Messaggi e commenti per Pif

Messaggi presenti: 2

Lascia un messaggio o un commento per Pif utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Giovedì 23 agosto 2018 09:43:37

Ciao Pierfrancesco, grazie per il bel lavoro che stai facendo.. hai davvero un dono nel raccontare le storie, con ironia delicatezza e sensibilità. Le ascolto volentieri, le faccio ascoltare a mia figlia e sono felice quando vedo che talvolta raccolgono la voce di chi, spesso, voce non ne ha..
Per questo ti scrivo, e dopo aver "indorato la pillola" (scherzo) da non femminista ma semplicemente da cittadino comune, donna e madre vorrei chiederti una parola in merito al caso Asia Argento.. La giustizia certamente farà il suo corso, ma personalmente sono stanca di vedere il massacro mediatico e lo screditamento costante di persone che alla fine hanno il coraggio di alzare il velo su realtà che a quanto pare sono ben conosciute, ma di cui non è "educato" parlare. Condivido quello che hai detto nel video "di corsa contro la mafia" e mi permetto di traslare.. nessuno ha mai pensato che Asia Argento fosse San Francesco d'Assisi.. ma questo non vuol dire che non vada ascoltata anche lei così come il giovane attore, e che ora vada ostracizzata a tutti i costi da tutto. Anche perchè in certe situazioni, non solo a Palermo, l'isolamento è pericoloso..
Ciao buon lavoro!

Domenica 8 luglio 2018 12:18:30

Richiesta di aiuto: mi sono rivolta ad una infinità di soggetti delle Istituzioni che si occupano di Mafia, di corruzione, di illegalità, mi hanno risposto che il caso esula dalle competenze dell'Autorità, lasciandomi allibita, considerando che si parla tanto di combattere questi fenomeni, ma solo a parole nei fatti c'è il vuoto Istituzionale, un vero muro di gomma. Nicolosi (CT) un paese tranquillo apparentemente, ma la Mafia si è insediata al Comune, ha coinvolto il Soccorso alpino della Guardia di Finanza e tutti i Corpi che controllano le piste da sci di tutti i versanti dell'Etna, permettendo che le piste da sci non omologate vengano usate mettendo a repentaglio la Vita delle persone che arrivano da tutto il Mondo, facendo arricchire le maestranze locali e le due società gestori SITAS s.p.a. e Funivia dell'Etna s.p.a.. La vita di mio figlio Giulio è stata distrutta da un incidente sciistico gravissimo che poteva essere evitato e nessuno vuole pagare per questo. Giorno 16/07/18 un G. O.T. metterà un cappio a mio figlio perchè la Mafia è nel Tribunale di CT, ma nessuno parla della corruzione nei Palazzi di Giustizia. Nei giorni che seguiranno la Sentenza del processo fantasma che c'è stato in questi lunghi anni, dal 04/02/06, andrò a protestare a Nicolosi, davanti al Comune. Vuole aiutarmi?. Le scrivo il mio numero di cellulare 329/1594326. La vicenda è piena di particolari agghiaccianti, l'Etna è diventata Patrimonio dell' Unesco, è Ente Parco, in caso di mancanza caduta neve le due società ricevono contributi dallo Stato per mancato guadagno secondo la legge n. 363 del 24/12/13 che regola le attività lungo le piste da sci. Con i miei più cordiali saluti. La signora Venerina Aprile.-

Commenti Facebook