Messaggi e commenti per Elsa Fornero - pagina 6

Messaggi presenti: 107

Lascia un messaggio, un suggerimento o un commento per Elsa Fornero.
Utilizza il pulsante, oppure i commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Leggi anche:
Frasi di Elsa Fornero

Nota bene
Biografieonline non ha contatti diretti con Elsa Fornero. Tuttavia pubblicando il messaggio come commento al testo biografico, c'è la possibilità che giunga a destinazione, magari riportato da qualche persona dello staff di Elsa Fornero.

Sabato 25 aprile 2020 13:25:05

Cara fornero sarai contenta che ce stati tanti anziani morti e se il piemonte non aprisse hai 60 tenniste perché vecchi mi sembra un po assurdo perché lei bisognava lavorare fino a 75 ed si era giovani così le pensioni che risparmiate vanno a favore a lei al suo collega monti tutti i soldi per le vostre pensioni d'oro si vergogni ma voi la vergogna non sapete che sia vergognatevi e un soldo in beneficenza voi politici non ho mai sentito

Venerdì 24 aprile 2020 00:25:21

Cara prof ma ti rendi conto di quello che hai creato? E tu saresti una donna? Le vere donne hanno un cuore, pensano ai loro figli.. tu a cosa hai pensato? A passare le vacanze nella tua villa nelle 5 terre mentre noi dopo solo una settimana di ferie, dopo un anno trascirso in ufficio tra i bastardi di evasori del reffito di cittadinanza, senza uscieri, senza aria condizionata, con un misero stipendio con tante trattenute etc etc. ogni giorno lasciamo le bostre case, portandoci con noi i malanni della menopausa etc etc.. portandoci un dolore dentro x dare e senza ricevere... ogni tanto fate vedere il furbetto del cartellino... vergognatevi.. fate vedere i milioni di persone che danno l anima alla propria utenza.. rispettando orari etc... tagli.. tagli a chi fa enormi sacrifici x recarsi al lavoro? Vergogna... vergogna a voi che regalate soldi agli evasori senza un minimo di controllo.. ma dove volete andare? Fate solo spettacolo.. ogni sera diamo spazio e soldi a questi parassuti che in tv parlano e sparlano... ma di che parlate? Ma come dormite? Ma a che vi servono tutti i soldi che avete??? Il sepolcro non ha tasche... ma c e' un dio... nemmeno il corona virus vi fa riflettere... sepolcri imbiancati... tutti i giorni migliaia di impiegati ti lanciano anatemi... auguri! Figlia di??? Dio...

Abbi cura di te

Lunedì 20 aprile 2020 09:49:04

Buongiorno Professoressa
vorrei sapere il Suo parere su questa cosa: com'è che ora un uomo di 65 anni è considerato un anziano fragile mentre fino a ieri un uomo di 67 anni era considerato forte e sano in grado di lavorare normalmente? Io ho 65 anni e sono in pensione da uno, dopo i 43 anni e oltre di lavoro: adesso sento che sono considerato ormai rimbambito e mi possono anche portare la spesa a casa... volendo. E poi le chiederei anche il Suo parere su questa cosa: com'è che ci sono agevolazioni di ogni tipo (supermercato, cinema, musei, teatri, ecc.) per i pensionati? Chi è in pensione diminuisce le esigenze ed anche le spese... non sarebbe il caso di aiutare invece le famiglie giovani con figli??? Grazie se vorrà dirmi cosa ne pensa. Riccardo Richiardone

Mercoledì 15 aprile 2020 09:18:13

Buongiorno Professoressa
Sono Anna Fiorin e le scrivo per mettere in evidenza un fenomeno criminoso che disturba le attività e il lavoro.
Disturbi di ogni genere dal discredito alla mercanzia gli improperi agli insulti psicologici, sono di continuo causa di intralcio alla cittadinanza e al lavoro. Non parliamo di pizzo o altre forme che sono le stesse vicini a noi.
Grazie Anna Fiorin

Martedì 14 aprile 2020 23:11:18

Buona sera professoressa Elsa Fornero.
Mi chiamo Lorenzo Rottin e sono un artigiano di 38 anni. Sono Co titolare di una ditta adoperata nella lavorazione del ferro. Capisco che non sia semplice mandare avanti e gestire un paese con tutte le problematiche sociali, sanitarie, produttive, occupazionali, i debiti le risorse e via dicendo. vengo al punto.
Debiti o non debiti., burocrazia da esasperazione in tutti i campi. Difficoltà a fare quadrare i conti tutti i giorni tutti i mesi da anni, tanto da non essere in grado di mettere via soldi per il futuro. Questo è quello che succede nella vita mia e in quella di migliaia e migliaia di persone. Vi stó ascoltando ora nella trasmissione di la7, di martedì da Floris.
Professoressa Fornero la prego sinceramente io le chiedo pietà. Basta con patrimoniali e tasse e burocrati e burocrazie e sistemi bancari e finanziari drogati... Basta perché non si respira più la passione di lavorare e questo sistema di tasse e burocrazie e debiti Nell Italia e Nell Europa ormai è un gioco perverso che non porta a nulla di buono e di libero per il mio presente e per il futuro... Mio e di tutti. Così non andiamo avanti.
Andiamo avanti male.. Molto male.. Finito l entusiasmo, finisce tutto.

Cordiali saluti.

