Messaggi e commenti per Luca Zaia - pagina 8

Messaggi presenti: 1.669

Lascia un messaggio o un commento per Luca Zaia utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Sabato 4 luglio 2020 00:12:46

Ciao Luca. Mi spiace vivamente scriverti questo messaggio. Ma te lo scrivo per darti un consiglio perché hai dedicato TUTTO per tenerci aggiornati... ma non è servito a nulla.. Io sono un papà di una GUERIERA che tra 11 giorni festeggio 3 anni di ONCOMATOLOGIA PEDIATRICA in Borgo Trento a Verona.
Leucemia e il 15 giugno scorso è riuscita a far il trapianto.
LA SOLA COSA CHE DEVI FARE È SCRIVERE NOME E COGNOME (MAGARI ANCHE LA FOTO) DI CHI RISULTA POSITIVO ED È COSTRETTO ALLA 40ENA...
questo perché aiuti quel 50 % della popolazione che HA RISPETTO DELLA SUA VITA E DEGLI ALTRI.
Questo 50% ti aiuterà (costo zero) a controllare se quello posto rispetta la 40ENA... Perché se lo vede in giro avvisa il centro COVID che all'istante chiama il soggetto e verifica se sta rispettando la 40ENA.
La mia famiglia è 3 anni che fa la quarantena...
Chiedi pure a Elisa De Berti di me e ti darà conferma. Abito a Roverchiara e domani io richiudo la mia attività perché tra un mese siamo di nuovo come prima...
ALTRA COSA. IO PREGO PER DUE COSE... PERCHÉ MIA FIGLIA GUARISCA... E L'ALTRA PERCHÉ DIO ILLUMINI LE PERSONE A VOLERSI BENE E SE STESSI E DI RIAPETTARE CHI È MENO FORTUNATO DI LORO.
Io rischio di perdere mia figlia (7 anni ad ottobre) per colpa di 4 COGLIONI...
La costituzione mi sembra che sia basata sulla libertà dell'uomo...
Non lasciar che la Sanità italiana si trovi ancora in crisi a causa di 4 ignoranti senza palle ha far collassare il nostro VENETO in una situazione di non ritorno. Le nostre forze dell'ordine non possono farcela da soli. Usami e anche almeno il 50 % ha vigilare.
Aiutami a riconoscere chi può essere il possibile CECCHINO DI MIA FIGLIA.
Altra cosa. Chi non rispetta... Multa esagerata da pagare al momento del verbale.. Se non paga LAVORI SOCIALMENTE UTILI IN centri COVID AD AIUTARE IL REPARTO nei lavori più semplici. Cambiare le lenzuola ai letti dei pazienti che lottano tra la vita e la morte.
Scusami ma sappi che io sarei il primo a segnalare e fidati che aderirebbero molti contribuenti.
Salvami dall'ansia di poter perdere mia figlia.
UMBERTO CARLI

Venerdì 3 luglio 2020 22:00:59

E' andato tutto bene fino alla fase 3. Ma ora sono tutti impazziti, venga a Venezia zona Santa Margherita e Fondamenta Ormesini, Misericordia. Assembramenti tali da impedire il passaggio delle persone, mascherine inesistenti, tutti con un bicchiere in mano che non è possibile sia stato sanificato secondo la prassi stabilita.
Sembra di assistere a un COVIDparty: venite qui se volete ammalarvi. Sono d'accordo che dobbiamo imparare a convivere con questa Bestia ma in questo modo per il bene economico di alcuni gestori si rischia di dover richiudere Venezia con un danno economico per la città intera che non è possibile neppure immaginare.
Lei ci ha messo la faccia in tutto questo periodo, continui a mostrarsi severo, purtroppo qui gli avventori sono tutti veneziani e veneti, che come dice Lei dovrebbero essere responsabili e sensibili. La saluto

Venerdì 3 luglio 2020 20:29:03

Salve Presidente,
Io abito a Zermeghedo (Vi) e Le scrivo per dirle che la situazione è veramente da rabbrividire in quanto non esiste più il distanziamento, nei vari bar o locali sono sempre tutti senza mascherina e non credo che siano tutti familiari.
Una cosa veramente assurda perché sembra che per loro non ci sia nulla, il Covid per loro non esiste più.
Una vergogna! !

