Messaggi e commenti per Nicola Porro

Messaggi presenti: 13

Lascia un messaggio o un commento per Nicola Porro utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Leggi anche:
Frasi di Nicola Porro

Sabato 17 aprile 2021 20:11:21

Gent. mo dr. Porro- Le scrivo perché mi auguro che lunedì 19 c. m. lei possa commentare nella sua trasmissione, quanto oggi è stato deciso a carico del Ministro degli Interni del “governo Conte 1” in merito ad un presunto sequestro dei migranti trafficati dagli spagnoli della Open Arms. Altra prova del legame tra la sinistra e parte della magistratura come spesso dimostrato da lei, dai suoi ospiti, e commentato da Bruno Vespa nel suo editoriale su “ Il Giorno”. Personalmente non mi compete e non mi interessa entrare nella vicenda giudiziaria ma sono estremamente dispiaciuto che il nuovo segretario PD abbia due giorni fa manifestato la solidarietà alla ong in questione solo per propaganda. Sui traffici di migranti nel Mediterraneo, a seguito elenco alcuni punti che tutti dovrebbero sapere. 1) le persone che si recano in Libia, (dotati di smartphone, di una buona conoscenza dell’inglese e con migliaia di euro a disposizione, ad eccezione dei veri minorenni) lo fanno deliberatamente ben sapendo cosa là troveranno. 2) In Libia sanno di poter incontrare qualche trafficante di esseri umani cui dare il denaro per poter essere messi su pericolosi barconi appena al largo sarà disponibile una nave delle Ong e i complici “no borders” di Alarm Phone, pronti a diffondere nell’etere il pericolo di naufragio. 3) Inevitabile e giusto a questo punto il “salvataggio” ma poi subito la prua diretta verso l’Italia, senza minimamente considerare altre destinazioni, in particolare le coste delle nazioni di cui si batte bandiera. 4) Segue lo sbarco e il business dell’accoglienza nei centri allo scopo destinati, da cui peraltro gli immigrati presto fuggiranno. 5) Frustrati e respinti ai confini di F, CH, A, D, inizia il loro vagabondare per l’Italia dove monterà la rabbia e molti di loro aumenteranno le fila dei già numerosi delinquenti irregolari presenti in Italia. Nossignore, non c’entra il razzismo !!! Servirebbe che chi tollera tutto questo prima ammettesse che non è il modo per aiutare veramente gli africani e poi si liberasse da ipocrite ideologie di cui sono schiavi.

Domenica 4 aprile 2021 11:29:53

Perbenisti finti


Buongiorno sig. porro
ormai i finti perbenisti credono di tacere le persone con frasi fatte e studiate da qualche stronzo pagato per studiarle ad effetto.
io non sono no vax o negazionista.
ma realista. io e la mia famiglia abbiamo fatto tutti i vaccini. anzi quando andiamo in equador dobbiamo farne altri. però tutti gli scandali e truffe che vediamo da un anno a questa parte. ci fa capire che dietro a questa pandemia ci sono molte persone che si stanno arricchendo. poi stanno morendo molta gente dopo aver fatto il vaccino ma tutte le televisioni di regime. cercano di nascondere. adesso anche l'olanda ha ritirato astra zenica ma i nostri coglioni di virologi corrotti dalle multinazionali che priducono vaccini. ci dicono di non preoccuparsi. ce solo un 5% di possibilita di morire. quindi tenta se ti va bene. poveri pirla. !!!
un dottore sulla7 a tagada ingenuamente ha detto che i vaccini ci proteggono dalla polmonite ma non dal covid e quindi possimo ancora infettare chiunque. ma allora perché dobbiamo vaccinarci? poi io sto vedendo che gli anziani che secondo me dovevano essere vaccinati per primi. si stanno vacvinando. politici. militari e raccomandati vari.. poi ho molti dubbi sui morti di questa pandemia.
la febbre spagnola ha fatto 50 milioni di morti. il covid meno di 2 milioni nel 2020. che su 8 miliardi di abitanti sul nostro puaneta. vuol dire meno di un cazzo. ogni anno muoiono circa 10 milioni di fame. altri 10 milioni per tumori da fumo di sigaretta e altri 10 milioni per alcolismo e non hanno chiuso le tabaccherie e ritirato gli alcolici dai negozi. dove lo stato prende soldi di monopolio posdono morire quanti ne vogliono. io non so cosa ce dietro a tutto questo e quale disegno hanno programmato nelle sale dei bottoni. ma io in queste condizioni non mi fido di nesduno.
rosario gallo

