Messaggi e commenti per Antonella Viola

Messaggi presenti: 34

Lascia un messaggio, un suggerimento o un commento per Antonella Viola.
Utilizza il pulsante, oppure i commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Leggi anche:
Frasi di Antonella Viola

Nota bene
Biografieonline non ha contatti diretti con Antonella Viola. Tuttavia pubblicando il messaggio come commento al testo biografico, c'è la possibilità che giunga a destinazione, magari riportato da qualche persona dello staff di Antonella Viola.

Venerdì 18 novembre 2022 13:36:26

Richiesta colloquio telefonico


Buongiorno, le chiedo per conto di mio zio Sabato Canonico, la possibilità di un colloquio telefonico. Avrebbe il desiderio di confrontarsi con lei, in merito all'alimentazione legata al diabete. Lui affetto da diabete di tipo 1 (si presume dalla gioventu'), adesso ha 94 anni, ancora lucido. Ha sempre cercato di eliminare l'insulina cercando di alimentarsi in modo naturale, soprattutto con verdura, pesce e carne e alimenti integrali. Ha sempre creduto nella ricerca e la sua speranza prima di morire è che si trovi una cura x il diabete ovvero un'alternativa all'insulina. Lascio il mio cellulare 347 ------- ed e-mail: Antonella Canonico -

Lunedì 7 marzo 2022 17:48:15

Preg. ma Prof. ssa Viola,
mi chiamo Luisa Petrone, ho 54 anni, la contatto in quanto la ritengo professionale, competente e soprattutto affidabile, avrei immenso bisogno di un suo consiglio in materia di vaccino anti COVID19,
non ho ancora effettuata la terza dose, poichè soffro ancora per i postumi delle due dosi ricevute a maggio scorso (Pfizer) le elenco gli effetti collaterali che ancora mi perseguitano:
- un fastidioso mal di testa che mi attanagliava la testa durato 3 mesi
- una parestesia alle labbra che ancora oggi persiste, mi affligge quotidianamente
Ho sempre creduto nella scienza sono una PRO VACCINI, ma ahimè, ciò che ho subito mi ha destabilizzato.. inutile dirle dei problemi che sto vivendo uno dei tanti il Green Pass per poter accedere al posto di lavoro (avendo superato i 50 anni è d'obbligo) per fortuna lavoro ancora in smart working
Infine le sottopongo l'ultimo quesito: a fine gennaio ho eseguito tramite prelievo venoso il test degli anticorpi (SAR-CoV2) come risultato= valore 185. 1
poi nel mese di febbraio per 2 settimane sono stata male, avevo tutti i sintomi del covid, ho anche fatto 2 tamponi molecolari con esito negativo, così ad inizio marzo ho eseguito nello stesso laboratorio di analisi un altro test degli anticorpi con il seguente risultato= valore 201. 7 (sono aumentati di poco ma sono di più).
Mi affido a una sua autorevole diagnosi che possa illuminarmi e consigliarmi sul da farsi, soprattutto sull'eventualità di affrontare una terza dose che non le nascondo tremo al pensiero del verificarsi eventuali controindicazioni.
La ringrazio anticipatamente per la sua cortese attenzione, e le auguro buon lavoro.

Lunedì 21 febbraio 2022 13:59:22

Gent. ssa prof. ssa Viola, sono risultato positivo il 16/11/2021 con tampone molecolare, dopo due dosi di astrazeneca di cui la seconda il 26/06/2021. Sono stato ricoverato il 23/11/2021 nel reparto di malattie infettive dell'ospedale di Cosenza per polmonite bilaterale con percentuale dal 30 al 50. Sono stato dimesso giorno 11 /12/21 con tampone negativo. Le chiedo se dovrò fare la terza dose e, se sì, quando. Grazie
Antonio Cataldi

