Ultimi commenti alle biografie

Giovedì 19 settembre 2019 00:11:01 Per: Mario Giordano

Egr. Direttore Giordano,
slto seguendo la sua trasmissione sulle bollete elettriche.
Il massimo della sfiga credo siail mio caso.
Sono siciliano ma vivo a Roma e ho una casainSicilia, vuota e disabitata senza mobili per la quale pago già circa 550 euro di IMU annui. Ho il contatore elettrico perche uso la saracinesca elettrica del garage per quando mi reco in Sicilia in auto.
Nell'ultimo anno ho consumato 0 (zero) kwh perche non sono andato a casa, ma ho pagsto n. 6 bollette bimestrali di circa 47euro per un totale di circa 280 euro solo per avere il contatore, senza aver consumato nemmeno un elettrone. Ho provato a sospendere il servizio ma mi e stato detto chel'unica cosa da fare e disdire il contratto quando lascio la sicilia e stipularne un altro (costo di attivazione 70 euro) per quei 15 gg di permanenza quando vado in ferie, per poi disdirlo alla mia partenza: follia pura, oltre che ladrocinio autorizzato. Queta è l'italia: far west dove ognuno impone quello che vuole.
Un cordiale saluto,
Antonino CALAFIORE

Mercoledì 18 settembre 2019 23:58:52 Per: Mario Giordano

Gent. mo Mario Giordano sono l'Avv. Mariagrazia Ferrari; mi ha conosciuto a Biella qualche anno fa, quando le ho raccontato la storia di mia suocera, ora di nuovo attuale perché molto simile ai casi di Bibbiano e dei bambini sottratti alle loro famiglie di cui al Suo servizio di questa sere: malata di Alzheimer, anche lei era stata portata via di casa a forza e sottratta all'unico figlio con un blitz fatto con l'inganno, di sabato (l'unico giorno in cui il figlio non era con lei, peraltro sostituito da una badante) da 12 poliziotti in borghese entrati sfondandole la porta di casa e lasciata morire (imbottita di tranquillanti, legata al letto e per lo più lasciata a digiuno) nel ricovero dove l'avevano rinchiusa, nonostante il parere contrario dei medici. Anche qui tutto iniziato da una segnalazione infondata che si è ingigantita diventando una assurda ed esaltata crociata dei "paladini della Giustizia" contro il figlio frettolosamente bollato come "degenere" che invece era tutta la sua famiglia, la sua vita e il suo orgoglio: una cantonata clamorosa che ha però portato alla frettolosa interdizione della mamma
ed alla assurda ed ingiusta condanna del figlio per abbandono di incapace: una persecuzione iniziata 20 anni fa e che dura ancora oggi: i protagonisti dell'epoca (fra cui ancora una volta i Servizi Sociali, sempre "protagonisti" anche nel campo delle tutele, su cui meriterebbe indagare seriamente) con gli stessi avvocati di allora, non smettono infatti di perseguitarlo e di fargli cause su cause pretestuose per fini facilmente immaginabili, che all'epoca cammuffavano dietro il paravento di un qualche interesse per la mamma e che si palesa, dopo morta, per quello che era in realtà già allora: l'interesse per il suo patrimonio; forti di una Magistratura a loro favorevole e a quel figlio ancora oggi palesemente e fortemente ostile, perciò costantemente soccombente: inutile ricusare quei Magistrati: le ricusazioni sono - guarda caso - tutte "inammissibili" - con tanto di condanna a spese esorbitanti in favore di ciascuno di quei soggetti (nonostante il procedimento di ricusazione NON abbia controparti!!!) e con tanto di multa, -seppure per legge (art 54 c. p. c.) solo facoltativa - e sempre nella misura massima consentita! D'altronde molti di quei Magistrati sono ancora quelli di allora e l'uno decide in merito alla ricusazione dell'altro! Le pare possibile? ! ?
Spero che la storia La interessi e di sentirLa presto: sarò felice di inviarLe tutta la documentazione che le serve.
Mariagrazia Ferrari

Mercoledì 18 settembre 2019 23:53:58 Per: Mario Giordano

Cosa gli ha fatto la finanza a queste belle persone che si sono comprati gli orologi con i soldi nostri?

