Messaggi e commenti per Massimo Giletti - pagina 9

Messaggi presenti: 576

Lascia un messaggio o un commento per Massimo Giletti utilizzando il pulsante seguente, oppure il sistema di commenti di Facebook, più in basso.

Scrivi un messaggio

Leggi anche:
Frasi di Massimo Giletti

Venerdì 29 gennaio 2021 01:30:52

Laboratorio di Sigonella


Egregio DOTT. GILETTO avrei immenso piacere che nella Vs incensurata trasmissione si parlasse del laboratorio di Sigonella e del batonehealth... Alla luce di accuse e falsi e personaggi che lasciano il tempo che trova. Potrebbero essere argomenti molto interessanti visto che i maggiori esperti di coronavirus hanno mantenuto il silenzio assoluto fino ad oggi.
Ammiro il suo coraggio ed è per quest'ultima sua qualità he confido he accetterà di discutere in televisione di qs argomenti scomodi e scabroso. Saluti da un ricercatore aerospaziale indipendente

Giovedì 28 gennaio 2021 19:12:36

Inchiesta sui fattacci di “terrazza sentimento”


Egr. dr. Giletti, se riprenderete l’inchiesta sui fattacci di “terrazza sentimento”, oso chiederLe di evitare di chiamare (ripetutamente come successo domenica scorsa) “bambine” le ragazze coinvolte. Spero che queste ultime ottengano tutta la giustizia che loro spetta in quanto indiscutibilmente vittime, tuttavia gli opinionisti invitati sembrano ignorare una realtà che vede molte ragazzine, addirittura di 11 – 13 anni coinvolte in storie di tossicodipendanza e in filmati a sfondo sessuale poi dalle stesse messi sul web. Che fine faranno costoro ? Il problema sta nella dilagante circolazione della droga, nell’uso compulsivo e sbagliato degli smartphone, nell’assenza colposa del controllo genitoriale, di assente educazione loro fornita ad ogni livello, nel misero livello sociale e culturale oggi raggiunto. Grazie

Giovedì 28 gennaio 2021 12:59:25

Malagiustizia: ricoverata in una struttura ospedaliera dove hanno abusato di me


Buongiorno, scrivo perché gravemente malata e senza cure.
Sono stata ricoverata in una struttura ospedaliera sanitaria dove hanno abusato di me.
Ho chiesto giustizia, ho presentato denuncia querela presso il tribunale di competenza.
Il Pm ha chiesto archiviazione senza fare indagini perché coinvolto personale sanitario e forze dell'ordine.
Chiedo al Signor Giletti di aiutarmi.
Colgo l'occasione si salutarla

Martedì 26 gennaio 2021 21:17:38

Buonasera Signor Giletti. Forse mi sono persa qualcosa o qualche SUA puntata dell ‘ARENA, ma mi chiedo: Quella MALEDETTA SERA IN CUI LA RAGAZZA E’ STATA STUPRATA, IL SIGNOR BOLLE (ballerino e inquilino dello stesso palazzo di Genovese), aveva chiamato i carabinieri. Xche’ la festa non e’ stata interrotta (eravamo anche in LOOKDOWN) ? Xche non si sono accertati che da quella casa andassero tutti via e il padrone. (quindi genovese) venisse chiamato in presenza x contestargli L ‘ORGANIZZAZIONE DELLA FESTA IN TEMPO DI PANDEMIA? X FAVORE DATEMI UNA SPIEGAZIONE, GRAZIE. UN’ALTRA COSA: XCHE TANTO SPAZIO A GENOVESE E NULLA ALLE BIMBE DI PALERMO (14anni) violentate e fatte prostituire. GRAZIE.. ANITA.

Martedì 26 gennaio 2021 15:52:54

Eccesso di potere nell'esercizio azione giudiziaria


In relazione al fratello di una collega, oggi ho appreso del provvedimento di dissequestro dell'azienda agricola, nonché dei suoi beni personali, del fratello per sproporzione del provvedimento adottato. Già precedentemente il GIP aveva disposto la revoca del provvedimento di allontanamento dalla Regione Campania sempre per lo stesso motivo. La questione che pongo è la seguente: ci si rende conto che l'impatto dell'azione della magistratura inquirente, se esercitata senza fare alcuna valutazione appropriata sui soggetti destinatari (soprattutto se incensurati) può avere effetti devastanti ? Potrebbe essere giornalisticamente interessante sviscerare la vicenda anche per far comprendere che forse a volte, sulle misure di prevenzione, ci possono essere situazioni abnormi e cittadini che ne rimangono vittime di tali situazioni ancor prima che si sia celebrato almeno un grado di giudizio. Se la redazione è interessata posso mettervi in contatto con i diretti interessati per gli opportuni approfondimenti.