Giovedì 25 marzo 2021 17:51:58

L'interminabile tragedia e i silenzi


Gent. mo dr. Porro, seguo la Sua trasmissione e ne apprezzo lo stare lontano da ipocrisie e fair play che appartengono al troppo usato, perché comodo, “politicamente corretto”. Da più di un anno stiamo subendo le drammatiche conseguenze di questo dannato e particolare virus di cui scienza e medicina ancora non riescono a capire tutto. A chi dice che le pandemie ci sono sempre state vorrei ricordare che adesso siamo nel 2021 ed abbiamo strumenti e capacità diagnostico- terapeutiche molto migliori di decine di anni fa. Ciò nonostante le manifestazioni patologiche della malattia sono molto diverse da quelle di un tipico corona virus e risulta inoltre complicato preparare un vaccino che ne debelli la diffusione. Alla fine del 2019 giungeva da Wuhan la notizia della misteriosa scomparsa di medici che denunciavano una pericolosa fuga di una agente patogeno da quei laboratori, più recentemente è stato impedito agli ispettori dell’OMS di accedere agli stessi e documentarsi adeguatamente. Queste due notizie hanno trovato spazio sui media lo spazio di un temporale e poi sono scomparse, il perché è facilmente immaginabile ma chi risponderà dei devastanti ed interminabili danni economici, morali e in numero di morti causati ? Auspico che il suo programma non lasci cadere questa domanda, grazie. Giovanni

Martedì 16 marzo 2021 11:45:21

[Vaccini fasulli]

Spett. porro. ieri ho seguito la sua trasmissione e ero pienamente d'accordo con la professoressa che parlava sul bullismo dei numeri che siamo costretti a subire ogni giorno dalle televisioni che ci stressano da un anno. si sapeva che questa corsa ai vaccini fatta da tutte le multinazionali del farmaco, avrebbe portato ad ammazzare delle persone. i tempi di controllo dei vaccini è stato pochissimo. per testare un vaccino ci vogliono dai 4 ai 5 anni.
a queste multinazionali del farmaco non interessa la vita delle persone, a loro serve fare cassa e investimenti in borsa.
lei vedrà che tra un po di tempo verrà fuori un'altra mani pulite.
adesso siamo solo all'inizio con scandali su mascherine, siringhe e vaccini fasulli. parlano di 100. 000 morti per covid, di questi il 90% sono anziani, i nostri nonni che hanno creato senza chiedere il permesso alle famiglie. voglio ricordarti che in italia muoiono circa 650. 000 persone l'anno e circa la metà sono anziani al termine del loro percorso di vita.
quindi questo bullismo che stanno imponendo alle persone è un abuso al libero arbitrio. io credo nei vaccini e li ho fatti anche per l'estero, ma qui si capisce chiaramente che gli interessi sono altri e vogliono usare le persone come cavie.
la invito a far parlare nella sua trasmissione anche la gente comune e non i soliti personaggi finanziati da chissà chi.
un cordiale saluto.
rosario gallo.

