Messaggi e commenti per Gigi Proietti

Messaggi presenti: 6

Lascia un commento su Gigi Proietti utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Leggi anche:
Frasi di Gigi Proietti

Giovedì 10 dicembre 2020 14:08:47

Non avete messo nell’elenco delle persone famose morte quest’anno,
STEFANO D’ORAZIO

Venerdì 6 novembre 2020 09:15:38

Considero comunque VERGOGNOSO che tutte le reti televisive, eccezion fatta per la diretta su RAI 1 del funerale, abbiano ieri sera IGNORATO completamente la scomparsa di questo grandissimo Artista, mandando in onda i soliti verbosi e ormai sonnolenti dibattiti televisivi che nulla hanno ormai da aggiungere a tutto quel fiume di parole, sempre le stesse, che ogni sera ci propinano (salvo soltanto Mario Giordano), dando tra l'altro la priorità alle elezioni del presidente americano. Un bel chissenefrega, come avrebbe detto Gigi, ce lo vogliamo aggiungere? Abbiamo problemi più urgenti da risolvere in questo momento che non la vittoria o meno di Trump, tra cui la guerra al virus, il crollo dell'economia e la perdita di milioni di posti di lavoro. Agli americani, agli inglesi, ai tedeschi e soprattutto ai francesi non sarebbe fregato nulla delle NOSTRE elezioni. Sempre il solito appecoronamento all'italiana. Questo, definiamolo così, DISINTERESSE o AFFOSSAMENTO di tutto ciò che riguarda la CULTURA, ed i beni preziosi da conservare e ricordare come i GRANDISSIMI PROTAGONISTI nonchè colonne portanti del Teatro, del cinema e di tutto il mondo dello spettacolo quale era Gigi Proietti attore versatile e completo, denota il livello di mancanza d'istruzione, d'idee, e di vassallaggio verso certi poteri che ci fanno sentire non già parte di una una DEMOCRAZIA, bensì vittime di una dittatura che ci indica cosa dobbiamo vedere, ascoltare e perfino leggere. La medesima cosa accadde per la scomparsa di altri grandi come Gigi Magni e Nino Manfredi, i cui film non si trovano più neppure in DVD. Bisogna ricorrere, per rivederli, all'usato. Sono assolutamente d'accordo con Carlo Verdone affinchè il Teatro Brancaccio di Roma, di cui Gigi Proietti era l'indiscusso, unico direttore artistico, ed in cui ho avuto la fortuna di assistere a tutti i suoi splendidi spettacoli, inclusi quelli non da meno della sua pur bravissima compagnia, torni ad essere intitolato a Gigi Proietti, cui fu "strappato" con un vergognoso colpo di mano anni fa. Sia io che moltissimi altri abbonati strappammo le nostre tessere per protesta e ci dirottammo verso altri teatri, pure templi della cultura. Spero che le istituzioni preposte facciano almeno questo gesto nei confronti di un altro "pezzo" di Roma che se ne va. Bellissima invece la presenza dei carabinieri attorno al feretro, a rappresentanza dell'onore che l'Arma ha voluto tributare al suo Maresciallo più amato. Grazie per l'attenzione

Giovedì 5 novembre 2020 20:34:41

Forse sononpoccola... o forse grande... ma ho nel cuore il tuo viso e soprattutto il tuo sorriso! La vita è difficile da vivere e sono triste di vivere il tuo passato e non il. tuo futuro... ! Ti voglio bene... un bene dato dall'immagine... ma da quel che vedo l'immagine rispecchia la realtà... scusami se non so molte cose.. Scusami se vedo tempo i problemi della mia vita... scusami della tristezza che vivo in questo momento... perché sapere che non ci sei più mi toglie una parte di serenità... ! Spero ci sia un luogo oltre l'oggi anche se non ci credo... lo spero per te e per la mia mamma... per mio nonno... lo auguro a me... sperando di riabbracciare tutti voi un giorno... vi voglio bene

Giovedì 5 novembre 2020 17:06:36

Ciao Gigi. Sei arrivato prima, e bravo. Adesso aspetti, io vengo tra poco. Intanto rifatti l'occhi a rivedere chi prima di noi è tornato dove non si torna così poi mi dici tutto, mi porti da Vittorio, da Alberto, da quelli che come te erano veri, autentici, da chi come te il teatro l'ha arricchito, l'ha reso visibile, vivibile, partecipe. Fatti altre due risate lì e studia ancora come hai sempre fatto e detto a tutti. Arrivederci maestro, a presto Gigi, ciao.

Giovedì 5 novembre 2020 13:59:49

Addio al Maresciallo più amato dagli italiani

Nun je dà retta Roma,
Gigi ci ha cojonato
fa finta d'esse morto
e invece c' ha giobbato

Se invece poi te dicheno
che è vero, c'ha lasciato
allora è segno certo
lo possino... se n'è annato

Che fai, nun ce risponni?
ce canti 'no stornello?
lo vedi chi è er Maestro,
n'Artista Grande, Bello.

Martedì 2 novembre 2010 10:01:09

Auguri Gigi di cuore per quanto hai fatto.

Commenti Facebook