Messaggi e commenti per Guido Bertolaso - pagina 5

Messaggi presenti: 174

Lascia un messaggio o un commento per Guido Bertolaso utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Leggi anche:
Frasi di Guido Bertolaso

Giovedì 25 marzo 2021 09:13:56

Gentile Dott. Bertolaso
mi permetto di scriverle la presente email - tengo a precisare senza alcun tono né polemico né di critica - per segnalarle che mio papà ultranovantenne (anni 93 tra qualche giorno), residente a Milano città, ad oggi non ha ancora ricevuto la prima dose di vaccino anti Covid, vaccino che - su segnalazione del medico curante - dovrebbe essergli somministrato a domicilio stante la sua difficoltà a muoversi. Oltre ad essere soggetto fragile per età è altresì persona riconosciuta invalida civile al 100%.
Se non erro. voci di stampa dicono che dovrà partire a breve la campagna vaccinale per gli over 70 e di questo ne sono felice perché più gente si vaccina più la luce in fondo al tunnel si avvicina, ma sinceramente trovo assurdo che persone come mio papà (e, come lei ben saprà, ve ne ne sono parecchie) stiano ancora aspettando quello che per loro potrebbe essere non un semplice vaccino ma un salvavita.
E' noto a tutti, purtroppo, come il virus abbia un effetto letale nel 40/50% dei casi sui nostri anziani e come sia disumano per loro morire in solitudine e per noi stare impotenti ad aspettare che squilli il telefono.
Mio papà non esce da casa ma io si. E non certo per andare a fare aperitivi non consentiti o per passeggiare nei parchi assieme a centinaia di persone. Io mi reco al lavoro, io prendo i mezzi pubblici (tra l'altro mio marito li guida), io vado a fare la spesa ed in farmacia e sempre io tutti i giorni assisto mio papà perché, a prescindere dal COVID, non posso non prendermi cura di lui.
Uso tutti gli accorgimenti richiesti. Mascherina (FFP2), che indosso anche durante le 8 ore di mia permanenza in ufficio, lavaggio mani, rispetto della distanza interpersonale. Se qualcuno mi garantisse che tutto ciò bastasse a non far ammalare mio papà (perché la mia paura è trasmettere qualcosa a lui) sarei tranquilla ed aspetterei sicuramente senza ansia la data di somministrazione del suo vaccino. Ma purtroppo so che non è così ed è per questo che mi rivolgo a lei, a nome mio e, mi sento di dire, a quello di tutte le persone che si trovano nella mia situazione, per chiederle di accelerare la campagna vaccinale almeno per tutti i nostri anziani. Abbiamo già perso purtroppo una grande parte della nostra memoria storica. La prego, faccia in modo che questo non si ripeta. Fosse anche solo per una singola persona.
La ringrazio per l'attenzione.
Cordiali saluti.
Ornella Marcolongo
Ornella Marcolongo

Mercoledì 24 marzo 2021 00:37:34

Strutture per vaccini chiuse


Buonasera Dott. Bertolaso, sono un operatore di P. C. e ho anche ricevuto dal Dipartimento a Sua firma una pergamena con nastrino di benemerenza. La seguo sempre e leggo che la Sua priorità è quella di vaccinare quante più persone possibile aprendo diversi punti vaccino. Ebbene io abito in provincia di Lecco e alcuni Sindaci della suddetta provincia si sono detti disponibili ad aprire e riadattare a loro spese strutture esistenti per effettuare le vaccinazioni. Ed ecco che da venerdì 21 marzo la struttura messa a disposizione dal Sindaco di Olgiate Molgora, la sala civica riadattata con tutte le misure di sicurezza, apre e cominciamo a ricevere gli over 80 molto contenti di questa scelta. Spazi, misure, sala attesa, ricezione, insomma tutto a posto, nessun inghippo. Tutti felici anche i Sindaci dei paesi vicini, finalmente tutti d'accordo e tengo a precisare anche un'altra cosa non meno importante: la quasi totalità di chi sta facendo servizio e si è reso disponibile lo fa a titolo GRATUITO. Ma ecco oggi la doccia fredda. L' ATS/ASST ci negano di continuare il lavoro, negano anche l'apertura di altre strutture pronte a partire e tutto questo perché? Perché le vaccinazioni andranno fatte in ospedale a Lecco con attese di ore e all'esterno della struttura, oppure in ospedale a Merate con accesso al 4^ piano con piccoli ascensori oppure salendo 80 gradini e senza nessuno spazio fra persone e, udite udite, presso una struttura completamente privata, il CAB Plidiagnostico. Naturalmente tutti i Sindaci sono sul piede di guerra per questa strampalata scelta di questi signori che gestiscono la sanità pubblica. E ci si chiede, perché tutto ciò! ? Quale tornaconto per il CAB e l'AST/ATS? In attesa di un suo riscontro. Grazie e buon lavoro.

