Messaggi e commenti per Daniela Santanchè

Messaggi presenti: 27

Lascia un messaggio o un commento per Daniela Santanchè utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Giovedì 23 luglio 2020 18:17:07

Signora Daniela, noi ci conosciamo dai tempi dello Studio in Via Anfossi. Sono il figlio dell'ex direttrice di Vuitton in Via Monte Napoleone. Mi rivolgo a lei perchè lei affronta questo tema, cioè l'accoglienza, sicuramente con un sensibile aumento del ritmo cardiaco. Ebbene, grazie alla pandeminvenzione ho perso tutti i miei risparmi grazie al rinculo di borsa e a furia di tenere chiuso il mio piccolo bar, singola fonte di entrare, non solo non riesco più ad aprire, ma. Il padrone di casa ha risolto unilateralmente il contratto di locazione e quindi sono virtualmente fuori casa, disoccupato a 60 anni. Sono sempre stato rispettoso delle leggi, ho quasi sempre adempiuto al mio dovere civico di votare, ma vedo che non ho nessun diritto, anche se sono una categoria protetta
Vicino alla casa dove abito, in Piazza Bonomelli, ci sono 7-8 ragazzi di colore immigrati clandestini con un tetto sulla testa, con 100 euro al giorno, sempre in nero, per dire "ciao amigo", sigarette e
Telefonini di ultima generazione, acquistati o rubati... il tutto mentre io, cittadino italiano, presto dovrò trovare alloggio nei pressi di una discarica, sempreché non ci sia un pizzo da pagare per l'occupazione del suolo pubblico. Riuscirebbe a darmi una mano? Non ce la faccio proprio più e penso sempre più spesso a come farla finita

Lunedì 1 giugno 2020 01:30:57

Sto seguendo la diretta non è l'arena a parte non capisco cosa abbia da ridere la Morelli ma tornando al concreto questo fondo perduto per le attività ricettive con percentuale sul mese di aprile quando da noi in Versilia per il 95 % siamo chiusi e molti rimarremo chiusi se non cambia qualcosa che cosa ne pensa? Ha notizie più fresche?
La ringrazio per una sua risposta
Albergatrice delusa

Mercoledì 20 maggio 2020 01:50:20

Buonasera Santanchè siete degli irresponsabili anziché pensare come aiutare il popolo l'unica vostra preoccupazione è la poltrona.
Gino

Mercoledì 6 maggio 2020 09:43:58

Buongiorno vada a lavorare e devolva due mensilità alle famiglie bisognose invece di fare salotto nelle Reti TV. E fare propaganda politica criticando l'operato di questo governo onesto che finalmente vuole levare la corruzione del vecchio sistema mafioso e corrotto di cui lei fa parte.
Al governo ci siete stati concludendo nulla.
Tanto più nessuno vi crede

Lunedì 4 maggio 2020 19:54:53

Buona sera Sig. ra Santanchè,
mi chiamo Pepe Rigamonti, ho 62 anni sono maestro di tennis e oltre a questo mi occupo di formazione professionale e consulenze sportive. Per l'ennesima volta mi sono rivolto al Ministro dello Sport Spadafora e anche a Sport e Salute e Coni senza però ad oggi aver avuto nessuna risposta.
Questo è il testo della lettera che ho inviato oggi.
" Gentile Ministro dello Sport Dott. Spadafora, Sto seguendo molto attentamente lo sviluppo di quanto da lei dichiarato nel video della scorsa settimana riguardo l'erogazione dei contributi ai collaboratori sportivi e ai finanziamenti alle ASD e SSD tramite il Credito Sportivo. Bene, è trascorsa un'altra settimana e, a parte l'arrivo dei contributi dei 600 euro stile "stillicidio" (molti stanno ancora aspettando), per le ASD e SSD non è ancora ad oggi pronta nessuna possibilità di richiesta del finanziamento. Facile essere polemici con Lei, capisco benissimo il momento, ma dato che rivesto un ruolo informativo a favore di miei colleghi non posso non esserlo, perchè mi hanno insegnato che quello che si dice deve essere seguito da una azione pratica... cosa che non mi sembra stia accadendo. La mancanza di questi aiuti genera ovviamente una rapertura anticipata dei centri sportivi, a volte illogica, ma capibile. Se questi "benedetti aiuti" arrivassero veramente a tutti, collaboratori e ASD, penso proprio che le riaperture dei centri sportivi sarebbe stata gestita in modo più logico e razionale. Allora sì che sanzionare i trasgressori sarebbe stato logico. Ma in questo momento, è impossibile non comprenderli. Io non sono "nessuno" nel mondo politico/sportivo, ma prorpio per questo da smplice collaboratore sportivo ed anche Presidente di una ASD le chiedo di mettere in pratica quello che ha detto. Grazie e spero di ricontattarla questa volta per farle i miei personali complimenti. "
Se riesce lei a smuovere questa situazione le sarei veramente riconoscente
Grazie
Pepe Rigamonti.

