Messaggi e commenti per Diego Della Valle

Messaggi presenti: 380

Lascia un messaggio o un commento per Diego Della Valle utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Domenica 9 agosto 2020 15:35:42

Gentile Dott. Della Valle,
ho pensato di chiedere il suo sostegno perché una meravigliosa realtà culturale e sociale che da venticinque anni portiamo avanti (io, i miei soci e tanti artisti a noi vicini) rischia di non poter proseguire a causa del fatto che l’apporto finanziario della Regione Sardegna che ne ha garantito finora la realizzazione quest’anno, basandosi su criteri esclusivamente ragionieristici e estranei a ogni logica artistica, è di un importo talmente basso che questa straordinaria esperienza rischia di terminare definitivamente.
E dopo 25 anni di incontri fra grandi artisti e giovani sardi, di crescita individuale e collettiva sarà per me un dolore incancellabile
Le voglio raccontare come è iniziato il tutto
L’idea di dare vita, nel 1996, ad un Festival Cantiere di lavoro teatrale nasce dalla volontà di Progetti Carpe Diem di sperimentare in Sardegna la pratica del “festival di residenza e progetto, quello che per me era il luogo profondo della mia anima. Il complesso minerario abbandonato delle Miniere di Montevecchio. Il luogo dove sono nata (sono figlia di minatore e mio padre è morto a causa del lavoro in miniera) e dove ho trascorso la mia infanzia e la mia adolescenza.
Ho pensato a quel luogo, a quelle miniere perché desideravo fortemente che quel luogo di lavoro, di fatica e anche di morte, quel luogo abbandonato tornasse a vivere grazie all’arte, alla creatività, alla presenza di artisti che lavoravano per loro stessi, per i giovani sardi, italiani e europei (tanti negli anni) per un pubblico che riscopriva sotto una nuova luce un meraviglioso territorio e una storia diversa da quella della fatica e del dolore.
Cos’è il Festival Cantiere di lavoro teatrale?
Il Festival Cantiere non propone solo spettacolo ma cultura e crescita sociale
Il Festival Cantiere propone alle comunità in cui esso si realizza e nei territori che intende valorizzare attraverso il suo svolgersi un rapporto concreto fatto di condivisione.
Un rapporto che nasce dal fatto che gli artisti partecipanti “abitino” il luogo (per un lungo periodo che va al di là della presentazione degli spettacoli) ; studino il territorio per ricavarne stimoli culturali e creativi; progettino e sperimentino nuovi lavori, propongano studi aperti, conducano attività divulgative e formative.
Il programma del Festival Cantiere è tutt’altro che un “cartellone” di titoli. E’ frutto di un progetto che viene condiviso e definito con gli artisti coinvolti mesi prima del suo accadere. Artisti consapevoli delle caratteristiche del territorio e del contesto in cui opereranno.

Sperando nella sua attenzione e nel suo interesse la saluto cordialmente

Aurora Aru

Giovedì 30 luglio 2020 11:36:07

Buona giornata Dott. Della Valle, La contatto in qualità del ruolo che ricopre nel Gruppo LVMH, Qualche anno fa Mr. A. fu molto vicino all’ acquisto del quadro di Leonardo, “Ritratto di Lucrezia Crivelli” che sfumo’ all’ultimo per un problema “organizzativo” non era presente il quadro per una contesa tra i due proprietari. Oggi l’unico proprietario desidera venderlo affinché venga valorizzato come merita e poter a sua volta a quietare un’ altra opera a lui molto cara. La cifra è molto interessante e le strade che hanno deciso di seguire per promuoverne la vendita sono molto lontane dalle tradizionali come potrà notare. La volontà è che un portavoce di una tale notizia sia un italiano. Non ho nessun Suo contatto diverso e non hanno voluto se ne chiedessero ma che si arrivasse a Lei con un canale di comunicazione dei nostri tempi. Qualora ritenesse potesse esserci un interesse nel sig. A. a prendere in considerazione la cosa sono a Sua completa disposizione. Inserisco il numero in quanto so verrà criptato completamente, 0039 347 -------
Buon lavoro
Chiara Zecchetto

Martedì 28 luglio 2020 10:53:28

Avrei urgente necessità di contattarla per sottoporle un progetto culturale/politico riguardante lo storico centro di ceramiche di CASTELLI (Te).
In attesa di un suo gentile riscontro porgo distinti saluti.
Prof. marco Di Giosaffatte

Martedì 28 luglio 2020 07:31:12

Salve possiamo metterci in contatto per un invito personale da inviarle? Grazie

Lunedì 27 luglio 2020 15:11:50

Buon pomeriggio Dottor Della Valle.
Sono cortesemente a chiederLe un recapito postale cui poter inviare un progetto di collaborazione.

La ringrazio

Domenica 26 luglio 2020 22:18:38

Buongiorno, mi trovo in un momento difficile della mia vita. Il mio numero e’ 333 -------. Sabrina

Domenica 26 luglio 2020 14:35:46

Buon giorno Dr Della Valle ho molto apprezzato il suo invito a trascorrere le vacanze estive in Italia. Sono sicuro che il consiglio sarà seguito da tutti gli Italiani orgogliosi e amanti del Bel Paese. Grazie. Davide Mosca

Sabato 25 luglio 2020 14:47:11

Gentile Dr. Della Valle. Ho letto con molto piacere il suo Annuncio sul giornale “Il Messaggero. Sono molto d’accordo con il Suo invito che si può riassumere in “gli Italiani in Italia. Facciamo le nostre vacanze in Italia. Lei dottore È UN VERO ITALIANO. Grazie.

Sabato 18 luglio 2020 19:51:39

Buona sera Sign. Della Valle
Noi purtroppo non ci conosciamo. Ma anche se così non è, io la reputo uno dei migliori., se non il migliore, imprenditore a livello mondiale
Uno dei pochi che ancora oggi con tantissime difficoltà tiene alto il buon nome del made in italy
L ho sentita parecchie volte parlare in televisione e mi è sempre piaciuto molto il suo modo di esporre le cose e soprattutto mi ha sempre trovato accondiscendente con quello che lei dice ed esprime.
Non voglio portarle via altro tempo a lei prezioso.
Volevo solo confrontarmi con lei su un quesito.
Io faccio un lavoro diverso dal suo, anche se comunque penso che una persona come Lei molto preparato a livello imprenditoriale possa aiutarmi in questo quesito.
Io sono il responsabile di un punto vendita di auto (settore fortemente in crisi) a cui il covid purtroppo per questo anno ha dato il suo ben servito.
Oggi mi è arrivata una mail dove il nostro responsabile commerciale ci chiedeva con poche righe che nel trimestre luglio/agosto /settembre
Dobbiamo recuperare quello perso nei mesi di chiusura...
Io sono rimasto molto strabiliato da questa richiesta...
Poiché ancora grazie che riusciamo a fare il normale... figurarsi lo straordinario, specialmente in un momento così particolare, dove soldi ce ne pochi ma è ancora possibile la ripresa (speriamo di no)
Del covid.
Mi. piacerebbe sapere molto il suo parere
Grazie molte per il suo tempo
E ancora complimenti per quello che fa tutti i giorni per l Italia
Un saluto con molta stima.
Stefano Bertolaso

Martedì 30 giugno 2020 17:15:48

Ho visto al mercatino di San benedetto d. T. un rigattiere che vende una antica bicicletta attrezzata come completa bottega da ciabattino ambulante. Bellissima pensando alle sue origini ho ritenuto di informarla. qualora fosse interessato alle immagini mi comunichi dove inviarle cordiali saluti

Commenti Facebook