Messaggi e commenti per Mauro Corona

Messaggi presenti: 123

Lascia un messaggio o un commento per Mauro Corona utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Lunedì 10 agosto 2020 12:26:51

Ciao Mauro.. Innanzi tutto buon compleanno, ti scrivo dall'isola elba. Sono un tuo gran ammiratore nella vita e nel arrampicata, io ho arrampicato x 15 anni poi un incidente mi ha stoppato, un saluto e alla belligquer canale di cose.. Un saluto boccia..

Domenica 9 agosto 2020 19:23:33

Tanti auguri di Buon Compleanno... Ancora tanti di questi giorni ad una grande persona con le stesse virtù del Cirmolo. Abbiamo avuto il piacere di conoscerti il giorno 28 Giugno 2020, alla prossima.
MARIAANTONIETTA E MAURO.

Domenica 9 agosto 2020 17:07:44

Caro Mauro
Noi ci conosciamo sono Mario di Perarolo di Cadore
Volevo dirti che abbiamo lasciato del buon vino al tuo negozio museo di Auronzo
Questo vino ti è stato dato da un finanziere in pensione che vive a SAN Remo
Dato che Mio zio e amico ha chiesto se portava su
Questo finanziere e stato tanti anni in servizio a Auronzo
E ti conosce
Ieri con mio zio che è in villeggiatura da me a Perarolo
Siamo passati a portare vino sperando di vedervi
Ho chiesto a Armin che e parente con la mia compagna se è fattibile di vederci così ti presento mio zio e magari vuoi ringraziare di persona
Io avrei bisogno anche di parlare e di farti visitare Perarolo per un aiuto a sostenere paese che sta morendo
Una volta porta per il Cadore ora non abbiamo nemmeno un bar... negozio...
Scusa spero di vederti grazie mille
Complimenti per tutto quello che fai
Se questa sera vai a mangiare a Rinviando Misurina salutarmi Nicola
Figlio della mia Compagna ci tiene tanto
Complimenti per biblioteca

Domenica 9 agosto 2020 11:06:20

Caro Mauro,
durante questa pandemia, i tuoi libri hanno colorato le mie giornate grigie.
Meriterebbero di essere letti più volte perché sono ricchi del tuo vissuto forte, profondo e dell'amore che hai intersicato nel DNA con la montagna. Esattamente si percepisce che vivi in simbiosi con lei.
Quando apro gli occhi, mi sembra di vivere in un quadro, dove ho l'onore, di dipingere le mie giornate dei colori che desidero. Il mio, è un paesello adagiato sui monti della magica lessinia, elegante e dolce, impossibile da non amare. Vagabondo tra le sue contrade, persino a volte ad occhi chiusi. Che onore!
Mi piacerebbe conoscerti perché hai suscitato in me dubbi e tante curiosità su mio padre che il cancro mi ha strappato dalle mani. In te vedo lui!. Entrambi avete vissuto a modo vostro ma nella stessa maniera.
Come te hai fumato con il grande e geniale maestro Camelleri, io con te, diversamente Veneto, passerei a chiacchierare per lungo tempo davanti ad una buona bottiglia di amarone.
Tantissimi auguri per i tuoi 70 anni, dolce Mauro!

Con affetto Rosa

Lunedì 3 agosto 2020 22:58:55

Gentile Mauro, ho 46 anni e ti scrivo dalla brianza lecchese. Benchè viva in un luogo che pare aver dimenticato o rimosso le proprie origini e la propria cultura contadina, uniformandosi a quella proposta dalla società odierna, tuttavia mi piace riscoprire, apprendere e coltivare tutto ciò che riguarda quel mondo quasi scomparso, che, in alcuni anfratti, riesce ancora a sopravvivere. Per cui mi ritrovo pienamente nel clima culturale che trasmetti in tutti i tuoi libri.
Recentemente, camminando per i boschi, mi è nata la passione di costruire bastoni di legno, bastoni da passeggio intendo. Mi piace trovare vari tipi di legno, delle dimensioni adatte, scortecciarli, metterli a seccare, levigarli e renderli pronti all'uso: ne ho costruiti di tiglio (solo per iniziare), di nocciolo, ed uno, cui sono molto affezionato, di sambuco. Però vorrei, se possibile, delle dritte su come ultimarli, da un conoscitore esperto del legno quale tu sei: ossia, non so ad esempio se, una volta lisciati alla perfezione, debbo ricoprirli con dell'impregnante o con qualche vernice particolare, ovvero lasciarli grezzi, nella loro bellezza naturale, oppure passarli con della cera naturale... Se dovessi seguire il mio istinto li lascerei grezzi, ma non vorrei che, ad esempio bagnandosi, si deteriorassero. Tu cosa mi consigli? Inoltre, avresti qualche libro che tratta delle caratteristiche fisiche e "spirituali" dei vari tipi di legni e di alberi, da consigliarmi?
Grazie per quello che mi saprai dire.
Buon lavoro.
Cordialmente
Emiliano.

Martedì 28 luglio 2020 20:50:04

Sig. Corona buonasera sto scrivendo un libro sulle due guerre mondiali, senza impegno mi piacerebbe farle recapitare una copia cordialmente e auguri per la sua straordinaria attività ermanno longhi

Giovedì 23 luglio 2020 13:08:53

Avrei piacere di incontrarti e magari una visita con altri amici a Erto... ci siamo già incontrati da Livio al pioppo difronte alla scuola enologica a Conegliano diversi anni fa... spero si avveri tutto... grazie comunque

Domenica 19 luglio 2020 20:32:03

Carissimo sig. Corona, voglio farLa sorridere. Senza nulla togliere al buon livello della trasmissione, secondo me, quello che attira di più sono due cose: indubbiamente le sue risposte sempre colte, sapienti e al tempo stesso " ruspanti ", e poi... il fascino delle gambe della signora Berlinguer. L, ho fatta almeno sorridere? Cordiali saluti, mi mancheranno i vostri martedì. Lina Petrelli

Giovedì 9 luglio 2020 17:34:17

Signor Corona, seguo spesso la trasmissione di Bianca ma solo durante le sue interviste. Ho letto solo ora il commento sui soldi. Bene la penso cosi anch'io. Sabato scorso ho comperato una piccola casetta in montagna, perché dovrei lasciare i miei risparmi in banca? A giorni dovrò dirlo a mia figlia, direttore bancaria che amministra i miei movimenti, magari non sarà d'accordo ma io mi ci vedo già girare per i boschi, ascoltare il silenzio, il profumo delle piante e fiori, ascoltare il canto degli uccelli.. Tutte cose meravigliose, impagabili.. iUn cordiale saluto, Giiovanna

Venerdì 3 luglio 2020 22:01:50

Caro Mauro, ti scrivo da Catanzaro mia città natia, sono rappresentante legale di questa associazione denominata Madre Teresa Onlus fondata a Catanzaro nel 1999 che si occupa di portare sostegno materiale e morale ai Paesi terzo mondo, nonché alle famiglie di Catanzaro e provincia. Io potrei scriverti a lungo di ciò che faccio per le famiglie disagiate sia a Catanzaro che nel terzo mondo ma gradirei se tu lo desideri poter meglio dialogare verbalmente con te. Se lo riterrai opportuno ti scrivo il mio cell. 331------- oppure se mi scriverai il tuo posso telefonarti. Grazie è una buona serata

Commenti Facebook