Messaggi e commenti per Vittorio Sgarbi - pagina 5

Messaggi presenti: 87

Lascia un messaggio o un commento per Vittorio Sgarbi utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Leggi anche:
Frasi di Vittorio Sgarbi

Giovedì 24 settembre 2020 14:59:27

Genova 24/9/2020

Illustre Maestro, chi le scrive non è certo un acculturato (diplomato "Tecnico industrie meccaniche" e svolgo attualmente il lavoro di autista perché mai riuscito a collocarmi secondo il titolo) e le voglio esprimere la mia più grande ammirazione per la dedizione e l'enorme opera, che da anni, svolge a favore dell' Arte e della Cultura.
Soprattutto per l'impegno continuo di come si debba parlare la lingua italiana, e sottolineo si debba, in quanto siamo
in 'Italia.
Compio a dicembre 65 anni e mi sento indignato. A me non sembra più abitare in un paese degno di questo nome ma in una Colonia dove alla televisione è in qualsiasi altro mezzo d informazione "giornalai" e politici incastrano frequentemente termini angloamericani. Quasi fosse simbolo di cultura e sapere, chiunque si atteggia e magari si sente sul piedestallo.
l' ITALIANO, continuando così, diventerà un dialetto se si continua ad introdurre termini inglesi nella vita quotidiana. (senza togliere nulla ai dialetti naturalmente, essendo origine del dialetto toscano) Il paradosso è che, da un po' di anni, siamo costretti a dire "gli pneumatici e lo pneumatico", perché, tutto ad un tratto, qualcuno se accorto, non so se a torto o a ragione, che era sbagliato. Personalmente sarà giusto, ortograficamente, ma è orribile a dirsi e a sentirsi. Si sottolinea e si costringe a correggere il singolare e il plurale in una parola banalissima quando si frantuma continuamente l' ITALIANO con una lingua straniera? A me sembra spaziare nelle assurdità più totali, quando esistono Eccellenze ITALIANE come lei, Maestro, che si fanno paladini della Cultura, battendosi con coraggio, per insegnarci il modo di esprimere e di parlare e lo fanno nella maniera più geniale e chiara, specie quando si tratta d' arte. Questa lettera, di protesta e solidarietà, per esprimere la mia più profonda gratitudine.

Cordiali saluti Mauro Avanzino

Martedì 22 settembre 2020 22:25:47

Egregio Maestro,
sono di ritorno da Venezia, dove mi sono recato a Palazzo Labia per avere maggiori informazioni sul motivo per cui io, cittadino italiano, non posso visionare (nei tempi stabiliti dalla Superiore Autorità di RAI-Veneto) uno dei più grandi capolavori che possiede l'Italia a Venezia, e cioè il magnifico ciclo di affreschi con tema Antonio e Cleopatra, dipinti da Giovanni Battista Tiepolo a Palazzo Labia. Risposta telefonica dalla Rai-Veneto: Palazzo Labia è chiuso. NON E' VERO ! Ho interrogato la custode della Chiesa adiacente di Santa Lucia, e mi ha detto che al Palazzo c'è un via-vai di funzionari (gente vestita in giacca e cravatta, ha precisato la custode). Dunque dicono le bugie. Dunque i funzionari RAI del Veneto non vogliono che il cittadino italiano veda quegli affreschi che tutto sommato gli appartengono come patrimonio della Repubblica Italiana. Le chiedo: E' GIUSTO? Le chiedo: Può fare qualcosa Lei per sbloccare questo odioso rifiuto?

Venerdì 11 settembre 2020 22:37:36

A Lei che è secondo me il maggior critico d'arte che abbiamo, chiedo cosa ne pensa della "reclusione" di un capolavoro come l'affresco del Tiepolo "Banchetto di Antonio e Cleopatra" a Palazzo Labia (sede Rai) di Venezia. I cittadini italiani non possono vederlo da tempo. Ho chiesto informazioni alla sede Rai e mi è stato risposto che il Palazzo Labia è chiuso, e poi c'è il Corona Virus. Le sembra un atteggiamento rispettoso dell'arte e dei cittadini italiani? Forse la sede regionale veneta della Rai ha il diritto di privare gli italiani di un così grande capolavoro?
Grazie
Filippo Fedele

