Messaggi e commenti per Luca Zaia - pagina 11

Messaggi presenti: 2.026

Lascia un messaggio o un commento per Luca Zaia utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Leggi anche:
Frasi di Luca Zaia

Sabato 9 gennaio 2021 20:51:39

Buonasera sig. Presidente, con rammarico devo informarla che nella mia cittadina molte persone non osservano le regole del distanziamento e delle mascherine, naturalmente all'aperto. Molto spesso sono giovani tra i 15 e i 20 anni, ma anche persone adulte. Ne ho informato il sindaco, ho avvertito carabinieri e vigili urbani, ma gli assembramenti continuano. Finché ci sarà gente che non rispetta le regole, non ci libereremo di questo virus tremendo. Gli ospedali sono al limite per la ricezione, medici e infermieri sono allo stremo. Perché non provare a mettere delle belle multe? Si spargerebbe la voce e forse, toccati nel portafoglio, diventerebbero più obbedienti. Non sono una zitellona brontolona, ho insegnato per tanti anni, conosco i giovani e spesso constato la loro immaturità e superficialità Per quanto riguarda gli adulti li ritengo irresponsabili, egoisti da trattare come si conviene. Mi scuso se la ho annoiata o disturbata. Grazie per l'attenzione e cordiali saluti.

Sabato 9 gennaio 2021 20:15:48

[Le regole dovrebbero essere uguali per tutti...]

Buona sera,
penso che le regole dovrebbero essere uguali per tutti... NON che chi è all'interno del proprio Comune può fare assembramenti, chi abita nei piccoli comuni con meno di 5. 000 abitanti può andare a trovare il mondo anche se a solo 30 km di distanza MENTRE chi abita in un Comune con qualche abitante in più, si ritrovi costretto a stare tra le 4 mura di casa per non rischiare di prendere una multa se va a trovare una cara persona in un Comune vicino.
Per favore, sblocchi lei questo blocco! Grazie.

Venerdì 8 gennaio 2021 17:27:12

Deroghe di spostamento per noi in fascia arancione nel Veneto...

Chiedo cortesemente di poterci lasciare la possibilità di spostarci dal proprio Comune di residenza, verso un altro Comune per una volta al giorno per trovare parenti ed amici... anche se il nostro Comune fa più di 5. 000 abitanti. ANCHE SE IN FASCIA ARANCIONE. Ognuno va a trovare un numero di persone limitate, non va certo a trovare tutto il Comune! I contatti sono importantissimi e vitali per le persone! E poi con il covid, comunque si sta attenti!
Spero che questa mia richiesta, che so essere di tanti, sia esaudita! Saluti

Venerdì 8 gennaio 2021 09:51:10

Visite parenti e affini

Caro Luca (ti chiamo cosi xk x me sei uno di e come noi) siamo tutti stanchi di questa situazione, ma x evitare disastri è giusto stare alle regole.. e ii ci sto.. ma 1 cosa mi chiedo... io che ho 1 compagno da 4 anni con cui appena è possibile dormo e mangio assieme, ma con il quale x via di figli vari non è ancora possibile convivere stabilmente, perche devo essere costretta a non vederlo solo xk abitanti in comuni limitrofi (abano montegrotto, 7 km di distanza, forse anche meno) e non nello stesso comune? cioe se saremo arancioni io dovro non vederlo piu almeno fino a febbraio? ? non trovo giuste queste regole x chi ha rapporti solidi ma purtroppo non puo convivere x vari motivi... io vivo sola e dovrei fare vita da eremita pur avendo 1 compagno fisso? non lo trovo giusto, sarebbe giusto avere deroghe in tal senso... allora chi sta insieme magari da 15 gg ma risiede nello stesso comune puo fare cio che vuole? sto a tutte le regole, ma questa non l accettero mai... grazie... anche del grande lavoro che stai facendo x il Veneto, che spero 1 giorno diventerà autonomo... Laura

Giovedì 7 gennaio 2021 21:17:03

Buona sera, governatore,
Io spero si rimanga zona arancione o rossa, la situazione é grave, non si può rischiare il peggio.
Dovevamo essere zona rossa ancora da novembre, forse adesso non saremo a questo punto. L Rt deve scendere... La zona gialla non funziona, troppa gente e sopratutto giovani, non mettono correttamente la mascherina, si vedono dentro e fuori dai bar con la mascherina giù e non solo x bere o mangiare anche x parlare...
Saluti.

Lunedì 4 gennaio 2021 17:35:08

Quando non si e’ in grado di fare...

