Messaggi e commenti per Roberto Giacobbo

Messaggi presenti: 118

Lascia un messaggio o un commento per Roberto Giacobbo utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Leggi anche:
Frasi di Roberto Giacobbo

Domenica 4 aprile 2021 22:13:48

Apparizione unica di San Giovanni Battista


Ciao Roberto ti scrivo da Pontecorvo provincia di Frosinone per raccontarti questa apparizione che risale al 14 aprile 1137, il predecessore di Gesù appare un contadino di nome Giovanni Mele. Questi sta coltivando il terreno sulle sponde del fiume Liri, quando sull’altra riva un nobile signore gli mostra delle monete d’oro. “Se verrai qui, saranno tue”, dice. Il nobile signore è in realtà il diavolo. Il contadino non lo riconosce, e – tentato dalle monete – si butta nel fiume pur non sapendo nuotare. Rischia di affogare. Compare San Giovanni Battista, e lo porta in salvo a riva. Gli rivela chi è e dice di parlare dell’apparizione all’arciprete della Cattedrale di San Bartolomeo, Grimoaldo. Ma Giovanni Mele non lo fa subito. Poi, quando lo fa, non viene creduto. Giovanni Battista allora appare in sogno a Grimoaldo. Gli conferma la veridicità del racconto. Chiede che sia costruita una Chiesa sul luogo dell’apparizione. Vuole penitenza e purificazione. E Grimoaldo – venerato come santo – adempie ai voleri del Battista. Questa, però, non è una semplice storia di una devozione popolare. È una storia in cui si incrociano devozione popolare, cavalieri ospitalieri, massoni e anticlericali. È una storia che riprende vigore oggi, quando questo Papa fa un percorso di purificazione della fede. E, anche a Pontecorvo, si sta facendo un percorso simile di purificazione di una fede che era stata messa da parte. Il
Mio obbiettivo insieme a te e il tuo programma è quello di scoprire se ci sono scritture archiviate al Vaticano su questa leggenda valorizzare più possibile questa storia e questo posto perché possa crescere di più come luogo di culto e fede.

Venerdì 2 aprile 2021 10:34:57

Grande necropoli tardoromana a Concordia Sagittaria


Le voglio segnalare il sito archeologico di Concordia Sagittaria (VE) trovasi su terreno incolto che racchiude una vasta necropoli tardoantica con 270 sarcofaghi di pietra scoperta nell'anno 1872 a seguito sibsidenza del terrero. Furono tagliate alcune epigrafi dal fronte dei sarcofaghi il resto poco dopo tornò a sprofondare nel terreno melmoso. Si tratta di epigrafi risalenti al IV - V sec. di personale e militari che lavoravano alla fabrica di frecce da cui il toponimo del paese. Segnalo questo con la speranza che una Sua eventuale trasmissione possa far conoscere questo sito che ritengo un unicum nel panorama archeologio italiano La sopraintendenza non ha alcuna intenzione di fare alcunchè per la solita carenza di fondi. Ringrazio per l'attenzione

Domenica 28 marzo 2021 22:48:07

I giganti abitavano l'Italia


Egregio Dott. Giacobbo
Ho visto con interesse la trasmissione di Freedom di domenica 28 Marzo 21.
Specialmente "i giganti in Sardegna".
Mi sono ricordata che mio padre, originario di Caserta Vecchia, non Caserta Città attuale, mi raccontava che da ragazzino insieme con altri coetanei aveva trovato alcune tombe con scheletri molto lunghi. I femori avevano dimensioni fuori dal normale che potevano raggiungere dimensioni oltre il metro...
Auguro buona continuazione e successo.
Giuseppina