Giovedì 21 gennaio 2021 16:39:44

[Vaccinazioni]

Buongiorno Nicola,
Non ho capito come risolveranno questo caso relativo alla somministrazione del vaccino:
Esempio
Fatto 1000 i numero di vaccinazioni giornaliere
Dopo 21 giorni tornano per la seconda dose, quindi per 21 giorni non ci sarebbero nuove vaccinazioni?
Cordialità
Aldo

Lunedì 4 gennaio 2021 21:29:20

Egregio dott. Porro buonasera,
le vorrei chiedere una cortesia:
questa sera, intervistando il Senatore Renzi, lo inviti a non indugiare oltremodo, e apra una seria crisi di governo, così da liberarci da questo tumore che è Giuseppe Conte, e dalle sue metastasi che ne sono i ministri.
Sono convinto che, questo atto di grande razionalità politica, determinerebbe un ineludibile crescita del suo share elettorale
Cordialità
Domenico
Impruneta-Firenze

Sabato 31 ottobre 2020 09:18:24

Buongiorno Dr. Porro.
Fino a questo momento, dalla prima ondata di covid in poi, devo dire che sono stata abbastanza tranquilla. Nel senso che, segregazione a parte, non ho pensato più di tanto al virus anche perchè mi sono sempre attenuta scrupolosamente alle indicazioni dei sanitari. Ma confesso che ora sono in preda al panico, la notte mi sveglio affannata, e la mattina non vorrei alzarmi. Colpa delle cifre in continuo aumento? Certamente sì, ma anche colpa di certi titoli sui giornali che non incitano nessuno di noi ad un minimo di ottimismo, o quantomeno di controllo della paura., e questo è un fatto grave perchè il mancato controllo della paura è il primo fattore che conduce alla violenza. Qualche esempio? "Virus ormai fuori controllo", " negli ospedali si salveranno i giovani e verranno sacrificati i più vecchi", sono le notizie principali diramate da un noto quotidiano romano. Ora, io ritengo che sia inutile nascondersi dietro un dito. Quando si condanna la violenza delle piazze liquidandola come fenomeno scatenato da gruppi eversivi di destra o di sinistra, si sottace la verita' "vera", quella della disperazione di chi si è indebitato fino al collo per far ripartire la propria impresa, di chi è costretto ad abbassare definitivamente la serranda dopo ingannevoli messaggi di rassicurazione, di chi deve sfamare la propria famiglia e non sa come fare. Senza dimenticare i tanti, tantissimi malati che giacciono negli ospedali e devono contenere la propria paura per la diffusione del covid e quella altrettanto grave di altre temibilissime malattie. Io ho visto mio padre, ormai quindici anni fa, quando ancora la pandemia non esisteva, morire in ospedale a causa della malasanità - non certo quella di oggi che si sta invece prodigando fino alla morte per salvare altre vite - senza che a noi figli venisse concesso di portargli un ultimo, estremo conforto ed assicurargli un minimo di cure DOVEROSE, in quanto colpito dal cancro. Questo ricordo è rimasto indelebilmente impresso in me, e oggi che non sono più giovane, nell'apprendere dai giornali la fine che sicuramente farei se dovessi andare in ospedale anche per la rottura di un femore, mi fa rabbrividire. Fino ad oggi l'ottimismo americano a suon di OK sganciati non solo da Trump, ma anche da qualsiasi esponente politico statunitense mi aveva divertita, fatto sorridere. Oggi, penso che l'ottimismo americano, anche in una situazione disastrosa come pure quella degli Stati Uniti, se non serve a curare serve almeno in parte a lanciare un messaggio rassicurante alla nazione esortandola a non fermarsi, a combattere un male che prima o poi sarà estirpato. E' scientificamente provato come anche la paura, e l'estremo pessimismo, siano fattori concomitanti nell'insorgenza di patologie gravissime e inducano l'organismo di una persona ad abbassare le difese immunitarie. Io non affermo che si debba nascondere, con questo, la verità alla popolazione. Ci siamo accorti tutti come in questo Paese l'informazione sia fuorviante, i dati non proprio precisi, gli appelli lanciati dai sanitari discordanti tra loro e non parliamo poi di quelli dei politici. Le liti continue tra i rappresentanti del governo e quelli dell'opposizione, in questo momento sono inutili, peggio, più devastanti del covid. Se non si può fare a meno di chiacchierare, che si nomini un comitato di salute pubblica composto da scienziati in accordo tra loro e che stabilisca una linea difensiva atta a combattere il virus, uniforme per tutta l'Italia. E per quanto riguarda lo sfacelo dell'economia nostrana, è perfettamente INUTILE guardare a mò di esempio gli altri Paesi europei tacendo quello che è sotto gli occhi di tutti noi: gli altri Paesi, NON HANNO LA MEDESIMA, CATASTROFICA nostra situazione economica. Se anche non ci fosse stata la pandemia, i nostri conti erano in rosso già da anni, e tranne che parlare nessuno ci ha messo mano. Abbiamo soltanto continuato a mettere pezze, oggi qui, domani là. Allora: gli ospedali sono intasati da gente che corre al pronto soccorso al primo starnuto e si fa ricoverare? si cominci ad alleggerire la situazione degli ospedali rimandando a casa queste persone. Non si può intasare il pronto soccorso da chi, come me, magari è solo in preda al panico. Per questo ci sono gli psichiatri. I mezzi pubblici sono veicoli anche e soprattutto di diffusione del virus? che si mettano in strada i pullman in passato destinati ai pellegrini in visita al Papa. Insomma, il mio ragionamento è quello di chiunque abbia un minimo di buonsenso. Se poi chi ci governa o chi scrive o chi parla in televisione non lo possiede, è meglio allora che se torni a casa oppure taccia, senza impaurire ulteriormente la gente.
La ringrazio per l'attenzione.

