Messaggi e commenti per Giulia Bongiorno - pagina 9

Messaggi presenti: 131

Lascia un messaggio o un commento per Giulia Bongiorno utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Leggi anche:
Frasi di Giulia Bongiorno

Giovedì 25 luglio 2019 23:00:54

Oggi il mio ex dopo quasi un anno fuori casa e due anni che ormai non abbiamo alcun tipo di rapporto grazie ad un giudice di Bari… con ufficiale giudiziario e carabinieri Sono venuti per farlo rientrare e sono stata costretta a integrarlo a casa mia… preciso che per quanto possa aver fatto un azione impropria nel sbatterlo fuori casa e cambiare serratura … Lui ha denunce penali per violenze domestiche …. aspetterò la mia ora in casa con lui.. Io sono l unica proprietaria della casa. Il suo avvocato mi ha detto che mi toglierà anche casa.
Questa è la legge italiana. Sarò costretta a condividere la mia casa con un uomo che non amo più e che disprezzo. Tra l altro ho un provvedimento del giudice che diceva gli orari e i giorni di visita x la minore.. Lui non passa mantenimento e resterà in casa a spese mie… io non ho un lavoro.

Mercoledì 24 luglio 2019 17:23:34

La seguo e mi piace unitamente a Giorgetti.
Date forza e coraggio al Capitano.

Martedì 23 luglio 2019 08:30:25

Cara Giulia
La stupenda imprevedibile QUOTA 100 in vero mi sta creando problemi.

Sono una dipendente pubblica che da anni svolge, Con passione, consulenze e formazione per vari Enti.

Ho svolto attività lavorativa autonoma occasionale a seguito di impegni assunti negli anni 2017 e 2018 inconsapevole della possibilità datami dalla imprevista QUOTA 100. Quindi superando, pur per poco, il limite di 5. 000 euro lordi annui, corro il rischio che l'INPS mi sospenda il trattamento pensionistico per tutto l'anno.
Sono preoccupata.
GRAZIE
Caterina

Lunedì 22 luglio 2019 19:00:29

Buonasera Ministro
Ho appena partecipato al mio primo concorso in un Comune di 10.000 abitanti circa arrivando alla prova orale, con non poca fatica date le diverse prove da superare, e quindi con dispendio di soldi e tempo per gli spostamenti.
N. 11 ammessi all'orale su N. 150 circa partecipanti alla preselezione. Ho avuto subito la mia prima forte delusione nel denotare che la Commissione esaminatrice, proprio nello svolgimento della prova orale, ha adottato metri di giudizio e di conduzione delle interrogazioni non sempre uniformi tra un candidato all'altro.
Alcuni concorrenti che rispondevano in modo vago ed insoddisfacente alle questioni proposte, venivano instradati dagli esaminatori verso la risposta corretta ed al successivo semplice annuire dell'interessato veniva dato valore di risposta esatta, con tanto di chiari segnali di approvazione.
Per contro ad altri concorrenti, dopo aver già esaurientemente risposto alla domanda in oggetto, veniva chiesto di precisare aspetti molto specifici delle risposte date ed, in caso di una qualche minima titubanza, venivano lanciati loro segnali inequivocabili di disapprovazione e gli veniva chiesto con atteggiamento scoraggiante di passare al quesito successivo. Risultato N. 5 Idonei N. 6 Non idonei
Tutto questo ha generato in me grande delusione e demotivazione. Chiedo se non sarebbe giusto svolgere le prove orali in Streaming o che fossero comunque videoregistrate così da garantire il più possibile la TRASPARENZA TANTO AGOGNATA NELLA P. A. e avere mezzi per ricorrere anche per le prove orali.
Voglio essere fiducioso nei suoi interventi. Sono giovane ed ancora con qualche ideale spero che anche questi non debbano cadere. GRAZIE

