Messaggi e commenti per Giuliano Amato

Messaggi presenti: 5

Lascia un messaggio o un commento per Giuliano Amato utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Lunedì 14 novembre 2011 19:42:49

ma come si fa a lodarlo? vedi pure che non sappia esprimersi!!E'purtroppo protetto da tutta la sinistra, e questo lo rende invulnerabile.insieme a prodi e ciampi è riuscito a farci ingoiare rospi incredibili. comunque, a onor del vero non è colpa di CRAXI il debito pubblico ma della sinistra che dalla fine degli anni 6o e tutti gli anni 70 con la complicità dei DC (vedi andreotti che s'è inventato i BOT E CCT con degli interessi stratosferici)ha impazzato con la REDISTRIBUZIONE si è approppriata della sanità, che da allora è letteralmente eplosa insomma ha impostato il "sistema Italia" che ancora và....tutte le tasse più impopolari (ICI, IRAP) il dott Sottile (come una lama) ce l'ha fatte digerire con la presa in giro dell'unatantum! sta dappertutto è riuscito ad entrare persino nella TRECANI infatti oggi si prendono certe fregature convinti della serietà di un nome prestigioso come quello! ma come fa a non vergognarsi uno che prende 31.000,00€ al mese solo di pensione a pensare "come faccio a fregare gli Italiani?" se valesse si comporterebbe da vero economista cioè metterebbe in testa il debito che ha fatto lo stato con i tanti governi di cui sopra, e prenderebbe in esame quella splendida idea di BERLUSCONI di fare una sorta di società che possa emettere titoli (garantiti dallo stato)per dare l'opportunità al governo di mettere in vendita ( e non svendere)i beni patrimoniali dello stato, fino ad eliminare questo stramaledetto debito con i relativi interessi che ci sta distruggendo!!!!ma alle banche padrone dell'europa chissà perchè questa idea non piace ed allora ecco che programmano lo sputtanamento di SB stringerlo all'angolo per metterci i LORO uomini che promettono ancora una volta lacrime "di" sangue stavolta ! sono quarant'anni che a ogni finanziaria ci chiedono nuovi soldi, chè le tasse che paghiamo non bastano....e nessuno che affronti una volta per tutte questa piaga ( vero è che se esce qualcuno con delle idee lo disintegrano su tutti i fronti, non lo fanno lavorare per poi accusarlo di non lavorare!!!!!! VERGOGNA ITALIANI DI POCA MEMORIA!!!

Sabato 12 novembre 2011 03:29:56

Io sono uno di quelli ai quali il mariuolo dottor sottile, tutto scritto rigorosamente in minuscolo, qualche anno fa ha rubato i soldi dal suo conto corrente. L'egregio dottor Amato non e' altro che un ladro patentato, un ladro che con i soldi degli italiani ha riparato i danni fatti da lui e dall'amico del cuore Bettino. Prima ha mandato il debito pubblico fuori da ogni controllo poi,"lacrime e sangue" per gli altri. Pensione da 31.000 euro al mese e continua a lavorare e incassare, vergogna, chi ha una pensione deve andare in pensione altrimenti rinunci alla stessa.Alvaro.

Martedì 13 settembre 2011 16:06:48

Egr. Sign. AMATO;
..ma era Lei o un suo sosia il "delfino" del tanto VITUPERATO CRAXI che ha fatto ESPLODERE il DEBITO PUBLICO e...??
..ma e' stato Lei in piena notte "entrare nei c.c. degli italiani e...??
ma e' ancora LEI e.altri..politicanti..che ad oltre 70-75-80 anni NON PENSA MINIMAMENTE DI..FARSI DA PARTE???
Quando lascerete sara' ..SEMPRE TARDI..e NON VI RIMPIANGEREMO MAI!!!

Domenica 20 marzo 2011 22:50:10

L´Italia ha ancora bisogno di Uomini della statuta del Dottor Giuliano Amato.

Domenica 18 luglio 2010 15:56:26

Ho ascoltato con vivissimo interesse e non senza emozione il recente magistrale intervento per televisione di Giuliano Amato sul 150° anniversario dell'Unità di'Italia.
Il confronto fra la statura culturale di Amato e la solidità delle sue considerazioni, rapportata alla figura e alla povertà di considerazioni (ancorché pretenziose!) sullo stesso tema di taluni esponenti del mondo politico attuale mi ha fatto venire in mente un paragone sponatneo: il Partenone e una qualche misera casa popolare (con pretese di originalità!!..) realizzata da qualche architetto moderno....

Commenti Facebook