Martedì 23 marzo 2021 17:57:06

Vaccinazioni 70 79 anni


Ho 72 anni sono cardiopatica, diabetica e ho subito interventi al polmone e al seno. Mi chiedo quando penserete a vaccinare persone nella mia situazione, credo che abbiate pensato prima a categorie che avrebbero potuto tranquillamente aspettare un po
Si può dire che io viva in casa da un anno tranne concedermi una passeggiatina di mezz'ora alla mattina presto per non incontrare nessuno
Ho molta stima nei suoi confronti e se le scrivo è unicamente per farle presente di ricordarsi della mia categoria e se dovrò aspettare ancora lo farò non chiamatemi però troppo tardi vedo che oggi ci sono stati altri 550decessi.
La ringrazio e mi permetto di darle un abbraccio. Abito a Bergamo

Martedì 23 marzo 2021 13:54:36

[Vaccino Covid]

Buongiorno sig. Bertolaso, come tanti stiamo aspettando il vaccino per i ns. genitori, mia mamma ha 87anni e siamo di Cernusco s/Naviglio (MI), ho sentito che in paese quasi nessuno è stato vaccinato oppure è stato mandato chissà dove.
Abbiamo qui a Cernusco un Ospedale e anche uno a Melzo, piuttosto che S. Raffaele, perchè non facciamo andare lì i ns. anziani anzichè dirottarli chissà dove.
Inoltre le chiedevo ho avuto due operazioni a cuore aperto per la sostituzione della valvola mitralica, quindi sto prendendo il coumadin, vanno bene tutti i vaccini ? ?
la ringrazio anche se capisco che lei non ha la bacchetta magica, ma le persone non sanno più a chi rivolgersi per avere informazioni corrette.
Buona giornata
Anna Santambrogio

Martedì 23 marzo 2021 09:07:50

Buongiorno ringraziandola x il lavoro che ha accettato di intraprendere x le vaccinazioni in Lombardia mi scuso ma vorrei segnalare il disguido a me successo dove non ho trovato la possibilità di comunicare che mia suocera chiamata a Varese il 25 marzo 2021 x il vaccino covid (85 anni) e impossibilitata a presentarsi perché è sotto cura virale x herpes zoster (fuoco di Sant antonio). Penso che se riuscissi a comunicare con relativo certificato rilasciato dal medico curante l’accaduto il suo vaccino potrebbe essere usato per un altra persona e non andrebbe sprecato. Le chiedo di intervenire su questo problema io e da il giorno 21! marzo che sto provando a contattare tutti i canali a disposizione ma tutti rispondono che non è prevista la cancellazione e non sanno cosa consigliarmi. 😱😡 La ringrazio dei minuti che ha dedicato alla lettura ma penso che sia il caso di intervenire anche perché vorrei sapere come posso fare x rimettermi in lista e penso che d’altri avranno le stesse problematiche. Nadia

Lunedì 22 marzo 2021 21:20:05

[Vaccino Pfizer]

Buonasera,

mi permetto di disturbare in quanto dopo mille mail inviate senza risultato provo anche questa strada tentando di non perdere fiducia e capire come procedere.

Scrivo in qualità di Docente di Scuola Superiore che si è recata con regolare appuntamento presso il drive through di Via Novara per la vaccinazione ma non potendo ricevere la somministrazione di AstraZeneca per problemi medici documentati e condivisi dal personale medico lì presente, mi è stato indicato che sarei stata contattata dalla Regione per il Vaccino Pfizer, in quanto nella mia condizione di salute avrebbe garantito una miglior copertura in caso di infezione da COVID Sars senza alcun rischio dato le patologie di cui soffro.

Non sono stata contattata da nessuno e sebbene abbia provato a scrivere mail ai diversi enti tutti mi hanno risposto che non era loro competenza.

Questo anno sarò anche commissario interno alla Maturità e data la mia condizione di salute vorrei poter tornare a lavorare in tranquillità e serenità che solo un vaccino in questo momento è in grado di garantirmi.

A chi posso rivolgermi per riuscire ad essere vaccinata?

Ringrazio anticipatamente, mi scuso per il disturbo e cordialmente saluto.