Venerdì 19 luglio 2019 12:37:10

Onorevole Giulia Bongiorno sono contenta della legge che avete approvato in merito alla violenza sulle donne almeno altre donne non io ne potranno beneficiare e salvarsi. Le spiego da quando sono diventata grandicella ho subito le imposizioni di un padre e una madre padroni della mia vita, non ho potuto mai prendere decisioni da sola poi dopo la scuola scelta da loro hanno pensato in collaborazione con un amico di darmi in sposa ad un uomo che non ho mai amato loro lo sapevano ma hanno continuato i preparativi si immagini il dolore nel preparare e provare un vestito per quello che per la donna dovrebbe essere il giorno piu' bello. Ho 50 anni quest' anno 20 anni di matrimonio che e' stato un inferno in piu' il divieto da parte dei miei di accudire i miei figli perche' solo loro dovevano e sapevano farlo la mia specialista diceva staccati da loro ma non me lo hanno permesso. Non le nego che sono anni(ho subito anche bullismo nella scuola) e mio padre non ha mai mosso un dito un insegnante sua amica diceva che andava tutto bene ma in realta' faceva tutto perche' mio padre la remunerava con regali di un certo pregio questo per far maltrattare la figlia anche dalle pseudo amiche di scuola che mi oltraggiavano ogni giorno... e l' insegnante quella che mi doveva aiutare le incitava ridendo e chiamandomi in modi poco carini ero una ragazzina di 15 anni presa a botte ogni giorno per i miei voti con cui faceva parlo di mio padre brutta figura con gli amici. Le chiedo se un padre puo' fare questo e collaborare a fare del male a sua figlia che ora e' costretta a prendere antidepressivi per tutta la vita. Ho visto vari psichiatri una di loro mi ha consigliato (ho preso un cagnolino sotto suo consiglio del medico intendo per non sentirmi sola mi creda un giorno ho osato andare ha iniziato ad urlare davanti alla scuola dei miei figli di non farmi piu' vedere li'lui mi prelevava i figli con la macchina ogni mattina impedendomi di fare la mamma d' inverno e in primavera sempre... io mamma dietro una siepe nascosta cercavo da lontano di vedere i miei figli entrare a scuola nella normalita' troppo lontano passavo quando andava via ma non vedevo i miei figli guardando verso le finestre delle aule cosi' anche alle superiori per me divieto di avvicinamento erano grandi andavo di tanto in tanto volevo solo salutarli da lontano se non erano in compagnia e sentire come era andata la loro giornata, obbligo di pranzo da loro le persone mi dicevano ma perche' i tuoi figli non mangiano con te ? non gli vuoi bene? volevo mi creda cucinare per loro e vivere pur stando male almeno loro come dettomi dalla specialista) fidandomi di fare conoscenze su internet ho conosciuto un uomo che mi ha fatto di tutto a livello fisico e psicologico che mi hanno ferito nell' anima. Consultandomi con un avvocato perche' non ho avuto il coraggio di denunciarlo subito mi ha detto che la cosa e' andata purtroppo in prescrizione. Le chiedo gentilmente per le persone come me che hanno avuto paura di denunciare sono passati circa 6 o 7 anni dal 2013 dall' incontro con quest' uomo lo vedevo normale dato che e' anche un medico militare... mi sono fidata diceva che lui era la mia cura invece mi ha fatto andare peggio ora e' sparito lasciandomi con i farmaci che prendo dal giorno del matrimonio. Mi scusi sto scrivendo di getto ma la prego sul modello americano forse troppo esagerato di aumentare gli anni in cui le donne possono sporgere denuncia mi sono sentita dire dall' avvocato le parole piu' brutte per una donna... l' ha fatta franca. Non conosco le le leggi io e molte altre donne ci perdoni l' ignoranza ma se lo avessi saputo avrei agito prima lo vedo questo signore e provo rabbia quando guardandomi mi ride in faccia beffardo provate a modificare penso ci siano altre donne che per vergogna non denunciano rivedete la legge una donna come me che ha subito minacce da una persona che per giunta alla laurea ha giurato per far star bene le persone ancora libero di fare del male non e' il massimo. Grazie dell' ascolto e di quello che avete fatto e' molto ma manca qualcosa le vittime hanno mille motivi per non denunciare subito La prego di tenere presente la mia testimonianza grazie

Venerdì 19 luglio 2019 10:47:43

Caro Ministro, sono un Agente di Polizia Locale a tempo indeterminato presso un Comune in provincia di Milano, ma siccome qua vivo da solo ed ho la mia famiglia in Veneto a 4 ore di macchina, ho svolto un concorso per Agente di Polizia Locale a tempo indeterminato presso un Comune in provincia di Padova e mi sono classificato 5, come è possibile che su una graduatoria del 2016 possono attingere e su quella del 2019 non possono? La prego faccia qualcosa per noi, non meritiamo tutto questo. Distinti saluti da Alessio Gibin.