Domenica 28 marzo 2021 22:10:44

Oggetti straordinari e sconosciuti in Sardegna


Ho visto la puntata di Freedom sui Giganti in Sardegna. Nella puntata viene mostrato come " novità" l'albero di olivastro di 4000 anni di Luras.
Purtroppo i sardi sono inamovibili come il granito. Personalmente conobbi per caso quell'albero dal 1975 quando vi capitai in un viaggio nel quale io e mia moglie in viaggio di nozze decidemmo di andare dall'albergo di Santa Teresa di Gallura dove risedevamo al paese di Tempio Pausania. Per un incendio prima del paese di Tempio
tornammo indietro e decisi di fermarmi in una pineta dove scoprimmo in degli orti recintati una grande quantità di sfere di pietra (granito?) perfettamente sferiche di tutte le dimensioni: da oltre un metro a qualche decina di cm.
Le sfere erano sparpagliate nella pineta ma non erano indicate da nessun cartello turistico. Col tempo questa caratteristica tutta sarda della penuria di cartelli mi è diventata una normalità.
Ho cercato negli anni di ritrovare il posto ma non vi sono riuscito. Forse voi potreste essere più fortunati: ho visto sulla rete che tale sfere di origine vulcanica sono rarissime nel mondo e potrebbe essere una riscoperta interessante. Ricordo solo che da Santa Teresa di Gallura presi una strada che portava dal mare a Tempio e che passava per una estesa pineta..
Bertolami Ugo

Martedì 23 marzo 2021 19:21:07

[Conosci Larino?]

Ciao Roberto, ti volevo segnalare il mio (gioiello) di paese...
Tra le cose importanti ci sono:
Resti di un anfiteatro, ville romane, terme, cattedrale, palazzo ducale ecc.. È sorta, si duce, 500anni prima di Roma, capitale dei Frentani, primo seminario della storia cristiana, antica zecca, poi ancora citata da Cicerone nella sua Pro Cluentio, pare siano state trovate alcune tracce di incisioni di Templari, Dumas ne ha tratto spunti per il libro Il regno insanguinato, e nel Silenzio degli innocenti è stato usato il Timbro del comune di Larino per I documenti degli ebrei...
La bellissima festa patronale..
P. s. scusa la forma di Italiano non corretto

Martedì 23 marzo 2021 17:02:03

Sono PAOLO DI BERARDINO presidente archeoclub d'italia di Pietranico PE e sto facendo una ricerca sui templari in Abruzzo. Mi interesserebbe avere una registrazione dell'ultima trasmissione sui templari in Abruzzo (Fossa AQ) - Via -------, 1 - 65020 Pietranico PE.. Sarà possibile, sono disposto a pagare le spese di spedizione contro assegno tel 338-------

Lunedì 22 marzo 2021 13:28:57

Buongiorno, vi contatto perché vorrei tanto regalare un libro che ho scritto a Roberto Giacobbo, nel romanzo compare un personaggio che porta il suo nome ed è un archeologo. È possibile spedirlo? Grazie mille, buona giornata.

Domenica 21 marzo 2021 23:19:34

Salve Roberto volevo solo dirle che la stimo moltissimo e sono semprw contento di vederla in trasmissione; è un esempio di professionalità ed è un idolo da seguire sia nelle nelle trasmissioni che nel modo di pensare. Grazie per l'attenzione mi piacerebbe incontrarla per dirgli dal vivo quanto la stimo cordiali saluti

Domenica 21 marzo 2021 12:10:07

Luogo di eccellenza da scoprire a Perugia


Sto leggendo con molto interesse il suo libro "Città segrete" e nel farle i complimenti esprimo il mio rammarico per non avere più gli appuntamenti di Voyager". che ho sempre seguito con molto interesse. L'impegno, la passione e competenza che la contraddistinguono mi spingono a descriverle quanto segue:
A Perugia, città dove sono nato e vivo, tra la tante eccellenze presenti e note vi è un vero gioiello di arte, cultura e storia che molti non conoscono: Lo studio di pittura in vetro Moretti Caselli, nel quale sono state realizzate opere di valore inestimabile presenti in varie cattedrali, edifici pubblici, castelli, ville, ecc. In particolare voglio citare il "Cenacolo di Leonardo", vetrata di 40 Mq., prodotta tra il 1925 e il 1930, che si trova al Forest Lawn Memorial Park di Glendale (California) e la cui identica copia è visitabile presso il Museo della vetrata di San Sepolcro (Arezzo).
Lo studio si trova all'interno di un edificio storico entrando nel quale si rimane incantati. Ciò che mi rattrista è la scarsissima attenzione da parte delle istituzioni locali e dei rappresentanti della cultura, per questa vera e propria risorsa che a lei interesserebbe sicuramente.

Martedì 16 marzo 2021 20:44:31

[Pitture rupestri]

Nelle campagne del mio paese, Centuripe c'è un sito con pitture rupestri e coppelle votive.. Alcuni studiosi hanno riscontrato delle similitudini con le pleiadi e stelle della cintura di Orione. Penso che meritano una visita e uno studio approfondito. Che ne pensi?

Commenti Facebook