Messaggi e commenti per Maurizio Costanzo

Messaggi presenti: 54

Lascia un messaggio, un suggerimento o un commento per Maurizio Costanzo.
Utilizza il pulsante, oppure i commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Leggi anche:
Frasi di Maurizio Costanzo

Nota bene
Biografieonline non ha contatti diretti con Maurizio Costanzo. Tuttavia pubblicando il messaggio come commento al testo biografico, c'è la possibilità che giunga a destinazione, magari riportato da qualche persona dello staff di Maurizio Costanzo.

Giovedì 8 settembre 2022 15:05:49

Oltre l'impossibile


Buon pomeriggio,
sono una mamma di Roma
Ho scritto un libro OLTRE L'IMPOSSIBILE edito da Bre edizioni.

È la storia di mia figlia morta a tredici mesi.
Racconto i nostri unici tredici mesi indieme, fatti di corse in ospedale, crisi respiratorie, incompetenze di medici e infermieri, il disperato grido di due genitori che hanno pregato e sperato nell'impossibile.

Mia figlia è nata con una sindrome rara, ​ la sindrome di Goldenhar.
La sindrome di Goldenhar, anche nota come displasia oculo-auricolo-vertebrale o microsomia emifacciale, è una rara malattia congenita caratterizzata tipicamente dalla presenza di cranio e viso di ridotte dimensioni (con microsomia emifacciale), cisti dermoidi oculari e malformazioni della colonna vertebrale.
Non mi è stata diagnosticata in gravidanza, nonostante le malformazioni che con un'ecografia dovevano vedersi.
Quando ho partorito, abbiamo avuto la triste sorpresa. ​ A tre mesi dalla nascita, dopo averle fatto una risonanza magnetica ci comunicano che mia figlia non sarebbe vissuta oltre i sette mesi. Mia figlia muore a tredici mesi, passati quasi tutti in ospedale tra terapie intensive e reparti pediatrici, con medici e infermieri incompetenti, ma anche medici che hanno fatto della loro professione una missione d'amore.
Nel libro, racconto tutta la sua storia, iniziando dalla gravidanza con le minacce di aborto, il parto che è stato un incubo, la sua nascita, le corse in ospedale...

È scritto con rabbia, dolore e tanto amore.
Vorrei tanto dare visibilità alla storia di mia figlia. Racconto la malasanità, e l'incompetenza di medici e infermieri.

Grazie infinite
Katia Garzotto

Martedì 16 agosto 2022 10:27:51

Opinione su un inedito


Buongiorno dott. Costanzo, la vita di Alex Zanardi è stata l’idea ispiratrice di un inedito del gradirei una sua valutazione. Il romanzo vuol sottolineare quanto la volontà possa superare le enormi difficoltà che la vita ci pone ogni giorno. A quale indirizzo posso inviarlo, la ringrazio anticipatamente
Dott. Mario Ragaglini

Domenica 20 marzo 2022 09:32:32

Libro la mia Rai


Ciao Maurizio, Sono il regista Vito Molinari. Vorrei farti inviare il mio ultimo libro LA MIA RAI. Dove te lo faccio spedire ? Vito Molinari cell 337-------

Mercoledì 16 marzo 2022 16:51:44

Pregiatissimo Dott. Maurizio Costanzo
mi chiamo Maria Angela Nonanta, vivo ad Asti e vivo per la poesia, ho iniziato a scrivere a sei anni. Ho pubblicato diversi libri: Nuova Dimensione, Riflessioni di una sconosciuta, Cantico d'Amore, Le maglie dell'infinito. Sarei felice se potessi apparire nel suo show a leggere delle poesie.
Se Vuoi

Cuore
se vuoi amare
INTENSAMENTE
di quell'altro
devi accettare tutto e niente
soprattutto miserie e debolezze
e sulla loro profondità
innalzare e convalidare
le tue altezze!
Cuore innamorato
idealizza i suoi e i tuoi difetti
appendili alla parete dell'emozione
come se..
fossero essi
una splendida canzone
o quadri di Van Gogh!
Tel 338-------

Martedì 15 marzo 2022 10:22:13

La storia di mia figlia morta a tredici mesi


Buongiorno signor Costanzo, è uscito l'11 marzo il mio primo libro. È la storia di mia figlia morta a soli tredici mesi. Racconta il suo calvario, le corse in ospedale, l'ignoranza di medici e infermieri, ma anche l'amore e la cura di chi fa della sua professione, una passione. È un grido alle ingiustizie e all'amore di due genitore che vanno oltre l'impossibile.
Vorrei tanto far conoscere la sua storia.
Il libro si chiama: Oltre l'impossibile
La ringrazio per l'attenzione
Katia Garzotto

