Messaggi e commenti per Barbara d'Urso - pagina 10

Messaggi presenti: 204

Lascia un messaggio o un commento per Barbara d'Urso utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Domenica 15 marzo 2020 16:29:19

So che, sicuramente, questi miei commenti non arriveranno alla diretta interessata, ma almeno sfogo il mio disappunto per una presenza così invadente e arrogante su Mediaset.
1) prima di dare del tu a chiunque sia in collegamento, bisognerebbe chiedere se l'altro è d'accordo.
2) l' IO va dopo le altre persone che si citano non prima (segno di forte egocentrismo).
3) il giornalista con cui ti colleghi non è "tuo" ma vostro, della redazione.
4) sei orgogliosa di essere napoletana, e va bene, ma, purtroppo le tue trasmissioni non vengono diffuse
soltanto a Napoli.
5) perchè spesso parli sopra i tuoi ospiti e li solleciti perchè c'è poco tempo, anche se stanno dicendo
cose interessanti? Hai paura che ti rubino la scena? O non sai gestire i tempi concordati.
6) qualche giorno fa dopo gli appunti mossi dal Presidente della Polizia Penitenziaria hai chiuso quasi
subito il collegamento trattandolo come un cane. Ma chi ti credi di essere: il"padrun del mund" come
dicono a Milano.
7) tu ami e adori tutti e sei grande amica di chiunque ma risparmiaci il saluto finale "col cuore".
Live, non è la D'Urso, invece è sempre lei, ancora lei, purtroppo!

Sabato 14 marzo 2020 10:50:50

Ciao Barbara buongiorno! ! Sono una cittadina pugliese! ! Prima di tutto complimenti sono anni che ti seguo e ti ammiro perché nel seguirti vedo i tuoi occhi pieni d amore e ci metti davvero il tuo cuore per aiutare chiunque nelle difficoltà che la vita ci riserva... Per me sei una sorella che il pomeriggio mi fa compagnia in casa.. e in questo periodo così buio nei nostri cuori mi dai la forza e quella tranquillità di cui solo una sorella confidente può dare... Stiamo combattendo questo stramaledetto virus tutti insieme.. io in primis sono chiusa in casa da 2 settimane ed esco solo per andare a fare la spesa giu a casa o per portare i miei figli cani a fare i loro bisogni.. A casa siamo 3 persone.. io mio marito e mio figlio e ci facciamo passare il tempo.. 🥰facciamo dolci ascoltando musica giochiamo a carte ci vediamo i video e le giornate trascorrono con la speranza di un nuovo giorno migliore.. Ma ce gente che non riesco a capirne il motivo... continua a farsi le passeggiate la mattina, con la scusa di andare a fare la spesa... Ma perché non riescono a capire.. la mattina in centro ce gente.. Vabene che dobbiamo uscire a fare la spesa.. ma dobbiamo far presto.. fare la spesa e tornare a casa evitando tanti contagi.. ma un po di collaborazione.. Io ringrazio tutti i medici infermieri le forze dell ordine che ce la stanno mettendo tutta.. ma la gente quando arriverà a capirlo? solo quando (sperando mai) ci potrebbe essere un caso abbastanza serio nella sua attuale famiglia? ! Chiedo a te Barbara mia grande amica di sollecitare come fai sempre!!! Io resto a casa per mio figlio, per me per tutti❤❤❤Barbara ti voglio bene veramente grazie

Venerdì 13 marzo 2020 16:34:28

Ciao Barbara mi chiamo Annamaria, sono un Oss e lavoro presso una struttura per anziani a Carpi di Modena. Sono un po' delusa, perché nessuno parla mai di noi, operatori socio sanitari che lavoriamo in struttura 7/8 ore al gg con 3o, 35 anziani per aiutarli nei loro bisogni primari. Con queste nuove ordinanze, restano sempre più soli xche'nn possono neanche ricevere un sorriso di un parente. Noi siamo i loro angeli, siamo il loro tutto. Spero che leggi il mio mess, lo dedico tutte le persone che amano questo lavoro come me. Grazie Barbara.