Venerdì 11 febbraio 2022 12:57:52

Vaccino ed anticorpi


Buongiorno Professoressa Viola, ho avuto modo di apprezzarLa Vorrei porre alla sua attenzione il mio caso, che un caso generale e forse importante per tutti.. La domanda è questa: Il Covid credo di non averlo mai avuto, ho fatto la prima dose di Pfaizer a marzo 21, poi la seconda il 2 luglio, A settembre avevo circa 800 anticorpi poi a dicembre 2021 li ho rifatti e ne ho oltre duemila. Non sono più coperto io di chi ha già fatto la terza dose? e siccome che ho avuto qualche problema per i due vaccini precedenti perché devo rischiare facendo la terza dose cosi a breve scadenza? Molti staranno come me e non solo perché, chi ha avuto il Covid dopo il secondo vaccino e non lo sa farà la terza dose sommando una serie di anticorpi sia del vaccino che della malattia cosi facendo circolare nell' organismo un numero esagerato di difese. Non sarebbe opportuno valutare, prima di fare la dose Buster, gli anticorpi ed aspettare, (considerando che io soffro di ansia ed attacchi di panico in cura presso struttura sanitaria da oltre 20 anni)) evitando anche ulteriori spese sanitarie e di dare spazio ai non vaccinati? Ho cercato di porre la stessa domanda agli organi competenti, senza riscontro. Nel ringraziarLa sarei lieto di avere un suo parere, Carlo

Mercoledì 26 gennaio 2022 23:32:04

Egr. Sig. ra Antonella Viola vorrei sapere se e possibile con la sua conoscenza scentifica e con coscienza che ha, io ho fatto a malincuore la prima dose (Pfizer) e con molta paura, Quali sono gli effetti collaterali gravi e meno gravi temopranei e in tempi lontani. Io sono malato di epilessia ma in modo lieve dopo anni di cure, attualmente sono circa 20 anni che non ho crisi e attualmente prendo 1cp di Tegretol. Desidero se e possibile una sua risposta entro il 15 Febbraio per cortesia.
P. S. = Io spero che il suo staff abbia un coscienza e sia libera di valutare indipendentemente la mia domanda. Grazie.

Distinti Saluti. Massimo Clementi.

Domenica 23 gennaio 2022 21:44:00

Buongiorno, spererei che Lei potesse darmi un consiglio sul da farsi: ho una nipotina di 11 anni che dovrebbe farsi sabato prossimo la prima dose del vaccino anti Covid, ma già da qualche giorno, prima la sorella e poi anche il padre e la madre sono risultati positivi al Covid; nel dubbio mia figlia voleva farle fare un tampone in farmacia per verificare se anche lei risultasse positiva nonostante non manifesti alcun sintomo., ma la farmacia non ha voluto farlo. A questo punto, la mia domanda è: come ci si deve comportare nel dubbio che magari sia stata contagiata in forma asintomatica, deve comunque fare il vaccino oppure deve aspettare un certo periodo di tempo prima di somministrarglielo? Le sarei grato se potesse darmi una risposta. Grazie e cordiali saluti Brolese Sergio

Venerdì 21 gennaio 2022 14:49:14

La bellezza non aggiunge niente a ciò che si è


Perfetta sconosciuta. Il Covid la rende nota al pubblico TV: scenziata, esperta immunologa, dall'aspetto piacente, mora co capigliatura non pergetta, con camice bianco (da studiosa). Dopo alcuni interventi televisivi: tolto il camice, biondina con ciocca sbarazzina un po in la, un po in qua, a volte corta, a volte più lunga. Insomna molto più carina. Ma, molto meno scienziata. Comunque brava, Evviva le donne!

Giovedì 13 gennaio 2022 18:52:00

Deficit olfattivo da Covid


Buonasera Professoressa Viola, innanzitutto le comunico che sono rammaricata per quanto le è successo pochi giorni fa. La stimo molto e la seguo sempre quando è presente nella trasmissione di Lilli Gruber.

Le vorrei fare una domanda.

Io ho contratto il virus durante la seconda ondata cioè ottobre 2020 (poca febbre, tanta stanchezza e perdita di gusto e olfatto) purtroppo ho tuttora problemi di anosmia.

Ho fatto il vaccino il 06/06/2021 (Johnson, dose unica) e sono stata male ancora come ad ottobre ma febbre solo un giorno e stanchezza tre giorni e l'olfatto è peggiorato perché lo stavo riacquistando un pochino ed ero contenta perché stavo guarendo, ho pensato.

Invece dopo il vaccino sono ripiombata nell'oblio più totale.