Sabato 24 ottobre 2020 11:35:46

CARE MASCHERINE

Buongiorno Dr. Porro.
Non ho intenzione nè voglia, al momento, data l'allarmante situazione generale, di fare polemiche sulle misure anticovid varate nelle ultime ore dal governo perchè voglio credere che siano meglio misure tutto sommato contenute piuttosto che tornare ad un lock down generale che ci porterebbe alla catastrofe. Tuttavia, ritengo doveroso da parte mia segnalare come, in quest'allarmante contesto, vi sia chi tragga profitto dalla pandemia a danno dei cittadini. Mi riferisco alle mascherine, e non già a quelle chirurgiche che FURONO GIUDICATE, durante la prima ondata di covid INUTILI dai medici o comunque non abbastanza protettive, quanto piuttosto a quelle denominate FFP2, sicure quasi al cento per cento, così come giudicato, sempre a suo tempo, dai sanitari. Questa mattina mi sono recata presso una farmacia del mio quartiere a Roma, per acquistarne una, avendone a casa solo un'altra acquistata presso diversa farmacia circa 2 settimane fa, al prezzo di euro 2, 90 (l'una). La mascherina in questione, racchiusa in bustina trasparente, non recava all'interno alcun foglietto esplicativo circa le precauzioni da prendere sull'uso, tranne un timbro stampigliato in nero. Grande è stata perciò la mia sorpresa oggi quando, al momento di pagare, mi sono sentita richiedere dalla farmacia il prezzo di euro 4, 90. Piuttosto contrariata, ho dunque domandato alla farmacista il perchè di questo "rialzo" a mio avviso immotivato, dal momento che quasi tutte le farmacie vendono le ormai indispensabili FFP2 a 3 uro, 3, 50 massimo. La risposta è stata sbalorditiv: a ; il prezzo, così mi è stato spiegato, era più alto dal momento che, come potevo osservare, la stessa recava stampato sulla bustina "made in Italy". La cosa mi ha fatto montare su tutte le furie: "e ti pareva, ho commentato sarcastica, che le tanto a lungo ricercate FFP2 MADE IN ITALY, costassero circa il doppio di quelle fabbricate. ALTROVE, (anzichè casomai il contrario) e che finora ci hanno appioppato? sempre le solite speculazioni da avvoltoi", ho concluso indignata. Ho allora chiesto di poterla almeno portare in detrazione, ma anche in questo caso ho incontrato ulteriore ostacolo: no, le mascherine made in Italy, non si possono portare in detrazione a differenza delle altre, perchè - faccia bene attenzione, Dr: Porro - NON SONO CONSIDERATE MATERIALE SANITARIO. Ho dovuto inghiottire la rabbia e, una volta giunta a casa, ho comparato il marchio della mascherina appena acquistata con quella che possedevo, acquistata ad un prezzo, supponevo, calmierato. Ho fatto quasi un balzo quando mi sono accorta che il marchio sulla stessa indicava, stampigliato in nero, "GEN YUAN TANG"... Mascherina cinese o coreana, dunque??? probabilmente sarà una mia esagerazione, ma, se l'avessi notato per tempo, mi sarei assolutamente astenuta dall'acquistare materiale - secondo me SANITARIO checchè ne dica la farmacista, e dunque detraibile - proveniente proprio dal luogo dove è scoppiata la pandemia. Assistiamo