Messaggi e commenti per Diego Della Valle - pagina 4

Messaggi presenti: 399

Lascia un messaggio o un commento per Diego Della Valle utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Sabato 20 giugno 2020 09:55:37

Egregio dott. Della Valle sono il Prof Walter Polverino suo vicino ad Anacapri, proprietario di “ Villa Meridiana” sita in via ------- 47, alle spalle della sua proprietà; Le sarei grato se potesse provvedere alla potatura degli alberi antistanti la mia proprietà, che crescendo senza controllo da anni mi hanno privato della veduta panoramica che avevo.
Certo della sua comprensione la ringrazio anticipatamente e in attesa di un suo cortese riscontro la saluto cordialmente.
Prof Walter Polverino

Mercoledì 3 giugno 2020 15:23:44

Gentilissimo dottore Della Valle,
Gli scrivo per chiedergli un grosso piacere. Gli chiedo se fosse possibile prendere a cuore una ditta calzaturiera Toscana che lavora per conto terzi da più di trent'anni. È una ditta che fa scarpe da donna dalla ciabatta allo stivale. Attualmente lavorano per firme che non garantiscono secondo me un futuro. In questa ditta ci ho lavorato io come primo lavoro, Poi dopo ci ho messo mia moglie che è venticinque anni che ci lavora e poi ci sono altre diciotto persone. Lei capisce che in questo momento le ditte come questa sono soggette alla chiusura almeno che non trovino soluzioni da grandi imprenditori come lei. Mi permetto di chiedergli se vuole di contattare questa ditta tramite il mio email e offrirgli un po di lavoro. Gli assicuro che non si pentirà, perché lavorano molto bene. Sono figli di vecchi titolari in pensione. Hanno rilevato la vecchia ditta due anni fa è avevano il lavoro senza problemi, Poi è arrivato la pandemia e come tutti hanno dovuto chiudere. Ora sono ripartiti ma non ci vedo nulla di futuro. Hanno lavorato tutto il mese di maggio e ora risono fermi per mancanza di ordini. Allo stato attuale lavorano un Po per Fendi. Gli chiedo questo favore anche perché io sono un cinquantenne senza lavoro, lavora solo mia moglie in questa ditta, è, specializzata in attacca topponi, cambratura e tutto quanto riguarda la preparazione fino a il montaggio. Insieme abbiamo una ragazzina disabile da campare e lei capisce che se perdesse il lavoro anche mia moglie sarebbe per me una catastrofe. Mi rimarrebbe veramente da pensare a cose brutte tipo il suicidio. Lo prego vivamente di pensarci bene e se vuole mi contatti e io gli darò i recapiti della ditta in questione. Naturalmente la ditta non sa niente di questo messaggio ma sono convinto che se va in porto questa sorpresa saranno molto contenti e si salverà venti dipendenti. La ditta si trova in provincia di Pisa nel comune di San Miniato.
La ringrazio se vorrà contattarmi..

Moreno Ghizzani.

Il mio indirizzo email: -------

Martedì 2 giugno 2020 05:55:26

Salve dott. Della valle. Sono un dipendente di xpo logistics del polo logistico di osimo che riforniva i supermercati sma-auchan. Purtroppo ci hanno comunicato che il 30 giugno chiuderanno il deposito con conseguente licenziamento di 102 persone a causa dell'operazione conad sma-auchan. Le volevo chiedere se non sarebbe interessato a rilevare il deposito che penso strategicamente importante in quanto situato all uscita del casello autostradale di ancona sud. Siamo 102 persone non piu giovanissime e quasi tutti con famiglia, io per esempio ho 54 di cui 32 passati in questa azienda. Al limite non sarebbe interessato a ricollocare alcuni lavoratori, tra cui il sottoscritto, nelle sue aziende? Ben sapendo quanto lei sia sensibile a tematiche sociali le chiedo di prendere in considerazione questa mia proposta. Grazie.