Buon pomeriggio. Premetto che non l’ho votata e ne sono estremamente orgogliosa, come sono felice di sentire le tantissime persone deluse da lei, che non voteranno mai più la sua persona e la sua lista; le faccio i complimenti per aver fatto di un dispetto politico la sua bandiera, per non aprire le scuole superiori, che non sono solo (ahimè forse non l’ha compreso) un diritto di presenza degli studenti, ma sono un dovere per le istituzioni la loro apertura. La scuola non e’ una stanza chiusa che racchiude un po’ di studenti, e’un bene primario, sono regole, sono sogni, sono futuro. Credo che lei da ciò che dice e da ciò che fa non ha ben compreso. Non so se ha figli o nipoti ma credo non abbia mai parlato loro! La dad e’ l’assoluto nulla E voi state chiudendo in un’ altra stanza, quella di casa, dei ragazzi che certo pensate non possano far nulla. Faranno tanto: molti di loro, fra qualche anno voteranno, e certamente non voi. Non vi voteranno ne’ loro ne’ noi genitori. I ragazzi che non seguono le regole (ma lo sono molto più gli anziani miei cari) lo fanno anche senza le scuole aperte, perché fuori da casa o dagli orari scolastici loro escono in ugual modo! Lei sa bene che quando avete trovato dei positivi a scuola, il focolaio non era a scuola, ma tant’e’ bisognava Lasciarle chiuse perché ad aprirle era la ministra Azzolina vero? Guardi lei ha sempre dimostrato il suo scarsissimo interesse per la scuola e qui ne abbiamo la riprova. Altrimenti tutto ciò ha un’altra risposta: incapacità totale di strategie per poterle riaprire. Le conseguenze sono le medesime. Mi vergogno profondamente di vivere nel Veneto,
Arrivederci
Debora

Lunedì 4 gennaio 2021 15:41:43

Buongiorno. Avrei preferito che le scuole riaprissero. Tuttavia potrei accettare questo ulteriore sacrificio per i ragazzi, ma per renderlo efficace occorre accompagnarlo ad una sospensione vera delle attività sportive non professionistiche e della presenza incontrollata di gruppi di ragazzi ovunque: bar, librerie, alberghi che hanno stanze apposite. Le scuole, con le precauzioni che erano state applicate, sono più sicure di questo sbando generalizzato che si vede in giro, in aggiunta allo sbando totale di capodanno testimoniato dai social. Cordiali saluti

Lunedì 4 gennaio 2021 15:27:53

Buongiorno, sono contenta della decisione di tenere chiuse le scuole superiori,. fino alla fine di gennaio, Mi dispiace x la signora Nadia, ma é giusto così, io lavoro in ospedale, per andarci prendo l autobus, adesso si sta bene, perché ci sono poche persone. Quando c erano i ragazzi delle superiori,
C erano assebramenti, si sedevano vicino, e molti avevano la mascherina sotto il naso, e se li richiamavo, gentilmente x mettere correttamente la mascherina, mi offendevano o mi dicevano"pensa ai cazzi tuoi", mi dispiace ma questi sono cazzi miei se mi prendo il covid in autobus per certe persone ignoranti e cafone. .,
Saluti Elisabetta

Lunedì 4 gennaio 2021 15:11:37

Buongiorno, io e mio marito siamo persone e quindi rientriamo in quella categoria a rischio. Siamo terrorizzati dall' attuale situazione in Veneto, in particolare Treviso dove sta diventando insostenibile. Noi avremmo la possibilità di spostarci in secondo domicilio al sicuro, ma purtroppo si trova a pochi km fuori dal Veneto. Il paesino piccolo è Monguelfo e le attuali disposizioni lo vietano. Io temo veramente per la mia salute essendo asmatica (certificata), avere questa possibilità di andare in questo domicilio e rientrare a Treviso solo quando la situazione è migliorata per me e mio marito sarebbe un salvaguardarci perché se non ci ammaleremmo di Covid sarà di depressione. Spero in un riscontro. Grazie

Lunedì 4 gennaio 2021 15:02:51

Mi dispiace vedere un'altra ordinanza dove si dice che le scuole superiori rimarranno chiuse fino al 1 febbraio. Sono molto molto delusa... avevo molta stima di lei ma purtroppo l'ho persa. Cosa crede che far stare a casa i ragazzi sia un bene? Psicologicamente, moralmente e di apprendimento, i ragazzi stanno avendo tante tante difficoltà.
Per non parlare dei bar e ristoranti chiusi. È una vergogna. Tutti abbiamo bisogno di lavorare, di sfamare le nostre famiglie, pagare bollette visto che quelle non vengono bloccate.
Sono molto delusa...
Trovate il modo perché tutto si riapra.
Ci sono anche tante assurde che non hanno un senso.
Grazie

Commenti Facebook