Messaggi e commenti per Antonino Zichichi

Messaggi presenti: 6

Lascia un messaggio o un commento per Antonino Zichichi utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Leggi anche:
Frasi di Antonino Zichichi

Giovedì 24 giugno 2021 17:39:13

IlL. Prof. Zichichi, nell’ultimo anno ho letto quasi tutti i suoi libri di quelli scritti in italiano, ne manca qualcuno che leggerò appena terminato l’ultimo. Sono spinto da una grossa curiosità, e cioè: è stato Galilei ad avvicinarla così tanto alla fede Cattolica, oppure è stata la fede Cattolica ad avvicinarla così tanto a Galilei ? Questa domanda, perché mi trovo, purtroppo, in una estrema incertezza religiosa tra ateismo e credenza. Lei sostiene continuamente, nei suoi libri, che la fede è un dono, perché allora pur ricercandolo strenuamente non ho la fortuna di possederlo? Ed ecco il mio ricorso alla scienza e alla sua tanto affascinante teoria del Supermondo, sperando che Supemondo voglia significare quello che io desidero. La stimo tanto per il suo lavoro e la ringrazio per l’attenzione che vorrà concedermi.

Lunedì 31 maggio 2021 13:12:50

Universo e Fede


Buongiorno Prof. Zichichi
Vorrei in breve discutere con lei sulla possibilità oggi di conciliare l'Universo spiegato nel suo formarsi e divenire dalla scienza e la fede in Dio.
So che lei è credente, mi piacerebbe esserlo anch'io ma vedo delle contraddizioni logiche, in particolari queste:

1) Si dice che se solo certi parametri fossero diversi non potrebbe esistere nulla, però questi parametri funzionano solo sulla terra visto che, almeno per ora, la vita come noi la intendiamo non è stata trovata su altri pianeti, pertanto mi fa pensare al caso più che al disegno divino.

2) Sulla scia di quanto detto per quale motivo Dio oltre alla terra avrebbe creato miliardi di pianeti che appaiono come lande deserte? Uno spreco non concepibile e quindi anche qui ripenso al caso che ha favorito la vita da noi e se anche fosse altrove sarebbero sempre in maggioranza i pianeti senza vita.

Gentilmente vorrei un suo parere sull'argomento.

Grazie.
Saluti
Claudio Giovanni Pedemonte

Lunedì 14 dicembre 2020 19:28:03

Percezione del tempo


Gentilissimo Dott. Zichichi le riassumo quanto segue; qualche giorno fa stavo seguendo la diretta della partita di Lazio Verona nella piattaforma televisiva Dazn. Al 22 minuto di gioco si interrompe il video per qualche secondo come se non trovasse il segnale, subito dopo il segnale ritorna e per brevi secondi mi fa visualizzare la partita non più al 22 0 23 minuto ma addirittura dal 45 minuto con le squadre sullo 0-1 per il Verona e con 1 minuto di recupero. per la fine del 1 tempo,. Giusto il tempo per rendermi conto che non era possibile e l'immagine si resetta da sola e torna al 24 del 1 tempo circa con il risultato ancora fermo sullo 0-0, le faccio presente che in quel momento seguivo anche la radio e il risultato era sullo 0-0. Incredibilmente a fine primo tempo al 45 minuto segna il Verona e danno 1 minuto di recupero come avevo già visto 23 24 minuti prima. Faccio presente che mio figlio che guardava partita in un'altra tv con lo stesso wi fi non era apparso niente e nemmeno era andato via il segnale. Non mi so spiegare cosa è successo, mi dica la sua per cortesia. In attesa di risposta si inviano i più cordiali saluti. SIG, Galanti Pier Paolo.. -------

Domenica 2 febbraio 2020 12:47:31

Buongiorno. Sono Patrizia Forte figlia di Rosaria Cipolla e nipote del compianto Luigi Cipolla figlio di Alberto e Rosaria sorella della mamma del professor Antonino Zichichi. Che abitavano a Custonaci. Seguo da molto tempo l'attività del professore e mi piacerebbe contattarlo per fargli conoscere laia mamma. Grazie e buona a domenica.

Giovedì 26 luglio 2018 17:52:41

Ho avuto l'onore di conoscerlo, grande uomo di grandissima umanità, avercene di uomini cosi

Domenica 1 maggio 2011 14:29:34

I depositi di scorie altamente radioattive ITALIANI sono bucati col risultato che ci sono infiltrazioni di sostanze altamente NOCIVE nelle falde acquifere. a questo punto le chiedo: QUANTO CONVERREBBE PRODURRE ENERGIA NUCLEARE SE LE SCORIE NON VENISSERO SEPPELLITE MA BRUCIATE CON TECNOLOGIE COMPLESSE? QUANTO è MORALMENTE ACCETTABILE CONDANNARE A LEUCEMIE E TUMORI GLI ABITANTI LIMITROFI ALLE CENTRALI per avere una lampadina accesa in più? Per non parlare poi della sicurezza che bisognerebbe garantire giorno e notte alle centrali per il rischio di attentati terroristici. L'ITALIA non è un PAESE SERIO dove poter utilizzare questo tipo di energia senza rischi. cordialmente. andrea la mantia

Commenti Facebook