Messaggi e commenti per Lella Costa

Messaggi presenti: 12

Lascia un messaggio o un commento per Lella Costa utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Lunedì 2 dicembre 2019 16:57:19

Buongiorno Lella.
Come sta? La disturbo perché avrei bisogno di contattarla per un progetto di Rete Montessori. Abbiamo provato con i vecchi recapiti, ma è passato tanto tempo... Come possiamo sentirci?
Sono reperibile alla scuola Montessori che ha frequentato Nina, quella di via Arosio, che è rimasta la mia sede di lavoro e dove attualmente risulto essere la cordinatrice didattica.
Mi permetto di lasciarle anche il contatto di Costanza Locatelli, che sicuramente ricorderà con piacere (cell. ---).
La ringrazio in aticipo, qualsiasi sia la risposta a questo mio messaggio.
Un caro saluto a Viola e a Nina e un arrivederci a presto.
Elena Albieri

Giovedì 21 novembre 2019 09:29:50

Cara Lella! Ieri ho visto per la seconda volta "Traviata", a San Daniele del Friuli. Vivo qui. Ci siamo conosciute d'estate, a una conference di Leggermente ad Aria di Festa. Un mio conoscente ci fece una bellissima foto, che ora gode il privilegio di essere incorniciata in un portafoto in plexiglas con i bordi d'argento. Amo la fotografia, e quindi in casa mia ci sono foto dei miei figli, di mio marito, di me il giorno in cui compii 40 anni (i prossimi saranno, ahimè la decina successiva), dei colori del Guatemala, paese meraviglioso conosciuto in viaggio di nozze. È per questo che ho ritenuto giusto incorniciare anche me e la mia attrice preferita! In realtà la mia prima attrice preferita fu Audrey Hepburn, giustamente citata ieri sera, per la sua grazia, bellezza, leggerezza, bravura. Di lei mia suocera (anche le suocere, se guidate, fanno regali interessanti ! !) mi regalò anni fa un calendario fotografico che conservo gelosamente. Di Audrey conservo anche un cofanetto di dvd dei suoi film più famosi, e di Audrey ho sempre apprezzato il suo impegno nei confronti dell'Unicef. Soffrì molto nella sua vita, ma ieri sera ho/abbiamo capito ancora una volta che gli uomini sono diversi da noi, e talvolta non capiscono che una donna vorrebbe semplicemente essere amata. Grazie per avermi fatto godere ancora una volta la mia opera preferita ("Traviata" di Verdi l'ho vista tre volte e conosco alcuni brani a memoria), con la mia attrice preferita. Grazie, grande donna Lella Costa.
Un abbraccio
Cristina

Sabato 26 ottobre 2019 17:09:47

Carissima ho avuto il piacere di incontrarla numerose volte a Levanto e di salutarla. Le scrivo perché avrei una proposta da condividere con Lei, persona molto attenta al sociale e che ci piacerebbe farle conoscere. Siamo una piccola associazione PLESIOS Onlus di Vimodrone, paese vicinissimo a Milano. Da circa 15 anni ci occupiamo di dispersione scolastica attraverso tante ore spese ogni giorno con i ragazzi nello svolgimento dei compiti: quest'anno abbiamo raggiunto il numero di 103 ragazzi/e che frequentano sia le primarie, le secondarie e le superiori. Tutti i pomeriggi dalle 15. 00 alle 19. 30 i nostri operatori, a turno con altri volontari, accompagnano questi ragazzi. Il nostro progetto per l0anno 2019/2020 si intitola RESPIRO: pensando a quel momento... quel momento in cui si prende forza, si raccolgono tutte le energie dal corpo, si chiudono gli occhi e si fa un respiro profondo prima di compiere un grande passo, andare in scena o prendere una decisione importante.
Ecco, pensando proprio a quel momento, questo progetto vuole creare i presupposti, gli spazi di pensiero, i luoghi di accoglienza, i momenti di opportunità e gli abbracci di sostegno.
Ogni attività di questo progetto intendere infondere un "pezzettino" di quel RESPIRO.
Grazie se vorrà leggere il mio scritto e grazie se vorrà leggere il nostro progetto.
La ringrazio e resto a sua disposizione per qualsiasi altra notizia potesse essere utile.
Nadia Beltrame Vice Presidente
PLESIOS Onlus