Venerdì 11 marzo 2022 13:25:07

Presentazione del mio libro


Ill. mo dott. Maurizio Costanzo sono Tonino Castellano di Gela, ospite di ben 7 puntate al teatro parioli del suo programma nel 1992, allora avevo creato una agenzia matrimoniale dal nome ''conoscersi '' novità dell'epoca che lei ha voluto far conoscere al vasto pubblico italiano (spero si ricorda). Tenuto conto di aver scritto un libro dal titolo '' io proprio io '' con la presente vorrei inviarlo ad un suo recapito affinchè le possa giungere nelle sue mani direttamente il mio numero di telefono è 348------- qualora qualcuno dei suoi collaboratori mi possa contattare d. s. Tonino Castellano

Mercoledì 2 marzo 2022 21:32:45

Voglio solo la mia casa


Giustizia. Se cerchiamo questa parola nel vocabolario leggiamo che è una “ virtù sociale che consiste nelle volontà di riconoscere e rispettare i diritti altrui attribuendo a ciascuno ciò che gli è dovuto secondo la ragione e la legge”.
Con l’esperienza, invece, capisco che è solo un’idea.
Non può parlare di giustizia chi, come me, ha adito il Tribunale per ottenere tutela per uno dei principali diritti di ogni essere umano, la proprietà ma, dopo anni di lunghe battaglie, ha solo ottenuto il riconoscimento della condanna alle spese dei giudizi affrontati.
La mia storia è quella di chi, socio di una cooperativa, acquista un’unità immobiliare – in corso di costruzione-.
Durante la sua realizzazione la cooperativa e l’impresa costruttrice apportano variazioni che ne diminuiscono in modo apprezzabile il valore e la data del 31/12/ 15 fissata nell’atto di assegnazione per il completamento dei lavori non viene rispettata.
Poiché nell’atto è indicato che il prezzo finale dev’essere corrisposto dopo il completamento dei lavori, non saldo l’ultimo importo e sollecito l’impresa a terminare l’immobile.
Non solo i lavori non vengono completati, ma non mi viene nemmeno consegnata la casa, con la conseguenza che mi trovo costretto a pagare le spese condominiali e a subire i danni a cui è soggetto un immobile chiuso a causa dell’usura del tempo e alle infiltrazioni di acqua.
Per ottenere la fantomatica giustizia Mi rivolgo ad un avvocato che ha già vinto altre cause identiche per altri 5 soci della medesima cooperativa ma questi, invece di aiutarmi, approfittando della mia fede in lui, poiché sapeva che ancora dovevo euro 63339, 45 alla Cooperativa, al fine di recuperare l’onorario per le n. 5 cause vinte e per le quali non era stato pagato, mi notificava n. 5 atti di pignoramento presso terzi e mi faceva sottoscrivere una dichiarazione nella quale affermavo di essere debitore della cooperativa.
Solo dopo l’avvocato presentava il ricorso e, non capendo il motivo, perdevo il giudizio.
L'avvocato, dunque, poneva in essere un comportamento deontologicamente rilevante perché lesivo del dovere di correttezza e fedeltà a cui ciascun professionista è tenuto, servendosi dei segreti appresi da me per utilizzarli contro.
Nonostante avessi perso la causa e nonostante il professionista mi avesse notificato i 5 atti di pignoramento presso terzi, avviava contro di me un giudizio per richiedere il suo onorario di euro 4800,00, causa che è ancora oggi pendente in quanto mi sono costituito per opporre le pretese.
Intenzionato ad ottenere la mia abitazione, mi rivolgevo ad altro legale e avviavo ricorso ex art. 696 bis cpc, al fine di ottenere una consulenza tecnica preventiva con il precipuo scopo di comporre bonariamente la lite sorta tra le parti e di indicare i danni patiti.
Veniva nominato il C. T. U. affinchè questi tentasse la conciliazione delle parti ai sensi dell’art. 669 bis c. p. c. accertando lo stato dei luoghi, verificando eventuali difformità tra progettazione ed esecuzione, valutando se tali difformità avessero causato deprezzamento dell’immobile, attestando se i lavori fossero stati consegnati entro il termine contrattualmente previsto e quantificando di conseguenza un eventuale mancato godimento dell’immobile. Già durante il primo sopralluogo mi accertavo che il CTU non eseguiva professionalmente il suo mandato in quanto mi lamentavo che la palazzina a distanza di n. 4 anni dalla prevista consegna fosse priva di ascensore, che mancavano porte, termosifoni e caldaia, che nelle pareti vi era la presenza di muffa e aloni dovuti alla condensa perché tenuta chiusa per n. 4 anni. Altresì, facevo notare che mancava la ringhiera esterna e che non vi fosse l’abitabilità. Ancora, rilevavo come la presenza di uno dei pilastri, posizionato proprio a ridosso degli infissi, avrebbe impedito l’apertura completa della persiana e ruba metri cubi d'aria al balcone. Il CTU contrastava tali doglianze ed in merito agli infissi, addirittura, riferiva che la problematica dell’apertura della persiana si sarebbe potuta risolvere sostituendo la prevista persiana con ante a battente con una con ante a libro. Quanto mi dichiarava non aveva senso e scrivevo al Presidente del Tribunale di Catania sollevando dubbi sul suo operato, chiedendo che l’ingegnere nominato venisse sostituito, ma non ottenevo risposta.
In data 15. 01. 2020 l’ing. inviava la prima stesura della relazione alle parti e io muovevo rilievi. In data 21. 02. 2020 veniva espresso il parere definitivo senza che il CTU avesse tenuto in considerazioni i miei scritti difensivi e le contestazioni da lui mosse sia nel corso delle operazioni peritali che in seno alla perizia.
Avendo il CTU effettuato una stima di danni di euro 22.000,00 quando, invero, il mio tecnico aveva riscontrato una differenza di euro 86.000. 00. non ci sono state possibilità di trovare un accordo e ho pure perso questa causa con condanna alle spese.
Avendo perso pure l’ATP ho avviato altra azione di merito contro la cooperativa e la ditta costruttrice
Ho avviato pure azione contro il CTU il quale, anziché capire gli errori, addirittura, costituendosi in giudizio dice che non ho subito alcun danno dalla sua consulenza.
Secondo lui, subire le spese legali e non ottenere tutela del proprio diritto non è un danno.
La violazione della giustizia non è un danno per il CTU e ciò che non capisco è come un giudice ancora non si sia pronunciato per farmi avere il mio immobile.
Sono ancora in attesa, spero che almeno Voi possiate aiutarmi