Martedì 26 gennaio 2021 09:16:53

Separata dopo 15 anni di convivenza con un uomo che aveva problemi di alcol


Buongiorno mi chiamo Alma Badino e sono la mamma di quattro bambini, Francesco di 16 anni Caterina di 14 Leonardo di 11 e Maddalena di 6 anni.
Chiedo il vostro aiuto, perché a marzo del 2018 mi sono separata dopo 15 anni di convivenza con un uomo che aveva problemi di alcol. A settembre dello stesso anno vengo a conoscenza il mio ex marito aveva abusato di 3 miei figli. A quel punto faccio partire una denuncia penale nei suoi confronti che porterà a due CTU, una penale è una civile. Entrambe non terranno minimamente conto dei miei racconti e dei racconti dei ragazzi, e porteranno il 2 dicembre 2019, all'allontanamento dei miei quattro figli per inserirli a casa dei nonni paterni.
Da quel giorno, i miei quattro figli subiranno le pressioni dei nonni dei servizi socio assistenziali, dell'avvocato curatore di all'epoca, E persino da un carabiniere affinché modifichino la loro versione. Tutto questo fonoregistrato dai miei figli.
A marzo 2020, dopo che la npi di Cuneo ascoltato i miei figli ha deciso per tirare giù un progetto dove i ragazzi tornavano a casa, visto l'enorme disagio in cui si trovavano. Non si sta bene Per quale motivo questo progetto che andava a favore della salute psicofisica dei miei figli non è stato approvato, così il 10 luglio 2020 I miei figli sono stati prelevati con l'uso della forza in modo coatto, lasciando su di loro un trauma e una sofferenza tale Che tuttora ne portano i segni.
Inaspettatamente i miei figli si sono ritrovati in quattro comunità differenti senza poter sentirsi vedersi e senza poter comunicare con me. Sono stati tolti Ai due ragazzi più grandi il cellulare il PC, sono stati privati del loro diritto costituzionale di informazione è il loro diritto di fratellanza. A tutt'ora si trovano all'esterno disagio, scompensati e soprattutto con danni psicofisici enormi. Mia figlia più piccola è stata portata in una famiglia affidataria nella zona del cuneese, tale famiglia è stata secretata e io non ho contatti con lei se non una volta ogni sette giorni per un'ora. Non ho nessun confronto con un adulto per poter capire Mia figlia come sta e come vive questa situazione, e aspetto assai più grave la bambina Temo sia costretta a chiamare i due della famiglia affidataria mamma e papà. Preciso, che io ho piena la responsabilità genitoriale. Per quanto riguarda i miei tre figli più grandi ho il diritto di sentirli ogni tre giorni, e da poco sono stati attivati gli incontri in luogo neutro Ahimé di un'ora soltanto.
L'aspetto che più mi preoccupa, e il loro stato di salute psicofisica, dove i 3 più grandi dormono male, mangiano Saltuariamente, tant'è che Leonardo di 11 anni ultimamente è stato trovato sottopeso e per sua stessa ammissione allo stomaco chiuso. Inoltre, Nessuno dei tre va a scuola, questo aspetto è molto grave e mi preoccupa perché ragazzi della loro età devono poter avere garantito il loro diritto allo studio, invece si ritrovano Ah non avere la testa a non avere lo stimolo per andare a scuola. Anche perché sradicati dal loro ambiente dai loro amici dalla loro famiglia.
Chiedo aiuto per i miei figli affinché possono essere ascoltati e le loro richieste di tornare a casa possono essere accolte senza guardare le amicizie, gli interessi che possono arrivare dalla parte paterna (lo zio Paterno del mio ex marito è il Cappellano del carcere minorile di Torino, ben inserito nel tribunale minorile di Torino).
rimango a disposizione per qualsiasi confronto, al seguente numero di telefono 339 -------, Cordialmente ringrazio per l'attenzione Badino Alma

Martedì 26 gennaio 2021 07:56:02

Lettera aperta a Massimo Giletti: Genovese


DOTT. MASSIMO GILETTI (Lettera aperta)

‘La Barbara d’Urso con l’ermellino’

Cantù, 25 gennaio 2021

Oggetto: Non è l’arena (caso Genovese)

Egregio Dott. Massimo ‘Gilletti’ (cit. Mario Capanna)

Premesso che Genovese per quello che ha commesso, va carcerato a vita;
Premesso che anche io sono padre di tre figlie;

Lei, ieri sera, ha messo in scena una cosa obbrobriosa, per la retorica ipocrita, Sua e degli altri ospiti.