Stessa situazione se va a vedere i bar ed i vari locali dei comuni limitrofi.

Assembramenti ovunque

Venerdì 3 luglio 2020 18:29:40

Caro Governatore, mi presento, sono una parrucchiera di Caorle in provincia di Venezia, ho sempre nutrito grande Stima della tua persona, so anche che ti sei esposto moltissimo per noi Veneti che abbiamo anche saputo dimostrare riconoscenza per quanto ricevuto... abbiamo sempre rispettato le regole e siamo stati ligi ai nostri doveri pur soffrendo molto moralmente ed economicamente. ., ora, io non capisco perché per colpa di pochi imbecilli dobbiamo pagare di nuovo tutti... insomma, a parte la montagna di cose dette e poi ritrattate dal mondo sanitario, avevamo capito che la carica virale di questo virus si era abbassata moltissimo, allora io mi chiedo perché tutto questa paura ancora??? Cosa vi aspettate da noi, che ci chiudiamo in casa a vita? Che continuiamo a vita con le mascherine??? Insomma capisci che anche a livello psicologico la gente è stanca, non ce la facciamo più... Confido nel tuo buonsenso che peraltro ti ha sempre contraddistinto e spero in buone notizie 💚💚💚

Venerdì 3 luglio 2020 18:11:34

Governatore la prego prenda subito severi provvedimenti altrimenti rischiamo di diventare come la Lombardia... senza aspettare lunedì. Grazie dell’attenzione e buon lavoro.
Gianfranco

Venerdì 3 luglio 2020 17:45:20

Buon giorno
Ho letto la notizia Ansa che dalla prossima settimana aumenterà le restrizioni causa l'aumento del trend dei positivi.
Prima di tutto mi presento: Volpato Stefano infermiere per quarant'anni, in pensione dal 29/02/2020.
La prego di accettare queste mie osservazioni: la positività non scomparirà mai, non bisogna guardare la curva dei positivi ma dei malati VERI, VERI, VERI di Coronavirus.
Le consiglierei di seguire la linea del Dott. Zangrillo che è un clinico e un medico ospedaliero, primario di una terapia intensiva. Bisogna curare chi eventualmente si ammala, in modo particolare ora che si è scoperto come il virus agisce. Con virus e batteri e come per altre malattie lo zero non esiste, tale obiettivo si dovrebbe raggiungere negli incidenti stradali, nelle morti per droga, per fame, per guerra in tutte quelle situazioni causate dall'uomo. Mi preme farle presente che il sistema immunitario è stimolato a produrre anticorpi dai virus e dai batteri questa è la prima e più potente vaccinazione. Non si può vivere dentro una campana di vetro appena usciamo il primo batterio che passa ci uccide.
Se continuiamo ancora con le mascherine e il disinfettante succede che a Ottobre, Novembre quando inizieranno quelle sindromi pre influenzali, in genere batteriche, troveranno il nostro sistema immunitario fiacco, debole allora si ricorrerà all'antibiotico. A tale proposito proprio nei mesi prima della pensione arrivavano in sala operatoria più del solito pazienti in setticemia e questo a causa dell'uso spropositato di antibiotici che ha creato ceppi batterici resistenti; l'unica arma che abbiamo è il sistema immunitario.
Le consiglio di lasciar perdere i tamponi e di concentrarsi a potenziare cure e sistemi operativi con personale preparato e attrezzato adeguatamente. A tale proposito appoggi degli infermieri ai medici di base in modo di poter intervenire in modo rapido ed efficace nel territorio, evitando così ricoveri ospedalieri. Riguardo alla prevenzione faccia stilare dai medici di famiglia un'elenco degli assistiti con particolari problemi: diabetici, scompensati, immunodepressi per vari ragioni, bronchitici cronici e quant'altro nei quali un infezione da Coronavirus potrebbe essere grave, n modo da intervenire nei loro confronti fornendo sistemi adeguati di protezione e aiutandoli, a seconda delle oro esigenze, a non esporsi a situazioni di rischio, utilizzando per queste operazioni la Protezione Civile.
Mi permetta di farle presente che Virus e Batteri ce ne saranno sempre, il prossimo anno ne arriveranno ancora. Cosa facciamo ci chiudiamo in casa e buttiamo via le chiavi? Prepariamoci a combatterli con sistemi di cura: validi, numerosi e con soldati preparati, equipaggiati con armi efficenti. Finanziare una ricerca SANA non commerciale.
Grazie per l'attenzione.
Cordiali saluti.