Laudani Francesco

Mercoledì 16 febbraio 2022 18:46:01

--------6109-------ml
Salve Dottor Costanzo, le scrivo per chiederle gentilmente se la mia storia possa essere degna di essere raccontata al suo famoso Show, ho avuto un cambiamento radicale in meglio della mia vita in un modo davvero inaspettato inseguendo il mio sogno. Fiducioso di poter far breccia le invio i miei più cordiali saluti.
Andrea De Bernardinis
Mobile 347-------

Mercoledì 16 febbraio 2022 12:58:35

♻️Arte del riuso creativo.

Fili elettrici e legno riciclati per realizzare un’opera senza tempo e per rendere unica la hall dei nostri uffici 😍

ht -------ink

Giovedì 10 febbraio 2022 22:10:41

Ho il morbo di crohn e non mi vogliono rinnovare il contratto


Salve sono Alessandro Benfante nato a Palermo il 10/01/1980 e da circa 20 anni che soffro di morbo di crohn sono stato operato circa 11 anni fa, fa le punture ogni 15 giorni di farmaco biologico è sto bene.
Mi sono trasferito da Palermo lasciando mia moglie e i miei figli a San Donà di Piave vicino Venezia per poter lavorare ho vinto il concorso a tempo determinato per autista nella Atvo con contratto prima scadenza 31/12/2020 e poi 30/09/2022 alla visita medica ho detto che avevo questa patologia credendo non ci fossero problemi invece non idoneo perché ho il morbo di crohn, visita passata alle ferrovie dello stato perché gli autisti sono ferrotranviari. La ditta già mi ha detto a voce che alla scadenza sicuramente non mi rinnovano il contratto Io sto bene non chiedo pensione, faccio parte delle categorie protette col 46% voglio solo lavorare vi prego aiutatemi il mio numero telefonico e 338-------

Commenti Facebook