Messaggi e commenti per Luigi De Magistris

Messaggi presenti: 48

Lascia un messaggio o un commento per Luigi De Magistris utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Venerdì 22 gennaio 2021 17:21:37

Spazzare via la ndrangheta


Buonasera Dottore sono Mario Crescente abito in Calabria Pietrapaola, basso Ionio Cosentino, la vostra candidatura a Governatore della Calabria e l'unica alternativa che hanno i Calabresi mortificati da tutti i politici fino ad oggi hanno squazzato alle spalle de Calabredi, confido in voi come unica alternativa per spazzare via la 'ndrangheta, i poteri forti, e tutte queste cliniche private che sfornano solo voi ed arricchire i soliti delinquenti, Dottore stia ben tranquillo dell'appoggio di tutte le persone oneste come me di un incondizionata dtima personale. C'è la faremo. La Saluto.

Martedì 19 gennaio 2021 14:10:25

Carissimo sindaco, sono una cittadina di Cosenza, Vi ho ammirato dalla prima volta che vi ho visto a" Non è l Arena ", siete una persona di poche parole ma di tanti fatti... Vi faccio un grosso in bocca al lupo già da adesso per la Vostra candidatura io e la mia famiglia
Nostro recapito telefonico 349 -------

Cordiali saluti Emilia

Mercoledì 6 gennaio 2021 18:07:12

Egregio sindaco, avrei molte domande da porre alle istituzioni ma mi rendo conto che ormai sono inutili come inutili sono tutte le belle promesse dello stato che fa agli italiani stanchi come me e tanti altri, tutte belle parole su un piatto di argento vuoto ovviamente. caro sindaco nn e mia intenzione dilungarmi su questioni ormai senza soluzioni ma le pongo una semplice domanda nella quale spero in una risposta.. le dico.. sono stata licenziata perché scaduto il contratto mentre ero in ospedale per un intervento di urgenza un altro intervento molto serio due anni fa.. un marito che ha avuto un carcinoma e adesso e iliostomizzato con 240euro di pensione senza lavoro la mia naspi finisce questo mese ed ho due ragazzi da crescere ancora la notte nn si può dormire per paura di nn riuscire a fare il necessario che e dovuto ad ogni essere umano onesto ora io mi chiedo dove stanno le istituzioni e lo stato in queste circostanze? riempiono solo le loro tasche... il consiglio che una cittadina come me che ha lavorato una vita intera e quella di dire ai politici di alzarsi dalle loro comode sedie di pelle pregiata e di scendere dalle loro auto.. e di andare a bussare le porte della povera gente.. che si ammala di malattie.. ma anche di dispiaceri.. quest' anno vorrei dire a tutti e alla gente come me che nn ho avuto un centesimo x mettere un pensierino sotto la albero a due splendidi e studiosi ragazzi che nonostante tutto eccellono nello studio... nn volevo mettergli scarpe o abiti firmati ma un semplice maledetto piccolo dono.. fatto solo di amore... tutto qui... se ha risposte x me sarei infinitamente grata di accettare le soluzioni... cari saluti e buon anno.. Daniela Sardella

Mercoledì 30 dicembre 2020 20:00:20

La domanda è stata accolta ma dopo 45 minuti di fila al supermercato mi dicono che il pin è bloccato.
Ho ricevuto il bonus di aprile e da allora il mio stato patrimoniale e/o reddituale è rimasto invariato.
Contattando il sito per l'emergenza mi hanno detto che "probabilmente" nel mio nucleo familiare c'è un percettore di pensione.
Sono solo e non percepisco nessuna pensione!
Ma quel "probabilmente" cosa significa?
Dopo varie telefonate e risposte contraddittorie mi dicono che mi è stato bloccato il pin in quanto ho usufruito del reddito di emergenza.
Solo che altre persone che ne hanno usufruito hanno fatto tranquillamente la spesa di natale.
Non entro nel merito dei vostri controlli ma mi chiedo perchè non sono stato avvisato in tempo debito e perché non sono stati bloccati i pin a tutti i percettori del rem?
Inoltre, chi ha fatto il rem sicuramente fa fatto la richiesta del bonus.
Tanto per scrivere, consapevole di non ricevere risposte.
Il cuore di napoli? Napoli ha un cuore grande?
E meno male... Illudere le persone e lasciarle a bocca asciutta senza manco avvisarle!