Mercoledì 18 settembre 2019 23:36:41 Per: Elsa Fornero

Buongiorno Dottoressa !
Ho 41 anni e per caso ho letto il suo libro.. Bello e interessante ! Come lei del resto, Bella Signora e elegante !

Mercoledì 18 settembre 2019 23:27:35 Per: Mario Giordano

Sono una nonna e ho in affido mio nipote orfano di femminicidio. Siamo lasciati sempre più soli, orfani invisibili.. Una legge c'è ma inaccessibile, nessuno sa dare delle risposte concrete. Nessuno ha il coraggio di dire che dopo la carneficina di donne e mamme, ci sono i loro figli. Figli senza più una mamma e un papà in carcere. Questi orfani non possono essere dimenticati da uno stato assente.
Mi rivolgo a lei perche questa ingiustizia non può passare nel silenzio
Le porgo i miei più cordiali saluti
Renza Volpini 346-------

Mercoledì 18 settembre 2019 23:25:21 Per: Mario Giordano

Carissimo Direttore... non credo che lei mi darà voce... forse farâ come tutti gli altri che ho contattato... che hanno paura... ma stando all'Immigrazione ho una sentenza rossa che posso pubblicare (ho già sentito il mio legale in merito) definitiva... come insabbiano i giudici di un certo tipo... le diffamazioni... mentre sono sempre a favore dei loro amici... nessuno ascolta la mia vicenda che é ancora in parte in corso... un impiegato onesto e ligio deve procedere per una malattia professionale come il mobbing... ma di questo non posso ancora parlare... ma di 2 sentenze che mi hanno affossata pur avendo ragione sí... l'unico che ha fatto qualcosa per me é stato Salvini... non certo Alfano e Minniti... purtroppo il Partito Democratico per me é un partito dittatoriale... sono viva per miracolo ma nessuno vuole pubblicare la mia vicenda... se tante volte facesse comodo sono a disposizione con i documenti necessari... grazie

Mercoledì 18 settembre 2019 23:10:57 Per: Mario Giordano

Gent. mo anche l'assassino di mio nipote quando si è trovato agli arresti domiciliari festeggiava pubblicando in fb torte portate dagli amici e sempre in fb i commenti sui festeggiamenti degli amici che avevano festeggiato e i suoi nonché le ovazioni di gioia al momento del suo rilascio dalla galera. Ma ciò che più fa male è la solitudine in cui viene lasciata la famiglia del colpito. Scusi lo sfogo, lei sta proprio dicendo in trasmissione: chi ci pensa alle vittime?. .. La risposta è proprio nessuno... Fiorella Tosin

Mercoledì 18 settembre 2019 22:55:51 Per: Mario Giordano

Complimenti per la trasmissione del 18/09/19 circa la sottrazione dei bambini alle famiglie. Continui ad approfondire le motivazioni economiche (e non solo) che sono dietro questa brutta faccenda.
Grazie per il suo tentativo di chiarire una vicenda italiana ancora molto oscura ed inquietante che crea molto dolore nelle famiglie ed un trauma indelebile nelle piccole vittime

Mercoledì 18 settembre 2019 22:54:32 Per: Paolo Fox

Partendo dal presupposto che il cammino della vita ce lo creiamo noi con tutti i sintomatici personaggi che abbiamo al contorno ma... quello che non riesco a capire è: ho energia da vendere... sono ben vista da chi frequento nel quotidiano, almeno lo penso, ho un Amore vissuto ma oramai si è perso nato il 24 aprile come me tu mi spieghi perché è cosi difficile ora... fortunatamente sono professionalmente parlando sulla cresta dell'onda vorrei solo avere una risposta tra le varie che si sono presentate... grazie ti seguo sempre anche in TV

Mercoledì 18 settembre 2019 22:50:25 Per: Alberto Angela

Buonasera, vorrei invitarla nella nostra scuola noi facciamo ogni anno la settimana della filosofia al liceo Pomponio Leto di Teggiano (Salerno), per noi sarebbe una possibilità unica.
Aspetto notizie buona serata
Anna Maria Francesca Totaro