Sabato 29 agosto 2020 15:20:31

Ti ammiro e stimo Vittorio, ho letto la tua ultima ordinanza sull’ indossare le mascherine, sei un vero politico!!!. Ah, se la mia città, Benevento, avesse te come Sindaco! ! Rifiorirebbe come all’epoca del principato longobardo. I suoi monumenti e la sua storia sono attualmente lascarti al ludibrio dello squallore e pattume della cultura moderna. Saluti. Francesco

Mercoledì 19 agosto 2020 19:27:01

Salve,
Volevamo fare i complimenti per l'allestimento della mostra sui pittori del '900 siciliani a Noto.
Veramente molto bella!
Saluti

Lunedì 17 agosto 2020 21:41:23

Ciao intelligentone.
Non penso che oltre ad artista, sindaco, e critico, fossi pure medico.
Comunque visto che ormai non c'hai molto da fare tutto il giorno e la notte, perché non vai a fare il volontario presso una qualsiasi struttura ospedaliera per il covid-19??? Dimmi quanto vuoi l ora che ti pago io.
Però mi raccomando non dimenticare la mascherina, se hai quella di Gargamella ti fa sembrare più giovane.
E abbraccia tutti i pazienti e baciali.
Così tra un mese ne riparliamo se il covid-19 esiste e se è così importante iniziare a capire che dobbiamo eliminarlo subito, e non con discoteche, vacanze (dopo 2 mesi di non lavoro), o vaccini.
PS rimango a disposizione per eventuali chiarimenti o delucidazioni o consigli.
Si accettano solo critiche costruttive, e non la storia dei 3 tamponi positivi in Veneto, vai a seppellire le povere bare di quei giorni così vediamo se è solo per il virus o l età o altre patologie.
Stend up today and no tomoroww

Martedì 11 agosto 2020 04:41:58

Vittorio sei un Mito un Grande!!! massacrali questi cialtroni burattini buzzurri e incapaci che ci governano... Abbiamo bisogno di persone dotate di intelligenza superiore e coraggiose in grado di dire quello che pensano senza filtri. Proprio come Te... Sei la voce di tutti noi...

Martedì 28 luglio 2020 10:41:20

Egregio Dott. Sgarbi,
per favore, si limiti a parlare di arte, per il resto, basta. Ha davvero fatto il suo tempo e non capisco come ancora possano ascoltarlo.
Un po' di dignità, per favore, e rispetto per chi ha sofferto o è morto per il coronavirus, per chi ha perso il lavoro e per chi lo perderà, ma non per colpa di chi ci ha costretti, come dice lei, a delle inutile precauzioni. Le precauzioni erano e sono utili. Ancora ci sono focali, e lei lo sa, non può negare l'evidenza. Anche Boris Johnson negava e poi il coronavirus lo ha preso lui. Dopo ha cambiato atteggiamento.
Basta, dott. Sgarbi, con le sue parolacce e improperi. Abbiamo bisogno di un po' di pace. E' dura la vita per tanti. Certo non per lei. Donella Burzi

Mercoledì 22 luglio 2020 00:21:52

Illustrissimo signor Sgarbi, le scrivo questo messaggio pensando sicuramente che non lo leggerà. Mi reputo una persona non fortunata nella vita, ma va bene così. Ho trovato un dipinto che mi hanno detto essere del 1600. È mal tenuto e anche strappato in un punto. Mi hanno dato tanti consigli e tante belle parole. Non mi fido di nessuno di quelli che fino ad oggi mi hanno consigliato. Potrei solo ed esclusivamente credere a consigli e a un giudizio dato da un critico come lei. Io provo anche se scettico che uno come lei possa trovare tempo da perdere con uno come me. Io ci provo e le lascio il mio numero di telefono. 340-------. Io sono alberto. Sono disposto a caricare in macchina il dipinto e portarlo in visione in qualsiasi luogo lei mi indichi. Sono in disoccupazione e quindi libero tutti i giorni. Spero in una sua risposta a breve o addirittura una sua chiamata per un appuntamento. Cordiali saluti.

Venerdì 3 luglio 2020 18:56:36

Ciao Vittorio in tempi non sosperti ti avevo dato un argomento riguardo la Legge sui risarcimenti dei voli annullati dalle compagnie Aeree. Legge di m***a, ma tu non l’hai colta. Come sai ora la cosa e’ in prima pagina. Peccato

Commenti Facebook