adesso ad una corsa velocissima del virus che sta gettando nel panico tutti noi. S'invocano, quali colpevoli, a difesa delle mancate misure che dovevano essere prese in tempo utile - le movide, le corride, le manifestazioni di piazza, l'incoscienza!!! degli italiani che non sono stati abbastanza attenti, la presenza dei nonni e degli zii che circolano per le case spargendo virus come l'incenso in chiesa, ma un punto di quest'orrenda situazione non viene dibattuto, nè dai politici nè dai sanitari: QUALCUNO di COLORO I QUALI DOVREBBERO ESSERE PREPOSTO AL CONTROLLO NELLE STRADE, ha mai fermato le persone, specialmente i giovan, i ma anche e particolarmente le donne dei quartieri "chic", quelle, per intenderci, che parlano al cellulare ad alta voce o portano a spasso il cane "bella bestia! complimenti, il suo di che razza èèè? " tenendo la mascherina a mo' di fazzoletto al collo mentre l'animale ci sbatte la coda addosso e che non indossano ahimè le costosissime FFP2, bensì variegate imitazioni delle stesse in forma di bandana naso-bocca in versione leopardata, luccicante o personalizzata con le scritte più idiote? QUALCUNO ha mai fatto fior di multe a costoro in quanto non protetti da mascherine adeguate sia per chi le indossa sia per chi ha la sfortuna d'imbattersi in questi cretini? E' plausibile ritenere che una delle cause dell'incomprensibile impennata del virus possa essere addebitata ANCHE all'uso INAPPROPRIATO di mascherine non idonee che praticamente equivalgono a non indossare un bel niente, diffondendo ulteriormente il contagio? E mi perdoni un'ultima domanda, Dr. Porro: secondo lei, è GIUSTO vendere le mascherine FFP2 a 5. 00 euro il pezzo solo perchè fabbricate in Italia? E' giusto non portarle in detrazione perchè NON considerate materiale sanitario??? Quelle di stoffa invece, lo sono? ? E poi dovremmo demonizzare i "negazionisti"? CHI E' CHE SULLA PANDEMIA CI STA GUADAGNANDO? ? I cittadini italiani o non, piuttosto, le case farmaceutiche e quelli che sanno e vedono ma tacciono?
La ringrazio per l'attenzione e mi auguro che lei ne parli nella sua seguitissima trasmissione.

Martedì 19 maggio 2020 08:28:09

C. L. Gabrielli caro porro il 18 maggio avevi in studio mister gualtieri che ti ha detto che quello che avevi detto del cura italia non era vero mentiva sapendo di mentire ma il tuo comportamento da buonista non a dato risultati questo soggetto mente spudoratamente adesso ti diro' io cosa succedera' i soldi apparte quei due spicci di 600 euro non se ne vedranno altri il fatto che tanti anno riaperto il governo penera questi adesso ricomincieranno a incassare qualche soldo e non gli daranno una lira poi lei caro porro perche non glia chiesto dove sono tutti i migliardi 400 diceva conte lei e' stato troppo benevolo nei confronti di mister gualtieri porro questo signore a cominciato a cantare le solite parole ca**ate ti diro che succedera' tra qualche mese una patrimoniale da paura saranno ca**i x gli italiani sento puzza di rivolta fosse la volta buona buona giornata