Ora, avendo 54 anni mi vedo costretta a dover fare il booster entro il 15 febbraio. Vorrei chiederLe se posso esimermi dal fare la terza dose e se il medico di medicina generale può farmi il certificato medico o chi per lui potrebbe farmelo per motivi di salute, in quanto la mia paura è che non riesca più a riacquistare l'olfatto.

Mi aiuti Lei perché sono davvero sottotono.

Resto in attesa di una sua risposta in merito e cordialmente la saluto.

Daniela Zerzi

Giovedì 13 gennaio 2022 12:07:13

Autopsie sul covid


Gentile dottoressa vorrei sapere da lei il perché in Italia non si sono mai fatte autopsie sui malati di covid quando negli Stati Uniti, in Germania sono state fatte mentre qui il governo le a vietate come mai? in attesa di un suo gentile riscontro porgo distinti saluti lovisellu Gianpietro

Martedì 4 gennaio 2022 17:02:53

Importante: vorrei essere (è presuntuoso) essere contattata telefonicamente


per mia nipote Carlotta 23 anni appena fatti-urgente


Gentilissima dottoressa Viola, cercherò di essere breve, ma non è facile, mia nipote Carlotta 10 o 11 gennaio 2021 aveva appena cominciato a svolgere l'ultimo anno di tirocinio di 1800 ore di infermieristica all'ospedale civile di Vigevano, reparto chirurgia (tutta felice la sua passione) il giorno prima aveva fatto 1°dose di vaccino Phaiser, quando all'improvviso ha sentito dolore alla testa e si è risvegliata su una barella in pronto soccorso, non muoveva più né braccia né gambe, dopo diverse ore alle braccia ha riacquisto sensibilità, dopo alcune tac urgenti per accertamenti, in un primo momento le era stata diagnostica la sla, è stata ricoverata il giorno dopo per accertamenti al mondino di Pavia, dove non le è stato diagnosticato nulla le hanno dato un mio rilassante dopo diche le hanno detto di consultare un ortopedico, fortunatamente il cugino di mia madre è medico ortopedico all'humanitas di Milano, si è spaventato anche quando ha visto le condizioni di Carlotta che non camminava più e la postura e la parte sinistra tutta storta con il piede rivolto all'interno e la gamba sembrava più corta la vede anche un neurologo e riescano a farla ricoverare a Montescano in un centro di riabilitazione per un mese dove riescono a sbloccare il più grosso, viene dimessa con l'uso delle stampelle e la parte sinistra impressionante sempre storta (bisognava vederla), tra l'altro l'uso del mio rilassante l'ha fatta svenire una seconda volta. Viene dimessa e con l'aiuto di un fisioterapista si rimette in piedi cammina ma è ancora tutta storta e non è ancora sistemata. Sente dinuovo un neurologo al C. Besta di Milano, dove le dicono anche che potrebbe aver sviluppato una malattia autoimmune. Tra le altre cose tutto rigorosamente a pagamento, ma nessuno ha il coraggio di farsi carico di capire cosa è successo a questa ragazza. Vorrebbe sapere su può fare la terza dose di vaccino o se potrà fare al limite il vaccino proteico, Vorrebbe potersi laureare nel suo corso di studi il problema è che dopo qualche ora che è in piedi tende la sua schiena a cedere. Premesso che siamo assolutamente a favore dei vaccini, mia nipote vorrebbe sapere appunto cosa deve fare, se no decide lei a costo della sua vita. Mia sorella è disperata come tutti noi, lei è sempre sorridente ma non dice nulla e premesso che non ha mai pianto dopo quello che le è accaduto. Chiediamo solo a chi potremmo rivolgerci per essere presi seriamente per essere curati, mia sorella è disposta a portarla ovunque, mio padre ha effettuato trapianto di fegato a Cambridge 21 anni fa e po è stato curato dal virus dell'epatite c al San Paolo di Milano, e io lavorato all'Istituto Europeo di Oncologia. Se ci potesse aiutare, perché talmente giovane nel fiore degli gliene saremmo immensamente grati. Grazie (il mio cellulare 327-------) mille dottoressa io ho fatto proprio un riassunto.

Commenti Facebook