Venerdì 19 luglio 2019 04:37:48

Buonasera onorevole avvocato..
La contatto con un umile richiesta di aiuto a me e alla mia figlia di 11 anni, con quale non possiamo raggiungere la serenità e vivere senza paura che ci dividono.
Sono anni che combatto con servizi sociali quali in modo evidente favoregiano la contro parte, cioè il padre. Anche la sua violenta aggressione su di me a quale assistita la bambina e stata completamente banalizzata dai servizi sociali, il padre insieme al assistente sociale mi fanno la pressione per ritirare la denucia contro di lui abusando del potere del servizio sociale cercando di togliermi il collocamento della bambina a favore del padre, Sto cercando di dimostrare con aiuto dei carabinieri che in casa del padre c'e un giro di droga in quanto sia lui che fratello si occupano dello spaccio.
Vorrei soltanto poter crescere la mia figlia in serenità senza paura, chiedo aiuto, una valutazione approfondita di questa situazione da parte di una persona colta e soprattutto non di parte, con dei giusti valori e principi morali.
La prego mi faccia ricredere nella giustizia di questo paese.
Due mesi fa dopo l'aggressione ho contattato la Doppia difesa per un consulto legale ma a'llora non ero al corrente dei procedimenti contro di me a mia insaputa da parte del padre in piena collaborazione con servizi sociali.

Grazie, attendo con impazienza di essere contattata.

Venerdì 19 luglio 2019 04:03:42

Buonasera ministro, la sto contattanto con umile richiesta d'aiuto per me per la mia figlia. Sono anni che combatto con tutte le mie forze con servizi sociali, che in modo evidente favoregiano la contro parte, cioè il padre della bambina, cercando di collocare la mia figlia in casa del padre, banalizzando anche il grave fatto che accaduto da poco la sua violenta aggressione su di me a quale assistito la bambina. Insieme ad assistente sociale mi fanno la pressione per ritirare la denuncia contro di lui usando il potere del servizi sociale per poter togliermi collocamento della bambina. In oltre sto cercando di ottenere aiuto dei carabinieri per dimostrare e mettere alla luce che in casa del padre ce un giro di droga in quanto sia padre che fratello si occupano di spaccio.
La prego con tutto cuore di aiutarmi, 2 messi fa, dopo l'aggressione ho contattato la Doppia difesa per un consulto legale ma al l'ora non era al corrente del procedimento contro di me a mia insaputa da parte del padre e sevizi sociale.
Non chiedo nulla, solo la dignità per me e la mia figlia che fin adesso a già passato davvero tantissimo, voglio dagli soltanto la tranquillità e serenità.
Chiedo un consulto approfondito, un parere della persona colta e umana e che non è di parte.
La prego di contattarmi in quanto lo so che servizi sociali se nel loro interesse sanno lavorare veloce.
Questo è il mio numero 328-------
E indirizzo mail
---
Grazie e con impazienza attento la sua risposta.

Giovedì 18 luglio 2019 14:18:44

Sig. ministro Salve,
apprendo anche oggi i furbetti de cartellino e quante persone stanno percependo il reddito di cittadinanza e continuano a lavorare al nero: non c'è spazio e tempi per colpire questi furbi che fregano denari della collettività.
La legge è solo Lei che la può mettere in piedi: licenziamento in tronco e tutti i diritti maturati andranno persi, si creerà un fondo per i veri poveri.
Grazie mille e coraggio

Martedì 16 luglio 2019 17:04:16

Salve, on. avv. Bongiorno
Sono matematicamente sicura che questa mia non sarà sicuramente da Lei letta. È un'illusione quella di poter parlare con chi raggiunge tali vertici. Tuttavia ci provo, la speranza è l'ultima a morire.
A breve sarà pubblicato il concorso per funzionari nel ministero Giustizia. Ne faccio parte da 40 anni. Ho una laurea che dorme, idem per una specializzazione. Sono assistente giudiziaria. Leggo che il bando sarà aperto a tutti, urbi et orbi, dalla lauree triennali in su. Le sembra giusto? ? ? ? ? Paragonare una Magistrale ad una triennale? E chi come me già vi lavora e praticamente già svolge funzioni superiori senza averne la qualifica? Restringa il cerchio dei partecipanti e riservi una parte a chi ha un'esperienza pluridecennaleed anche i titoli, sudati con sacrificio. Non dico altro. Buon lavoro!

Commenti Facebook