Lunedì 4 maggio 2020 16:36:48

Buongiorno Sig. ra Santanchè,
mi può dare una spiegazione in merito alla foto della Meloni che sta girando sui social con i CASAMONICA..
Prima di criticare il governo bisogna guardare se stessi.
Cosa ne pensate di giustificarvi in qualche salotto TV ?
Vergognatevi mafiosi.
Cordiali Saluti
Matteo

Venerdì 1 maggio 2020 17:04:40

Gent. ma e stimatissima senatrice Daniela, le chiedo venia per il tempo che le sottraggo dalla sua attività, ma riconoscendo la Sua determinazione nell'affrontare politicamente, umanamente e drasticamente determinati argomenti dopo averla vista tante volte in tv, desideravo informarla di una situazione sgradevole.
Sono un Agente di Commercio di Palermo ovviamente con Partita IVA, e come tanti altri miei colleghi, compreso mio fratello anch'esso Agente, non abbiamo mai ricevuto il famoso bonus delle 600 euro. Consideri che ho presentato la domanda il 02. 04. 2020; interpellato per ben 3 volte il call center 803164 (con tante difficoltà) rispondendo che la mia pratica è IN ATTESA DI ESITO (i dati inseriti sono perfettamente corretti) ; accedo al sito INPS on-line per vedere la mia pratica, ma non esiste alcuna opportunità per sapere i motivi di questo ritardo. Si vocifera che l'INPS abbia esaurito i fondi per pagare il resto dei bonus. Sarà vero? Non so.
Svolgo questa attività da oltre 40 anni, e non mi sono mai trovato in una situazione così drammatica. Di notizie in televisione se ne sentono tante, ma io non ho più fiducia nelle Istituzioni. Allora si starà chiedendo perchè le sto scrivendo, per il semplice fatto che la ritengo più una professionista (scusi; anche bella per altro) che una politicante, che prende a cuore i problemi degli italiani.
Non ho altro da aggiungere, se non solo per sapere qualcosa su questa abominevole vicenda.
Non le dico quanto le potrò essere grato per quello che potrà fare, se visionerà il mio messaggio.
La ringrazio e Le porgo distinti saluti con la mia più profonda stima.
Giovanni Muraglia
329 -------
mail: -------
mail: -------
twitter: @GianniMuraglia

Sabato 18 aprile 2020 15:29:08

Roma 18-04-20
Buongiorno sono un imprenditore di Roma, sono passati circa 20 giorni da quando avevo fatto una riflessione e una proposta. Dopo questi ulteriori giorni trascorsi ancora in quarantena e in prossimita’ di una imminente riapertura ritengo di fare un ulteriore riflessione. Ho cercato di seguire i vari notiziari in tv e credo che per le aziende si sta facendo veramente poco o forse niente, mi sembra di aver capito che in questa task force messa in piedi dal signor Giuseppe Conte (con a capo il signor Colao) non ci sia neanche un imprenditore. (cosi come nel governo) Ora mi chiedo come possono queste persone che non hanno mai avuto un’azienda capire i veri problemi delle stesse e come farle uscire da una crisi di questa portata. Tutto questo mi preoccupa davvero molto e sinceramente non mi fa stare per niente sereno, credo che tutte queste persone sono molto intelligenti ma anche molto lontane e non a conoscenza della realta’ delle aziende (problematiche reali). A tal punto vi espongo un esempio reale e documentabile. (non di fantasia) :