Nadine Sabrina Joffrain
Cell: 338-------
CF JFFNNS-------

Lunedì 22 marzo 2021 20:03:03

Buonasera ho appena visto la sua intervista al TG5, mi risponde a una semplice domanda? perché mia mamma di 83 anni cardiopatica diabetica e da venti anni con pressione alta, non è ancora stata chiamata? siamo a Milano città.
Grazie mille in anticipo
cordiali saluti

Domenica 21 marzo 2021 16:06:02

[Vaccinazione covid x persone che prendono COUMADIN]

Buon giorno Dott. Bertolaso,
Sia io, anni 69, che mio figlio, anni 44, prendiamo Coumadin a seguito di TROMBOSI pregresse e abbiamo ambedue Antitrombina III a livelli inferiori del minimo. In caso di vaccinazione come dovremmo comportarci? Soprattutto per Astra Zeneca dove le ultime informazioni prevedono di NON utilizzare Anticoagulanti xchè potrebbero favorire emorragie. Grazie e buon lavoro in questo complicato momento.. Giuseppe Fradella

Domenica 21 marzo 2021 12:58:02

[Vaccinazione covid]

Buon giorno Dr. Bertolaso

In Lombardia muoiono per covid circa 90 persone al giorno e di questi circa l’86% è rappresentato da persone di oltre 70 anni.
Per gli over 80, anche se a rilento, si sta provvedendo alla vaccinazione mentre la fascia di anziani 70 – 79 anni viene completamente ignorata, contemporaneamente il vaccino viene utilizzato per immunizzare soggetti molto più giovani che non corrono alcun rischio
In Lombardia al 14 marzo 92552 vaccinazione per la fascia 20-29 anni, 123980 nella fascia30-39 anni e solo 43675 vaccinazioni per la fascia 70-79 anni
In parecchie altre Regioni meno “eccellenti “ il gruppo 70-79 anni viene già convocato per la vaccinazione e, per evitare confusioni, viene diviso in più sottogruppi di 2 anni 78-79 poi 77-78 e così via mentre da noi tutto tace
Se dopo aver vaccinato il personale sanitario e le persone fragili a causa di malattie o handicap si fosse iniziata la vaccinazione per fasce di età e non per categorie quanti soldi risparmiati in ricoveri e terapie intensive e soprattutto quanti decessi in meno (verificare il rapporto ISPI)
Speriamo che qualche cosa cambi dopo che il Presidente del Consiglio di fronte ai morti di Bergamo ha promesso che non accadrà più che le persone anziane non vengano adeguatamente assistite e protette, purtroppo gli anziani non fanno parte di caste, non hanno associazioni di categoria o gruppi di pressione per far valere le loro ragioni possono solo subire
70 anziani lombardi muoiono ogni giorno di covid anche a causa di queste scelte
Non sarebbe il caso di intervenire?
L’INPS ringrazia, le persone che hanno perso genitori e/ o nonni sicuramente no
Distinti saluti
C De Chirico

Sabato 20 marzo 2021 21:08:45

[Campagna vaccinale]

Buonasera Dott. Bertolaso,
Volevo sapere se, con una mano sul cuore, le sembra giusto e democratico vaccinare i dipendenti delle grosse aziende che probabilmente avranno un età tra i 30 e i 50 anni e addirittura per quanto riguarda Mediaset anche dei parenti che avranno in percentuale un età di 40 50 anni, e si lasciano in coda persone che sono a casa per motivi diversi, esodati cassaintegrati licenziati, con età maggiore di 50 55 anni perciò più a rischio di contrarre il Covid-19 in maniera più severa.
Quelle persone che lascia in panchina e chissà quando avranno diritto al vaccino cioè alla vita sappia che per anni e anni hanno lavorato e contribuito alla grandezza della Lombardia, si ricordi di questo, si ricordi che anche noi abbiamo corso e lavorato e ci siamo dividi in 100 per la Lombardia.
Si metta una mano sul cuore e pensi che tante di queste persone probabilmente si ammaleranno e alcuni moriranno perché non tenuti in considerazione perché non più produttivi.
Anche se il Governo dice che prima si dovrebbero mettere in sicurezza le persone in base alle fasce di età... Pazienza questo è il prezzo che tanti pagheranno per essere lombardi, poiché altre regioni con i propri abitanti hanno un occhio di riguardo seguendo le fasce di età e commorbilita'.
Pazienza se rinasco, non se ne abbia a male, vorrei rinascere in una regione qualsiasi basta che non sia la tanto lodata Lombardia.
Delbecchi Fabiana

Commenti Facebook