Volpato Stefano

Venerdì 3 luglio 2020 17:12:40

Presidente Luca Zaia, volevo farle notare che sabato e domenica 27 e 28 giugno a Jesolo, sembrava di essere prima della pandemia ad agosto, cioè uno sopra l'altro e senza mascherine, sia in spiaggia, sia in via bafile, mentre a Lignano se non avevi una prenotazione di un ombrellone te ne tornavi a casa. Dico questo perché è successo a me e a dei miei amici, vuol dire che in Veneto va tutto bene, mentre appena fuori regione le regole vengono fatte rispettare... Ci estingueremo ma soprattutto in Veneto...

Venerdì 3 luglio 2020 15:30:03

Buongiorno Presidente, la ascolto sempre con mia Moglie su TV Vicenza.
Abito a Montichiari, e frequento Jesolo dal 1963.
Lamento solo affollamento dei Ristoranti, e la mancata dell'uso della mascherina.
Apprezziamo Ia sua, schiettezza, iI suo pragmatismo, e la sua onestà intellettuale,
che oggi I'ha costretta ad elevate da basso a grave Io stato di pericolo.
Lei afferma che ci vorrebbe piu senso civico nelle persone, ed io concordo con Lei.
In attesa, auspico un TSO obbligatorio nelle situazioni da lei eIencate, ed un rinvio a giudizio immediato per tentato omicidio di tutte le persone che, pur sapendo di essere infette, continuano liberamente a frequentare altre persone.
La ringrazio dell'attenzione e, confidando di poterle stringere la mani, con molta cordialità la saluto.
Gianantonio Borghesani
347 -------

Venerdì 3 luglio 2020 15:12:25

Gentile Governatore Zaia mi chiamo Sabina Orefici e vivo a Cortina D’Ampezzo. Le chiedo per favore di inasprire nuovamente qualche regola onde prevenire ulteriori contagi da Coronavirus. Da quello che vedo in giro sembra che le persone ritengano che un mese fa è stato trovato un vaccino. La prego di intervenire al più presto per evitare il disastro. La ringrazio cordiali saluti Sabina Orefici

Venerdì 3 luglio 2020 14:21:11

Buongiorno presidente. Sono completamente d'accordo con lei su inasprire le penne, e fare una nuova ordinanza. Lavoro nei supermercati, e le posso garantire che la maleducazione della gente, sul portare solo la mascherina è alle stelle. Bisogna obbligare le gdo ad avere dei controlli alle porte d ingresso, e all interno dei loro ambienti. Poi nei luoghi pubblici, le forze dell ordine devono iniziare a sanzionare tutti coloro che fanno assembramenti, e non usano le mascherine. Diamo più poteri alle forze dell ordine, e chi non rispetta l uso di mascherine e i di stanziamenti, devono essere sanzionati. Chi è in quarantena e non la rispetta, deve essere arrestato. Non ci possiamo permettere una chiusura totale. Se si torna indietro, stavolta sarà la catastrofe. Quindi ora puniamo chi non rispetta il prossimo e la salute pubblica. Grazie e buona giornata

Commenti Facebook