Io possiedo 8 edicole al centro di Roma e 3 negozi di souvenir:
Totale canoni di locazione/gestione € 23. 000, 00
Totale stipendi € 24. 000, 00 (cassa integrazione)
Totale contributi inps € 8. 000, 00 (circa)
Totale utenze e varie € 10. 000, 00 (circa).
Il totale di tutti questi costi arriva circa a 41. 000, 00 al mese gia’ tolti i stipendi (per quanto riguarda i canoni di locazione ho citato solo quattro delle otto edicole perche’ le altre sono di mia proprieta’).
A questo punto siccome faccio l’impreditore sono costretto a farmi due conti:
Chiusura totale forzata dal 12 marzo 2020 al 12 maggio 2020 sono 2 mesi. Quindi devo affrontare spese per € 82. 000, 00+ tasse, che dovro’ pagare a giugno. Ora io queste attivita’ (in questo caso per fortuna) le gestisco con tre societa’ quindi se sono fortunato (e dopo una lotta e tanto tempo speso dietro le banche) potro’ avere € 75. 000, 00 di prestito. (altrimenti con una societa’ sola potevo avere € 25. 000, 00) Ora mi chiedo, non necessita essere dei fenomeni o aver studiato per capire che questa situazione e insostenibile e che perderemo almeno il 50% delle attivita’ produttive (se siamo fortunati) e quindi disoccupazione e poverta’ se non si interviene in modo risolutivo e con buon senso, il resto sono solo slogan e chiacchiere.
Quindi l’unica soluzione per salvare queste aziende e il futuro del paese, e’ quella di coprire almeno le spese fisse di ognuna di loro con un fondo perduto. Io faccio l’imprenditore da tanti anni e capisco che quando uno apre un’attivita’ c’e’ il rischio di impresa ma questo che sta succedendo mi sembra davvero fuori dalla portata di ognuno di noi. In fondo quando noi abbiamo utili paghiamo le tasse (giusto) ma mi sembra doveroso in questo caso (straordinario) essere sostenuti. E’ inutile prenderci in giro con € 600, 00 questo che stanno facendo e’ un’elemosina e noi non abbiamo bisogno di questo, abbiamo bisogno di essere sostenuti (in questo momento) per continuare a lavorare, il resto ce lo mettiamo noi con la nostra esperienza il scarifico e il coraggio che abbiamo mostrato in questi anni. E’ inutile girare intorno al problema, bisogna affrontarlo subito e in modo serio e risolutivo altrimenti dopo sara’ troppo tardi.
Quindi quello che ho scritto la volta scorsa (che trovare in fondo alla lettera) poterebbe non essere piu’ sufficiente ma sarebbe almeno il minimo che potrebbero fare.

Buongiorno sono un imprenditore di Roma, possiedo otto edicole in centro e 3 negozi di souvenir, sto vivendo in prima persona questa crisi del coronavirus. In questi giorni passati a casa pensavo al domani, quando riapriremo le nostre attività ’ credo che sarà molto difficile forse impossibile, resistere e continuare a lavorare, in quanto tutti noi imprenditori fino a ieri immaginavamo un’economia molto diversa da quello che ci aspetta, almeno per il prossimo anno, la maggior parte di noi si e’ esposta a molti pagamenti/investimenti che sicuramente adesso non potrà più far fronte.

A tale riguardo le propongo 7 punti indispensabili per continuare a sperare e investire nel nostro futuro.