Lunedì 27 aprile 2020 18:03:26

Buona sera Nicola,

abbiamo cenato insieme lo scorso 7 Giugno a Pordenone alla trattoria alla Ferrata durante Pordenone Pensa, quando eravamo liberi e pensanti. Le inoltro per conoscenza la risposta della mia banca alla richiesta del finanziamento "Cura Italia " per i 25. 000, 00 garantiti dallo stato, ma non doveva essere a tasso agevolato del 0. 5%???, senza contare l'imposta sostitutiva del 0. 25% (62, 50 € x 1. 000. 000 di domande = 62. 500. 000, non male per le casse del nostro socio di maggioranza)

Da: "Verona (Succursale) " -------
Oggetto: Popolare Sondrio - Finanziamento "Liquidità" 25. 000 €
Data: 27 aprile 2020 15:05:56 CEST

Buongiorno, con la presente illustriamo modalità operative per accedere al finanziamento in oggetto.
Ricordiamo che l’importo di 25. 000 € è da intendersi pari al 25% dei ricavi.
L’operazione si struttura in questi termini:

• Durata massima 72 mesi
• Preammortamento 24 mesi obbligatori
• Periodicità rata mensile o trimestrale
• Tasso fisso 1, 65% fino ai 4 anni, 1, 75% dai 5 e 6 anni
• Nessun costo di rilascio della garanzia, d’istruttoria e di incasso rata
• Imposta sostitutiva pari allo 0, 25% a carico del cliente
• Delibera a discrezionalità della banca

La documentazione richiesta è la seguente:

• PMI

o Allegato 4-bis
o Modulo richiesta finanziamento (specificare durata richiesta e rateazione)
o Carta d’identità in corso di validità del Legale Rappresentante
o Per le imprese costituite dopo l’1. 1. 2019 autocertificazione attestante l’ammontare dei ricavi conseguiti nel 2019 su carta intestata ai sensi dell’art. 47 del DPR 28 dicembre 2000 nr 445
o Per le imprese costituite prima dell’1. 1. 2019 ultimo bilancio depositato (o ultimo Modello Unico) completo di ricevuta di deposito
o Lettera di manleva “Emergenza Covid-19” – adesione a modalità temporanea per la sottoscrizione di contratti e modulistica afferenti a prodotti e servizi bancari
o Dichiarazione di non appartenenza alla classificazione di impresa in difficoltà ai sensi del Regolamento UE 651/2014

• Liberi professionisti/lavoratori autonomi

o Allegato 4-bis
o Modulo richiesta finanziamento (specificare durata richiesta e rateazione)
o Carta d’identità in corso di validità
o Iscrizione all’Albo o all’Ordine Professionale di appartenenza
o Certificato attribuzione Partita IVA
o Per le attività professionali costituite dopo l’1. 1. 2019 autocertificazione attestante l’ammontare dei ricavi conseguiti nel 2019 su carta intestata ai sensi dell’art. 47 del DPR 28 dicembre 2000 nr 445
o Per le attività professionali costituite prima dell’1. 1. 2019 ultimo Modello Unico completo di ricevuta di deposito
o Lettera di manleva “Emergenza Covid-19” – adesione a modalità temporanea per la sottoscrizione di contratti e modulistica afferenti a prodotti e servizi bancari

L’invio di quanto sopra, in un’unica soluzione, va inviato esclusivamente tramite PEC a -------.
Qualsiasi documentazione/richiesta/PEC pervenutaci precedentemente alla data odierna è da intendersi cancellata.
Cordiali saluti.

Succursale di Verona

Corso ------- 45
37121 Verona
tel. 045 -------
fax 045 -------

Commenti Facebook