Siamo in presenza di ragazze, seppur ventenni, cocainomani.
Ragazze cresciute, non secondo i canoni della famiglia Giletti, De Girolamo, Andreoli, Chiesa e Masocco.
Le loro famiglie, non dopo sei ore, ma anche dopo 24 ore, parliamo di ragazze di venti anni, non le cercano.

Quindi non è edificante, sentire Lei, la D. ssa Andreoli, la De Girolamo, e soprattutto l’Avv. Chiesa, pace all’anima sua, dichiarare e sottoscrivere, con la lacrima, che potevano essere vostre figlie,
fossi vostra figlia, chiederei di revocare la patria potestà, perché voi, al pari di me avete in casa delle brave ragazze, non delle cocaionomani a venti anni.
Questa cari signori, era la società agreste, cui non avete dato risalto, e nella quale sono cresciuto io, come voi, dove i valori umani e della famiglia erano presenti, e non l’assenza di ‘pater familias’ che non avete sottolineato in questa vicenda.

Questa generazione, è cresciuta, purtroppo per loro, con il ‘Grande Fratello’, nella quale si immedesimano, belle e brutte, in una vita, già a venti anni, non fatta di sacrifici, ma di ‘paillletes e cotillons’,
a venti anni, bella o brutta che sei, ti fai soggiogare dal gatto e la volpe di turno, con l’illusione di essere una bella ragazza, anche se hai quei chili in più, e cosa ancora più devastante, il credere di ambire ed essere alla pari, con un cretino qualsiasi, come ‘Lapo Elkann’, che essendo decantato dai giornali, seppur abituato all’uso di sostanze stupefacenti e orge, è ambito per poter partecipare ‘alla pari’, a feste dove delle ‘borgatare’ come quelle di ieri sera, cocainomani, si illudono di ‘sedersi alla mensa del padre’.

Le chiedo sinceramente, da padre di donne, ora, di essere realista nelle sue trasmissioni, e di non fare passare per ‘vergini maria’, delle ragazze, al di là dello stupratore, che va escluso dalla vita sociale, cocainomani.

Lei si deve ricordare, che per quel delitto, ancora più obbrobrioso, di quella ragazza violentata, credo a Roma o dintorni, da extracomunitari, non si è fatto tutto questo can-can mediatico, essendo delitto tra poveri, mentre per questo, ha messo in piedi un Circo Barnum, dove l’Avv. Chiesa (‘mi sembra di vedere le mie figlie’), ipocrita come i quattrini di cuoio, è quello che ci guadagna, pur facendo l’attore del teatro.

Tanto le dovevo,
per Onor (nel senso più alto della parola), di cronaca.

Giorgiomasoccogeometra

Lunedì 25 gennaio 2021 15:07:12

Puntata di ieri 24 cennaio approfondimento sulla procedura alquanto anomala per la forinitura (+ di un miliardo di euro) di mascherine.
1) alla domanda di una giornalista di chiarimenti su tale acquisto il dr arcuri ha affermato di non conoscere i dettagli.. _un contratto di
tale importo sicuramente non puo' essere stato firmato che dal dr arcuri che assumendone la responsabilita avra' attentamente analizzato i dettagli. non credo, e spero, che altri del suo teem abbiano autorizzazione singola o abbinata di firma per tali importi.
2) si e' detto che la corposa provvigione sia stata pagata dal fornitore. nulla da dire se non sulla cogruita' dal prezzo pagato per la fornitura:. sara' poi compito dall'autorita' finanziaria e fiscale appurare la regolarita' delle transazioni. rimanendo aperta la questione prezzo

Lunedì 25 gennaio 2021 14:50:59

Pseudo cantante che inneggia alla malavita


Grazie signor Gilletti per aver parlato, nella sua trasmissione, della pseudo cantante che inneggia alla mala vita. La ringrazio a nome mio e di tutta quella parte di calabresi che non si riconosce affatto nei testi di tali canzoni. La musica folk è tutt'altro. È un genere che descrive la vita di gente umile, che lavora duramente, che ama la propria terra. Grazie ancora per il suo lavoro.

Lunedì 25 gennaio 2021 12:27:15

Caso Genovese: torneremo a seguire Giletti quando tornerà a fare il giornalista serio


Ieri sera è andato in onda il solito teatro dei burattini, come qualcuno ha scritto nei commenti, peggio di Uomini e Donne.
Vorrei dare un consiglio alla dott. ssa Andreoli, prima di blaterare e mettersi in posa si informi sulla personalità dei tossicodipendenti, in modo da potervi erudire.
Dalla settimana prossima preferisco seguire Report, lo faranno in tanti.
Quando ritornerà a fare il giornalista serio, probabilmente torneremo a seguirla.
Saluti.
Rosa Lotito

Commenti Facebook