Mercoledì 11 marzo 2020 18:21:33

Carissima cuore amori miei grandi amici vi amo tanto??? devi chiedere scusa a tutta italia per aver incoraggiato gli italiani che non sorgevano problemi andare a mangiare cinese poi metti una distanza decente per i tuoi chiaccheroni

Martedì 10 marzo 2020 17:49:29

Ciao Barbara mi chiamo Laura abito a Sirmione insieme a mia mamma gestiamo un ristorante da 30 anni. Oggi abbiamo preso la decisione di di chiudere anche a pranzo nonostante il decreto dica di chiudere solo dopo le 18. In realtà abbiamo pensato che servire al tavolo non solo non ci consentiva la distanza minima di un metro, ma eravamo comunque a rischio contagio. Per fortuna questo pensiero lo hanno avuto quasi tutti i nostri colleghi... orgogliosamente Sirmione si è fermato. Purtroppo il pensiero va al dopo perché fermare un attività creerà tantissimi debiti. Un caro saluto. Laura

Lunedì 9 marzo 2020 19:41:54

Ma come si fa a raccogliere tutti gli avanzi di gentaglia fatta di niente... e vedo che badanti e colf seguono ancora

Domenica 8 marzo 2020 23:20:23

Salve, seguo assiduamente la sua trasmissione, ma un osservazione sul decreto di oggi 8 marzo ci tengo a farlo :
L'unico modo per mettere la parola fine ai contagi e ispirarsi al modus operandi della Cina, cioè :
1) Chiudere tutte le attività presenti sul territorio nazionale per 30 gg fatta eccezione per quelle di primaria necessita(supermercati, farmacia e parafarmacie) sotto stretto controllo delle forze dell'ordine o addirittura dell'esercito, che monitorando l'affluenza agli stessi e le precauzioni necessarie (mascherine guanti etc).
2= congelare ogni forma di pagamento di tributi, mutui e pagamenti in generale per giorni 30.
Solo così si può fermare il fenomeno contagi e ripartire dopo 30 gg riprendendo una vita normale enaturalmente osservando le minime precauzione in materia di igiene..
Limitando solo ad alcune attività e in orari prestabiliti, il problema lo si rallenta, ma non lo si ferma.
Distinti saluti Francesco Manco

Domenica 8 marzo 2020 22:42:38

Ciao buona sera barbara a napoli ce un ragazzo che ha la sorella morta in casa e l asl non se ne frega forse aveva io coronavirus lui lantenuta in vita facendo respirazione a bocca a bocca ma nessuni la va a prendere e domenica srra ed e ancora li aiutali x piacere