Martedì 1 dicembre 2020 07:09:37

ETTERA DI UN CITTADINO ALLE ISTITUZIONI NAPOLETANE:
Egregio Sindaco De Magistris ed Egregio Presidente della V Municipalità De Luca, mi chiamo Alberto Cammarata ho 29 anni e vivo al Vomero.
Vi scrivo questa lettera perché credo che in qualità di cittadino ho il dovere di farvi notare qualche criticità della V Municipalità (Vomero/Arenella).
Sì, parlo di dovere, perché essere cittadino di una città o di una Municipalità vuol dire curarla e fare di tutto per renderla bella e vivibile.
La V Municipalitá é definita da molti il salotto di Napoli, é una Municipalità che ha potenziali enormi: due vie dello shopping pedonali, degli scorci mozzafiato, bar e ristoranti che creano energia vitale, una Certosa incantevole...
Insomma, ha tutto per essere una Municipalità perfetta !
Una fusione tra il bello artistico/paesaggistico e la vitalità umana, centro nevralgico di giovani che danno calore e amore che solo a Napoli si può vedere.
Ma queste belle fortune, vengono occultate dalle mille criticità presenti.
Per carità, siamo in una metropoli, ed é fisiologico che qualche criticità sia presente ;
Ma la cosa che mi fa più rabbia è che queste criticità sono presenti da anni e soprattutto in bella mostra, come se fossero diventate la normalità.
Pensate, paradossalmente, che non affrontandole i cittadini si possano abituare e conviverci passivamente ?
Purtroppo sì, ormai é " normale" pensare che a via G. Gigante ed in tante altre strade si rischia di cadere dai motorini dato che sono delle groviere; é "normale" pensare che i cassonetti sono stracolmi a tutte le ore;
é "normale" pensare che i parchi o sono abbandonati o chiusi; é "normale " identificare alcune strade pericolose o perché buie o perché abbandonate.
No, non si può accettare che si confonda il "normale" con l'anomalo.
No, non si può accettare che il cittadino pensi sia "normale" vivere nella rassegnazione e nel disagio sociale.
Care Istituzioni, capisco i vostri molteplici impegni, ma questa Municipalità ha bisogno di voi.
Ha bisogno di rompere questo circolo vizioso dove si da per scontata l'indifferenza degli eletti e l'incuria della cosa pubblica.
Care Istituzioni, vi scrivo perché io non mi sono arreso, la mia giovane etá non me lo consente.
E non mi arrendo, anche se i miei amici mi chiamano illuso o folle.
Care Istituzioni, tornate per strada e rompete questa "normale" anomalia.
Vi ringrazio per la cortese attenzione e vi porgo i miei cordiali saluti.
Alberto Cammarata.

Giovedì 26 novembre 2020 21:52:44

Gentile dottore, Lei come sindaco credo sia tenuto a far sì che sul territorio da Lei amministrato sia rispettate norme e divieti. In Campania siamo zona rossa o sbaglio? Oggi cosa ha fatto per evitare assembramenti? Eppure c'era da aspettarselo quello che è successo È avvilente e mi vergogno di essere campana. Penso ai medici sotto quelle tute e maschere che tolgono il respiro e vedo l'irresponsabilità di tanti, ma tanti assembrati per festeggiare il ricordo di un campione del calcio, ma non della vita, morto, guarda caso, quando l'Italia ricorda le donne vittima di violenza Ma lei dai social ha pensato allo stadio da intitolare a chi di violenza morale alle donne ne ha fatte, costrigendo qualcuna a battaglie giudiziarie Sindaco, il covid 19 la ringrazia per aver festeggiato con lei e la Campania Non passi il suo mandato ad accusare la Regione e le altre istituzioni, ma FACCIA! E se. chiudiamo scuole per un un'allerta temporale, ora vorrebbe riaprirle in presenza di un virus che non fa sconti e per il quale non vi è un vaccino sicuro e obbligatorio? Sindaco, parli di ciò che fa e non di ciò che non fanno gli altri Grazie per l'attenzione

Mercoledì 25 novembre 2020 15:58:44

Buona sera signor sindaco..
Le spiego brevemente: nel 2011 seguito incidente stradale feci causa al Comune di Napoli in quanto la strada era dissestata e nel dicembre del 2019 ho vinto.
Ma purtroppo dopo quasi 1 anno non ho ancora ricevuto il risarcimento dovuto (nonostante un'operazione subita e tutti i segni indelebili sulla mia pelle)
Vorrei sapere gentilmente a chi rivolgermi... specialmente in questo critico momento avrei molto bisogno di quei soldi.
Spero in una Sua risposta
Grazie mille

Lunedì 23 novembre 2020 20:52:01

Caro sindaco sono una mamma che ho ancora la foto di lei con mia figlia che aveva 8 anni e ho un bellissimo ricordo di lei insieme ai più piccoli per tutto quello che ha fatto x la nostra scuola in via terracina
Adesso con il passare degli anni mia figlia ha 16 anni e ho un bimbo di sei anni so quanto è importante la scuola come istituzione.
Ma in un momento così difficile e drammatico le chiedo con tutte le problematiche della dad di tutelare i più piccoli e le loro famiglie.
Lei allora si è comportato come un padre x quei bambini.
Adesso le chiedo di sospendere la didattica in presenza e di fare la didattica a distanza x tutelare il diritto alla salute dei più piccoli e dei loro familiari
La dad a distanza funziona e nn possiamo permetterci di rischiare sui bambini
Io lavoro con il pubblico e so che nn posso sottrarmi a ciò perché purtroppo nn ho alternative ma in questo momento la tutela di mio figlio è di tanti figli dei cittadini è nelle sue mani.
Certa di un suo buon senso
La saluto con affetto

Lunedì 16 novembre 2020 20:21:58

Basta con lo scontro tra Istituzioni, basta! Siamo stanchi Collaborando e non giocando sulla nostra pelle coi vostri beceri dispetti potremo uscire indenni da questa pandemia Invece di criticare, fate e se una scelta è giusta, come è stata la chiusura delle scuole, sostenetela Ora basta, vogliamo dei capitani che ci traghettano verso un vaccino sicuro e obbligatorio non dei mozzi che si ammutinano per una bottiglia di vino

Martedì 10 novembre 2020 23:03:39

Ho una proposta... di chiudere per 15 giorni tutto tutti tutte e tutta l'Italia ma tutta... polizia rai mediaset supermercati compresi... se vogliono veramente curare la salute dei cittadini... ma cosi come stanno facendo ho un gran dubio... chiusura solo per i poveracci... povera italiani nelle mani dei turchi. E il governo sbarca la responsabilità a voi... dovrete farsi sentire piu forte... ma tanto forte..

Commenti Facebook