Sabato 30 maggio 2020 18:27:14

Custodisco da tanto un'idea che reputo vincente, che il passare del tempo non è mai riuscito a scalfire, ma che anzi si è rafforzata fino a spingermi a cercarla. Non posseggo io né risorse economiche, né competenze imprenditoriali, mi serve una persona che mi supporti e che condivida con me questo progetto.

Giovedì 28 maggio 2020 16:04:06

Egregio Signor Della Valle, avrei piacere di fare un'offerta per il fondo da Lei istituito per le famiglie dei medici morti per il Coronavirus. Vorrei che l'offerta fosse mirata proprio a questo fondo e non conglobata con altre da Lei fondate. Qualcuno del suo staff può indicarmi dove? Grazie. Lei è una persona che mi ispira la massima fiducia e gradirei proprio che la mia offerta andasse alla sua gestione. Cordialmente. Pieranna Franco

Martedì 26 maggio 2020 21:22:56

Stimato Dott. Della Valle, sono una persona non vedente ed assieme a mia madre ho viaggiato con il treno Italo. Il treno, per non sua colpa, ha avuto un ritardo di tre ore per giungere a Bolzano dove abitiamo. Mi avete riconosciuto un rimborso che non vogliamo utilizzare. Le chiedo, nel mio piccolo, di usarlo come sempre fa, per aiutare chi ha bisogno. Lei è un grande italiano e noi persone comuni, dovremmo saper sostenere le sue iniziative. Grazie di cuore per quello che fa per l’Italia e di conseguenza per noi italiani. Che Dio la benedica. Un abbraccio. Angeli #[email protected]; 9, Bolzano

Mercoledì 20 maggio 2020 21:41:48

Carissimo presidente della valle vi scrivo x dirvi che o tanta stima x voi sono un ragazzo sposato con figli dell sud lavoro nel settore calzaturiero come operaio in questo momento non navigo lavorativamente in buone condizioni vorrei sapere anche in questo momento difficile se e possibile lavorare con voi vi ringrazio anticipatamente spero in una vostra risposta di attenzione

Sabato 16 maggio 2020 20:00:14

Gentile sig Della Valle. Aspettavo con impazienza che qualcuno pensasse ad un fondo come "Sempre con voi" e naturalmente ho subito contribuito anche io. Vorrei fare di più. Devolvere l'incasso del mio libro, in corso di stampa dal titolo "Andrà tutto bene? ? " alla stessa sua iniziativa. Se le sembra un cosa fattibile, mi faccia contattare. Grazie e cordialità Giovanni Di Pompeo

Giovedì 14 maggio 2020 07:56:50

Caro Diego Della Valle,

una delle poche previsioni che sembra probabile azzardare sul nostro futuro è che l'isolamento sociale è destinato a durare. Se fossi in condizioni di farlo, cercherei allora di progettare una tuta isolante completa, da indossare come una calzamaglia sull'intera superficie del corpo, mani e piedi compresi, in versione usa e getta. L'unico contatto col mondo esterno sarebbe rappresentato dalla trasparenza all'altezza degli occhi e da una coppia di valvole entrata/uscita per la respirazione. L'indumento dovrà essere idoneo a sostituire le goffe e complicate vestizioni ospedaliere attuali e, soprattutto utilizzabili da tutti e praticamente dovunque, rendendo così possibili riunioni, assembramenti e persino vicinanze tattili, al bisogno. Mi rendo conto che il progetto non è di facile attuazione, ma penso che il successo sarebbe "as big as you make it". Buon lavoro, nella speranza che l'idea possa risultare utile.

Sabato 9 maggio 2020 19:00:52

Buonasera Signor Della Valle. Non ho il piacere di conoscerLa personalmente ma ho grande stima per la Sua concretezza ed umanità. Ho letto della raccolta di fondi "Sempre con voi" da Lei promossa. Io sono lombarda e sono proprietaria di un fondo con casa colonica situato a Montegranaro. Non ho mai occasione di venire nelle Marche e ho quindi pensato che mi farebbe piacere farLe dono di questa proprietà per poter partecipare concretamente alla Sua raccolta.
Mi faccia contattare.
La saluto e ringrazio per l'attenzione.

Commenti Facebook