1) Pagamento contributi inps dipendenti dimezzati e sospesi fino al 31-12-20 da restituire in 36 rate mensili uguali a partire dal 30-06-21 (con semplice comunicazione all’inps).
2) Canone di locazione eliminato dal 01-04-20 al 31-10-20 il proprietario dell’immobile può recuperare il canone di locazione perso con un credito d’imposta (Questo potrebbe essere applicato anche per gli immobili ad uso abitativo). (con semplice richiesta da parte del proprietario dell’immobile).
3) Sospensione di tutti i mutui/leasing/finanziamenti fino al 31-12-20 ovviamente tutte le rate sospese andrebbero messe in coda senza interessi (con semplice richiesta alle banche o finanziarie)
4) Anticipo del 20%/25% da parte delle banche sul fatturato del 2019 da restituire in 5/8 anni senza interessi a partire dal 30-06-21 (semplice richiesta producendo solo dichiarazione anno 2019)
5) Sospensione delle utenze luce/telefono/gas ect. Fino al 31-12-20 e poi spalmarle in 24 rate mensili uguali senza interessi a partire dal 01-01-21(semplice comunicazione ai vari gestori)
6) Stipendi dei dipendenti diminuiti del 30% fino al 31-12-20, questo 30 % che verrà a mancare va coperto dallo stato/inps (tipo cassa integrazione) (con semplice comunicazione all’inps)
7) Conteggi a chiusura di tutti i pagamenti in sospeso (Tombale) fino al 28-02-20 verso lo Stato/Comuni/Regioni/equitalia ect. Cercare di fare entrare tutti i sospesi anche le rateizzazioni in corso e la rottamazione ter ovviamente senza alcuna maggiorazione di more o interessi (In modo che possiamo ricominciare sereni e senza preoccupazioni). I seguenti pagamenti vengono anticipati dalle banche e da loro pagati direttamente ai vari enti (Cosi entreranno molti soldi nelle casse dello Stato/Comuni/Regioni ect. che potranno a loro volta essere usati/investiti per interventi di vario tipo). Il contribuente restituisce i soldi alle banche in 360 rate mensili senza interessi (30 anni) (modello da compilare per adesione)
Ora non so se ci sono le coperture per affrontare tutti questi punti (voi sicuramente dai dati in vostro possesso potreste calcolare il costo di questa operazione), ma non credo che occorrono molte risorse (ovviamente tanta liquidita’ da parte delle banche) perche’ alla fine le aziende pagheranno tutti i loro sospesi (in comode rate). Lo sconto che avranno le aziende e che dovra’ coprire lo stato e solo sul punto 1: Abbattimento 50% contributi inps dipendenti, sul punto 3: riconoscimento del credito d’imposta ai proprietari dell’immobile e sul punto 6: abbattimento 30 % paghe dipendenti (comunque anche la cassa integrazione ha un costo per lo stato/inps).
Credo che questa sia una buona e serena soluzione per venire incontro ai nostri imprenditori e dare
a loro forza e speranza per continuare a lavorare e produrre ricchezza per il nostro bel paese.
VIVA L’ITALIA
Cordiali Saluti.
Massimo Vecchione

Sabato 18 aprile 2020 13:11:46

Ha ragione anche questa volta non arriveranno i soldi all'impresa. Le prenderanno le banche. Come anche gli ultimi aiuti dell'anno scorso dell'Europarlamento. Queste cose dovete denuncuarle. Non c'è nessuno aiuti per le imprese. Chi fa l'imprenditore e un pazzo o. un eroe. Dovete denunciare queste cose magari creando una banca statale che effettivamente aiuti l'economia e non le banche e la finanza. Fate qualcosa voi di Fratelli d'Italia!!! @

Sabato 11 aprile 2020 00:07:59

Sign Daniela Santanche le scrivo perché la stimo e credo e spero che facciate qualcosa voi che avete potere! E voce! 1 di farci uscire da questa condizione di reclusione orrenda! Ma cosa siamo diventati? Nazisti! ! È uno schifo!!! Fate riaprire tutto stiamo con il culo per terra!!! Buttate fuori ste m**de! Scusi il termine!!! BASTA!!! Il virus gioco schifoso x affondare l'italia!!! Numeri di morti falsi! Positivi falsi! Che schifo!!! Tt in carcere nn c'e nessun virus!!! Aiutateci un'italiana a voce di tanti italiani disperati!!!

Commenti Facebook