Martedì 22 ottobre 2019 17:50:09

Cara Lella sono una docente di filosofia morale e presidente dell' osservatorio interuniversitario studi di genere GIO che unisce varie università romane. vorrei organizzare un incontro a Roma, con lei sul suo ultimo libro su Edith Stein, che è una autrice che amiamo molto. Potrebbe scrivermi cortesemente e farmi contattare per chiarire tanti particolari ? Grazie francesca brezzi

Martedì 15 ottobre 2019 18:02:46

Gentile dott. ssa Costa. L'Associazione Amerigo, con sede legale a Roma presso l'Ambasciata USA, organizza, fra l'altro, il premio Letterario Amerigo delle Quattro Libertà, un riconoscimento morale per testi che si rifanno alle Libertà di Religione, Opinione, dal Bisogno e dalla Paura, giunto alla sua quarta edizione. La Commissione che proclama i "vincitori" ha abbinato "Ciò che possiamo fare" al Premio Libertà di Religione. per informarLa e per un Suo cortese cenno di assenso, non avendo il Suo indirizzo email per poterla contattare mi sto avvalendo dei Suoi refenti di Solferino media Group, ma spero di poterla raggiungere anche attraverso questo Suo sito.
La Cerimonia di Premiazione si svolgerà a Roma il 27 novembre 2019 presso il centro studi Americani. Saranno premiati oltre a Lei altri tre libri abbinati alle altre Libertà. A disposizione per ogni ulteriore chiarimento.
Con i più cordiali saluti, michele ricceri, coordinatore del Chapter di Amerigo Firenze, Chapter delegato alla organizzazione del premio. cell. 335 -------

Giovedì 10 ottobre 2019 11:21:45

Magnifica Lella Costa, sono attrice e regista e vivo in Francia, vorrei tradurre e adattare in francese "Traviata, l'intelligenza del cuore". Me lo permetterebbe? E se sì, come fare?
Grazie.
Rosalba

Venerdì 4 ottobre 2019 06:15:03

Dopo il suo bellissimo spettacolo al piccolo del 2 ottobre, a casa ho riproposto il test sui mandanti della
Strage di piazza Fontana a mio figlio ventenne... superato! Mi sono tolta un pensiero!

Venerdì 9 agosto 2019 07:49:25

Salve Lella.
ho assistito a Ragusa Ibla, in occasione della manifestazione "a tuto volume", alla presentazione del suo libro "ciò che possiamo fare".
Come sempre, lei è stata brillante.
Non è stato chiesto al pubblico di fare domande.
Mi è dispiaciuto, perchè avrei voluto chiederle, se scrivere su e di Edith Stein, l'abbia toccato, anche, a livello spirituale.
Un caro saluto.
Giuseppe

Venerdì 26 luglio 2019 11:56:05

Ciao Lella so che verrai il prossimo anno al Teatro Maggiore di Verbania che bello così possiamo rivederci. Come stai? Francy

Giovedì 2 giugno 2016 19:02:27

Ieri sera, 1° giugno 2016, per la rappresentazione della signora che sta per votare, con il marito disperso in Russia si è ispirata alla signora Bianchi Rizzi? Le chiedo questo perché il tenente medico Giovanni Bianchi ha salvato la vita a mio zio Adolfo Rivoir il 15 dicembre 1940 in Albania. Io ho scritto una biografia su di lui, ma mi mancavano ancora delle coordinate sul tenente medico, di cui ora ho raccolto alcune informazioni, ma non le foto in mano alla famiglia del figlio deceduto recentemente a Milano,avv Bianchi Rizzi, mio coetaneo. Scusi se le chiedo quanto sopra ma sono incuriosita. Cordiali saluti Ivetta Fuhrmann

Commenti Facebook