologo si potrebbe credere il contrario
sarebbe auspicabile un lieve commento di correzzione. ANCHE PERCHE' OGGI IL RAZZISMO E' MOLTO E TROPPO PRESENTE
non mi sono arrabiato ma rimasto DELUSO dell'uso di quella parola in diretta... Grazie

IVANO

Da: Ivano

Venerdì 16 aprile 2021 11:25:36 Per: Roberto Speranza

Egregio Sig. Ministro, mi consenta innanzitutto di esprimerle la mia riconoscenza per l'azione tenace, coraggiosa e intransigente adottata a tutela della salute dei cittadini per contrastare la diffusione di questo maledetto virus che continua a tormentarci. Desidero, poi, manifestarle la solidarietà mia e dei miei familiari per gli attacchi ingiusti e ingiustificati nei suoi confronti posti in essere da esponenti politici e non. Costoro, non tenendo conto della dolorosa realtà, si permettono di ipotizzare mozioni di sfiducia invece di darle atto della sua costante e intransigente opera di generoso e responsabile servitore dello Stato con richiamo esplicito alla lettera e allo spirito della nostra Carta costituzionale:
Continui ad adempiere ai suoi doveri e, quindi, [non ti curar di loro ma guarda e passa].
Buon lavoro e deferenti ossequi.
Vincenzo Petrocelli

Da: Avv. Vincenzo Petrocelli

Venerdì 16 aprile 2021 09:21:56 Per: Bianca Berlinguer

Gentile redazione CartaBianca e dott. Bianca Berlinguer,
sono una docente di lingue straniere (inglese e francese) presso i licei di Vicenza.
Appena é scattato il terzo lockdown nelle scuole superiori, ho pensato che vedere sul computer schermate di lettere che pulsano, ragazzi che spengono telecamere, che fanno DAD dal loro letto, in stanze totalmente prive di luce, o dall'ospedale (abbiamo avuto ricoveri) ha smosso un'idea-progetto NEW MODERN RESPONSIBLE FAMILY.
Si trattava di creare in DAD gruppi reali fra studenti accomunati dagli stessi interessi e da una certa empatia.
Formatisi i gruppi, ho dato ad ognuno la possibilità di decidere (nella massima libertà e rispetto) un ruolo (padre, madre, figlio, amici), un genere (ragazzi e ragazze hanno deciso un sesso diverso), lavoro, attività, città, paese, in cui vivere ed iniziare una convivenza nel pieno rispetto di regole (era interessata anche l'educazione civica come materia trasversale).
La convivenza ha avuto un graduale progresso diviso in tappe via via più complesse: dalla divisione delle attività domestiche, pulizia casa, pagare bollette, al seguire i figli nei compiti, affrontare i colloqui con i professori, il mobbing al lavoro, il bullismo dei figli, (adottati o impersonati da loro stessi).
Il tutto in inglese, alternato da momenti di spiegazione in italiano.
Il lavoro dei 170 studenti è stato scritto su PDF con immagini allegate di questa Famiglia virtuale, delle loro case con indirizzo preciso cercato su Google Map, di uffici di lavoro esistenti con tanto di nomi e sedi e stipendi mensili reali.
Si sono introdotti non solo concetti di condivisione, convivenza, problem-solving, team-working, ma anche di Share Economy.
La coesione e la partecipazione è stata inaspettata: si sono calati nei panni e nei ruoli che sentivano più adesi alle loro personalità, sono emerse fragilità nascoste (dai disturbi alimentare, alla dismorfofobia, al non senso dello studio e della scuola).
Sono riuscita a trasformare il virtuale in una reale finestra sul futuro (bloccato violentemente dal covid).
I genitori contenti e sollevati nel vedere i figli animati da passione, e loro che, nonostante la prima parte del progetto gioco sia conclusa, si ritrovano a casa o alla fermata del tram a parlare e discutere della loro Famiglia virtuale e dei nuovi possibili progetti.
prof. ssa Delia Fraccaro

Da: Delia Fraccaro