Sabato 4 aprile 2020 19:15:35

Egr. Prof. ssa. Atteso che nella L. Fornero la locuzione "lavoratrici autonome" dettata per l'accesso alla pensione privilegiata deve necessariamente intendersi "se iscritti all'INPS" o la dizione Autonoma
debba, invece, debba essere intesa iscritta all'AGO e quindi ad altre Casse Professionali quali ENPACL?
In caso affermativo, è possibile il ricorso alla "Opzione Donna" avendone i requisiti prescritti?
Cordialmente Ampolo Rella Giorgio

Mercoledì 1 aprile 2020 11:08:06

Alla cortese attenz, della dott, ssa fornero, nn ho nulla contro la legge fornero ma le sembra giusto ke avendo raggiunto i requisiti a luglio 2019 essendo bracciante agricolo devo aspettare la disoccupazione agricolake la danno a giugno luglio prossimi. e con la prima domanda fatta x la pensione mi dicevono ke se entro il 30 11 2019 avevo raggiunto i requisiti il 1 marzo sarei andato in pensione, ora devo aspettare la disoccupazione,. sono fermo da mesi nn solo nn posso lavorere ma devofare un intervento alla spalla., ora con il corona vrus stiamo apposto.. poi come mai ce gente ke nn ha aspettato la disoccupazione ed e gia in pensione? grazie x la sua attenzione scusi x la scrittura ho sl la terza media., la prego se mi puo aiutare ad avere qnt prima la mia pensione, grazie di cuore spero ke state in buona salute.

Martedì 31 marzo 2020 19:16:51

Spett. le Ministro. scoprire che la multimedialità è un opportunità significa saper controllare se stessi nello stress di ogni giorno.
Forse comprendere che la sapienza è uno strumento di conoscenza del reale vario e che l'età non è quella che si dimostra ma è un fatto di capacità.
Grazie

Giovedì 26 marzo 2020 07:49:16

Al signor rebaudengo, le rispondo, bravo continua ad elogiare, la falsa della fornero, perche' io pensionato non devo essere trattato come lei, visto che la elsa e andata prima in pensione, poi con le lacrime da coccodrillo in televisione, coccolata dal vampiro monti, io dalla riforma fornero ho perso piu' di 400 euro, e lei difende ancora questa inutile donna, continua a votare pd e 5 stalle.

Mercoledì 25 marzo 2020 22:15:32

Buonasera Prof. ssa: mi rivolgo a Lei in quanto sono assolutamente convinto di riferirmi a una figura dotata di grande professionalità e competenza in materia previdenziale, tra l’altro artefice - nell’ ambito del Dicastero da Lei diretto e di quel Governo di cui fece parte - di quella che ancora oggi risulta essere la più imponente manovra economica di questo paese negli anni Duemila (e forse anche prima) atta a “salvare” già una volta questo Pese dal sicuro default. Non nascondo - oggi pensionato - che all’ epoca mi procuro’ non poco nocumento, con effetti negativi anche per qualche anno, imbarazzo che compresi comunque, occupandomi a titolo professionale di economia e finanza privata e pubblica per ben 40 anni. Ebbene mi rivolgo a Lei stasera per incitarla - ancora una volta - a candidarsi per una nuova, futura, “salita” in campo, in quanto ritengo che a breve - giusti i tempi che viviamo e l’accidente che ci e’ capitato, con le imprevedibili conseguenze che dovremo patire in ambito assistenziale e previdenziale - il Paese abbia bisogno di figure esperte e dotate appunto di professionalità, competenza (e - inoltre - “presentabili”) atte a risolvere i futuri grandi problemi. Io sono assolutamente certo che - durante il Suo Dicastero - Lei fu costretta ad assumere determinati provvedimenti d’urgenza in parte ancora suscettibili di ulteriori modifiche (purtroppo ancora di segno negativo, ma tant’è’) che non attuo’ completamente onde evitare un ancor più aspro conflitto sociale. Mi riferisco alla separazione dell’ attività’ previdenziale dell’ INPS da quella assistenziale, all’ introduzione di meccanismi - anche retroattivi, con buona pace della Corte dei Conti - che, attraverso l’ introduzione di graduali penalizzazioni equiparate tra importi/tempi di fruizione pregressa ponessero parziale conforto alle ingiustizie provocate dall’ adozione pluriennale del sistema retributivo rispetto al contributivo. So bene che il Suo primo compito fu quello di incorporare nell’ INPS Enti previdenziali pubblici privi di copertura/montanti per i loro assistiti, con gli evidenti aggravi che ancora oggi paghiamo. Ebbene, io sono assolutamente convinto che - a breve - ci troveremo costretti a venire diretti ancora da un nuovo Governo di emergenza (peccato, quest’ultimo Governo si e’ ben distinto, ma ritengo che le emergenze future richiedano leadership e competenze più tecniche). La incito pertanto a riconsiderare tale eventualità’. Io da cittadino/pensionato mi sentirei più tranquillo, e sono sicuro che con Lei in posizioni apicali nel settore del welfare, non mi troverei - come oggi - nella condizione di dover nutrire dubbi circa la corresponsione della mia pensione per il prossimo mese di maggio, come e’ stato dichiarato in queste ore. Aggiungo - tra l’altro - che pur fruendo di montante in parte retributivo, il mio montante contributivo e’ notevolmente superiore, per cui sarebbero tutti soldi miei. Cordialità. M. Rebaudengo

Commenti Facebook