Sabato 7 marzo 2020 15:42:45

Buongiorno Barbara ti scrivo da Mlolfetta provincia di Bari, ho 58 anni e non sono molto istruito, ho ottenuto la terza media con tentativi scuola serale... voglio raccontarti spero che riesco a farmi capire la mia storia, di quando ero un ragazzo adolescente con molte problematiche chiuso con forte ritardo di crescita... ho avuto un padre molto violento, che picchiava mia madre e io ragazzo bambino 7... 8 anni mi aggrappavo abbracciando mia madre per proteggerla, ricordo che molte volte, mi sporcavo di sangue dalle ferite riportate da mia madre, questi ricordi li porto con me tutt'ora che ho 58 anni, io sono il piu' piccolo di tre, sorelle e un fratello, le mie sorelle hanno avuto anche loro una vita difficile, protette da mia madre, con tentativi di abuso da parte di questa persona difficile da chiamarlo Padre, mio fratello piu' grande non era molto presente, stava sempre fuori per lavoro, e lo svolgeva di notte da panettiere, e quasi sempre veniva nascosto da mia madre, e le mie sorelle quello che succedeva in casa per non coinvolgerlo nella pazzia di mio padre, io pertanto crescevo nella paura, un vero calvario, fino ad ammalarmi di cuore senza saperlo, lo scoperto in avanzata eta'... perche da piccolo non ho mai fatto una visita di controllo da un cardiologo, pero ho avuto i timpani rotti dai colpi che prendevo da mio padre io aggrappandomi in grembo a mia madre, mi ammalai di otite cronica bilaterale, tutt'ora ho i timpani rotti e quando ho un raffreddore fa infezione da pus, ho l'udito ridotto, per questo problema non ho fatto il militare... Barbara a 16 anni ero un ragazzo chiuso, impaurito con ritardi di crescita, avevo molti bulli da parte di amici di strada, insultato, e picchiato... mia madre con la complicita' di qualche famigliare mi fecero uscire il libretto di mare, io non sapendo nuotare e fare tutti gli esami per essere idoneo ad un agente di mare... tutto falsificato, con tutte le visite dovute riuscirono a farmi avere il libretto di mare... Barbara io ero gia' ammalato di cuore grave, sentivo in me un problema che mi affliggeva ma non riuscivo a farmi capire, portavo stanchezza, e affanno, ma io convinto che fosse normale ho convissuto questo problema fino a 38 anni con mezzo cuore, funzionante, e meta' morto, da l'eta' di un bambino, il primo imbarco lo feci in golfo persico nel periodo della guerra del golfo, sulla piattaforma Saipem, Snam,.. il mio primo imbarco durato 10 mesi, facendo lavori da mozzo, lavori pesanti, come una persona che gode ottima salute, io lavoravo con il caldo atroce del golfo persico, portando anche il problema dei timpani rotti subito in piccola eta'che a bordo mi fece infezione, e non riuscivo piu' a sentire sordo totale, sbarcato con urgenza a visita medica da operare urgentemente, poi in Italia mi fecero risultare da famigliari che il problema mi era successo a bordo a causa dell'acqua di bordo che mi avevano danneggiato i timpani mettendomi in malattia a spese della societa', dopo 6 mesi di guarigione pronto a partire con un secondo imbarco, sempre con il mio problema al cuore, mai fatto un controllo, imbarcavo come una persona sana in salute, questo Barbara mi è durato per quasi 6 anni di navigazione... poi Barbara sono venuti a mancare i miei famigliari, e non avendo pressione di imbarcare con la forza, decisi di non navigare piu', non sapendo ancora che ero un cardiopatico, se lo scoprivo dovevano mettermi in pensione togliendomi il libretto di mare, dopo cambiai lavoro facendo il cameriere a una sala ricevimenti, stavo dimenticando, l'ultimo imbarco che feci sbarcai con bronchite asmatica cronica sud acuta, che tutt'ora curo... Barbara come dicevo trovai a fare il cameriere a una sala ricevimenti 5 stelle, dove si facevano due matrimoni al giorno, io con il mio problema da cardiopatico che mi portavo da piccolo lavoravo duramente, portando problematiche di stanchezza, sudorazione, e io per 20 anni ho portato il mio lavoro impeccabile per l'azienda, anche sè i contributi versati forse sono 6 anni gli altri tutti a nero, Barbara un giorno di duro lavoro a 38 anni ebbi un malore, portato urgentemente in ospedale, dopo i controlli scoprirono di essere un cardiopatico grave con poco tempo di vita circondato da molti primari, sbalorditi come stavo in vita, e rispondevo alle loro domande, dovevo fare subito un trapianto di cuore, che poi scoprirono che non era possibile, mi trovarono l'epatite c... cronica forse presa a bordo nel periodo che navigavo, io mi sentivo incredulo, come sè era un brutto sogno, iniziarono a curarmi con i farmaci, che piano piano feci dei progressi, il cuore dilatato, si stava stabilizzando, con pacemeker e con le cure, sono ancora vivo, mi hanno riconosciuto invalido al 100 x 100, lavoro attualmente Asl Bari da 10 anni ho 58 anni, ma il problema Barbara che mi sento stanchissimo, con fatica riesco a raggiungere, con il problema della bronchite asmatica, prendere il pulman ogni mattina, per arrivare sul posto di lavoro e farlo fino a 67 anni non credo che ce la faccio, gli anni di contributi sono pochi, le gambe non mi reggono piu' vivo da solo e mi dispero che con tutto cio' la casa e piccola non riesco a tenerla pulita, ho fatto la cessione del quinto per le riparazioni della casa, e non posso permettermi di farmi aiutare da qualche donna per le pulizie, Barbara io sono un invalido ammalato grave sono stato sfortunato nella vita ho combattuto per la sopravvivenza, volevo essere riconosciuto per avere l'accompagnamento, per una donna che mi aiuti, io non ho piu' le forze! Barbara un abbraccio con il cuore

Sabato 7 marzo 2020 15:32:22

La pregherei di smettere di dare informazioni spesso inesatte solo per rassicurare sul coronavirus perché non c'é niente di rassicurante e anche perché gli italiani sono già abbastanza superficiali e poco propensi a comportamenti scomodi. Andrebbero informati che il pericolo é grave e reale e che devono attenersi scrupolosamente alle norme di tutela o sarà davvero una epidemia inarrestabile. E smettiamola anche con la sciocchezza che le morti non sono imptabili al coronavirus. La incollo il link dove il virologo BURIONI dice esattamente il contrario. E LA PREGO... NON LA POSSO PIU' DI SENTILA PARLARE DI "VIDIO"... LA PAROLA CORRETTA E' "VIDEO".

Commenti Facebook